martedì 10 luglio 2018

Al via la raccolta per TheSpac, che punta a 50 mln €

Valorizzare le potenzialità di un’impresa del Made in Italy rafforzandone la competitività sul mercato globale. 

È questo l’obiettivo di TheSpac, la nuova Special Purpose Acquisition Company promossa dagli imprenditori Marco Galateri di Genola e Vitaliano Borromeo con l’avvocato Giovanni Lega, che ha presentato presso Borsa Italiana la comunicazione di pre-ammissione funzionale all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e dei propri warrant su AIM Italia, prevista entro l’estate. 

Il collocamento presso Investitori istituzionali è iniziato lunedì 9 luglio. 

TheSpac si propone di raccogliere 50 milioni di euro e si posiziona quindi come una SPAC di minori dimensioni rispetto al trend di mercato in Italia: questo le consentirà di guardare a potenziali target all’interno di una più ampia fascia di imprese del Paese. 

Basandosi su un approccio imprenditoriale, TheSpac promuove un progetto industriale rivolto a un’azienda target con un equity value pre-money compreso tra i 70 e i 200 milioni di euro: una Pmi italiana con una forte attitudine all’internazionalizzazione e un programma di espansione basato su piani di aggregazione strategica e/o di crescita organica, che potrà contare sui capitali raccolti da TheSpac e sul contributo dei promotori per competere con maggiore forza sui mercati internazionali generando valore a lungo termine.