venerdì 27 luglio 2018

Vimi Fasteners: acquisizione pre quotazione

Vimi Fasteners prepara il debutto su Aim Italia, previsto per giovedì 2 agosto, con una acquisizione.

La società ha perfezionato l’acquisizione del 100% di MF Inox, controllata dalla famiglia Meroni.

MF Inox, che ha sede a Como, progetta e produce sistemi di fissaggio speciali destinati principalmente ad impianti e applicazioni industriali nei settori del Oil&Gas, Energy e nelle grandi opere infrastrutturali.

Con 20 addetti, l’azienda ha conseguito ricavi pari a 6,4 milioni di euro nell'esercizio 2017.

Vimi Fasteners con l’acquisizione del 100% di MF INOX e per effetto del suo consolidamento pro-forma, nel 2017 ha realizzato un fatturato di gruppo di 48,7 milioni di euro, con un Ebitda pari a 8,0 milioni di euro.

Fabio Storchi, presidente di Vimi Fasteners
Fabio Storchi, presidente di Vimi Fasteners
Da oltre 50 anni Vimi Fasteners opra nel settore dei fastener industriali, componenti che costituiscono una minima parte del costo del prodotto finale ma che sono indispensabili per la sua realizzazione.

Il mercato è frammentato e caratterizzato dalla necessità di un elevato know how a livello tecnico. 

Nel 2016 registrava un valore di 84,9 miliardi di dollari che entro il 2022 è atteso raggiungere i 116,5 miliardi di dollari con un tasso di crescita annuo 2016-2022 del 5,4 per cento. 

La domanda sarà trainata in particolar modo dai settori aerospaziale, oil & gas, costruzioni e automobilistico. 

Quest’ultimo è il principale mercato di sbocco per Vimi Fasteners (circa il 52% del fatturato pro-forma nel 2017, di cui il 7% legato ai veicoli commerciali), che può vantare tra i propri clienti Honeywell, Ferrari e Maserati.