mercoledì 31 ottobre 2018

KI Group, la redditività recupera ma continua il calo delle vendite

KI Group, società quotata all’AIM Italia e attiva nel settore della distribuzione all'ingrosso, produzione e vendita al dettaglio di prodotti biologici, ha comunicato alcuni indicatori gestionali intermedi della sola capogruppo al 30 settembre 2018.

Capogruppo, primi 9 mesi
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
27.181 vs 31.325, -13,2%

Ebitda
1.043 vs  258, +304,3%

Debiti finanziari netti
4.679 vs 7.138 al 31 dicembre 2017, -34,4%

Il fatturato registra un decremento anche in ragione della perdurante crisi del settore dei Canali Specializzati, impattati dal forte sviluppo degli assortimenti BIO nella Grande Distribuzione Organizzata e dal continuo calo dei prodotti a base soia.

In particolare, il canale delle Erboristerie in Italia sta riducendo la presenza dei prodotti alimentari nei punti vendita ed evidenzia una contrazione generale del numero di punti vendita.

La società beneficia invece della propria crescita nel canale delle Farmacie, grazie ai nuovi prodotti lanciati nell’area del “senza glutine” ed al nuovo contratto siglato con Ortis a fine giugno 2018, e nella GDO per effetto del fatturato incrementale generato dal marchio Buon Bio in un’importante catena del Centro-Nord.

Per i prossimi mesi la Società si aspetta che sia il contributo di Ortis che dei nuovi clienti GDO aiutino maggiormente a mitigare gli effetti della crisi del canale specializzato.

L'ebitda ha registrato un sensibile miglioramento grazie ad un generale contenimento dei costi operativi e dei minori costi straordinari.

La variazione positiva della posizione finanziaria netta è dovuta al minor utilizzo di linee di breve termine per 1.794 mila euro, al rimborso di finanziamenti bancari in essere per circa 260 mila euro, all’erogazione di finanziamenti alle società controllate per 136 mila euro, ed all’incremento delle disponibilità liquide per circa 269 mila euro.