mercoledì 28 novembre 2018

La Consob sanziona CrowdFundMe

La Consob ha comminato a CrowdFundMe, la piattaforma di equity crowdfunding di cui è in corso il collocamento, una sanzione amministrativa di 12 mila euro in relazione alla campagna di equity crowdfunding che CrowdFundMe ha condotto su se stessa nel periodo giugno e luglio 2017.

CrowdFundMe ha effettuato un aumento di capitale tramite una campagna di equity crowdfunding ospitata sulla sua stessa piattaforma, con una raccolta di 278 mila euro, cedendo il 10% del capitale, su un target minimo di 150 mila euro.

Al termine della sua indagine, la Commissione ha contestato a CrowdFundMe la violazione dell’art. 50–quinquies del TUF e dell’art. 13, comma 1, del Regolamento Consob n. 18592/2013 che recita:

“il gestore che intende condurre sul proprio portale offerte aventi a oggetto strumenti finanziari di propria emissione o emessi da soggetti controllanti, controllati o sottoposti a comune controllo, adotta misure idonee per l’efficace gestione del conflitto che insorge in relazione a questo tipo di attività.

Tali misure includono l’astensione dal condurre tali offerte, laddove i conflitti di interesse non possano essere gestiti adeguatamente, in modo da evitare effetti negativi per gli investitori”.