lunedì 3 dicembre 2018

A monte la fusione IdeaMI - Agrati

Si è tenuta in seconda convocazione l'assemblea straordinaria  di IdeaMI, spac quotata all'AIM Italia, per deliberare in merito al progetto di fusione con Agrati.

All'assemblea hanno partecipato soci titolari del 37,83% del capitale sociale: il 26,08 ha votato si, lo 0,04% ha votato no e il 11,70% si è astenuto.

Alla luce del mancato raggiungimento del quorum deliberativo di legge, il progetto di fusione e la conseguente Business Combination non risulta approvato.

In conseguenza di ciò non sorge per gli azionisti il diritto di recesso ai sensi di legge e di statuto.

Il consiglio di Amministrazione ritiene che il mancato raggiungimento del quorum deliberativo sul progetto di fusione sia legato alla contingente situazione dei mercati finanziari nonché al recente andamento del mercato italiano del settore mid cap e si si riserva di valutare le varie opzioni nell’ambito della propria mission societaria.