sabato 22 dicembre 2018

CdR Advance Capital dopo la ristrutturazione si focalizza sui turnaround industriali

Le assemblee straordinarie di CdR Advance Capital SpA e Borgosesia SpA hanno approvato all’unanimità il progetto di scissione parziale e proporzionale del patrimonio di CdR Advance Capital SpA a favore di Borgosesia SpA.

Il progetto, già approvato dai Consigli di Amministrazione di CdR e di BGS il 26 ottobre 2018 revede il trasferimento di tutto il patrimonio di CdR a favore di BGS - fatta eccezione per alcune disponibilità liquide.

Al termine della ristrutturazione CdR Advance Capital focalizzerà la propria attività, in qualità di holding di partecipazioni, nel settore del private equity indirizzando parte dei relativi investimenti verso società industriali interessate da processi di turnaround.

Di fatto CdR proseguirà ad operare, in un contesto più ampio, anche nel settore delle special situation ma con target rappresentati in specie da aziende manifatturiere ancora attive che, pur versando in una situazione di crisi, appaiono in grado, una volta risanate, di assicurare interessanti performance.

Tale attività presuppone la disponibilità di mezzi finanziari adeguati e conoscenze manageriali che ad oggi CdR ritiene di poter reperire anche grazie all’ingresso nel proprio capitale di nuovi investitori che hanno già informalmente manifestato un proprio interesse in tal senso.

Sarà avviata un’attività di negoziazione che, ragionevolmente, dovrebbe condurre al varo di un aumento di capitale, in parte riservato a costoro.

✅ CdR Advance Capital  
✔ Prezzo 0,68 € 
✔ PE 12m 4,8 
✔ PB 0,44 
✔ Fair Value 1,02 € 
✔ Rendimento implicito 14,9% 
✔ Rating A - VALUE