lunedì 3 dicembre 2018

Il Wake Up Call dà un pessimo risveglio ad Alfio Bardolla Training Group

Nel 2018 il gruppo buca le previsioni di vendite del 31% e di ebitda del 78%

Alfio Bardolla Training Group, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore della formazione finanziaria personale, rivede al ribasso le stime per il 2018, successivamente alla rilevazione dell’insoddisfacente andamento delle vendite e delle conversioni avvenute durante l’ultimo corso Wake Up Call.

Questi i dati comunicati dalla società:

                             2017     2018     2018
                                      Nuova    Precedente
                                      stima    stima

Fatturato                   9.581     9.800   14.285   -4.485
Ebitda                      1.802       600    2.697   -2.097
Cassa netta (Debiti netti)  1.697      -700    2.354   -3.054

Tale scostamento è dato dai seguenti fattori principali:

Forte calo della percentuale di conversione delle partecipazioni al WUP di ottobre in vendite, stimata ad oggi al 17,5% contro il 35% previsto nell’originario budget.

Alla data dell’approvazione della semestrale i dati gestionali consuntivi della Società mostravano un andamento sostanzialmente in linea con le prospettive dichiarate dal management.

In data 5-6-7 ottobre ha avuto luogo il WUP organizzato dalla società a Milano nel quale la società ha registrato un’affluenza di corsisti alta ed in linea con quanto previsto a budget.

Grafico delle azioni Alfio Bardolla TG dalla quotazione di luglio 2017 ad oggi
Grafico delle azioni Alfio Bardolla TG
dalla quotazione di luglio 2017 ad oggi
Ciò nonostante la stima delle conversioni in vendite dopo circa 8 settimane dall’evento, periodo minimo che la società ritiene necessario per consentire l’attuazione dei piani vendite da parte dei commerciali a seguito dell’evento, mostra alla data odierna un inatteso calo delle conversioni in atto che porta alla presente revisione delle stime fornite.

La struttura commerciale è entrata a regime con un ritardo di almeno 3 mesi rispetto a quanto previsto anche a seguito del ritardo subito sulla consegna dei nuovi uffici.

Lo scostamento rispetto alle previsioni è dovuto principalmente all’aumento dei costi di struttura dimensionati per sostenere un budget dei ricavi di circa 14,285 mln di euro.

In particolare la società ha dovuto sostenere un aumento dei costi diretti ed indiretti di struttura pari a circa 2,4 mln di euro.

Ne deriva che per gli effetto della diminuzione del livello dei ricavi attesi e aumento dei costi di struttura a consuntivo, la nuova stima della PFN (posizione finanziaria netta) peggiora di 3,054 mln di euro.

Alfio Bardolla, fondatore e presidente di ABTG
Alfio Bardolla,
fondatore e presidente di ABTG
Il fondatore Alfio Bardolla afferma quanto segue

“Il rallentamento dell’entrata a regime della forza vendita, il cui processo si è completato solo appena prima del WUP di ottobre, passando da 25 a 38 unità, è stata la principale causa della perdita di fatturato e conseguente impatto sui margini e sulla cassa.

Per il 2019 – continua Bardolla - ci aspettiamo che la nuova struttura commerciale, ormai serenamente a lavoro nei nuovi uffici, il maggior focus del nuovo CFO su processo e cost saving garantiranno un riallineamento dei margini aziendali rispetto a quanto già dimostrato in passato.”

✅ Alfio Bardolla Training Group 
✔ Prezzo 1,92 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 1,11  
✔ Fair Value -,- € 
✔ Rendimento implicito -,-% 
✔ Rating X - NON VALUTABILE