sabato 11 agosto 2018

AIM ITALIA: valutazione fondamentale al 10 agosto 2018

Rendimento Implicito FTSE AIM Italia: 9,95% (+ 0,06)
Stima aggiornata al 10-08-2018 (mediana)

Rendimento Implicito FTSE MIB: 8,80% 
Stima aggiornata al 03-08-2018 (mediana)
Fonte: www.azioni.ml

Premio di rendimento AIM Italia vs. MIB: 1,15% (+ 0,06)

Analisi: fondamentale
Orizzonte temporale: medio/lungo periodo
Parametro: mediana
Stima: campionaria
Calcolo: al lordo di imposte e inflazione
Aggiornamento: 10 Agosto 2018
Indice di riferimento: FTSE AIM Italia,  9.549,93 (- 0,10%)
Elaborazione: "Aim Italia News"

N.B. Il rendimento implicito è il tasso che eguaglia il flusso futuro atteso di utili e dividendi all'attuale prezzo di mercato e non corrisponde al rendimento atteso né al rendimento richiesto.

venerdì 10 agosto 2018

GPI si muove per velocizzare la quotazione sul MTA

GPI, società quotata sull'AIM Italia, per agevolare il successivo procedimento di istruttoria da parte della Consob, ha effettuato il "prefiling", previsto dal Regolamento Emittenti.

Ha inviato cioè alla Consob una bozza di Prospetto Informativo relativo all'ammissione delle proprie azioni e warrant alla negoziazione sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana.

✅ GPI 
✔ Prezzo 9,40 € 
✔ Fair Value 9,24 € 
✔ Rendimento implicito 8,4% 
✔ Rating B - GROWTH 

WM Capital rinnova la collaborazione con la spagnola Naturhouse

WM Capital, società specializzata nel Business Format Franchising, e NaturHouse, leader nella distribuzione di prodotti alimentari naturali, quotata in Spagna con la capogruppo Naturhouse Health, hanno rinnovato la partnership con la divisione media AZ Franchising di WM Capital per il periodo 2018-2019.

L'accordo è finalizzato a fornire al gruppo spagnolo visibilità sul marchio Naturhouse in Italia presso potenziali nuovi partner/affiliati e stakeholder

Raffaello Pellegrini, Amministratore Delegato di Naturhouse Italia: "Con piacere abbiamo rinnovato la partnership con WM Capital iniziata nell'anno 2005 con l'apertura del nostro primo punto vendita e entro la fine del 2018 vogliamo raggiungere i 500 punti vendita, diventando l'Italia il secondo paese al mondo del Gruppo Naturhouse HEALTH SA'"

Ilimity Bank punta a comprare 2 mld di NPL lordi entro fine anno

Illimity Bank
Illimity, la nuova banca guidata da Corrado Passera nata dalla fusione tra Spaxs e Banca Interprovinciale, punta a comprare portafogli di npl per 2 miliardi lordi complessivi da qui a fine anno.

Lo hanno annunciato lo stesso Passera e Andrea Clamer, responsabile dell'Area npl, a margine dell'assemblea degli azionisti di Spaxs, che ha dato via libera all'operazione.

"Stiamo partecipando a varie cose, a varie operazioni, e già nei prossimi giorni penso potremo annunciare qualcosa", ha spiegato Passera.

Quanto ai prezzi di acquisizione dei portafogli, come indicazione di massima Clamer ha notato che per i crediti corporate unsecured si parla di percentuali "ampiamente sotto il 10%", mentre per quelli secured dipende dalla qualità degli asset posti a garanzia.

Illimity partecipa, in cordata con Fortress e DoBank, anche alla gara per gli npl di Banco Bpm.

L'istituto, ha spiegato Passera, è interessato a una parte dei crediti deteriorati corporate ma non alla piattaforma di gestione.

"Non ci interessa acquistare piattaforme di banche - ha spiegato - anche perché stiamo costruendo una piattaforma per il recupero degli npl corporate, che è una cosa che ancora non esiste".

Passera ha confermato il passaggio di Illimity, attualmente quotata all'AIM Italia, al mercato principale di Piazza Affari tra fine 2018 e inizio 2019.

Al termine dell'assemblea, ha scherzato con i giornalisti sul fatto che da oggi torna a essere ufficialmente un banchiere.

Passera è stato AD di Intesa Sanpaolo, oltre che ministro dello Sviluppo economico nel governo Monti e, prima ancora, AD di Poste Italiane.

✅ Illimity Bank 
✔ Prezzo 9,99 € 
✔ Fair Value 8,73 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B - GROWTH 

giovedì 9 agosto 2018

DBA Group acquista il rimanente 26% di Actual

DBA GroupDBA Group S.p.A., società italiana di consulenza tecnologica, specializzata nella connettività delle reti ha sottoscritto un contratto preliminare di compravendita per l’acquisto dagli attuali soci di minoranza di una partecipazione pari al residuo 26,23% del capitale della società di diritto sloveno Actual IT d.d. di cui l’emittente, tramite la società controllata DBA IT d.o.o., già detiene una partecipazione pari al 73,77%.

Il prezzo della quota di minoranza è di 2.776.000 euro oltre ad un eventuale aggiustamento di prezzo di 200.000 euro da corrispondersi entro 15 luglio 2019, subordinato al verificarsi di determinate condizioni.

2.200.000 euro saranno pagati subito e il restante in 12 rate costanti a partire dal 31 ottobre 2018.

Il perfezionamento dell’acquisizione è previsto entro la fine del mese di settembre 2018, direttamente o tramite una società controllata dall'emittente.

A operazione conclusa verrà eliminato il dividendo annuale privilegiato di 240.000 euro erogato agli attuali soci di minoranza.

✅ DBA Group 
✔ Prezzo 3,70 € 
✔ Fair Value 3,71 € 
✔ Rendimento implicito 10,4% 
✔ Rating B - GROWTH 

La business combination tra Spaxs e Banca Interprovinciale ha un nome: ILLIMITY BANK

Illimity – la scelta del nome

Illimity Bank
“L’abbiamo chiamata illimity perché partiamo senza legacy e con un chiaro impegno: cercare sempre soluzioni ai problemi dei nostri clienti anche superando quei vincoli e quelle abitudini che talvolta limitano l’accesso al credito ad imprese che pure hanno potenziale di crescita o di risanamento” ha ricordato Corrado Passera.

“Abbiamo la convinzione di dover andare oltre i limiti imposti dai modelli di business degli istituti tradizionali.

Ma abbiamo anche immaginato di creare una banca capace di aiutare le piccole e medie imprese a superare i limiti che impediscono la piena espressione del loro potenziale o addirittura ne ostacolano il rilancio.”

La scelta del logo



✅ Illimity Bank 
✔ Prezzo 9,99 € 
✔ Fair Value 8,73 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B - GROWTH 

SIT: risoluzione consensuale con buonuscita per Fulvio Camilli

Fulvio Camilli
Fulvio Camilli
Risoluzione consensuale dei rapporti in essere tra SIT e Fulvio Camilli, che rimette la carica di direttore generale, amministratore delegato e membro del consiglio di amministrazione di alcune delle società italiane e straniere del Gruppo SIT.

Le parti hanno sottoscritto un verbale di conciliazione.

L’accordo prevede, oltre alle ordinarie reciproche rinunzie e impegni, l’erogazione a Camilli di una somma a titolo di incentivo all’esodo e di transazione per un valore di 2,55 milioni di euro.

Le prime linee del management di SIT riporteranno direttamente al Presidente Esecutivo.

Camilli era in congedo per malattia dal 18 giugno.

Lo scorso 9 luglio 2018 aveva trasmesso una comunicazione alla Società in cui affermava che la stessa avrebbe intrapreso talune iniziative aventi l'intento di giungere ad estrometterlo dall'azienda, sostenendo altresì che talune voci di mercato dessero per già sostituita la sua figura all'interno del Gruppo SIT.

La Società aveva replicato lo scorso 12 luglio 2018 respingendo ogni addebito ed invitando l'ing. Camilli a riprendere lo svolgimento del suo incarico previa piena guarigione.

In data 17 luglio 2018 Camilli aveva comunicato tramite i suoi legali che intendeva riprendere appieno le sue funzioni quanto prima.

✅ SIT 
✔ Prezzo 10,2 € 
✔ Fair Value 10,1 € 
✔ Rendimento implicito 9,8% 
✔ Rating B - GROWTH 

mercoledì 8 agosto 2018

Spaxs: intervista a Bloomberg di Corrado Passera

Intervista in inglese a Bloomberg di Corrado Passera, il 2 agosto 2018.

Fonte: Bloomberg

✅ Spaxs 
✔ Prezzo 9,99 € 
✔ Fair Value 8,73 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B - GROWTH 

Sono 19 le PMI Innovative quotate all'AIM Italia

Le società quotate sul mercato AIM Italia che hanno ottenuto la qualifica di Pmi Innovativa sono:

Società
Rating, Rendimento implicito, Fair Value, Prezzo di mercato

1. Alfio Bardolla Training Group
A-VALUE r 10,9% fv 4,68 p 3,97

2. Bio-On
B-GROWTH r 4,7% fv 41,4 p 53,9

3. Casta Diva Group
C-SPECULATIVO r 5,3% fv 1,55 p 1,49

4. Clabo
B-GROWTH r 9,3% fv 3,04 p 3,00

5. Digital360
C-SPECULATIVO r 5,9% fv 1,08 p 1,25

6. Digitouch
A-VALUE r 10,0% fv 1,52 p 1,37

7. Dominion Hosting Holding
C-SPECULATIVO r 6,9% fv 5,73 p 6,05

8. Elettra Investimenti
A-VALUE r 12,8% fv 11,9 p 10,0

9. Energica Motor Company
dati non disponibili

10. Esautomotion
dati non disponibili

11. Expert System
C-SPECULATIVO r 0,0% fv 0,964 p 1,21

12. FOPE
A-VALUE r 10,5% fv 6,76 p 6,65

13. Health Italia
B-GROWTH r 11,6% fv 5,31 p 5,04

14. MailUp
C-SPECULATIVO r 6,5% fv 2,03 p 2,28

15. Notorious Pictures
B-GROWTH r 9,7% fv 1,83 p 2,17

16. Sos Travel
B-GROWTH r 11,6% fv 4,06 p 4,01

17. Tps
A-VALUE r 12,9% fv 6,23 p 4,56

18. Wiit
C-SPECULATIVO r 7,1% fv 47,9 p 50,4

19. Wm Capital
dati non disponibili

La qualifica di Pmi innovativa consente una agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2017 cumulabile con il beneficio dei Pir (Piani Individuali di Risparmio).

Per le persone fisiche è prevista una detrazione Iperf del 30% dell’investimento, calcolata su un massimo di un milione di euro.

La stessa percentuale è detraibile per le persone giuridiche ai fini Ires, calcolata su un investimento massimo di 1,8 milioni di euro per ogni periodo di imposta.

Occorre detenere il titolo per tre anni, lock up obbligatorio per poter beneficiare dell’agevolazione fiscale.

Le agevolazioni fiscali valgono solo per gli investimenti in Ipo e per gli eventuali successivi aumenti di capitale, effetuati anche tramite esercizio di warrant e/o di obbligazioni convertibili.

Le agevolazioni fiscali non sono previste in caso di acquisto del titolo sul mercato. 

SoS Travel ottiene la qualifica di PMI Innovativa

SoS Travel, società attiva nell'ambito dei servizi digitali di assistenza ai viaggiatori, fondata nel 2017 e controllata da Safe Bag, ha ottenuto la qualifica di Pmi innovativa dalla Camera di Commercio di Varese, che ne ha riconosciuto l’alto livello di innovazione tecnologica.

Grazie alle agevolazioni introdotte dalla Legge di Stabilità 2017, l’investimento in Pmi innovative risulta particolarmente proficuo per gli investitori in quanto sono previste delle agevolazioni fiscali, sia per i professioni che per i retail.

In dettaglio: detrazione fiscale del 30% dell’importo investito per per persone fisiche e deduzione del 30% dell’investimento dall'imponibile per le persone giuridiche.

✅ SoS Travel 
✔ Prezzo 3,92 € 
✔ Fair Value 4,06 € 
✔ Rendimento implicito 11,6% 
✔ Rating B - GROWTH 

Bilancio 2017 SMRE: cresce fatturato e ebitda

SMRE
Il Consiglio di Amministrazione di S.M.R.E., società quotata su AIM Italia specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, ha approvato il Bilancio Consolidato e il progetto di Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2017.

Principali risultati consolidati al 31 dicembre 2017 

Il Fatturato si attesta a Euro 17,0 milioni, in crescita del 73% rispetto a Euro 9,8 milioni nel 2016:

La divisione Smart Mobility registra un fatturato pari a Euro 8,2 milioni, circa il 296% in più rispetto a quello registrato nel 2016 pari a Euro 2,1 milioni, con un incremento di circa il 90% al netto del consolidamento di Sistematica.

La divisione Automation registra un fatturato pari a Euro 8,8 milioni, registrando un incremento del 14,2% rispetto agli Euro 7,7 realizzati nell'anno precedente.

Il fatturato Estero è pari a Euro 8,6 milioni e rappresenta il 50,1% del totale in apparente diminuzione rispetto all'anno passato, in cui si registrava attorno al 65%, soltanto per effetto del consolidamento di Sistematica S.p.A il cui business è prevalentemente in Italia.

L'Ebitda è pari a Euro 1,7 milioni, +58% rispetto a Euro 1,1 milioni al 31 dicembre 2016.

L'incremento è da attribuire principalmente a:
  • spostamento del mix di prodotti verso macchinari c.d. "speciali" (valore unitario superiore a Euro 500 migliaia) a più alta marginalità nell'ambito della divisione Automation;
  • aumento della marginalità della divisione Smart Mobility, legato principalmente ai ricavi derivanti dallo sviluppo di alcuni progetti e prototipi realizzati nel 2017.
Il Risultato Netto è pari a Euro - 445 mila, in miglioramento rispetto agli Euro 468 mila registrati nel 2016.

Tale risultato è legato esclusivamente alla voce "Ammortamenti, svalutazioni, accantonamento rischi" che ne giustifica anche lo scostamento rispetto al piano comunicato nel 2017.

Tale voce registra infatti un incremento di circa Euro 500 mila e nella totalità la voce è composta per circa 1,4 milioni di euro da ammortamenti relativi soprattutto agli ingenti investimenti fatti in ricerca e sviluppo.

La Posizione Finanziaria Netta di Gruppo è pari a Euro 2,9 milioni di euro, con una variazione negativa di 4,7 milioni di euro rispetto al 30 giugno 2017.

Il Patrimonio Netto è pari a Euro 16,3 milioni, rispetto a Euro 9,9 milioni al 31 dicembre 2016.

Il Patrimonio Netto ha subito nel periodo un incremento di 6,4 milioni di euro per effetto principalmente dei seguenti fattori:
  • perdita di periodo: -0,4 milioni di euro;
  • emissione azioni per ingresso nella compagine sociale di Mr. Tan Hao: 3 milioni di euro;
  • conversione da parte di Atlas di parte del prestito obbligazionario convertibile sottoscritto: 2,4 milioni di euro;
  • esercizio dei warrant: 0,2 milioni di euro;
  • rilevazione del patrimonio netto di terzi conseguente alla variazione del perimetro di consolidamento: 1,4 milioni di euro;
Il capitale investito lordo risulta in aumento per 12,2 milioni di euro (dato dall'incremento del capitale circolante netto e dell'attivo immobilizzato) per effetto principalmente di:
  • variazione del perimetro di consolidamento con l'ingresso del gruppo Sistematica: 6,2 milioni di euro;
  • incremento delle rimanenze di magazzino: 0,9 milioni di euro;
  • iscrizione dell'avviamento legato all'acquisto del gruppo Sistematica: 1,9 milioni di euro al netto dell'ammortamento dell'esercizio;
  • capitalizzazione dei costi di sviluppo: 1,1 milioni di euro;
  • altri investimenti in immobilizzazioni materiali della divisione Green Mobility: 0,3 milioni di euro.
Un intenso processo di recruiting messo in atto a partire dai primi mesi del 2017 ha portato all'aumento del numero medio dei dipendenti che passano da 72 nel 2016 a 148 nel 2017.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,02 € 
✔ Fair Value 5,99 € 
✔ Rendimento implicito 11,9% 
✔ Rating B - GROWTH 

martedì 7 agosto 2018

SMRE: siglato accordo per acquisire il controllo di PK Elettronica

SMRE, società quotata su AIM Italia specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, comunica che è stato siglato un contratto di investimento con PK Elettronica, che prevede l'acquisizione indiretta, da parte di SMRE e Faist Holding LTD, del 60% del capitale sociale di PK Elettronica.

Samuele Mazzini, AD di SMRE
Samuele Mazzini, AD di SMRE
SMRE ha costituito insieme a Faist Holding LTD una società veicolo, Investimenti Industriali S.r.l., con partecipazioni rispettivamente pari al 51% e al 49% del capitale sociale, che deterrà la maggioranza di PK Elettronica.

L'operazione è coerente con la strategia di crescita del Gruppo SMRE, basata sullo sviluppo e la fornitura di componenti per il settore della mobilità elettrica ed ibrida.

PK Elettronica con la sua esperienza consolidata nella produzione massiva di schede elettroniche di potenza, aumenterà la capacità produttiva industriale del Gruppo SMRE, per soddisfare la domanda in crescita di componenti sviluppati negli ultimi anni e presenti nell'offerta del Gruppo.

Con questa operazione si rafforza il know how nella produzione delle schede elettroniche e si verticalizza a monte la catena produttiva che può oggi, con PK Elettronica, vantare tutte le fasi fondamentali nello sviluppo e produzione di componenti per la mobilità del futuro.

Oggi SMRE ha il controllo completo della catena del valore, dalla progettazione alla produzione industriale in massa, così da essere pronti per soddisfare i volumi attesi in crescita.

Samuele Mazzini, Presidente e Amministratore Delegato di SMRE, commenta: "Siamo da oggi in grado di assicurare soluzioni completamente integrate difficilmente replicabili dai nostri competitor."

PK Elettronica ha 116 dipendenti e ha un fatturato 2018 previsto di circa 6 mln di Euro annui, prevalentemente di conto lavoro EMS (Electronic Manufacturing Services).

Tra i suoi clienti storici, oltre a realizzare schede elettroniche per i prodotti del gruppo IET e Tawaki, compaiono ABB, Zucchetti, Biffi, Pentair e altri.

Dettagli dell'operazione
L'operazione prevede la costituzione, da parte di SMRE S.p.a. e Faist Holding LTD, di una società veicolo, Investimenti Industriali S.r.l., rispettivamente partecipata al 51% e al 49%.

Tale società veicolo sottoscriverà un aumento di capitale dedicato, che sarà deliberato dall'assemblea di PK Elettronica per un importo complessivo di 600.000 Euro entro il 15 settembre 2018, per effetto del quale Investimenti Industriali S.r.l. deterrà il 60% del capitale sociale di PK Elettronica (il restante 40% resterà in capo a Ugo Pierozzi, attuale socio di riferimento, fondatore e AD di PK Elettronica).

L'accordo prevede inoltre che Ugo Pierozzi avrà il diritto di un dividendo preferenziale del 50% degli utili generati dalla società fino a concorrenza di una determinata somma negoziata tra le parti.

Le parti hanno convenuto di preservare la continuità aziendale garantendo a Ugo Pierozzi la carica di amministratore delegato.

L'operazione prevede inoltre che sia riservato a Investimenti Industriali S.r.l. un aumento di capitale nella società Teseo S.r.l., ulteriore società di produzione per conto terzi di schede elettroniche riconducibile a Ugo Pierozzi, per complessivi Euro 13.334 da esercitarsi entro il termine di 15 gg dalla data di approvazione del bilancio al 31.12.2019.

Per effetto della sottoscrizione di tale aumento di capitale, Investimenti Industriali S.r.l. acquisirà una partecipazione del 40% in Teseo S.r.l..

Teseo S.r.l. rappresenta un'opzione per il gruppo SMRE di aumentare ulteriormente, ed in caso di bisogno, la propria capacità produttiva.

È inoltre previsto che Investimenti industriali S.r.l., successivamente all'aumento di capitale in Teseo S.r.l., effettui un versamento a fondo perduto in PK Elettronica per circa 400 mila Euro.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,02 € 
✔ Fair Value 5,99 € 
✔ Rendimento implicito 11,9% 
✔ Rating B - GROWTH 

Italia Independent: in porto l'aumento di capitale

Lapo Edovard Elkann, Presidente di Italia Independent
Lapo Edovard Elkann,
Presidente di Italia Independent
Italia Independent Group S.p.A. comunica l'avvenuta sottoscrizione dell'aumento di capitale approvato con delibera dell’assemblea straordinaria dei soci in data 23 maggio 2018.

Sono state emesse n. 1.221.500 nuove azioni.

Durante il periodo di offerta in opzione e prelazione (18 giugno 2018 – 6 luglio 2018) sono state sottoscritte n. 945.125. azioni ordinarie di nuova emissione pari al 77,37% dell'aumento di capitale.

Lapo Edovard Elkann, presidente, fondatore e azionista di maggioranza della società, ha assicurato il completo successo della operazione mediante sottoscrizione delle rimanenti n. 276.375 azioni della società rimaste inoptate.

SoS Travel: disponibile primo studio societario

Studio Finnat su SoS Traveler
Banca Finnat ha reso pubblico il proprio studio societario della società SoS Travel (18 pagine, formato pdf), redatto il 14 giugno 2018

Il fatturato previsto è di 2,48 mln di euro nel 2018 e 4,38 mln nel 2019.

L'utile netto previsto è di 0,19 mln di euro nel 2018 e 0,59 mln nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,032 euro nel 2018 e di 0,100 euro nel 2019.

Banca Finnat non assegna alcun rating al titolo.

La valutazione complessiva della società, pre IPO, è di 45,1 mln di euro.

Aggiungendo l'aumento di capitale per l'IPO di 5,23 mln di euro, il valore post-IPO della società è 50,33 mln di euro.

Il target price per azione implicito è 8,48 euro.

✅ SoS Travel 
✔ Prezzo 3,92 € 
✔ Fair Value 4,06 € 
✔ Rendimento implicito 11,6% 
✔ Rating B - GROWTH 

lunedì 6 agosto 2018

Spaxs: gli organi di vigilanza approvano fusione con Banca Interprovinciale

La Banca d’Italia e la BCE hanno autorizzato la business combination tra Spaxs e Banca Interprovinciale.

✅ Spaxs 
✔ Prezzo 9,97 € 
✔ Fair Value 8,73 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B - GROWTH 

Vimi Fasteners: semestrale positiva

La società stima ricavi in crescita di oltre il 10% rispetto al pro-forma dell’anno precedente.

L'Ebitda Margin è del 16% circa.

L'utile netto è in crescita di oltre il 40% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

✅ Vimi Fasteners 
✔ Prezzo 3,39 € 
✔ Fair Value 3,51 € 
✔ Rendimento implicito 10,8% 
✔ Rating A - VALUE 

Kolinpharma: fatturato semestrale in forte crescita

Kolinpharma, società quotata all’AIM Italia e attiva nella nutraceutica (fusione dei termini “nutrizione” e “farmaceutica”), ha chiuso il primo semestre con ricavi quasi raddoppiati, da 1,4 a 2,7 milioni di euro (+98%).

Il numero totale delle prescrizioni è cresciuto del 49% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente per un totale di 180.836 (121.319 nel 2017).

Al 30 giugno 2018 gli Informatori Medico Scientifici della società sono 67; in crescita rispetto ai 37 informatori scientifici al 31 dicembre 2017 e ai 63 del primo trimestre 2018.

✅ Kolinpharma 
✔ Prezzo 6,69 € 
✔ Fair Value 7,21 € 
✔ Rendimento implicito 11,6% 
✔ Rating A - VALUE 

Renergetica debutta il 9 agosto sull'AIM Italia

Energia pulita, ora e per il futuro!

RenergeticaRenergetica, società specializzata nello sviluppo di progetti di impianti energetici a fonte rinnovabile, si quota all'AIM Italia il 9 agosto 2018.

L’ammissione a quotazione è avvenuta in seguito a un collocamento totale di 1.351.000 azioni ordinarie rivenienti da un aumento di capitale.

La società ha stabilito in 1,50 euro il prezzo definitivo delle azioni offerte in sottoscrizione nell’ambito del collocamento.

Il controvalore complessivo della raccolta è di 2.026.500 di euro con una capitalizzazione di mercato pari a Euro 11.026.500 euro.

Dopo il collocamento, il capitale sociale di Renergetica sarà di 1.005.300 euro, composto da n. 7.351.000 azioni.

Il flottante sarà pari al 18,38% delle azioni in circolazione.

Il lotto minimo di negoziazione previsto è di 1.000 azioni.

Renergetica ha realizzato ricavi pro forma nel 2017 pari a 4,6 milioni di Euro con Ebitda margin superiore al 37%.

La società, costituita nel 2008 e Pmi innovativa dal 2016, opera sia investendo direttamente in impianti di proprietà, sia come system integrator.

Renergetica ha sede a Genova e filiali in Cile e Florida.

La società ha installato finora 13 impianti a energia rinnovabile, per un totale di 128 MW, in Italia e Romania, cui si aggiungeranno presto altri 34 Mwp in Cile.

Nel 2014 Renergetica ha avviato il programma SHES (Smart Hybrid Energy Solutions).

SHES è un sistema di controllo e gestione dell’energia che permette una efficiente integrazione di fonti tradizionali e rinnovabili, grazie a un utilizzo ottimizzato di sistemi di accumulo e componenti standard.

Si tratta della soluzione più semplice ed efficiente per l’ibridizzazione di sistemi di generazione convenzionali.

L’obiettivo della società è quello di diventare leader nella fornitura di soluzioni per il superamento delle attuali barriere alla sistematica diffusione delle microgrid ibride con elevata penetrazione di energia da fonti rinnovabili, assicurando la massima affidabilità e contenendo i costi iniziali.

Si prevede che il mercato globale delle microgrid possa raggiungere un valore di 35 miliardi di USD nel 2022.

Tra le varie tipologie di microgrid, quelle remote rappresentano il segmento a maggior tasso di crescita in assoluto grazie alla progressiva riduzione del costo dell’energia rinnovabile e al recente sviluppo di sistemi di stoccaggio economicamente vantaggiosi.

In termini geografici i mercati principali di sviluppo saranno Africa, Indonesia, Sud America, Australia, Nuova Zelanda, India e le isole del Pacifico, tutte aree caratterizzate da condizioni meteorologiche idonee, con ampie zone “off grid”, ovvero con limitato o nessun accesso all’elettricità.

L'Ad di SoS Travel: investiremo i soldi Ipo per l'App e acquisizioni

Sos Travel investirà i 5,2 milioni di euro incassati dall'operazione di quotazione per migliorare la propria App di assistenza per i passeggeri del trasporto aereo.

L'azienda guarda inoltre ad acquisizioni, che tuttavia verranno fatte carta contro carta.

"La società ha già ricavi che derivano dal servizio di concierge che vendiamo in aeroporto attraverso la controllante Safe Bag - ha spiegato il fondatore presidente e ad, Rudolph Gentile - investiremo i soldi, che in verità sono circa 5 milioni, più 6 che deriveranno dai warrant, per sviluppare la App."

"Inoltre cercheremo di effettuare acquisizioni, ma usando scambio di azioni."

"Il primo target saranno società attive nella vendita dei biglietti aerei."

"Ma poi ci espanderemo anche ai biglietti dei treni e a qualsiasi servizio che potrà essere utile per il viaggiatore."

"Tra qualche anno sicuramente esisterà una app che sarà leader mondiale dei viaggi e del trasporto, ne sono certo. La nostra sfida sara' quella di essere quell'app. Per questo fungeremo da aggregatore."

Il sogno dell'imprenditore è che Sos Travel, nel giro di qualche anno, diventi "una app famosa come Spotify o Instagram" e che dunque "diventi la società più grande dell'Aim per capitalizzazione."

"Sos Travel è la più giovane azienda quotata sul mercato Aim, dal momento che è nata solamente 10 mesi fa."

✅ SoS Travel 
✔ Prezzo 3,92 € 
✔ Fair Value 4,06 € 
✔ Rendimento implicito 11,6% 
✔ Rating B - GROWTH 

Vimi Fasteners: disponibile primo studio societario

Value Track ha reso pubblico il proprio studio societario della società Vimi Fasteners (64 pagine, formato pdf), redatto il 12 giugno 2018

Il fatturato previsto è di 54,4 mln di euro nel 2018 e 58,6 mln nel 2019.

L'utile netto previsto è di 3,8 mln di euro nel 2018 e 3,9 mln nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,281 euro nel 2018 e di 0,288 euro nel 2019.

Value Track non assegna alcun rating al titolo.

La valutazione complessiva della società, pre IPO, è compresa tra 43,5 e 51,3 mln di euro, con un valore mediano di 47,1 mln di euro.

Aggiungendo l'aumento di capitale per l'IPO di 12 mln di euro, il valore post-IPO della società è 59,1 mln di euro.

Il target price per azione implicito è 4,37 euro.

✅ Vimi Fasteners 
✔ Prezzo 3,39 € 
✔ Fair Value 3,51 € 
✔ Rendimento implicito 10,8% 
✔ Rating A - VALUE 

AIM ITALIA: valutazione fondamentale al 3 agosto 2018

Rendimento Implicito FTSE AIM Italia: 9,89%
Stima aggiornata al 03-08-2018 (mediana)

Rendimento Implicito FTSE MIB: 8,80%
Stima aggiornata al 03-08-2018 (mediana)
Fonte: www.azioni.ml

Premio di rendimento AIM Italia vs. MIB: 1,09%

Analisi: fondamentale
Orizzonte temporale: medio/lungo periodo
Parametro: mediana
Stima: campionaria
Calcolo: al lordo di imposte e inflazione
Aggiornamento: 3 Agosto 2018
Indice di riferimento: FTSE AIM Italia,  9.559,98
Elaborazione: "Aim Italia News"

N.B. Il rendimento implicito è il tasso che eguaglia il flusso futuro atteso di utili e dividendi all'attuale prezzo di mercato e non corrisponde al rendimento atteso né al rendimento richiesto.

domenica 5 agosto 2018

Analisi empirica sulle SPAC

Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale in inglese riguardante le SPAC: Special purpose acquisition companies (SPAC) in Italy: an empirical analysis.pdf.pdf

The thesis perform an empirical analysis on Italian SPACs and their target firms in order to understand if these particular investment vehicles can help Italian firms to get listed and raise new capital through the public market, increasing their size and profitability.

The empirical analysis is performed by examining operating and stock performance

Autore: Nicola Michielotto