www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.400 articoli pubblicati

sabato 10 novembre 2018

AIM ITALIA: previsione tasso di crescita degli utili, al 09 novembre 2018

AIM Italia: previsione tasso di crescita degli utili
Valutazione fondamentale al 09 novembre 2018

Tasso di crescita degli utili delle imprese dell'AIM Italia, implicito nella loro quotazione.

Dati
P/E [utile previsto dagli analisti]: 12,90 (precedente 12,51)
P/E [utile corretto]: 14,31 (precedente 14,45)
E/P [1 / 14,31]: 6,99% (precedente 6,92%)
Equity cost: 11,60% (precedente 11,79%)
Inflazione prevista: 1,83% (precedente 1,83%)

Calcoli
Tasso di crescita nominale [11,60% - 6,99%]: 4,61% (precedente 4.87%)
Tasso di crescita reale [4,61% - 1,83%]: 2,78% (precedente 3,04%)

Dati utilizzati e procedura:

1.
Per singolo titolo, l'utile per azione (Eps) previsto nei successivi 12 mesi, corretto dell'intrinseco ottimismo degli analisti finanziari.

Abbiamo utilizzato a tale fine la stima del fattore di correzione fornita mensilmente dal sito di analisi fondamentale www.azioni.ml.

2. 
Per singolo titolo, l'ultimo prezzo di mercato disponibile.

3. 
Il tasso di inflazione previsto per i prossimi 10 anni, calcolato facendo la media tra le stime fornite da Survey of Professional Forecasters (SPF), Consensus Economics e Euro Zone Barometer.

4.
E' stato utilizzato il valore mediano, invece del più comune valore medio, del rapporto prezzo - utili delle società analizzate.

Ciò consente di ottenere una stima di mercato robusta: non influenzata da singole valutazioni azionarie estreme.

Redazione Aim Italia News

Il rendimento implicito di AIM Italia scende a 11,60%

AIM Italia: tasso di rendimento implicito
Valutazione fondamentale al 09 novembre 2018

Rendimento Implicito indice: AIM Italia Investable 11,60% (- 0,19%)
Stima aggiornata al 09-11-2018 (mediana)

Rendimento Implicito indice: FTSE MIB 10,25% (+ 0,11%)
Stima aggiornata al 09-11-2018 (mediana)
Fonte: www.azioni.ml


Premio di rendimento AIM Italia vs. MIB: 1,35% (- 0,30%)

Analisi: fondamentale
Orizzonte temporale: medio/lungo periodo
Parametro: mediana
Stima: campionaria
Calcolo: al lordo di imposte e inflazione
Aggiornamento: 09 novembre 2018
Indice: AIM Italia Investable, 8.766,14 (+ 0,53%)
Indice collegato: FTSE AIM Italia, 9.173,53 (+ 1,40%)
Elaborazione: "Aim Italia News"

N.B. Il rendimento implicito è il tasso che eguaglia il flusso futuro atteso di utili e dividendi all'attuale prezzo di mercato e non corrisponde al rendimento atteso né al rendimento richiesto.

Redazione Aim Italia News

venerdì 9 novembre 2018

AIM Italia Investable Index 09-11-2018

L'AIM Italia Investable è salito nella settimana del +0,53% 8.766,14 punti.

Logo AIM Italia InvestableIl FTSE AIM Italia è salito nella settimana del +1,40% a 9.173,53 punti.

Il LIMEYARD Finnat AIM Italia 100 ex SPAC è salito nella settimana del +1,49% a 93,11 punti.

32 titoli su 64 (50%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

I risultati migliori della settimana:
  • H-Farm +16,18%
  • Bio-on +13,22%
  • Costamp Group +10,39%
  • Agatos +9,40%
  • Finlogic +8,43%
I risultati peggiori della settimana:
  • Wiit -9,76%
  • Casta Diva Group -9,55%
  • Bomi Italia -7,84%
  • Culti Milano -5,61%
  • CDR Advance Capital -5,50%
L'AIM Italia Investable (AII) è un indice di mercato azionario che comprende le azioni delle 64 società quotate all'Aim Italia coperte da un analista finanziario.

La presenza di uno o più analisti finanziari consente di attivare una modalità di investimento basata sui fondamentali delle società: l'unica adeguata ad un mercato poco liquido come l'Aim Italia.

L'indice è ricalcolato settimanalmente, alla chiusura di venerdì.

Maggiori dettagli sull'AIM Italia Investable Index.

Redazione Aim Italia News

Ftse Aim Italia 09-11-2018

Il FTSE AIM Italia sale del +0,83% a 9.173,53 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 18.931.460 euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All scende del -0,18%.

29 titoli su 113 (26%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Bio-on: 5,82%
  • 4AIM SICAF: 5,11%
  • Agatos: 4,55%
  • Intred: 4,12%
  • Digital360: 3,39%
I risultati peggiori della giornata:
  • Alfio Bardolla Training Group: -5,25%
  • Ki Group: -3,91%
  • Safe Bag: -3,86%
  • Visibilia Editore: -3,01%
  • Culti Milano: -2,94%

Redazione Aim Italia News

Renergetica, pubblicato studio societario

Studio societario di IR Top Consulting su Renergetica
Studio societario di IR Top
Consulting su Renergetica
IR Top Consulting ha pubblicato uno studio societario su Renergetica (20 pagine, formato pdf).

Il valore della produzione previsto è di 5,5 mln di euro nel 2018 (+19,6% rispetto al 2017), 9,4 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 0,8 mln di euro nel 2018 (-20,0% rispetto al 2017), 2,1 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,109 euro nel 2018 (0,160 euro nel 2017) e 0,286 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 1,52 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 14,0 sugli utili del 2018 e 5,3 sugli utili del 2019.

IR Top Consulting non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato è di 3,28 euro, con un premio del 115% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,75 euro per azione, con un rendimento implicito del 17,7%.

Il nostro rating è A - VALUE.

Redazione Aim Italia News

✅ Renergetica 
✔ Prezzo 1,52 € 
✔ PE 12m 7,3 
✔ PB  2,32 
✔ Fair Value 22,6 € 
✔ Rendimento implicito 17,7% 
✔ Rating A - VALUE 

Illa, pubblicato studio societario

Studio societario di EnVent Capital Markets su Illa
Studio societario di
EnVent Capital Markets su Illa
EnVent Capital Markets ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Illa (15 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 36,6 mln di euro nel 2018 (-9,2% rispetto al 2017), 40,5 mln di euro nel 2019.

Il risultato netto previsto è di -0,5 mln di euro nel 2018 (-0,6 rispetto al 2017), 0,8 mln di euro nel 2019.

Il risultato per azione previsto è di -0,0597 euro nel 2018 (0,0119 euro nel 2017) e 0,0955 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 1,77 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di neg sugli utili del 2018 e 18,6 sugli utili del 2019.

EnVent Capital Markets attribuisce il rating NEUTRAL (precedente outperform) al titolo.

Il target price assegnato è di 1,86 euro (precedente 2,79), con un premio del 5% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 1,42 euro per azione, con un rendimento implicito del 7,9%.

Il nostro rating è C1 - SPECULATIVO.

Redazione Aim Italia News

✅ Illa 
✔ Prezzo 1,77 € 
✔ PE 12m 24,2 
✔ PB  2,58 
✔ Fair Value 1,42 € 
✔ Rendimento implicito 7,9% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

Lucisano Media Group, coproduzione internazionale di serie televisiva

Lucisano Media Group, società quotata all'AIM Italia, attiva nella produzione e distribuzione nel settore cinematografico e televisivo, nonché nella gestione di Multiplex, comunica di aver recentemente formalizzato il primo di una serie di accordi con Federation Entertainment, primaria società di produzione televisiva francese specializzata anche nella distribuzione internazionale.

L’accordo prevede il co-sviluppo e la coproduzione di una serie televisiva internazionale di genere thriller basata sulla “Trilogia della Biblioteca dei morti”, che raccoglie i romanzi best seller dell’autore americano Glenn Cooper.

Per Paola Lucisano, responsabile delle produzioni televisive di Lucisano Media Group, “l’avvio di questa partnership segna un importante passo verso l’internazionalizzazione della nostra linea editoriale, anche nell’ottica di un ampliamento della capacità produttiva necessario per restare al passo con le richieste di un mercato in continua crescita.”

Creata e lanciata nel 2013 dal presidente Pascal Breton, con sede a Parigi, Los Angeles e Roma, Federation Entertainment è una primaria società di produzione audiovisiva europea indipendente.

Il suo modello di sviluppo, produzione, distribuzione e marketing è al servizio di contenuti originali di alta qualità progettati appositamente per il mercato globale.

✅ Lucisano Media Group 
✔ Prezzo 1,60 € 
✔ PE 12m 5,6 
✔ PB  0,71 
✔ Fair Value 2,04 € 
✔ Rendimento implicito 13,8% 
✔ Rating A - VALUE 

giovedì 8 novembre 2018

Ftse Aim Italia 08-11-2018

Il FTSE AIM Italia scende del -0,50% a 9.097,84 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 14.484.422 euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All scende del -0,60%.

25 titoli su 113 (22%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Assiteca: 4,46%
  • Neodecortech: 4,27%
  • Net Insurance: 4,25%
  • WM Capital: 3,74%
  • Expert System: 2,85%
I risultati peggiori della giornata:
  • Casta Diva: -10,73%
  • Bomi Italia: -6,07%
  • Agatos: -4,35%
  • Alfio Bardolla Training Group: -4,28%
  • Innovatec: -4,17%

Redazione Aim Italia News

Rabobank utilizzerà la piattaforma di Intelligenza Artificiale di Expert System

Expert System, società quotata all'AIM Italia, e attiva nel software del cognitive computing e della text analytics, ha firmato un accordo con Rabobank, gruppo bancario olandese specializzato in servizi finanziari, per l'utilizzo di Cogito, la piattaforma di intelligenza artificiale di Expert System.

Grazie alla combinazione di analisi semantica, comprensione del linguaggio naturale e specifici algoritmi di machine learning, la piattaforma Cogito è ampiamente utilizzata da molte grandi realtà bancarie e finanziarie per comprendere ed elaborare le informazioni non strutturate con la massima precisione e trasformarle in informazioni fruibili.

La crescita esponenziale delle informazioni non strutturate – documenti aziendali, e-mail, interazioni con i clienti, ecc. – ha intensificato l’interesse verso soluzioni avanzate di intelligenza artificiale, in particolare da parte delle organizzazioni in settori fortemente regolamentati come quello finanziario.

Benché non vi sia alcun dubbio che un’efficace gestione dei dati sia un’attività cruciale nei processi aziendali così come per il consolidamento del vantaggio competitivo, il problema principale rimane la capacità di accedere, analizzare facilmente e comprendere il contenuto dei testi prodotti all’interno dell’organizzazione o provenienti da fonti esterne come e-mail di clienti, rassegna stampa e articoli.

Alain Biancardi, vice presidente sales & marketing di Expert System Francia
Alain Biancardi,
vice presidente sales & marketing
di Expert System Francia 
“Gestire le informazioni non strutturate, con particolare riferimento a qualsiasi tipo di contenuto testuale che possa essere di valore per il business, è un problema cruciale soprattutto per le istituzioni finanziarie. – dichiara Alain Biancardi, vice presidente sales & marketing di Expert System Francia & Benelux.

L’intelligenza artificiale, grazie alla capacità di abilitare l’approccio legato alla comprensione umana su larga scala, sta rivoluzionando il mondo delle banche.

Siamo onorati che Rabobank abbia scelto Cogito ed entusiasti di lavorare insieme per migliorare l’impiego dei dati e delle informazioni non strutturate in modo da trarne il massimo valore”.

✅ Expert System 
✔ Prezzo 1,27 € 
✔ PE 12m 98,8 
✔ PB  2,88 
✔ Fair Value 0,963 € 
✔ Rendimento implicito 4,8% 
✔ Rating C2 - SPECULATIVO 

Nuova quotazione: Digital Value entra in AIM Italia

Digital Value, cerimonia di quotazione
Digital Value, cerimonia di quotazione
Digital Value, gruppo di information technology nato dall’unione della romana Italware srl e della milanese ITD Solutions spa, è stata quotata oggi all’Aim Italia.

E' la prima operazione condotta con la struttura Spac-in-Cloud sulla piattaforma di private placement Elite Club Deal di Borsa Italiana, promossa da Electa Ventures e con cornerstone investor Ipo Club, il fondo chiuso del Gruppo Azimut dedicato a investimenti in pre-ipo che ha investito circa 6,7 mln di euro in Digital Value.

A investire tramite Spac-in-Cloud sono stati sia investitori istituzionali che investitori privati, che hanno aderito al collocamento organizzato da CFO sim.

I dati dell'IPO
La raccolta è stata di 22,5 mln di euro, con un flottante risultante del 25,1% del capitale.

Il capitale della Società è costituito da 8.962.233 azioni di cui:
  • n. 3.981.562 azioni ordinarie detenute dall'azionista di controllo DV Holding S.p.A. 
  • n. 2.250.000 azioni ordinarie piazzate sul mercato
  • n. 2.670.671 Price Adjustment Shares, detenute dall'azionista di controllo DV Holding S.p.A. Sono azioni che, nel caso in l’azienda non riesca a raggiungere obiettivi di performance prefissati, vengono in tutto o in parte annullate determinando, quindi, una riduzione del numero di azioni della società detenute dai soci fondatori
  • n. 60.000 azioni speciali, detenute dai promotori.
Sul mercato sono trattati anche n. 2.250.000 warrant che danno diritto a sottoscrivere azioni di compendio sino ad un massimo di n. 647.775 azioni ordinarie, condizionatamente al raggiungimento di un prezzo medio mensile di mercato delle azioni Digital Value di euro 13,30 ed in conformità a quanto stabilito nel relativo regolamento.

Il numero delle azioni in mano agli investitori potrà arrivare al 30,1% nel momento in cui verranno esercitati i warrant.

Nel 2017 la società, che ha oltre 200 dipendenti, ha avuto i seguenti risultati proforma:

Bilancio proforma
migliaia di euro
Anno 2017 vs 1° semestre 2018

Ricavi
258,045 vs 143.292

Ebitda
19.652 vs 14.323

Utile netto
10.767 vs 9.219

Patrimonio netto
46.779 vs 54.998 al 30 giugno 2018 (dati pre-IPO)

Debiti finanziari netti
1.788 vs 14.732

Il business plan di Digital Value prevede un ebitda di 22,6 milioni nel 2018 e di 25,6 milioni nel 2019 e un miglioramento della posizione finanziaria netta che a fine 2018 dovrà essere positiva per 15 milioni e nel 2019 positiva per 21 milioni.

Per approfondimenti è possibile scaricare il Documento d'ammisione (169 pagine, formato pdf).

Digital Value è stata assistita da CFO Sim in qualità Nomad, Global Coordinator e Specialist.

Nel 2018 sono state ammesse 29 nuove società su AIM Italia, che attualmente conta 113 imprese quotate.

La società
Digital Value è uno dei maggiori player di IT solution e system integrator del mercato italiano e svolge attività di ricerca, progettazione, sviluppo e commercializzazione di soluzioni e servizi IT per la digitalizzazione di clienti large account.

Massimo Rossi, presidente esecutivo di Digital Value, socio di riferimento della società e fondatore di Italware, ha dichiarato:

“La quotazione in Borsa rappresenta il coronamento di un percorso di crescita ultradecennale ed il punto di partenza di un progetto imprenditoriale di maggiore dimensione, con lo sviluppo di specializzazioni e competenze a beneficio della competitività della nostra clientela, operante in settori strategici per l’intera economia italiana.

Perseguiremo obiettivi di creazione di valore a beneficio dei nostri stakeholder, proseguendo il nostro percorso di crescita virtuoso e sostenibile”.

Carlo Brigada, vice presidente esecutivo di Digital Value e presidente di ITD Solutions
Carlo Brigada, vice presidente
esecutivo di Digital Value e
presidente di ITD Solutions
Carlo Brigada, vice presidente esecutivo di Digital Value e presidente di ITD Solutions, ha così commentato:

“Affrontiamo la quotazione con l’intenzione di ampliare ulteriormente la nostra offerta di servizi di digital trasformation, con l’obiettivo di rafforzare la nostra capacità di supportare e abilitare le imprese clienti nel proprio percorso di adozione di soluzioni digitali.

Digital Value costituisce un progetto di aggregazione di competenze e risorse che potrà ulteriormente ampliarsi configurandosi come polo di attrazione e player di riferimento del mercato italiano delle soluzioni digitali per il mercato dei large account”.

La modalità di quotazione
Il modello  Spac-in-Cloud, prevede che la società quotanda (in questo caso Digital Value) e i promotori (Electa Ventures) negozino i termini e le condizioni di investimento insieme al cornerstone investor (Ipo Club), che sottoscrive almeno il 20% dell’offerta totale.

Successivamente entrano i follow-on investor (altri istituzionali e i privati raccolti da CFO sim), parzialmente tutelati dalla presenza delle price adjustment shares.

In sostanza si tratta di un club deal che ricalca la struttura delle Spac, con dei promotori che hanno finanziato la fase preparatoria e di verifica dell’operazione, sottoscrivendo strumenti finanziari il cui sviluppo di valore è subordinato alla crescita di valore di mercato delle azioni della società una volta quotata; e con dei cosiddetti corner investor e dei follow-on investor.

La tempistica del listing è ridotta, nell’ordine dei 2 mesi.

DBA Group, pubblicato studio societario

Studio societario di EnVent Capital Markets su DBA Group
Studio societario
di EnVent Capital Markets
su DBA Group
EnVent Capital Markets ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su DBA Group (18 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 49,3 mln di euro nel 2018 (+15,7% rispetto al 2017), 52,9 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 1,8 mln di euro nel 2018 (+80,0% rispetto al 2017), 2,4 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,157 euro nel 2018 (0,087 euro nel 2017) e 0,209 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 2,90 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 18,5 sugli utili del 2018 e 13,9 sugli utili del 2019.

EnVent Capital Markets attribuisce il rating OUTPERFORM (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 4,41 euro (precedente 5,05), con un premio del 52% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,87 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,5%.

Il nostro rating è B2 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ DBA Group 
✔ Prezzo 2,90 € 
✔ PE 12m 11,8 
✔ PB  1,30 
✔ Fair Value 2,87 € 
✔ Rendimento implicito 11,5% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Interwine (Digital Magics) acquisisce il social network 20lines

Intertwine, PMI innovativa partecipata da Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia, ha acquisito 20lines, la community di lettori e autori diffusa a livello internazionale, dal gruppo editoriale HarperCollins, diventando la community per la creazione di contenuti editoriali più grande in Italia.

Nata nel 2012, Intertwine è un social network per lo storytelling in cui tutti possono raccontare la propria storia, aprire il proprio magazine e partecipare a contest creativi promossi dalle aziende.

Le imprese invece attraverso la piattaforma e gli utenti di Intertwine possono lanciare campagne di corporate storytelling e realizzare i contenuti più adatti alle loro strategie di content marketing.

Con l’acquisizione di 20lines, la community di Intertwine conta più di 250 mila iscritti, tra amanti della scrittura e della lettura, fotografi, appassionati di film e musica, ma anche viaggiatori che raccontano le loro avventure con dei reportage.

Layla Pavone, chief innovation marketing and communication officer di Digital Magics
Layla Pavone, chief innovation
marketing and communication
officer di Digital Magics 
“Grazie a questa operazione – commenta Layla Pavone, chief innovation marketing and communication officer di Digital Magics - Intertwine rafforza il proprio posizionamento sul mercato italiano.

La nostra partecipata è uno strumento davvero innovativo di marketing digitale per le aziende italiane, che da un lato favorisce lo sviluppo della creatività dei giovani talenti, scrittori, videomaker e fotografi e dall'altro permette alle imprese di raccontare le proprie storie, i propri prodotti e servizi in maniera nuova. 

Dal 2013 continuiamo a credere, con il nostro incubatore di Napoli, nel modello di business ideato da Gianluca Manca e dal suo team, sostenendo la crescita di Intertwine".

✅ Digital Magics 
✔ Prezzo 6,54 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 2,65  
✔ Fair Value 5,97 € 
✔ Rendimento implicito -,-% 
✔ Rating P - PATRIMONIALE 

mercoledì 7 novembre 2018

Ftse Aim Italia 07-11-2018

Il FTSE AIM Italia sale del +0,58% a 9.143,39 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 19.329.556 euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All sale del 1,42%.

35 titoli su 112 (31%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Agatos: 17,95%
  • Alfio Bardolla Training Group: 13,39%
  • Frendy Energy: 6,67%
  • Italia Independent: 6,29%
  • Notorious Pictures: 5,95%
I risultati peggiori della giornata:
  • Costamp Group: -5,26%
  • Portobello: -4,15%
  • Mondo Tv Suisse: -3,57%
  • Finlogic: -3,45%
  • Neodecortech: -2,77%

Redazione Aim Italia News

DigiTouch acquista il 51% di Purple Ocean

DigiTouch, società quotata all'AIM Italia, attiva nel digital marketing e specializzata nel Mar-Tech, ovvero nelle tecnologie di marketing e comunicazione a supporto delle vendite, ha perfezionato in data odierna il closing dell’operazione di acquisto di Purple Ocean, società italiana che offre soluzioni innovative di managed services e software development per e-commerce.

Per approfondimenti rimandiamo all'articolo del 19 ottobre 2018: DigiTouch acquista Purple Ocean.

In virtù dell’accordo vincolate sottoscritto - che prevede l’acquisizione da parte di DigiTouch di una quota del 51% del capitale sociale di Purple Ocean alla data del closing e il restante 49% entro 4 anni - DigiTouch ha versato un corrispettivo complessivo di 590 mila euro, di cui 489.200 euro in denaro e 100.800 in azioni proprie (n. 48.000 azioni del valore cadauno di 2,1 euro).

✅ DigiTouch 
✔ Prezzo 1,36 € 
✔ PE 12m 9,2 
✔ PB  1,33 
✔ Fair Value 1,44 € 
✔ Rendimento implicito 12,2% 
✔ Rating A - VALUE 

Elettra Investimenti acquisisce il controllo di Lighting Venice Port

Elettra Investimenti, società quotata all'AIM Italia, operante nella produzione di energia elettrica e termica, nell'efficienza energetica e nel car sharing, comunica che la sua partecipata Alea Energia S.p.A. ha acquistato da Ladurner S.r.l. una partecipazione maggioritaria nel capitale sociale di Lighting Venice Port S.r.l.

L'acquisto fa riferimento al precedente contratto preliminare di compravendita, illustrato nell'articolo del 27 settembre 2018: Elettra Investimenti acquisterà società per 2,6 mln di euro.

Il prezzo corrisposto è stato pari a 2.030.000 euro, di cui 1.400.000 euro per l’acquisto di una quota rappresentativa del 70% del capitale sociale di LVP e 630.000 euro per l’acquisto di una pari quota del credito vantato da Ladurner nei confronti di LVP.

Alea Energia, conformemente a quanto previsto dal contratto preliminare di compravendita, ha nominato FT Energia S.p.A. – società controllata da La Finanziaria Trentina S.p.A. - acquirente di una quota del 20% del capitale sociale di Lighting Venice Port s.rl. e di un’analoga percentuale del finanziamento soci.

L’attuale socio Ladurner s.r.l. è rimasto titolare della residua quota del 10% del capitale sociale e del finanziamento soci.

LVP è la società concessionaria dell’impianto di illuminazione alimentato da fonte fotovoltaica sul sentiero luminoso del canale Malamocco-Marghera a Venezia, attualmente in esercizio in forza della convenzione stipulata tra l’Autorità Portuale di Venezia (ora Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale) e LVP in data 22 ottobre 2014.

La convenzione ha per oggetto la progettazione e la costruzione dell'impianto di illuminazione autoalimentato, la predisposizione dei sistemi di teletrasmissione dei dati del Canale Industriale “San Leonardo” e la successiva gestione “dei predetti impianti comprensiva della gestione del precedente impianto”.

La Finanziaria Trentina S.p.A. è una holding di partecipazioni industriali costituita a fine 2004 da un gruppo di imprenditori trentini con l’obiettivo di fare da catalizzatore e punto di riferimento per iniziative industriali strategiche per il territorio trentino e limitrofo.

Attualmente conduce circa 15 operazioni, prevalentemente concentrate nei settori energia, industria e infrastrutture e a fine 2017 il totale dell’attivo consolidato ha superato i 100 mln di euro.

Il Presidente e CEO di Elettra Investimenti dott. Fabio Massimo Bombacci ha commentato:

“Siamo contenti di avere coinvolto nell’iniziativa La Finanziaria Trentina con cui auspichiamo di avere ulteriori opportunità di collaborazione."

✅ Elettra Investimenti 
✔ Prezzo 9,92 € 
✔ PE 12m 8,9 
✔ PB  2,21 
✔ Fair Value 12,3 € 
✔ Rendimento implicito 14,9% 
✔ Rating A - VALUE 

Monitor AIM Italia, pubblicato il report di ottobre

Monitor AIM Italia, report mese di ottobre 2018
Monitor AIM Italia, report mese di ottobre 2018
Cristian Frigerio, analista finanziario di Delphos Assets Management SA, ha pubblicato il Report AIM Italia del mese di ottobre 2018 (11 pagine, formato pdf).

Il report è uno strumento creato per dare una panoramica dei fondamentali delle società quotate all'AIM Italia e dei multipli che il mercato attribuisce ai singoli titoli.

martedì 6 novembre 2018

Ftse Aim Italia 06-11-2018

Il FTSE AIM Italia sale del +0,59% a 9.090,35 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 15.773.245 euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All scende del -0,30%.

32 titoli su 112 (29%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Costamp Group: 15,15%
  • Finlogic: 8,61%
  • Grifal: 7,04%
  • Clabo: 5,91%
  • Bio-on: 4,75%
I risultati peggiori della giornata:
  • Neurosoft: -4,20%
  • Circle: -4,09%
  • Ki Group: -3,08%
  • Esautomotion: -2,50%
  • Net Insurance: -2,44%

Redazione Aim Italia News

Intred, nel 2019 la rete di fibra ottica aumenterà del 76%

Intred, società quotata all'AIM Italia e operatore di telecomunicazioni della Lombardia orientale, ha sottoscritto un accordo con Telecom Italia S.p.A. per l’acquisizione del diritto d’uso, per 15 anni, di circa 500 km di fibra ottica spenta.

Tale operazione, del controvalore complessivo superiore a 2 mln di euro, consentirà ad Intred di sviluppare la propria rete in 90 comuni lombardi con importanti ricadute sulle vendite di connettività in fibra ottica nelle provincie di Milano, Monza e Brianza, Lecco e Bergamo.

L’implementazione della rete sarà completata da investimenti in apparati di ultima generazione che porteranno l’investimento complessivo a circa 3 mln di euro (incluso il controvalore sopra indicato).

Nel primo trimestre del 2019 sarà consegnato un primo lotto di circa 200 km, mentre la restante parte sarà disponibile entro la fine del prossimo esercizio.

Daniele Peli, co-fondatore e amministratore delegato di Intred
Daniele Peli, co-fondatore e
amministratore delegato di Intred
Questa operazione, unitamente allo sviluppo diretto della rete, proietterà la lunghezza complessiva del network verso i 3.000 km entro la fine del 2019, rispetto ai 1.700 registrati lo scorso 30 giugno.

Daniele Peli, Co-fondatore e Amministratore delegato di Intred S.p.A., ha commentato:

“Questo accordo strategico si inserisce pienamente nella strategia di crescita programmata dalla società in fase di IPO che ha consentito di raccogliere nuovi capitali.

Il nostro obiettivo rimane sempre quello della crescita dell’offerta infrastrutturale per consentire di offrire ai nostri clienti le migliori soluzioni di connettività disponibili”.

✅ Intred 
✔ Prezzo 2,90 € 
✔ PE 12m 16,0 
✔ PB  2,14 
✔ Fair Value 2,57 € 
✔ Rendimento implicito 10,1% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

SG Company sul Sole 24 ore

Il Sole 24 ore ha pubblicato un articolo di approfondimento su SG Company, società quotata all'AIM Italia che si occupa di comunicazione integrata Live & Digital.

Assiteca, pubblicato studio societario

Studio societario di KT su Assiteca
Studio societario
di KT su Assiteca
KT ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Assiteca (11 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 67,4 mln di euro nel 2018 (-4,0% rispetto al 2017), 72,0 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 4,63 mln di euro nel 2018 (+29,4% rispetto al 2017), 5,63 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,142 euro nel 2018 (0,110 euro nel 2017) e 0,172 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 2,10 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 14,8 sugli utili del 2018 e 12,2 sugli utili del 2019.

KT non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato è di 3,01 euro (precedente 2,97), con un premio del 43% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,02 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,3%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Assiteca 
✔ Prezzo 2,10 € 
✔ PE 12m 14,3 
✔ PB  2,51 
✔ Fair Value 2,02 € 
✔ Rendimento implicito 11,3% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Intervista a Francesco Baroncelli, responsabile M&A di Wiit

Francesco Baroncelli, consigliere d’amministrazione di Wiit con la responsabilità delle operazioni di Merger&Acquisition in Europa, ha rilasciato un'intervista.

Parla della sua storia imprenditoriale, della necessità per le aziende italiane di andare all'estero e di crescere per linee esterne, tramite acquisizioni.


Fonte: www.pmi.it

lunedì 5 novembre 2018

Ftse Aim Italia 05-11-2018

Il FTSE AIM Italia scende del -0,11% a 9.036,66 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 12.151.303 euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All scende del -0,34%.

27 titoli su 112 (24%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Grifal: 11,11%
  • Alp.i: 4,17%
  • First Capital: 4,00%
  • Askoll Eva: 3,23%
  • Smre: 2,91%
I risultati peggiori della giornata:
  • Ki Group: -5,76%
  • CdR Advance Capital: -5,49%
  • WM Capital: -4,79%
  • Digitouch: -4,44%
  • Imvest: -4,44%

Redazione Aim Italia News

EdiliziAcrobatica, parte il piazzamento per quotarsi all'AIM Italia

Avviato il bookbuilding da circa 6,3 mln di euro di EdiliziAcrobatica, in vista della quotazione sul mercato Aim Italia, prevista per il 19 novembre 2018.

Il gruppo fondato nel 1994 a Genova da Riccardo Iovino è specializzato in lavori di edilizia in doppia fune di sicurezza.

Il gruppo fornisce un’ampia gamma di servizi, quali: ristrutturazioni, manutenzioni, installazioni e rimozioni, messa in sicurezza, pulizia e ripristino.

EdiliziAcrobatica conta 56 sedi operative (29 sedi operative dirette e 27 sedi operative in franchising) in tutta Italia.

Raccolta di nuovo capitale
La società ha previsto che, nel contesto dell'operazione di quotazione su Aim Italia, l'offerta di azioni ordinarie di nuova emissione sarà destinata:
  • per un importo massimo di 5,5 mln di euro a investitori qualificati italiani ed esteri e ad investitori retail in Italia,
  • per un importo massimo di 300 mila euro ai dipendenti e amministratori della società.
Ai dipendenti verrà riservato uno sconto massimo del 10% sul prezzo di sottoscrizione.

La forchetta di prezzo è stata fissata tra un minimo e un massimo di 3,33 e 4 euro per azione.

La capitalizzazione pre-money della società sarà compresa tra 20 e 24 mln di euro.

EdiliziAcrobatica è controllata da Arim Holding Srl, il cui 80% delle quote è detenuto da Riccardo Iovino e il 20% da Anna Marras.

L’azionista della società ha destinato fino al 20% delle azioni ordinarie possedute preIPO al servizio di un meccanismo di Price Adjustment Share per effetto del quale, in caso di mancato raggiungimento da parte della società della soglia di risultato relativa all’ebitda per l’anno 2018 (pari a 4,2 mln di euro), il numero di azioni della società detenute dall’azionista di maggioranza si ridurrà (incrementandosi, di conseguenza, la quota percentuale del capitale sociale della società detenuto dagli altri soci).

E' prevista la concessione al Global Coordinator di un’opzione per l’acquisto di azioni ordinarie fino ad 0,5 mln di euro al prezzo di collocamento, corrispondente a circa il 9% dell’offerta di cui sopra (c.d. opzione greenshoe).

Tale opzione potrà essere esercitata, in tutto o in parte, entro 30 giorni successivi alla data di inizio delle negoziazioni.

Nell’ipotesi di integrale esercizio dell’opzione greenshoe il flottante sarà circa del 21,9%.

Risultati del primo trimestre 2018
Il primo semestre 2018 è stato un semestre particolarmente positivo, con la crescita di tutti i principali indicatori economici.

Bilancio consolidato 1° semestre
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
10,720 vs 7.145, +50,0%

L’aumento è dovuto principalmente all’espansione delle aree di intervento con apertura di nuove sedi.

Ebitda
2.060 vs  776, +165,5%

Utile netto
1.213 vs 238, +409,7%

Patrimonio netto
3.215 vs 2.003 al 31 dicembre 2017

Debiti finanziari netti
3.914 vs 2.341 al 31 dicembre 2017

Utile per azione
euro
0,202 vs 0,040

Patrimonio netto per azione
euro
0,536 vs 0,334 al 31 dicembre 2017

Nel processo di quotazione EdiliziAcrobatica è assistita da Banca Profilo in qualità di Nomad e Global Coordinator.


Presentazione della società.

DBA Group e Fastweb si aggiudicano appalto informatico per Mose di Venezia

DBA Group, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore della consulenza tecnologica, specializzata nella connettività delle reti, comunica che le società operative DBA Lab Spa e DBA Progetti Spa, in associazione temporanea di impresa con Fastweb S.p.A, hanno vinto la gara d’appalto per la progettazione, la realizzazione e la successiva manutenzione dell’allestimento informatico dei Centri di Elaborazione Dati e delle Sale di Controllo situate presso le Tese della
Novissima all’Arsenale di Venezia.

Il valore complessivo della commessa ammonta a 6 mln di euro e l’importo dei servizi erogati dalle società controllate da DBA Group è pari a 1 mln di euro.

La realizzazione della commessa è pervista per il 2019 e prevede 5 anni successivi di manutenzione, dal 2020 in poi.

Paratie mobili del sistema MOSE
Paratie mobili del sistema MOSE
Quanto sopra si inserisce nel contesto del sistema MOSE.

Il MOSE è un progetto di ingegneria civile, ambientale e idraulica, tuttora in fase di realizzazione, finalizzato alla difesa di Venezia e della sua laguna dalle acque alte, attraverso la costruzione di schiere di paratoie mobili a scomparsa poste alle cosiddette bocche di porto, in grado di isolare temporaneamente la laguna di Venezia dal mare Adriatico durante gli eventi di alta marea. (fonte: Wikipedia)

Presso l’Arsenale di Venezia saranno insediate tutte le attività per il controllo e la manutenzione del MOSE stesso e per la gestione dell'intero ecosistema lagunare.

Le attività affidate alle società di DBA Group e a Fastweb Spa hanno l’obiettivo di realizzare tre Centri di Elaborazione Dati (uno principale, uno di back up al primo ed uno di Disaster Recovery) di ultima generazione che risponderanno ai più alti standard internazionali.

In particolare DBA si occuperà della progettazione degli impianti tecnologici, mentre Fastweb curerà la realizzazione della rete in fibra ottica a servizio delle Tese e dell’infrastruttura che abiliterà la potenza di calcolo computazionale delle sale dati.

Si prevede di realizzare le ulteriori componenti eterogenee, tipicamente a supporto di complessi Centri di Elaborazione Dati, quali: gli impianti di alimentazione elettrica e quelli di condizionamento, nonché i sistemi di videosorveglianza e di controllo accessi, al fine di garantire i più elevati standard di sicurezza a difesa del personale e dell’opera, durante la futura gestione.

A tali attività si affiancheranno, inoltre, l’allestimento informatico ed infrastrutturale delle Sale di Controllo, ovvero delle Sale da cui partiranno gli ordini di manovra per il sollevamento delle paratoie nelle tre bocche di porto e ove si riuniranno i rappresentanti degli Enti coinvolti nelle operazioni di movimentazione, nelle vesti di un’Unità di Crisi che farà fronte ad eventuali situazioni di emergenza o, comunque, di allarme.

L’erogazione di servizi ingegneristici e di sviluppo di sistemi software specifici a supporto delle Sale di Controllo completerà l’ambito dell’appalto.

I software per le Sale di Controllo, in particolare, saranno sviluppati secondo lo stato dell’arte delle ultime tecnologie disponibili sul mercato e predisposti secondo i dettami della Cyber Security, nell’ottica di protezione del MOSE, in quanto classificata “opera strategica” a livello nazionale.

✅ DBA Group 
✔ Prezzo 2,92 € 
✔ PE 12m 10,90 
✔ PB  1,30 
✔ Fair Value 3,00 € 
✔ Rendimento implicito 12,0% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Ftse Aim Italia settimana 02-11-2018

Il FTSE AIM Italia sale in settimana del +1,66% a 9.046,76 punti.

L'AIM Italia Investable è salito nella settimana del +2,76% a 8.720,00 punti.

Il Controvalore scambiato in settimana è di 40,6 mln di euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All sale in settimana del +3,76%.

62  titoli su 112 (55%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia



I risultati migliori della settimana:
  • Clabo: 46,10% 
  • Notorious Pictures: 21,00% 
  • Lucisano Media Group: 15,94% 
  • WM Capital: 11,64% 
  • SIT: 11,53% 
I risultati peggiori della settimana:
  • Agatos: -6,98%
  • CdR Advance Capital: -6,89%
  • Spaxs: -4,72%
  • Frendy Energy: -4,35%
  • Alfio Bardolla Training Group: -4,23%

Risultati settimanali di tutte le società AIM Italia

4AIM SICAF: -5,62%

Abitare In: -0,88%
Agatos: -6,98%
Alfio Bardolla Training Group: -4,23%
Alkemy: 1,95%
Alp.I: 2,13%
Ambromobiliare: 10,39%
Archimede: -0,16%
Askoll EVA: 3,33%
Assiteca: -3,13%
axélero: sosp.

BioDue: -1,16%
Bio-on: 11,36%
Blue Financial Communication: 8,91%
Bomi Italia: 8,19%

Caleido Group: 0,00%
Capital For Progress 2: 1,09%
Casta Diva Group: 8,88%
CdR Advance Capital: -6,89%
Cellularline: 1,26%
CFT: 0,00%
Circle: 1,65%
Clabo: 46,10%
Costamp Group: 0,00%
Cover 50: 5,11%
Culti Milano: 0,00%

DBA Group: 0,69%
DHH: 0,00%
Digital Magics: 3,83%
Digital360: 1,75%
DigiTouch: 3,45%

Ecosuntek: 4,17%
Elettra Investimenti: 7,13%
Energica Motor Company: 3,65%
Energy Lab: sosp.
Enertronica: 0,00%
EPS Equita PEP 2: 0,00%
Esautomotion: 8,23%
Expert System: -3,56%

Fervi: 1,95%
Fine Foods NTM: 1,04%
Finlogic: 0,00%
Fintel Energia Group: 0,00%
First Capital: 0,00%
FOPE: 4,96%
Frendy Energy: -4,35%

Gabelli Value For Italy: -0,20%
Gambero Rosso: 0,00%
Gel: 0,88%
Giorgio Fedon & Figli: 0,00%
GO Internet: 1,12%
GPI: 0,49%
Grifal: 11,11%
Gruppo Green Power: 0,00%

Health Italia: 0,77%
H-FARM: 7,76%

Icf Group: 2,72%
IdeaMI: 1,67%
Illa: -0,28%
Imvest: -2,17%
Industrial Stars of Italy 3: 2,34%
Iniziative Bresciane: -0,51%
Innovatec: 3,04%
Intred: -2,33%
Italia Independent Group: -4,11%
Italian Wine Brands: 4,88%

Ki Group: 2,96%
Kolinpharma: 2,54%

Leone Film Group: 4,35%
Life Care Capital: 0,64%
Longino & Cardenal: -1,58%
Lucisano Media Group: 15,94%

MailUp: 0,82%
Masi Agricola: 2,86%
Mondo TV France: -0,85%
Mondo TV Suisse: -3,22%
Monnalisa: -1,89%

Neodecortech: -0,99%
Net Insurance: 1,00%
Neurosoft: 0,00%
Notorious Pictures: 21,00%

Orsero: 2,32%

Pharmanutra: 3,64%
PLT Energia: 2,21%
Poligrafici Printing: 0,98%
Portale Sardegna: 2,74%
Portobello: 9,69%
Prismi: 10,67%

Renergetica: 9,54%
Rosetti Marino: 1,99%

S.M.R.E.: 4,75%
Safe Bag: -2,92%
Sciuker Frames: -2,17%
SCM SIM: 0,00%
SG Company: -5,34%
SIT: 11,53%
SITI B&T Group: -1,49%
Softec: 0,00%
Somec: 1,89%
Sostravel.com: -0,93%
Spactiv: 0,00%
Spaxs: -4,72%
Sprintitaly: 1,67%

Telesia: 1,45%
TheSpac: 0,54%
TPS: -0,75%

Vei 1: 0,00%
Vetrya: 2,80%
Vimi Fasteners: -3,25%
Visibilia Editore: 7,69%

WIIT: -1,84%
WM Capital: 11,64%

Redazione Aim Italia News