sabato 24 novembre 2018

AIM ITALIA: previsione tasso di crescita degli utili, al 23 novembre 2018

AIM Italia: previsione tasso di crescita degli utili
Valutazione fondamentale al 23 novembre 2018

Tasso di crescita degli utili delle imprese dell'AIM Italia, implicito nella loro quotazione.

Dati
P/E [utile previsto dagli analisti]: 12,82 (precedente 12,85)
P/E [utile corretto]: 14,53 (precedente 14,61)
E/P [1 / 14,53]: 6,88% (precedente 6,84%)
Equity cost: 11,60% (precedente 11,63%)
Inflazione prevista: 1,83% (precedente 1,83%)

Calcoli
Tasso di crescita nominale [11,60% - 6,88%]: 4,72% (precedente 4.79%)
Tasso di crescita reale [4,72% - 1,83%]: 2,89% (precedente 2,96%)

Dati utilizzati e procedura:

1.
Per singolo titolo, l'utile per azione (Eps) previsto nei successivi 12 mesi, corretto dell'intrinseco ottimismo degli analisti finanziari.

Abbiamo utilizzato a tale fine la stima del fattore di correzione fornita mensilmente dal sito di analisi fondamentale www.azioni.ml.

2. 
Per singolo titolo, l'ultimo prezzo di mercato disponibile.

3. 
Il tasso di inflazione previsto per i prossimi 10 anni, calcolato facendo la media tra le stime fornite da Survey of Professional Forecasters (SPF), Consensus Economics e Euro Zone Barometer.

4.
E' stato utilizzato il valore mediano, invece del più comune valore medio, del rapporto prezzo - utili delle società analizzate.

Ciò consente di ottenere una stima di mercato robusta: non influenzata da singole valutazioni azionarie estreme.

Redazione Aim Italia News

Il rendimento implicito di AIM Italia quasi invariato a 11,60%

AIM Italia: tasso di rendimento implicito
Valutazione fondamentale al 23 novembre 2018

Rendimento Implicito indice: AIM Italia Investable 11,60% (- 0,03%)
Stima aggiornata al 23-11-2018 (mediana)

Rendimento Implicito indice: FTSE MIB 10,50% (+ 0,08%)
Stima aggiornata al 23-11-2018 (mediana)
Fonte: www.azioni.ml


Premio di rendimento AIM Italia vs. MIB: 1,10% (- 0,11%)

Analisi: fondamentale
Orizzonte temporale: medio/lungo periodo
Parametro: mediana
Stima: campionaria
Calcolo: al lordo di imposte e inflazione
Aggiornamento: 23 novembre 2018
Indice: AIM Italia Investable, 8.494,20 (- 1,14%)
Indice collegato: FTSE AIM Italia, 8.758,49 (- 1,80%)
Elaborazione: "Aim Italia News"

N.B. Il rendimento implicito è il tasso che eguaglia il flusso futuro atteso di utili e dividendi all'attuale prezzo di mercato e non corrisponde al rendimento atteso né al rendimento richiesto.

Redazione Aim Italia News

venerdì 23 novembre 2018

AIM Italia Investable Index 23-11-2018

L'AIM Italia Investable è sceso nella settimana del -1,14% 8.494,20 punti.

Logo AIM Italia InvestableIl FTSE AIM Italia è sceso nella settimana del -1,80% a 8.758,49 punti.

Il LIMEYARD Finnat AIM Italia 100 ex SPAC è sceso nella settimana del -1,80% a 88,78 punti.

17 titoli su 66 (26%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

I risultati migliori della settimana:
  • Sciuker Frames +17,43%
  • Health Italia +10,38%
  • Costamp Group +3,40%
  • Renergetica +3,20%
  • Longino & Cardenal +2,78%
I risultati peggiori della settimana:
  • Wiit -13,94%
  • Illa -8,72%
  • Italian Wine Brands -8,48%
  • Alfio Bardolla Training Group -8,31%
  • Spaxs -6,86%
L'AIM Italia Investable (AII) è un indice di mercato azionario che comprende le azioni delle 67 società quotate all'Aim Italia coperte da un analista finanziario.

La presenza di uno o più analisti finanziari consente di attivare una modalità di investimento basata sui fondamentali delle società: l'unica adeguata ad un mercato poco liquido come l'Aim Italia.

L'indice è ricalcolato settimanalmente, alla chiusura di venerdì.

Maggiori dettagli sull'AIM Italia Investable Index.

Redazione Aim Italia News

Ftse Aim Italia 23-11-2018

Il FTSE AIM Italia sale del +0,20% 8.758,49 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 7.825.289 euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All sale del +1,28%.

38 titoli su 114 (33%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Energica Motor Company: 4,65%
  • Renergetica: 4,54%
  • Vimi Fasteners: 3,68%
  • WM Capital: 3,29%
  • Cellularline: 3,25%
I risultati peggiori della giornata:
  • Enertronica: -16,59%
  • Health Italia: -7,22%
  • Visibilia Editore: -4,65%
  • TPS: -4,19%
  • H-Farm: -4,15%

Redazione Aim Italia News

CrowdFundMe, parte il collocamento

CrowdFundMe ha avviato il roadshow, in Italia e all’estero, con l’obiettivo di procedere all’ammissione all'AIM Italia.

Logo di CrowdFundMe“L’obiettivo di CrowdFundMe – dichiara Tommaso Baldissera Pacchetti, fondatore e ceo della società - è quello di affermarsi quale leader nel mercato dell’equity crowdfunding italiano.

Il capitale raccolto sarà quindi utilizzato per rafforzare la struttura aziendale e il posizionamento della società.

CrowdFundMe è la prima società fintech in Italia ad aver avviato il processo di quotazione.

Entrare nei mercati finanziari tradizionali le permetterà di unire il proprio DNA innovativo con la solidità degli attori istituzionali”.

L’operazione è strutturata come segue:

Aumento di capitale per un massimo di 4.999.999 euro (minimo 3 mln di euro), da eseguirsi mediante collocamento delle azioni di nuova emissione presso:
  • Investitori qualificati italiani e investitori istituzionali esteri, 
  • Investitori retail.
Emissione di un massimo di 1.738.840 warrant da assegnarsi gratuitamente agli azionisti della società nel rapporto di un warrant ogni azione ordinaria:
  • Fino ad un massimo di 869.420 warrant in via automatica in sede di collocamento, nel rapporto di 1 warrant ogni 2 azioni ordinarie detenute alla data di inizio delle negoziazioni,
  • Fino ad un massimi di 869.420 warrant in via automatica, nel rapporto di 1 warrant ogni 2 azioni ordinarie, agli azionisti che deterranno senza soluzione di continuità le azioni dalla data di inizio delle negoziazioni sino al 20 giugno 2019
I titolari dei warrant hanno la facoltà di sottoscrivere le azioni di compendio nel rapporto di 1 azione di compendio per ogni 2 warrant posseduti, ai termini e alle condizioni stabilite nel regolamento dei Warrant che sarà disponibile sul sito internet di CrowdFundMe.

Il Collocamento inizierà il 23 novembre 2018 e terminerà l’11 dicembre 2018 salvo proroga o chiusura anticipata.

Il range di prezzo delle azioni è stato fissato tra un minimo di 8 euro e un massimo di 10 euro per azione.

Nomad e Global Coordinator dell’operazione è EnVent Capital Markets.

Directa SIM agisce come collocatore retail online.

Ambromobiliare agisce in qualità di advisor finanziario.

Enertronica, la cancellazione di una commessa porta la semestrale in rosso

Enertronica, società quotata all'AIM Italia, operante nel settore delle energie rinnovabili, del risparmio energetico e nella progettazione e produzione di sistemi elettromeccanici, ha diffuso la relazione finanziaria semestrale.

Bilancio consolidato 1° semestre
migliaia di euro
2018 vs 2017 vs [previsione per l'intero 2018]

Valore della produzione
26.227 vs 45.393, -42,2% [38.000]

Ebitda
-3.465 vs  6.448, -9.913 [-6.500]

Risultato netto
-6.925 vs 2.788, -9.713 [-7.900]

Patrimonio netto
3,289 vs 5.556, -40,8%

A fine giugno 2018 si è concluso l'aumento di capitale di Enertronica.

Sono state sottoscritte 568.776 nuove azioni, al prezzo di 2,30 euro l'una per un controvalore complessivo 1.308.185 euro.

Debiti finanziari netti [21.500]
25.252 vs 14.970, +68,7%

Incremento dovuto all’emissione del nuovo prestito obbligazionario convertibile, avvenuta nel dicembre 2017 per un totale di 15.994.800 euro. 

I risultati del primo semestre di vedono una contrazione importante rispetto ai risultati dell’esercizio precedente. 

Nevada, Usa
Il risultato negativo del consolidato semestrale è influenzato principalmente dall’andamento della commessa di costruzioni in Nevada che ha determinato una perdita di circa 3,5 mln di euro a carico della controllata Enertronica Inc.

La perdita è stata in massima parte causata dalle difficolta nel reperire manodopera locale e dalle notevoli difficoltà riscontrate nell’utilizzo di manodopera europea o internazionale.

L’impianto è in full production dalla primavera 2018 e non determinerà ulteriori perdite negli anni futuri relative alle attività di costruzione.

Panama
La controlla Enertronica Panama ha avuto una perdita di circa 1,5 mln di euro associabile alla fase di avvio delle attività nel paese e ad una serie di eventi sfavorevoli che hanno influito sulle attività di costruzione di un campo fotovoltaico da 7 MW.

Si stima che tali perdite saranno recuperate nei prossimi mesi, anche grazie a contratti di manutenzione – pluriennali - già sottoscritti.

Spagna
E' stata cancellata la commessa di costruzione in Spagna di circa 120 MW il cui fatturato previsto di circa 14 mln di euro avrebbe dovuto, nelle attese, rientrare nella competenza del 2018.

Elettronica Santerno (51%)
La perdita riportata da Elettronica Santerno, dipende esclusivamente dallo slittamento di commesse già confermate, che hanno avuto un ritardo non dipendente dalla società.

Enertronica ha approvato un contratto di investimento con Carraro, il gruppo internazionale che opera nel settore dei sistemi di trasmissione per veicoli, che detiene il 49% di Elettronica Santerno.

Carraro sottoscriverà un aumento di capitale riservato di Enertronica per 4.1 mln di euro, conferendo la partecipazione del 49% in Elettronica Santerno.

Successivamente si attuerà una fusione per incorporazione di Elettronica Santerno in Enertronica.

L’aumento di capitale sarà eseguito nel 2018, la fusione sarà effettuata entro i primi mesi del 2019.

La società assumerà il nome di Enertronica Santerno SpA.

Ad esito di quanto sopra descritto NTS, l'attuale azionista di controllo, deterrà il 30,39% dei diritti di voto della società e il Gruppo Carraro il 28,14%.

Non sono previsti patti parasociali tra le parti.

L’amministratore delegato di Enertronica, Ing. Vito Nardi, ha così commentato:

“I risultati del primo semestre 2018 hanno evidenziato la necessità di accelerare la transizione del gruppo da un modello di business focalizzato sulle costruzioni ad uno maggiormente incentrato sulla produzione e sulle tecnologie.

Il processo è in corso da tre esercizi ed ha avuto come punto di svolta l’acquisizione della quota di controllo della Elettronica Santerno.

I risultati del 2018 – influenzati negativamente da una singola commessa di costruzione - hanno determinato una accelerazione definitiva ed irreversibile del processo, portando alla decisione di avviare un processo di fusione di Enertronica con la controllata Elettronica Santerno, esito che era sempre stato negli obiettivi di medio-lungo periodo della Società”. 

SIT, prospetto per MTA approvato da Consob

SIT, società quotata all'AIM Italia, che sviluppa, produce e commercializza componenti e sistemi per il controllo, la regolazione e la sicurezza degli apparecchi a gas, comunica che la Consob ha approvato il prospetto relativo all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie e dei warrant della società sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana.

UBI Banca agisce in qualità di Sponsor.

✅ SIT 
✔ Prezzo 8,22 € 
✔ PE 12m 10,6 
✔ PB  1,69 
✔ Fair Value 8,44 € 
✔ Rendimento implicito 11,8% 
✔ Rating A - VALUE 

giovedì 22 novembre 2018

Ftse Aim Italia 22-11-2018

Il FTSE AIM Italia sale del 0,48% 8.741,05 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 7.788.907 euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All sale del +0,23%.

28 titoli su 114 (25%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Health Italia: 5,54%
  • Esautomotion: 5,27%
  • Digital Magics: 5,25%
  • Grifal: 5,16%
  • Sciuker Frames: 4,57%
I risultati peggiori della giornata:
  • Fintel Energia Group: -9,57%
  • H-Farm: -7,19%
  • Neurosoft: -6,67%
  • Mondo Tv Suisse: -5,02%
  • Alfio Bardolla Training Group: -4,49%

Redazione Aim Italia News

Esautomotion apre filiale in Spagna

Esautomotion, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della componentistica meccatronica ad alta precisione, ha deliberato la costituzione di una società di diritto spagnolo, Esautomotion Iberica SL, con sede legale a Barcellona.

L’obiettivo dell’operazione, in linea con la strategia di internazionalizzazione della società è quello di:
  • Rafforzare il posizionamento competitivo di Esautomotion nel mercato spagnolo;
  • Presidiare maggiormente i clienti ivi localizzati, che ad oggi hanno raggiunto un valore pari a circa 1,5 mln di euro, dato in continua crescita;
  • Favorire l’export anche nei mercati dell’America Meridionale, Centrale e Settentrionale.
Il personale di Esautomotion Iberica, che avrà come obiettivo la fornitura di servizi di assistenza tecnica alla clientela spagnola.

Sarà composto da n. 1 sales & customer service manager e da n. 3 tecnici applicativi, che si occuperanno dell’assistenza presso i clienti con conseguente delocalizzazione di tali attività dall’Italia alla Spagna e ottimizzazione delle risorse di gruppo (e di conseguenza della redditività), permettendo a Esautomotion di incrementare il focus su attività di marketing e di sviluppo di nuovi mercati.

Gianni Senzolo, amministratore delegato del gruppo ha commentato:

“Continuiamo nella nostra politica di avvicinamento ai clienti in Spagna, Portogallo e Americhe con tecnici dipendenti localizzati come già stiamo facendo in Cina, Turchia e Brasile rinforzando la nostra presenza e credibilità sul mercato”

✅ Esautomotion 
✔ Prezzo 3,49 € 
✔ PE 12m 14,4 
✔ PB 3,04 
✔ Fair Value 3,30 € 
✔ Rendimento implicito 11,8% 
✔ Rating A - VALUE 

Somec, nuove commesse per 26 mln di euro

Somec, società quotata all'AIM Italia, specializzata in grandi progetti di involucri vetrati ad alto contenuto ingegneristico, ha acquisito nuove commesse per un valore complessivo superiore ai 26 mln di euro.

Gli ordini ricevuti entrano nell’order book di Somec sin dal 2019 e riguardano
  • 4 progetti di nuove costruzioni, nell’ambito di involucri vetrati (Marine Glazing) per un ammontare complessivo superiore ai 7 mln di euro;
  • 6 progetti nell’ambito delle cucine (Marine Cooking Equipment) per un ammontare complessivo superiore ai 19 mln di euro.
Nave da crociera Silver Dawn
Nave da crociera Silver Dawn
Nel particolare, gli ordini comprendono una serie di 3 nuove navi extra lusso per Silversea Cruises, con una stazza lorda di 40.700 tonnellate e con capacità di ospitare 596 passeggeri ciascuna.

L’ordine riguarda la realizzazione per ogni nave sia delle vetrate per aree pubbliche che delle vetrate delle cabine.

Le 3 navi di classe Muse verranno costruite da Fincantieri ad Ancona, in Italia, a partire dal 2019: si tratta di Silver Moon, Silver Dawn e l’opzione per la realizzazione di una terza nave gemella.

Per Silversea Cruises, Somec si occuperà inoltre della realizzazione di tutte le vetrate di Silversea Origin, costruita dal costruttore navale olandese De Hoop nel cantiere di Lobith, Paesi Bassi, un progetto speciale per questa nave expedition destinata alle crociere superlusso nelle Galapagos.

Sempre a Lobith, Paesi Bassi, nell’ambito Marine Cooking Equipment, De Hoop ha commissionato a Somec la progettazione e messa in opera delle cucine di Celebrity Flora I e II, destinate alle crociere Expedition nelle isole Galapagos, la prima tranche di consegna è prevista già nel 2018.

A Ulstein, Norvegia, Somec si aggiudica 3 commesse, delle quali due in opzione, per l’armatore Lindblad Expeditions.

La National Geographic Endurance e le due gemelle con stazza lorda di 12.000 tonnellate possono ospitare 126 passeggeri ciascuna e sono destinate alle rotte avventurose nei mari artico e antartico.

Somec tramite la controllata Oxin è incaricata della costruzione delle cucine per passeggeri e equipaggio, la prima consegna è prevista per gennaio 2020.

Un’ulteriore importante commessa nell’ambito Marine Cooking Equipment, con consegne tra il 2020 e 2021 è il progetto della terza nave classe Pinnacle per l’armatore Holland America Line.

Somec, tramite la controllata Oxin, si occuperà della realizzazione chiavi in mano delle aree catering.

Oscar Marchetto, presidente di Somec, ha dichiarato: 

“L’acquisizione di queste nuove commesse che vanno ad incrementare il backlog di Somec per gli anni 2019, 2020 e 2021 ci permette di essere più che ottimisti sul superamento dei risultati previsti per i prossimi 3 anni.

La grande esperienza di Somec, che ha oramai all’attivo più di 300 progetti per gli involucri vetrati e cucine di navi da crociera di nuova costruzione, ci rende il partner di riferimento per armatori e cantieri e la crescita del mercato continua a premiare il nostro core business.”

✅ Somec 
✔ Prezzo 15,12 € 
✔ PE 12m 10,0 
✔ PB 3,17 
✔ Fair Value 21,1 € 
✔ Rendimento implicito 15,4% 
✔ Rating A - VALUE ♔ 

mercoledì 21 novembre 2018

Ftse Aim Italia 21-11-2018

Il FTSE AIM Italia scende del -0,55% 8.698,95 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 7.744.705 euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All sale del +0,08%.

27 titoli su 114 (24%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • H-FARM: 10,19%
  • Agatos: 5,79%
  • Visibilia Editore: 4,76%
  • Askoll EVA: 4,38%
  • TPS: 4,10%
I risultati peggiori della giornata:
  • Fintel Energia Group: -10,16%
  • Telesia: -9,71%
  • Neurosoft: -4,76%
  • Innovatec: -4,31%
  • Illa: -3,98%

Redazione Aim Italia News

Modifica dell'indice AIM Italia Investable: Prismi

Con la pubblicazione di uno studio societario aggiornato, si attiva la copertura da parte degli analisti finanziari di Prismi.

Logo AIM Italia InvestableLa società entra quindi, a partire da venerdì 23 novembre 2018, nel paniere dell'indice AIM Italia Investable.

La sua variazione di prezzo concorrerà alla variazione dell'indice a partire dal 30 novembre 2018.

Diventano quindi 68 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 114 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

SIT, ok di Borsa Italiana al passaggio sul MTA

Borsa Italiana ha disposto l’ammissione a quotazione delle azioni ordinarie e dei warrant di SIT sul Mercato Telematico Azionario (MTA).

SIT, società quotata all'AIM Italia, sviluppa, produce e commercializza componenti e sistemi per il controllo, la regolazione e la sicurezza degli apparecchi a gas.

L’inizio delle negoziazioni sul MTA e la contestuale esclusione dalla negoziazione su AIM Italia saranno stabiliti da Borsa Italiana con successivo avviso, subordinatamente al rilascio da parte di Consob del nulla osta alla pubblicazione del prospetto informativo.

✅ SIT 
✔ Prezzo 8,12 € 
✔ PE 12m 10,5 
✔ PB 1,67 
✔ Fair Value 8,44 € 
✔ Rendimento implicito 11,8% 
✔ Rating A - VALUE 

Kolinpharma sul Sole 24 ore

Il Sole 24 ore ha pubblicato un articolo di approfondimento su Kolinpharma, società quotata all’AIM Italia e attiva nella nutraceutica (nutrizione e farmaceutica).

✅ Kolinpharma 
✔ Prezzo 6,10 € 
✔ PE 12m 11,5 
✔ PB 2,82 
✔ Fair Value 6,36 € 
✔ Rendimento implicito 13,5% 
✔ Rating A - VALUE 

AIM Investor Day il 27 novembre a Milano

Si terrà il 27 novembre 2018, dalle ore 9.00 a Milano presso Palazzo Mezzanotte, la quinta edizione di AIM Investor Day, il roadshow istituzionale organizzato e gestito da IR Top Consulting con il supporto di Borsa Italiana

24 PMI quotate sul mercato AIM Italia, che conta 114 società quotate e rappresenta il canale privilegiato per il finanziamento della crescita, presenteranno nel corso della mattinata modello di business, strategie e outlook alla platea di investitori istituzionali, italiani ed esteri, e family office.

L’evento è a numero chiuso ed è riservato a investitori istituzionali, società quotate e quotande, stampa.

Per iscrizioni: +39 02 45.47.38.84 – ir@irtop.com


AGENDA

8:30     Registrazione

9:00     INTRODUZIONE: IL MERCATO AIM ITALIA

Barbara Lunghi, BORSA ITALIANA - LSE GROUP - Head of Mid & Small Caps Italy, Primary Markets

Anna Lambiase, IR TOP CONSULTING - Amministratore Delegato

Paolo Maggini, CONSOB (* intervento a titolo personale o autorizzato dall'Autorità di vigilanza)


PRESENTAZIONI: 

 9:30    CIRCLE Luca Abatello, Amministratore Delegato

9:45     COSTAMP GROUPMarco Corti, Presidente e Amministratore Delegato

10:00   LONGINO&CARDENALRiccardo Uleri, Presidente e Amministratore Delegato

10:15   CLABO Pierluigi Bocchini, Presidente

10:30   CELLULARLINE Marco Cagnetta,  Amministratore Delegato

10:45  DIGITAL360 Andrea Rangone,  Amministratore Delegato

11:00   NOTORIOUS PICTURESGuglielmo Marchetti, Presidente e Amministratore Delegato

11:15   ALFIO BARDOLLA TRAINING GROUPAlfio Bardolla, Presidente

11:30   PORTOBELLO Roberto Panfili, COO


11:45 Coffee Break


12:15   PRISMI Alessandro Reggiani, Presidente e Amministratore Delegato - Alessandro Firpo, Business Development Manager

12:30   FINLOGIC Dino Natale, Presidente e Amministratore Delegato

12:45   EXPERT SYSTEMStefano Spaggiari, Amministratore Delegato

13:00   DBA GROUPFrancesco De Bettin, Presidente

13:15   BIODUE Vanni Benedetti, Presidente


13:30 Business lunch


14:30   DIGITAL MAGICSMarco Gay, Amministratore Delegato

14:45   BOMI GROUPMarco Ruini,  Amministratore Delegato

15:00   SCM SIMAntonello Sanna, Amministratore Delegato

15:15   BLUE FINANCIAL COMMUNICATIONDenis Masetti - Presidente

15:30   ELETTRA INVESTIMENTIFabio Massimo Bombacci, Presidente e Amministratore Delegato

15:45   MAILUPNazzareno Gorni, Amministratore Delegato

16:00  RENERGETICA Davide Sommariva, Presidente

16:15   ICF GROUPGuido Cami, Presidente e Amministratore Delegato

16:30   SCIUKER FRAMESMarco Cipriano, Presidente e Amministratore Delegato

16:45   DIGITOUCH Simone Ranucci Brandimarte, Presidente


Consegna «Best  IPO  Innovative Project» Award

Danielle Allen - HM Deputy Consul General - Milan and Deputy Director - Trade and Investment Italy


17:00   TAVOLA ROTONDA INVESTITORI ISTITUZIONALI

CANDRIAM - Matthieu David, Head of Italian Branch

BANCA FINNAT - Alberto Alfiero, Vice Direttore Generale

BANOR - Angelo Meda, Head of Equities

EQUITA GROUP - Andrea Vismara, Amministratore Delegato

ETICA SGR - Francesca Colombo, Head of ESG Analysis and Research

VALEUR ASSET MANAGEMENT  - Alida Carcano, Managing Partner

BORSA ITALIANA LSEG - Alessandra Franzosi, Head of Pension Funds & Asset Owners

PMI CAPITALAnna Lambiase, CEO & Founder


18:00   APERITIVO NATALIZIO

L'assemblea di Archimede approva la fusione con Net Insurance

L'assemblea dei soci della Spac Archimede ha approvato il progetto di fusione per incorporazione di Archimede S.p.A. in Net Insurance S.p.A., secondo le modalità indicate nel progetto di fusione approvato dal consiglio di amministrazione del 18 giugno 2018.

In assemblea è intervenuto il 89,62% del capitale sociale dell’emittente che ha espresso unanime voto favorevole alle delibere proposte.

Archimede e Net Insurance hanno deliberato l’anticipazione dei termini per l’attuazione della fusione, secondo quanto previsto dall’art. 2503 del codice civile, mediante costituzione di un deposito a garanzia dei creditori che non abbiano acconsentito all’anticipazione dei termini.

Le somme necessarie ai fini della costituzione di tale deposito, saranno messe a disposizione da Archimede, con la quale sarà sottoscritto apposito contratto di finanziamento.

Si ritiene che la Business Combination possa essere portata a compimento entro il mese di dicembre 2018.

Prismi acquista il 30% di Two Leaders, società di baratto

Prismi, società quotata all'AIM Italia che opera nei servizi di digital marketing e posizionamento sui motori di ricerca (SEO),  ha acquistato una quota di minoranza, pari al 30%, dal socio di maggioranza
di Two Leaders srl.

L’operazione prevede la facoltà per Prismi di esercitare, entro il 31 dicembre 2019, un’opzione call per acquisire una ulteriore quota del 21%.

Con questa acquisizione PRISMI intende esplorare il mondo del barter (baratto) offrendo ai propri clienti la possibilità di investire nel digitale col meccanismo dello scambio merce e, al contempo, consentendo ai clienti di Two Leaders, anche esteri, di accedere all’offerta del gruppo Prismi col medesimo meccanismo di scambio merce.

Two Leaders si avvale di consulenti attivi da circa trent’anni nel mondo dei media, del trading della gestione del retail e della logistica.

L’insieme di queste specifiche conoscenze costituiscono grande expertise nel mondo del bartering, ossia il meccanismo che permette all’azienda di liberarsi del prodotto invenduto ottenendo in cambio comunicazione pubblicitaria mirata, divenendo di fatto il partner ideale per l’azienda inserzionista che desidera trasformare uno stock di merce in una campagna pubblicitaria altamente performante rispettando la brand equity del prodotto.

✅ Prismi 
✔ Prezzo 2,44 € 
✔ PE 12m 26,4 
✔ PB 4,33 
✔ Fair Value 2,44 € 
✔ Rendimento implicito 12,1% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

SG Company sale al 51% di CEV Holding

SG Company, società quotata all'AIM Italia, che si occupa di comunicazione integrata Live & Digital, ha sottoscritto, in anticipo rispetto alla tempistica prevista originarialmente, un’ulteriore quota del capitale sociale di CEV Holding S.r.l., pari al 26%, portando la partecipazione complessiva al 51%.

Logo CEV Holding
L'importo sottoscritto è di 382.000 euro.

CEV Holding S.r.l. è un gruppo di comunicazione sia tradizionale sia digitale operante nel segmento B2C.

Offre soluzioni complete di marketing e comunicazione alle imprese tramite tre società:
  • Centoeventi (comunicazione strategica); 
  • Twico (digital & social communication); 
  • Lievita (consulenza e marketing strategico B2B per il food&wine).
Nel 2017 la società ha registrato un fatturato consolidato di 7,8 mln di euro e un ebitda consolidato proforma di 0,2 mln di euro.

In data 17 ottobre 2017 era stato firmato un accordo di investimento in più fasi di SG Company in CEV Holding.

Successivamente SG Company aveva sottoscritto una quota di nuova emissione pari al 25% di CEV Holding.

Era inizialmente previsto che il restante 75% fosse sottoscritto nel corso dell’esercizio 2019.

Poiché i due Gruppi agiscono fin dall’inizio in stretta collaborazione operativa, e le sinergiebcommerciali nonché le attività organizzative sono in veloce progressione, le parti si sono accordate per un’accelerazione dell’accordo di investimento.

SG Company con questa ulteriore quota, porta la partecipazione di controllo in CEV Holding al 51% e, pertanto, provvederà al consolidamento nel gruppo a partire dal Bilancio 2018.

Il restante 49% del capitale sociale di CEV Holding sarà acquisito da SG Company nel 2019, successivamente all’approvazione del Bilancio 2018 di CEV Holding, e sarà pagato parte in denaro e parte in a azioni.

✅ SG Company 
✔ Prezzo 2,33 € 
✔ PE 12m 14,6 
✔ PB 5,02 
✔ Fair Value 2,48 € 
✔ Rendimento implicito 14,2% 
✔ Rating A - VALUE 

Prismi, pubblicato studio societario

Studio societario di EnVent Capital Markets su Prismi
Studio societario di
EnVent Capital Markets
su Prismi
EnVent Capital Markets ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Prismi (19 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 20,8 mln di euro nel 2018 (+49,6% rispetto al 2017), 22,9 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 0,0 mln di euro nel 2018 (+3,4 mln di euro nel  2017), 0,6 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,0 euro nel 2018 (-0,433 euro nel 2017) e 0,0614 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 2,44 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 39,7 sugli utili del 2019.

EnVent Capital Markets attribuisce il rating NEUTRAL al titolo.

Il target price assegnato è di 2,05 euro, con uno sconto del 16% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,44 euro per azione, con un rendimento implicito del 12,1%.

Il nostro rating è B2 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Prismi 
✔ Prezzo 2,44 € 
✔ PE 12m 26,4 
✔ PB 4,33 
✔ Fair Value 2,44 € 
✔ Rendimento implicito 12,1% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

martedì 20 novembre 2018

Ftse Aim Italia 20-11-2018

Il FTSE AIM Italia scende del -1,25% 8.746,96 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 16.101.165 euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All scende del -2,22%.

15 titoli su 114 (13%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Health Italia: 7,87%
  • H-Farm: 7,07%
  • Vimi Fasteners: 4,91%
  • Sciuker Frames: 4,88%
  • Softec: 4,36%
I risultati peggiori della giornata:
  • Wiit: -9,17%
  • Clabo: -8,41%
  • Neodecortech: -6,67%
  • Visibilia Editore: -6,67%
  • WM Capital: -6,33%

Redazione Aim Italia News

SG Company acquista il 51% di Brainwaves

Logo Brainwaves
SG Company, società quotata all'AIM Italia, che si occupa di comunicazione integrata Live & Digital, ha firmato un accordo per l’acquisizione iniziale del 51% del capitale sociale di Brainwaves S.r.l.

L’acquisizione del restante 49% del capitale sociale potrà essere effettuata in più tranche entro 18-24 mesi.

Brainwaves S.r.l., è una società italiana specializzata nell’organizzazione di eventi B2B e servizi di comunicazioni e produzione video.

Fondata nel 2008 da Mauro Zecca e Ferdinando Cocucci (soci al 50%), che ricoprono rispettivamente il ruolo di amministratore e direttore creativo, Brainwaves ha sviluppato un business model flessibile che vede il ricorso ad un network di professionisti per lo svolgimento delle proprie commesse, a cui affianca un team interno concentrato alle attività core e alcune attività di supporto.

“L’acquisizione di Brainwaves risponde a quanto annunciato da SG Company in fase di IPO in materia di crescita per linee esterne e rappresenta il primo impiego dei capitali raccolti con la quotazione sul mercato AIM.

L’operazione è controdiluitiva, permette sinergie commerciali e operative e arricchisce le professionalità del gruppo nell’ambito della produzione video B2B dall’elevato contenuto tecnico e creativo”, commenta Davide Verdesca, ceo & chairman di SG Company.

Grazie a questa operazione si potranno sfruttare sinergie di business e attività di cross selling che valorizzeranno in modo significativo SG Company.

Si rafforzerà la presenza sul mercato Finance e si potranno integrare i mercati Industria e Alimentare serviti da Brainwaves, con un ampliamento della base clienti.

Inoltre, le competenze in ambito produzione e montaggio video e allestimento eventi andrebbero a rafforzare la creazione dell’hub di comunicazione SG Company a servizio delle imprese clienti.

Brainwaves opererà inizialmente come un brand del gruppo e si concentrerà su eventi di dimensioni più piccole, lasciando a Sinergie, storico brand del Gruppo, la gestione dei grandi eventi.

Il valore complessivo (100%) dell’operazione (Enterprise Value) è stimato in circa 710.000 euro e l’Equity Value è 726.000 euro.

La struttura dell’operazione prevede che SG Company acquisisca l’iniziale 51% di Brainwaves in base ad una valorizzazione di Brainwaves pari a 5 volte la media aritmetica dell’ebitda adjusted 2015A-2018E.

Il pagamento del corrispettivo sarà effettuato per cassa.

La società ha chiuso il 2017 con un fatturato di 3 mln di euro.

SG Company S.p.A. potrà acquisire un ulteriore 49% del capitale sociale in più tranche entro 18-24 mesi, il 20% del quale, oggetto di opzioni put/call, potrà essere pagato in azioni SG Company allo scopo di permettere l’ingresso degli imprenditori nella struttura societaria di Gruppo e proseguire l’attività imprenditoriale all’interno di un gruppo strutturato e di dimensioni più grandi.

I soci entranti, in questo caso, saranno sottoposti a lock up di 24 mesi.

Pur rimanendo un’entità giuridica separata, l’operatività commerciale e la gestione finanziaria di Brainwaves saranno completamente integrate con quelle di gruppo, lasciando spazio all’imprenditorialità dei fondatori nella gestione ordinaria d’impresa.

✅ SG Company 
✔ Prezzo 2,33 € 
✔ PE 12m 14,6 
✔ PB 5,02 
✔ Fair Value 2,48 € 
✔ Rendimento implicito 14,2% 
✔ Rating A - VALUE 

lunedì 19 novembre 2018

Ftse Aim Italia 19-11-2018

Il FTSE AIM Italia scende del -0,69% 8.857,51 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 6.745.929 euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All scende del -0,91%.

28 titoli su 114 (25%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Mondo TV Suisse: 11,15%
  • Circle: 7,83%
  • WM Capital: 6,07%
  • Energica Motor Company: 3,70%
  • Gruppo Green Power: 3,70%
I risultati peggiori della giornata:
  • Innovatec: -4,55%
  • Italian Wine Brands: -4,53%
  • Agatos: -3,82%
  • Frendy Energy: -3,46%
  • Sciuker Frames: -3,42%

Redazione Aim Italia News

Modifica dell'indice AIM Italia Investable: Circle

Con la pubblicazione del primo studio societario, si attiva la copertura da parte degli analisti finanziari di Circle.

Logo AIM Italia InvestableLa società entra quindi, a partire da venerdì 23 novembre 2018, nel paniere dell'indice AIM Italia Investable.

La sua variazione di prezzo concorrerà alla variazione dell'indice a partire dal 30 novembre 2018.

Diventano quindi 67 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 114 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

Ftse Aim Italia settimana 16-11-2018

Il FTSE AIM Italia scende in settimana del -2,78% a 8.918,71 punti.

L'AIM Italia Investable è sceso nella settimana del -1,98% a 8.592,14 punti.

Il Controvalore scambiato in settimana è di 78,3 mln di euro.

Il FTSE Italia PIR PMI All scende in settimana del -3,59%.

23  titoli su 113 (20%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia



I risultati migliori della settimana:
  • Culti Milano: 7,34% 
  • GPI: 6,82% 
  • Safe Bag: 5,48% 
  • WIIT: 4,65% 
  • Cover 50:4,17% 
I risultati peggiori della settimana:
  • Mondo Tv Suisse: -19,75%
  • Clabo: -15,69%
  • Gruppo Green Power: -15,63%
  • Mondo Tv France: -13,91%
  • Spaxs: -13,87%

Risultati settimanali di tutte le società AIM Italia

4AIM SICAF: 0,00%

Abitare In: -1,07%
Agatos: -5,07%
Alfio Bardolla Training Group: -6,43%
Alkemy: -0,38%
Alp.I: -0,61%
Ambromobiliare: -3,47%
Archimede: -1,93%
Askoll EVA: -6,25%
Assiteca: 0,85%
axélero: sosp.

BioDue: 0,78%
Bio-on: 1,04%
Blue Financial Communication: -6,48%
Bomi Italia: -0,85%

Caleido Group: -3,42%
Capital For Progress 2: 1,08%
Casta Diva Group: -7,69%
CdR Advance Capital: -1,52%
Cellularline: -3,16%
CFT: 2,89%
Circle: -0,54%
Clabo: -15,69%
Costamp Group: -2,22%
Cover 50: 4,17%
Culti Milano: 7,34%

DBA Group: -4,14%
DHH: -4,46%
Digital Magics: 0,32%
Digital Value: -0,92%
Digital360: -6,56%
DigiTouch: -3,33%

Ecosuntek: -10,61%
Elettra Investimenti: 1,25%
Energica Motor Company: -7,22%
Energy Lab: sosp.
Enertronica: sosp.
EPS Equita PEP 2: 0,53%
Esautomotion: -0,43%
Expert System: -3,63%

Fervi: 0,00%
Fine Foods NTM: -7,22%
Finlogic: -4,24%
Fintel Energia Group: 4,07%
First Capital: -1,82%
FOPE: -1,57%
Frendy Energy: -1,42%

Gabelli Value For Italy: 0,00%
Gambero Rosso: -5,19%
Gel: -0,87%
Giorgio Fedon & Figli: -3,07%
GO Internet: -0,37%
GPI: 6,82%
Grifal: -4,16%
Gruppo Green Power: -15,63%

Health Italia: -2,28%
H-FARM: -4,81%

Icf Group: -5,99%
IdeaMI: 0,00%
Illa: -2,25%
Imvest: -13,49%
Industrial Stars of Italy 3: 0,21%
Iniziative Bresciane: 0,00%
Innovatec: -4,76%
Intred: 0,63%
Italia Independent Group: -5,44%
Italian Wine Brands: -0,82%

Ki Group: 0,81%
Kolinpharma: 0,00%

Leone Film Group: 0,86%
Life Care Capital: 0,00%
Longino & Cardenal: -4,35%
Lucisano Media Group: -1,25%

MailUp: 1,24%
Masi Agricola: 2,79%
Mondo TV France: -13,91%
Mondo TV Suisse: -19,75%
Monnalisa: -3,85%

Neodecortech: -0,34%
Net Insurance: -0,49%
Neurosoft: -2,92%
Notorious Pictures: -1,90%

Orsero: -1,98%

Pharmanutra: -3,15%
PLT Energia: -1,08%
Poligrafici Printing: -1,29%
Portale Sardegna: 1,97%
Portobello: -4,57%
Prismi: -0,81%

Renergetica: 1,28%
Rosetti Marino: 0,00%

S.M.R.E.: 0,00%
Safe Bag: 5,48%
Sciuker Frames: -0,70%
SCM SIM: 0,00%
SG Company: -0,22%
SIT: -3,37%
SITI B&T Group: -8,57%
Softec: 0,00%
Somec: -0,12%
Sostravel.com: -3,67%
Spactiv: -0,21%
Spaxs: -13,87%
Sprintitaly: -0,21%

Telesia: -8,96%
TheSpac: 2,04%
TPS: -2,22%

Vei 1: -1,05%
Vetrya: -4,86%
Vimi Fasteners: -2,79%
Visibilia Editore: -12,79%

WIIT: 4,65%
WM Capital: -11,08%

Redazione Aim Italia News

Circle, pubblicato primo studio societario

Studio societario di IR Top Consulting su Circle
Studio societario di
IR Top Consulting su Circle
IR Top Consulting ha pubblicato il primo studio societario su Circle (18 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 5,0 mln di euro nel 2018 (+22,0% rispetto al 2017), 5,9 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 0,66 mln di euro nel 2018 (+10,5% rispetto al 2017), 0,73 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,21 euro nel 2018 (0,19 euro nel 2017) e 0,23 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 2,59 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 12,3 sugli utili del 2018 e 11,3 sugli utili del 2019.

IR Top Consulting non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato è di 3,71 euro, con un premio del 43% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,44 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,4%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,59 € 
✔ PE 12m 12,7 
✔ PB  2,03 
✔ Fair Value 2,44 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

CFT, finanziamento in pool a medio termine di 100 mln di euro

CFT, società quotata all'AIM Italia, che opera nella progettazione, sviluppo e produzione di macchine e impianti “chiavi in mano” destinati principalmente al settore del Food & Beverage, comunica di aver stipulato un nuovo accordo di finanziamento.

Si tratta di un finanziamento a medio-lungo termine, per un importo complessivo di 100 mln di euro, da utilizzare nell’arco di 36 mesi, al fine di supportare il progetto di crescita del gruppo CFT, nonché per sostituire, a condizioni migliorative, l’attuale indebitamento bancario della società.

Il Contratto di Finanziamento è stato sottoscritto con un pool di sette banche:
  • Crédit Agricole Cariparma (banca agente),
  • HSBC, 
  • BNL, 
  • Banco BPM, 
  • Intesa San Paolo, 
  • BMPS,
  • Unicredit.
I principali termini del contratto di finanziamento sono:
  • Durata di 6 anni, con scadenza novembre 2024,
  • Periodo di disponibilità per utilizzi di 36 mesi,
  • Duration di circa 5,25 anni,
  • Tasso di interesse annuo: euribor 6 mesi + margine di 100 basis point, 150 bps nel caso di posizione finanziaria netta/ebitda superiore a 1,75. (Al 30 giugno 2018 la Pfn era positiva per 8 mln di euro)

.Il gruppo CFT prosegue quindi con la strategia dichiarata che ha portato la società a realizzare quattro operazioni di acquisizione nel corso degli ultimi 6 mesi.

Il dott. Alessandro Merusi, amministratore delegato di CFT, ha commentato:

“Siamo molto soddisfatti dell’esito dell’operazione di finanziamento appena conclusa in quanto ci assicura una struttura finanziaria estremamente solida per i prossimi anni, dimostrando altresì la fiducia accordataci da parte di istituzioni finanziarie di primaria importanza.

Le caratteristiche del finanziamento e le condizioni favorevoli ottenute ci consentono di disporre di uno strumento fondamentale per continuare nella realizzazione di quel progetto strategico di medio-lungo termine che abbiamo già intrapreso e che stiamo continuando ad implementare, sia per linee interne che per linee esterne, mediante l’acquisizione di brand, players e tecnologie di riferimento, al fine di rafforzare ulteriormente il posizionamento competitivo del gruppo CFT.

Si tratta infatti di un’operazione strategica per il proseguimento nel percorso di crescita del gruppo tale da consentirci di disporre delle risorse finanziarie necessarie ad effettuare eventuali operazioni di acquisizione già nel corso del 2019”.

In relazione agli obiettivi per i prossimi quattro anni, ha proseguito il dott. Merusi:

“Grazie al contributo delle acquisizioni previste, alla crescita interna, al progetto di sviluppo della rete commerciale su scala globale ed alle sinergie commerciali ed operative realizzabili tra le società del gruppo, possiamo prudenzialmente ipotizzare il raggiungimento di un fatturato consolidato per l’esercizio 2022 di almeno 350 mln di euro con un corrispondente ebitda adjusted di almeno 35 mln di euro”.

BioDue, pubblicato studio societario

Studio societario di Twice su BioDue
Studio societario
di Twice su BioDue
Twice ha pubblicato uno studio societario su BioDue (2 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 41,3 mln di euro nel 2018 (+7,8% rispetto al 2017), 45,0 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 3,7 mln di euro nel 2018 (-9,8% rispetto al 2017), 4,5 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,332 euro nel 2018 (0,368 euro nel 2017) e 0,404 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 5,18 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 15,6 sugli utili del 2018 e 12,8 sugli utili del 2019.

Twice non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato è di 7,60 euro, con un premio del 47% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 4,46 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,1%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ BioDue 
✔ Prezzo 5,18 € 
✔ PE 12m 15,0 
✔ PB  2,60 
✔ Fair Value 4,46 € 
✔ Rendimento implicito 11,1% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

domenica 18 novembre 2018

La finanza alternativa per le PMI in Italia

Politecnico di Milano: La finanza alternativa per le pmi in Italia
Politecnico di Milano:
La finanza alternativa
per le pmi in Italia
E' stato pubblicato da Osservatori Entrepreneurship & Finance della School of Management del Politecnico di Milano, il primo Quaderno sulla Finanza Alternativa (68 pagine, formato  pdf), coordinato dal Giancarlo Giudici, che fornisce una quadro completo del mercato italiano della finanza alternativa.

Gli argomenti trattati sono:
  • Mini-bond,
  • Crowdfunding,
  • Invoice trading,
  • Direct lending,
  • ICOs e token offerings,
  • Private equity e venture capital.
Le piccole e medie imprese italiane tra il 2017 e i primi sei mesi del 2018 hanno raccolto circa 3,5 mld di euro dagli investitori di finanza alternativa.

Hanno beneficiato della finanza alternativa circa 1.800 imprese

La quota più importante di capitali è arrivata tramite il canale dei minibond con il 51% del mercato e 1,84 miliardi di finanziamenti generati, 

Al secondo posto si trova il private equity e il venture capital, al 22% del mercato

L'invoice trading è lo strumento più utilizzato in assoluto (adottato da 900 pmi), che vale il 16% con 580,8 mln di euro.

In crescita il crowdfunding (3%) e le ICOs (al 2%), marginale il direct lending (0,6%).