sabato 15 dicembre 2018

AIM ITALIA: previsione tasso di crescita degli utili, al 14 dicembre 2018

AIM Italia: previsione tasso di crescita degli utili
Valutazione fondamentale al 14 dicembre 2018

Tasso di crescita degli utili delle imprese dell'AIM Italia, implicito nella loro quotazione.

Dati
P/E [utile previsto dagli analisti]: 12,75 (precedente 13,10)
P/E [utile corretto]: 14,00 (precedente 13,06)
E/P [1 / 14,00]: 7,14% (precedente 7,66%)
Equity cost: 11,66% (precedente 11,57%)
Inflazione prevista: 1,85% (precedente 1,85%)

Calcoli
Tasso di crescita nominale [11,66% - 7,14%]: 4,52% (precedente 3,91%)
Tasso di crescita reale [4,52% - 1,85%]: 2,67% (precedente 2,06%)

Dati utilizzati e procedura:

1.
Per singolo titolo, l'utile per azione (Eps) previsto nei successivi 12 mesi, corretto dell'intrinseco ottimismo degli analisti finanziari.

Abbiamo utilizzato a tale fine la stima del fattore di correzione fornita mensilmente dal sito di analisi fondamentale www.azioni.ml.

2. 
Per singolo titolo, l'ultimo prezzo di mercato disponibile.

3. 
Il tasso di inflazione previsto per i prossimi 10 anni, calcolato facendo la media tra le stime fornite da Survey of Professional Forecasters (SPF), Consensus Economics e Euro Zone Barometer.

4.
E' stato utilizzato il valore mediano, invece del più comune valore medio, del rapporto prezzo - utili delle società analizzate.

Ciò consente di ottenere una stima di mercato robusta: non influenzata da singole valutazioni azionarie estreme.

Redazione Aim Italia News

Il rendimento implicito di AIM Italia sale a 11,66%

AIM Italia: tasso di rendimento implicito
Valutazione fondamentale al 14 dicembre 2018

Rendimento Implicito indice: AIM Italia Investable 11,66% (+0,09%)
Stima aggiornata al 14-12-2018 (mediana)

Rendimento Implicito indice: FTSE MIB 10,37% (- 0,02%)
Stima aggiornata al 14-12-2018 (mediana)
Fonte: www.azioni.ml


Premio di rendimento AIM Italia vs. MIB: 1,29% (+0,11%)

Analisi: fondamentale
Orizzonte temporale: medio/lungo periodo
Parametro: mediana
Stima: campionaria
Calcolo: al lordo di imposte e inflazione
Aggiornamento: 14 dicembre 2018
Indice: AIM Italia Investable, 8.355,71 (- 2,11%)
Indice collegato: FTSE AIM Italia, 8.255,28 (- 3,60%)
Elaborazione: "Aim Italia News"

N.B. Il rendimento implicito è il tasso che eguaglia il flusso futuro atteso di utili e dividendi all'attuale prezzo di mercato e non corrisponde al rendimento atteso né al rendimento richiesto.

Redazione Aim Italia News

venerdì 14 dicembre 2018

AIM Italia Investable Index 14-12-2018

L'AIM Italia Investable è sceso nella settimana del -2,11% 8.355,71 punti.

Logo AIM Italia InvestableIl FTSE AIM Italia è sceso nella settimana del -3,60% a 8.255,28 punti.

Il LIMEYARD Finnat AIM Italia 100 ex SPAC è sceso nella settimana del -3,48% a 84,37 punti.

18 titoli su 66 (27%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

I risultati migliori della settimana:
  • Neodecortech +7,18%
  • Askoll EVA +5,68%
  • Circle +4,01%
  • Elettra Investimenti +3,97%
  • Abitare In +3,96%
I risultati peggiori della settimana:
  • Bio-on -16,66%
  • GO internet -15,39%
  • Cft -9,90%
  • Casta Diva Group -9,75%
  • CdR Advance Capital -9,01%
L'AIM Italia Investable (AII) è un indice di mercato azionario che comprende le azioni delle società quotate all'Aim Italia coperte da un analista finanziario.

La presenza di uno o più analisti finanziari consente di attivare una modalità di investimento basata sui fondamentali delle società: l'unica adeguata ad un mercato poco liquido come l'Aim Italia.

L'indice è ricalcolato settimanalmente, alla chiusura di venerdì.

Maggiori dettagli sull'AIM Italia Investable Index.

Redazione Aim Italia News

Ftse Aim Italia 14-12-2018

Il FTSE AIM Italia scende del -0,53% 8.255,28 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 12.414.048 euro.

21 titoli su 113 (19%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Mondo TV Suisse: 11,34%
  • Renergetica: 6,70%
  • Caleido Group: 6,05%
  • Digitouch: 4,44%
  • Illa: 3,33%
I risultati peggiori della giornata:
  • Visibilia Editore: -9,00%
  • Gambero Rosso: -5,97%
  • Casta Diva Group: -5,32%
  • Grifal: -5,26%
  • WM Capital: -5,02%

Redazione Aim Italia News

Bio-on, pubblicato studio societario

Studio societario di Banca Finnat su Bio-on
Studio societario di
Banca Finnat su Bio-on
Banca Finnat ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Bio-on (21 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 39,5 mln di euro nel 2018 (+226,9% rispetto al 2017), 64,6 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 11,8 mln di euro nel 2018 (+141,1% rispetto al 2017), 14,7 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,629 euro nel 2018 (0,261 euro nel 2017) e 0,781 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 53,4 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 84,9 sugli utili del 2018 e 68,4 sugli utili del 2019.

Banca Finnat attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 86,0 euro (precedente 37,0), con un premio del 61% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 47,6 euro per azione, con un rendimento implicito del 10,5%.

Il nostro rating è B2 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Bio-on 
✔ Prezzo 53,4 € 
✔ PE 12m 82,3 
✔ PB  16,19 
✔ Fair Value 47,6 € 
✔ Rendimento implicito 10,5% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Alkemy vuole trasferirsi sul segmento STAR di MTA entro fine 2019

Il Consiglio di amministrazione di Alkemy, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore della consulenza aziendale, comunicazione e innovazione tecnologica, ha avviato le attività per il processo di transizione dal mercato AIM Italia all’MTA, Segmento STAR, allo scopo di godere di una maggiore visibilità presso gli investitori istituzionali.

La società, in quanto ammessa sull’AIM Italia da più di 18 mesi, potrà avvalersi della procedura semplificata prevista in caso di ammissione alla quotazione in Borsa di azioni già ammesse alle negoziazioni nel mercato AIM Italia.

Il Consiglio di amministrazione della società ha conferito al Presidente e all’Amministratore Delegato, in via disgiunta ed autonoma, con facoltà per ciascuno di sub-delega, i più ampi poteri per porre in essere ogni ulteriore attività preliminare o ancillare e propedeutica al trasferimento.

La transizione al mercato principale dovrebbe aver luogo nel secondo semestre 2019.

✅ Alkemy 
✔ Prezzo 10,4 € 
✔ PE 12m 12,5 
✔ PB 1,43 
✔ Fair Value 10,0 € 
✔ Rendimento implicito 9,9% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

Powersoft sull'AIM Italia dal 17 dicembre 2018

Powersoft, società che opera nel settore degli amplificatori compatti energicamente efficienti e di alta potenza per il settore audio professionale, ha comunicato che Borsa Italiana ha ammesso alle negoziazioni sull'AIM Italia le azioni e i Warrant della società.

L'inizio delle negoziazioni delle azioni Powersoft è previsto per il 17 dicembre 2018.

L’ammissione alla quotazione è avvenuta in seguito a un collocamento di 1.350.000 nuove azioni, più 67.500 azioni già emesse derivanti dall'opzione di over allotment.

Le azioni sono state collocate principalmente a investitori istituzionali ad un prezzo unitario di 3,6 euro.

L'ammontare complessivo del collocamento è di 5,1 mln di euro, la capitalizzazione post offerta è di 39,3 mln di euro.

Nel 2017 la società ha avuto un fatturato di 32,5 mln di euro ed un utile netto di 2,1 mln di euro.

Renergetica, intervista al presidente Davide Sommariva

Intervista a Davide Sommariva, presidente di Renergetica, società quotata all'AIM Italia, specializzata nello sviluppo di progetti di impianti energetici a fonte rinnovabile.


Fonte: www.finanzaonline.com, durata 2:46.

✅ Renergetica 
✔ Prezzo 2,09 € 
✔ PE 12m 9,8 
✔ PB 3,10 
✔ Fair Value 2,82 € 
✔ Rendimento implicito 16,1% 
✔ RatinA - VALUE 

giovedì 13 dicembre 2018

Ftse Aim Italia 13-12-2018

Il FTSE AIM Italia scende del -0,06% 8.298,98 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 12.033.026 euro.

31 titoli su 113 (27%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Grifal: 12,03%
  • Mondo TV Suisse: 10,27%
  • Caleido Group: 10,00%
  • Digital Magics: 4,49%
  • Alfio Bardolla Training Group: 4,39%
I risultati peggiori della giornata:
  • Renergetica: -13,10%
  • Visibilia Editore: -9,09%
  • Fope: -6,25%
  • WM Capital: -6,06%
  • GO internet: -5,93%

Redazione Aim Italia News

La Banca d'Italia autorizza la fusione Spaxs - Banca Interprovinciale

Spaxs, spac quotata all'AIM Italia, e Banca Interprovinciale comunicano di avere ricevuto l'autorizzazione di Banca d'Italia alla fusione per incorporazione di Spaxs in Banca Interprovinciale.

✅ illimity Bank - Spaxs 
✔ Prezzo 7,10 € 
✔ PE 12m neg 
✔ PB 0,79 
✔ Fair Value 9,14 € 
✔ Rendimento implicito 13,5% 
✔ Rating B1- GROWTH 

Enertronica, pubblicata la relazione semestrale certificata

Enertronica, società quotata all'AIM Italia, operante nel settore delle energie rinnovabili, del risparmio energetico e nella progettazione e produzione di sistemi elettromeccanici, ha diffuso la relazione finanziaria semestrale definitiva certificata.

Bilancio consolidato 1° semestre
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
26.617 vs 45.393, -41,4%

Ebitda
-5.037 vs  6.026, -11.063

Risultato netto di gruppo
-6.516 vs 1.481, -7.997 

Patrimonio netto di gruppo
962 vs 6.765, -85,8%

Debiti finanziari netti
25.814 vs 21.985, +17,4%

Per approfondimenti rimandiamo al nostro precedente articolo del 23 novembre.

Visibilia Editore, emesse azioni da conversione di obbligazioni

Visibilia Editore, società quotata all'AIM Italia, editrice di riviste, comunica la nuova composizione del capitale sociale.

Sono state emesse 11.750.000 nuove azioni ordinarie in virtù della conversione di n. 30 obbligazioni da parte di Bracknor Investment, nell'ambito della terza tranche del prestito obbligazionario convertibile cum warrant sottoscritto da Bracknor.

Il capitale sociale attuale è quindi composto da 54.136.375 azioni, di cui 32.983.334 azioni (60,93%) costituiscono il flottante.

All'attuale prezzo di mercato dell'azione di 0,0202 euro, la società ha una capitalizzazione di 1,093 mln di euro.

In relazione alla terza tranche, sono in circolazione ancora 10 obbligazioni da convertire, per un controvalore complessivo pari a 100.000 euro.

Italian Wine Brands brinda alla vendemmia 2018

Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, comunica che l’Associazione degli Enologi Italiani (Assoenologi) ha confermato che la produzione della vendemmia 2018 in Italia è stata superiore in quantità del 24 % rispetto alla precedente.

La produzione complessiva si attesterà a circa 52,5 M di ettolitri, contro i 42,5 M della vendemmia 2017.

Dal punto di vista qualitativo, si sono avute delle situazioni eterogenee, dovute sia all’andamento climatico, che alla quantità di uva prodotta.

Le regioni più produttive sono state il Veneto (9,7 M di ettolitri) e la Puglia (8,1 M di ettolitri).

Dopo un 2017 avaro, quindi, si ritorna ad una produzione abbondante, che ha fatto rientrare i listini di vini ed uve dai massimi registrati nel periodo precedente.

Alessandro Mutinelli, presidente di Italian Wine Brands, commenta:

“Dopo una vendemmia critica come quella del 2017, che ha causato incrementi importanti di costo della materia prima nell’esercizio 2018, ci troviamo ora in una situazione di abbondanza di prodotto, con listini in calo

Nel 2019, quando la produzione della corrente vendemmia andrà in vendita, si avrà una minore pressione sui conti e una maggiore competitività sui mercati internazionali”.

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 10,3 € 
✔ PE 12m 7,1 
✔ PB 0,90 
✔ Fair Value 11,6 € 
✔ Rendimento implicito 12,9% 
✔ Rating A - VALUE 

H-Farm acquista il 10% di un'agenzia di e-commerce

H-Farm, società quotata all'AIM Italia, piattaforma d’innovazione per la creazione di nuovi modelli d’impresa e la trasformazione delle aziende italiane in un’ottica digitale, acquisterà un primo 10% di Diana E-Commerce Corporation S.r.l., agenzia di e-commerce .

Grazie a questo ingresso H-Farm ha l’opportunità di sviluppare il suo presidio nel mercato B2C dell’ e-commerce.

Il mercato B2C in Italia ha raggiunto nel 2017 i 35 mld di euro, con una crescita del +11% sul 2016.

Il settore moda è cresciuto del 28%.

Diana Corp, fondata nel 2007 dal Ceo Stefano Mocellini e da  Margherita Silvestrichief creative officer, può affiancare il cliente in tutte le fasi della realizzazione e gestione di un sito e-commerce, dalla strategia, alla tecnologia, passando per il design fino al content e le operation.

L’agenzia è partner ufficiale di Salesforce Commerce Cloud e ha tra i clienti brand come Sergio Rossi, Diadora, Parajumpers, GAS Jeans, Ermanno Scervino, Bugatti e i brand di Chiara Ferragni e Valentino Rossi.

Diana Corp utilizza un’architettura tecnologica che le permette di offrire soluzioni modulari, scalabili e sempre aggiornate.

La società ha sedi a Venezia, Milano e New York e ha conseguito nel 2017 un fatturato di 13 mln di euro.

✅ H-Farm 
✔ Prezzo 0,548 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 0,00  
✔ Fair Value 0,592 € 
✔ Rendimento implicito -,-% 
✔ Rating P - PATRIMONIALE 

Casta Diva Group approva il piano strategico 2018-2021

Il Consiglio di amministrazione di Casta Diva Group, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della comunicazione, ha approvato il Piano Strategico 2018-2021.

E' prevista una riorganizzazione delle attività conseguente alla ridefinizione dell'identità del gruppo, che si articola su 3 aree di business:

1. Live communication & entertainment
Ideazione e creazione di eventi corporate, B2B e incentive per aziende ed enti pubblici e privati, live show e entertainment.

2. Video content production
Produzione di filmati spot, video digitali, video per eventi e corporate, documentari, film e tv.

3. Communication strategy & digital
Creazione di piani strategici di comunicazione, produzione di creatività e realizzazione degli assets di comunicazione ideati.

Azioni di ottimizzazione ed efficientamento del gruppo
Parallelamente alla ridefinizione delle aree di business, il gruppo sta attuando una riorganizzazione interna nell’ambito della quale la capogruppo Casta Diva Group SpA manterrà solo le funzioni di holding delegando le funzioni operative a due nuove società che forniranno servizi a tutte le consociate ottimizzando costi, tempi ed efficienze:
  • K2Com srl: servizi di strategia di comunicazione, creatività, PR e corporate image.
  • Service Zero srl: servizi di amministrazione, contabilità, IT, servizi generali..
Obiettivi economici
mln di euro
                2017A  2018F  2019E  2020E  2021E

Ricavi           23,5   32,8   35,9   39,0   43,2
Ebitda Adjusted   1,3    2,0    2,2    2,8    3,5
Utile Netto      -1,3    0,2    0,9    1,3    1,8

✅ Casta Diva Group 
✔ Prezzo 0,938 € 
✔ PE 12m 12,4 
✔ PB 1,15 
✔ Fair Value 1,14 € 
✔ Rendimento implicito 9,9% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

Prismi emette obbligazioni per 1,1 mln di euro

Prismi, società quotata all'AIM Italia che opera nei servizi di digital marketing e posizionamento sui motori di ricerca, con riferimento al programma di emissione obbligazionaria deliberato il 29 gennaio 2018, rivolto unicamente ad investitori qualificati, comunica che oggi è stata emessa la sesta tranche del prestito, denominata “PRISMI 85 2018-2023- Tranche F”, di importo pari a 1.125.000 euro.

Le obbligazioni, che saranno rimborsate pro quota mensilmente, avranno una durata di 55 mesi (ovvero sino a luglio 2023) e saranno fruttifere di interessi per un tasso lordo fisso annuo del 5%.

Le cedole verranno pagate con cadenza mensile.

Nel complesso alla data odierna risultano pertanto emesse, in sei tranches distinte, n. 10.499 obbligazioni per un controvalore di 10.499.000 euro.

✅ Prismi 
✔ Prezzo 2,38 € 
✔ PE 12m 24,6 
✔ PB 4,23 
✔ Fair Value 2,06 € 
✔ Rendimento implicito 10,7% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

ICF Group, intervista al presidente e amministratore delegato Guido Cami

Intervista a Guido Cami, presidente e amministratore delegato di ICF Group, società quotata all'AIM Italia, che opera nella progettazione, produzione e commercializzazione di adesivi e tessuti ad alto contenuto tecnologico.


Fonte: www.finanzaonline.com, durata 2:11.

mercoledì 12 dicembre 2018

Ftse Aim Italia 12-12-2018

Il FTSE AIM Italia sale del +0,16% a 8.304,26 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 12.691.933 euro.

29 titoli su 113 (26%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Visibilia Editore: 5,77%
  • Askoll EVA: 3,25%
  • Leone Film Group: 3,04%
  • Italian Wine Brands: 2,96%
  • Ecosuntek: 2,52%
I risultati peggiori della giornata:
  • Caleido Group: -13,67%
  • Mondo Tv Suisse: -12,16%
  • GO internet: -9,58%
  • Italia Independent Group: -8,93%
  • Imvest: -7,69%

Redazione Aim Italia News

GO internet, aumento di capitale di 5 mln di euro

GO internet, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore dell’Internet Mobile, rende noto che il Consiglio di amministrazione ha deliberato di sottoporre all'approvazione dell'Assemblea straordinaria degli azionisti un aumento di capitale.

L'aumento sarà di 5 mln di euro,  comprensivo di sovrapprezzo, da eseguire entro il 31 luglio 2019 in forma scindibile, da offrirsi in opzione agli azionisti.

Sulla base della tempistica indicativa visionata dal Consiglio di amministrazione e subordinatamente all'approvazione dell'aumento di capitale da parte dell'Assemblea straordinaria, l'offerta di aumento di capitale in opzione dovrebbe aver inizio il 14 gennaio 2019.

Il capitale raccolto servirà principalmente a pagare in un'unica soluzione i contributi dovuti per la proroga dei diritti d'uso delle frequenze BWA in banda 3400-3600 MHz per il periodo 1 luglio 2023 – 31 dicembre 2029.

Inoltre le nuove risorse finanziarie serviranno per continuare nell'espansione dell'infrastruttura di rete 5G ready in overlay mediante l'installazione di nuovi apparati nelle regioni Marche ed Emilia Romagna.

La rete 5G di ultima generazione è in grado di raggiungere una velocità molto più elevata rispetto al 4G e al 4.5G e di supportare numerosi prodotti e servizi che richiedono una notevole trasmissione di dati.

Ciò permetterà lo sfruttamento delle sinergie derivanti dall'accordo di frequency sharing sottoscritto dalla società con Linkem S.p.A. il 24 marzo 2018.

Alessandro Frizzoni, amministratore delegato di GO internet, ha dichiarato:

"La proroga delle frequenze rappresenta una grande opportunità strategica per GO internet perché ci permette di pianificare gli investimenti dei prossimi anni e lavorare allo sviluppo del 5G.

Grazie all'accordo di frequency sharing con Linkem, stiamo già trasformando la nostra porzione di rete Wimax in una rete commerciale 5G ready e puntiamo alla migrazione alla tecnologia 5G dell'intera rete GO internet, sia Wimax che 4G e 4.5 Lte.

E' per noi fondamentale investire nella tecnologia di nuova generazione per poter crescere, essere competitivi e migliorare costantemente i servizi offerti.

Il 5G avrà infatti un potentissimo impatto in numerosi ambiti, innescando forti e radicali trasformazioni e portando sostanzialmente a una nuova fase, con la creazione di nuovi servizi e nuove aziende e un conseguente aumento della clientela potenziale sia consumer che business."

L'Assemblea straordinaria degli azionisti sarà chiamata, in sede di approvazione dell'aumento di capitale, a conferire al Consiglio di amministrazione i necessari poteri per definire, tra l'altro, in prossimità dell'avvio dell'operazione, l'ammontare definitivo dell'aumento di capitale, il numero di azioni ordinarie da emettere, il prezzo di emissione, nonché la tempistica per l'esecuzione della deliberazione di aumento di capitale, nel rispetto del termine finale stabilito dall'assemblea.

✅ GO internet 
✔ Prezzo 1,18 € 
✔ PE 12m 23,7 
✔ PB 1,13 
✔ Fair Value 1,14 € 
✔ Rendimento implicito 6,6% 
✔ Rating C2 - SPECULATIVO 

Health Italia, pubblicato studio societario

Studio societario di EnVent Capital Markets su Health Italia
Studio societario di
EnVent Capital Markets
su Health Italia
EnVent Capital Markets ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Health Italia (15 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 31,9 mln di euro nel 2018 (+49,0% rispetto al 2017), 41,2 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 2,5 mln di euro nel 2018 (-13,8% rispetto al 2017), 5,3 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,175 euro nel 2018 (0,202 euro nel 2017) e 0,370 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 5,66 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 32,3 sugli utili del 2018 e 15,3 sugli utili del 2019.

EnVent Capital Markets attribuisce il rating NEUTRAL al titolo (precedente OUTPERFORM).

Il target price assegnato è di 6,37 euro (precedente 6,03), con un premio del 13% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 4,98 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,2%.

Il nostro rating è B2 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Health Italia 
✔ Prezzo 5,66 € 
✔ PE 12m 17,8 
✔ PB  2,93 
✔ Fair Value 4,98 € 
✔ Rendimento implicito 11,2% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Cft, pubblicato studio societario

Studio societario di CFO su Cft
Studio societario
di CFO su Cft
CFO ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Cft (4 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 241 mln di euro nel 2018 (+16,4% rispetto al 2017), 250 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 5,4 mln di euro nel 2018 (-10,0% rispetto al 2017), 7,7 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,286 euro nel 2018 (0,318 euro nel 2017) e 0,408 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 5,26 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 18,4 sugli utili del 2018 e 12,9 sugli utili del 2019.

CFO attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 6,90 euro (precedente 11,1) con un premio del 31% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 5,00 euro per azione, con un rendimento implicito del 9,8%.

Il nostro rating è C1 - SPECULATIVO.

Redazione Aim Italia News

✅ Cft 
✔ Prezzo 5,26 € 
✔ PE 12m 11,8 
✔ PB  1,29 
✔ Fair Value 5,00 € 
✔ Rendimento implicito 9,8% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

Aumento di capitale di Solutions Capital Management SIM

Solutions Capital Management SIM, società quotata all'AIM Italia, che si occupa di intermediazione mobiliare, gestione di portafogli e consulenza d'investimento, comunica che il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di aumentare il capitale sociale.

Verranno emesse un massimo di 167.834 azioni ordinarie.

Il prezzo minimo di emissione è di 7,06 euro per azione.

L'importo è di circa 1,185 mln di euro.

Il CdA ha agito in esecuzione della delega, ricevuta dall’assemblea dei soci il 21 aprile 2016, che prevedeva  di aumentare a pagamento, in una o più volte, in via scindibile, il capitale sociale, per un massimo di 4 mln di euro, comprensivi del sovrapprezzo.

La delega ha scadenza 20 Aprile 2021.

L'aumento è offerto in opzione agli azionisti, con facoltà di offrire le azioni per le quali non sia stato esercitato il diritto di opzione (e di prelazione sull'inoptato) da parte dei soci ad investitori qualificati, istituzionali ed altri soggetti, in regime di esenzione.

L'aumento di capitale dovrà essere sottoscritto entro il 30 aprile 2019.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione e l'Amministratore Delegato, in via disgiunta fra loro, hanno il potere di determinare le condizioni ed i termini dell'offerta.

✅ SCM SIM 
✔ Prezzo 7,60 € 
✔ PE 12m 87,0 
✔ PB 4,43 
✔ Fair Value 6,64 € 
✔ Rendimento implicito 10,8% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Sciuker Frames, intervista al presidente e amministratore delegato Marco Cipriano

Intervista a Marco Cipriano, presidente e amministratore delegato di Sciuker Frames, società quotata all'AIM Italia, attiva nella progettazione e produzione di finestre ecosostenibili.


Fonte: www.finanzaonline.com, durata 1:33.

✅ Sciuker Frames 
✔ Prezzo 0,784 € 
✔ PE 12m 6,0 
✔ PB 0,89 
✔ Fair Value 1,09 € 
✔ Rendimento implicito 14,7% 
✔ Rating A - VALU 

martedì 11 dicembre 2018

Alfio Bardolla Training Group, nuovo direttore finanziario

Flavio Venturi, nuovo direttore finanziario di ABTG
Flavio Venturi, nuovo
direttore finanziario di ABTG
Alfio Bardolla Training Group, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore della formazione finanziaria personale, annuncia la nomina di Flavio Venturi come Chief financial officer.

L’incarico di Cfo è stato ricoperto nel corso del 2018 dal dott. Tomaso Buscema e ad interim negli ultimi due mesi da Alfio Bardolla.

La nomina rientra in un percorso di razionalizzazione dei processi aziendali e di riorganizzazione delle funzioni aziendali.

L'incarico è stato affidato ad un professionista con esperienza pluriennale nel ruolo.

Flavio Venturi nasce come controller in una società leader di mercato nel fashion per poi consolidare il suo percorso in primarie multinazionali e startup in forte crescita, prevalentemente nei settori media entertainment, energy e digital.

Durante il suo percorso professionale si è specializzato nella gestione di M&A, Corporate e project finance oltre che in revisione di processi aziendali.

Ftse Aim Italia 11-12-2018

Il FTSE AIM Italia scende del -1,75% 8.291,04 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 13.905.459 euro.

20 titoli su 113 (18%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Renergetica: 10,17%
  • Neodecortech: 5,61%
  • Agatos: 5,38%
  • H-Farm: 3,32%
  • Cellularline: 3,29%
I risultati peggiori della giornata:
  • Imvest: -13,33%
  • Caleido Group: -12,03%
  • Bio-on: -8,92%
  • Enertronica: -6,55%
  • Visibilia Editore: -5,45%

Redazione Aim Italia News

CrowdFundMe rimanda a gennaio l'entrata all'AIM Italia

CrowdFundMe, società che gestisce una piattaforma di equity crowdfunding e che intende quotarsi sull'AIM Italia, ha prolungato il roadshow e il collocamento delle azioni avviati il 23 novembre.

Il termine delle attività di pre-quotazione, originariamente previsto per l'11 dicembre 2018 è stato prolungato al 18 gennaio 2019.

La proroga riguarda sia gli investitori istituzionali che quelli retail.

La società ha deciso di prolungare il collocamento azionario in considerazione dell’interesse mostrato dagli investitori istituzionali e da soggetti esteri, nonostante il difficile contesto di mercato.

Safe Bag, nuovo contratto in Brasile

Safe Bag, società quotata all'AIM Italia, attiva nei servizi di protezione e rintracciamento bagagli per i passeggeri aeroportuali, comunica che la propria controllata Safe Bag Brasil Ltda ha siglato un accordo della durata di 2 anni per la fornitura della propria offerta integrata di servizi per i viaggiatori presso l’Aeroporto Internazionale di Salvador de Bahia “Deputato Luís Eduardo Magalhães”, in Brasile.

La data di inizio delle attività è prevista per il prossimo 20 dicembre.

L'Aeroporto Internazionale di Salvador de Bahia, con circa 8 milioni di passeggeri nel 2017, in crescita a settembre 2018 del 3,6% rispetto ai 9 mesi del 2017, è il quinto più grande aeroporto di tutto il Brasile e primo per il traffico di passeggeri nel nordest di questo Paese.

✅ Safe Bag 
✔ Prezzo 4,00 € 
✔ PE 12m 16,9 
✔ PB 2,09 
✔ Fair Value 3,60 € 
✔ Rendimento implicito 9,4% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

Gpi ha presentato domanda di passaggio da Aim a Mta

Gpi, società quotata sull'AIM Italia, che opera nel settore dei sistemi informativi e servizi per la sanità, ha presentato a Borsa Italiana domanda di ammissione a quotazione delle azioni ordinarie e dei warrant sul Mercato Telematico Azionario, nonché la richiesta di revoca di tali strumenti finanziari dalle negoziazioni sull’Aim Italia.

✅ Gpi 
✔ Prezzo 8,78 € 
✔ PE 12m 14,9 
✔ PB 2,05 
✔ Fair Value 7,91 € 
✔ Rendimento implicito 9,9% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

DigiTouch, intervista al presidente Simone Ranucci Brandimarte

Intervista a Simone Ranucci Brandimarte, presidente di DigiTouch, società quotata all'AIM Italia, attiva nel digital marketing e specializzata nel Mar-Tech, ovvero nelle tecnologie di marketing e comunicazione a supporto delle vendite.


Fonte: www.finanzaonline.com, durata 4:31.

✅ DigiTouch 
✔ Prezzo 1,26 € 
✔ PE 12m 8,2 
✔ PB 1,23 
✔ Fair Value 1,45 € 
✔ Rendimento implicito 13,2% 
✔ Rating A - VALUE 

lunedì 10 dicembre 2018

Ftse Aim Italia 10-12-2018

Il FTSE AIM Italia scende del -1,46% 8.438,61 punti.

Il Controvalore scambiato in giornata è di 9.990.894 euro.

16 titoli su 113 (14%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia


I risultati migliori della giornata:
  • Icf Group: 6,46%
  • Health Italia: 6,09%
  • Renergetica: 4,91%
  • Kolinpharma: 3,51%
  • Circle: 2,16%
I risultati peggiori della giornata:
  • Visibilia Editore: -9,84%
  • Alfio Bardolla Training Group: -8,55%
  • Caleido Group: -7,60%
  • Bio-on: -7,13%
  • Grifal: -5,01%

Redazione Aim Italia News

Powersoft raccoglierà 4,86 mln di euro dal collocamento

Powersoft, società che opera nel settore degli amplificatori compatti energicamente efficienti e di alta potenza per il settore audio professionale, ha fissato a 3,6 euro il prezzo per il collocamento delle azioni ordinarie finalizzato allo sbarco sull’Aim.

L'azienda metterà sul mercato 1.350.000 azioni di nuova emissione provenienti dall’aumento di capitale riservato al mercato.

A queste si potrà aggiungere una greenshoe massima di 67.500 azioni nei 30 giorni successivi all’avvio delle negoziazioni,

Il controvalore del collocamento, esclusa l’opzione di over allotment, è di 4,86 mln di euro

Il collocamento è rivolto principalmente a investitori istituzionali.

È prevista l’assegnazione gratuita di 1 bonus share ogni 10 azioni possedute per 12 mesi dall’Ipo e di 5 warrant ogni 10 nuove azioni sottoscritte con l’aumento di capitale o con l’opzione di over allotment.

L’avvio delle negoziazioni è atteso per la prossima settimana.

PharmaNutra, nuove applicazioni della tecnologia Sucrosomiale brevettata

PharmaNutra, società quotata sull'AIM Italia, che opera nel settore dei complementi nutrizionali di ferro, comunica nuovi importanti risultati e applicazioni per la Tecnologia Sucrosomiale®, brevettata da PharmaNutra.

E’ stato, infatti, pubblicato sulla rivista ufficiale della Società Italiana di Medicina Interna “Internal and Emergency Medicine Journal”, lo studio condotto dal gruppo del Professor Antonello Pietrangelo, gastroenterologo e professore ordinario di medicina interna del Policlinico di Modena, dal titolo: “Safety and efficacy of sucrosomial iron in inflammatory bowel disease patients with iron deficiency anemia”.

Si tratta del primo full paper sulle IBD (Inflammatory Bowel Disease), ovvero le malattie infiammatorie croniche intestinali, in cui si evidenzia come l’utilizzo del Ferro Sucrosomiale® si è rivelato efficace e altamente tollerato per far fronte alla carenza di ferro , frequente complicanza delle IBD.

L’impiego del Ferro Sucrosomiale®, supplementato per 12 settimane su una popolazione di 30 soggetti con diagnosi confermata di malattia di Crohn o di rettocolite ulcerosa cui si associava una ferrocarenza moderata, ha decisamente migliorato i valori di emoglobina (per l’86% dei casi).

Inoltre, si è evidenziato come i soggetti abbiano mostrato un miglioramento del decorso della malattia intestinale nel periodo di osservazione.

Questo studio certifica, quindi, la valenza del Ferro Sucrosomiale® in un ambito come quello della sideropenia in caso di IBD.

Le IBD rappresentano una patologia in costante incremento negli ultimi anni, tanto che solo in Italia, secondo la società scientifica IG-IBD (Gruppo italiano per le malattie croniche intestinali), si stimano tra le 200-250 mila persone affette da malattie infiammatorie intestinali.

Germano Tarantino, direttore scientifico di PharmaNutra
Germano Tarantino,
direttore scientifico di PharmaNutra
Germano Tarantino, direttore scientifico di PharmaNutra, commenta:

“Questo studio conferma e amplia il campo di applicazione del Ferro Sucrosomiale® anche in soggetti con deficit di ferro correlato alle malattie infiammatorie croniche intestinali, oggi sempre più frequenti.

Si dimostra, quindi, come la Tecnologia Sucrosomiale® sviluppata e brevetta dal gruppo PharmaNutra sia sempre più riconosciuta dalla comunità scientifica per la sua efficacia e alta tollerabilità, risultando molto utile in tutti quei casi di carenza o ridotto apporto nutrizionale di ferro”.

✅ PharmaNutra 
✔ Prezzo 15,4 € 
✔ PE 12m 24,6 
✔ PB 6,60 
✔ Fair Value 14,1 € 
✔ Rendimento implicito 11,2% 
✔ Rating B1- GROWTH 

Bio-on si allea con Hera per nuovo processo produttivo ecologico

Bio-on, società quotata all'AIM e attiva nel settore delle bioplastiche PHAs e della nuova chimica verde, ha raggiunto un accordo con il Gruppo Hera per partecipare assieme nella società Lux-on.

Lux-on è la nuova società fondata da Bio-on con l’obiettivo di rivoluzionare la produzione di biopolimeri PHAs utilizzando anche CO2 (anidride carbonica) catturata dall’atmosfera e producendo energia senza l’utilizzo di fonti fossili.

Il gruppo Hera entrera inizialmente con un 10%, con la possibilità di salire fino al 49,9%.

Anidride carbonica
La nuova tecnologia sviluppata da Bio-on prevede di utilizzare anidride carbonica come “materia prima” a costo zero in aggiunta a quelle già utilizzate finora per produrre la bioplastica Bio-on: melassi di barbabietola e canna da zucchero, scarti di frutta e patate, fonti di carbonio in genere, glicerolo e olio di frittura esausto.

L’uso di CO2 contribuisce altresì alla riduzione dell’anidride carbonica presente in atmosfera.

I laboratori ed il primo impianto del nuovo progetto Lux-on verranno costruiti entro il 2019 vicino allo stabilimento industriale di Bio-on Plants a Castel San Pietro Terme (Bologna).

L'impianto sarà interamente realizzato e progettato da tecnici Bio-on in collaborazione con Hera, con impianti di recupero dell’anidride carbonica dall’atmosfera e sistemi di produzione di energia rinnovabile da luce solare.

Lo sviluppo della tecnologia sarà favorito dal fatto che molti dei principi e delle attrezzature utilizzate nella tecnologia standard sono utilizzabili anche nei nuovi sistemi produttivi Lux-on.

Per questo il passaggio dalla fase di sviluppo a quella pre-industriale risulterà molto accelerato.

L’impianto sorgerà su un’area di 1.500 mq, di cui 600 mq coperti, e avrà una capacità produttiva flessibile ed espandibile rapidamente.

Sostenibilità industriale
L’energia elettrica utilizzata nell’innovativo processo produttivo di Lux-on sarà prodotta da impianti fotovoltaici che, oltre ad alimentare direttamente la produzione, forniranno energia stoccabile per l’alimentazione notturna (la produzione è h 24 7/7).

Impianto Lux-on: produzione e stoccaggio di energia sostenibile
Impianto Lux-on: produzione e
stoccaggio di energia sostenibile
L’idrogeno, gas non inquinante, verrà prodotto a partire dall’energia solare, conservato fino al momento dell’utilizzo, e poi ritrasformato in energia elettrica per alimentare l’impianto quando i pannelli solari non funzionano, la notte o in momenti di scarsa illuminazione solare.

«Siamo estremamente soddisfatti della partecipazione di Hera – spiega Marco Astorri, presidente e ceo di Bio-on – alla grande innovazione tecnologica espressa in Lux-on perché ci consente di aumentare la sostenibilità industriale di un nuovo concetto produttivo.

Siamo particolarmente orgogliosi di dare concretezza ad un sogno dell’umanità come catturare CO2 dall’atmosfera per produrre materiali innovativi come il nostro biopolimero PHAs”.

Cellulosa
Nell’ambito dell’accordo è prevista anche una seconda linea di sviluppo finalizzata all’individuazione di sotto prodotti sostenibili per la produzione di biopolimeri.

Ribattezzato da Hera PHA-CEL, consiste nella trasformazione della cellulosa di sfalci e potature in zuccheri semplici che, sottoposti a trattamento enzimatico, permettono di essere utilizzati in fermentazione.

Un processo interessante reso possibile grazie alla tecnologia di trattamento, messa a punto dal Gruppo Hera, che sta valutando la sua applicazione anche nella produzione di biogas e biometano da sfalci e potature.

Bioplastiche
Tutte le bioplastiche PHAs (poli-idrossi-alcanoati) sviluppate da Bio-on, sono ottenute da fonti vegetali rinnovabili senza alcuna competizione con le filiere alimentari, oltre che da CO2 nei prossimi anni.

Possono sostituire numerosi polimeri tradizionali oggi ottenuti con processi petrolchimici utilizzando idrocarburi

Garantiscono le medesime proprietà termo-meccaniche delle plastiche tradizionali col vantaggio di essere completamente eco sostenibili e al 100% biodegradabili in modo naturale.

“Per Gruppo Hera, che fa di innovazione e sostenibilità due principi fondamentali su cui si fonda lo spirito della nostra multiutility – ha spiegato Tomaso Tommasi di Vignano, presidente esecutivo del Gruppo Hera – la partecipazione alla nuova società fondata da Bio-on è la rappresentazione di una naturale comunione di intenti e di una alleanza che crediamo possa essere sviluppata con grande successo anche oltre il nostro territorio e in diversi ambiti di intervento”.

Gruppo Hera
E’ una multiutility italiana che opera nei settori Ambiente (raccolta e trattamento rifiuti), Energia (distribuzione e vendita di energia elettrica e gas) e Idrico (acquedotto, fognature e depurazione).

Nel Gruppo lavorano quasi 9.000 dipendenti al servizio di oltre 4,4 mln di cittadini residenti in oltre 350 comuni, localizzati prevalentemente in Emilia Romagna, Marche, Toscana, Abruzzo, Veneto e Friuli Venezia Giulia.


Fonte: Bio-on, durata 1:20 .

✅ Bio-on 
✔ Prezzo 62,3 € 
✔ PE 12m 86,5 
✔ PB 20,23 
✔ Fair Value 41,1 € 
✔ Rendimento implicito 5,9% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

Ftse Aim Italia settimana 07-12-2018

Il FTSE AIM Italia scende in settimana del -2,79% a 8.563,81 punti.

L'AIM Italia Investable è sceso nella settimana del -1,26% a  8.535,87 punti.

Il Controvalore scambiato in settimana è di 41,9 mln di euro.

27 titoli su 113 (24%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia



I risultati migliori della settimana:
  • Renergetica: 26,34% 
  • Culti Milano: 8,11% 
  • Neodecortech: 5,94% 
  • Gruppo Green Power: 5,84% 
  • Prismi: 4,35% 
I risultati peggiori della settimana:
  • Visibilia Editore: -33,70%
  • Alfio Bardolla Training Group: -24,64%
  • Caleido Group: -24,34%
  • Italian Wine Brands: -10,87%
  • Grifal: -9,28%

Risultati settimanali di tutte le società AIM Italia

4AIM SICAF: 0,42%

Abitare In: 2,21%
Agatos: -3,62%
Alfio Bardolla Training Group: -24,64%
Alkemy: 3,81%
Alp.I: -2,66%
Ambromobiliare: -0,26%
Archimede: -3,32%
Askoll EVA: 0,00%
Assiteca: -0,40%
axélero: sosp.

BioDue: -1,89%
Bio-on: -7,88%
Blue Financial Communication: -6,54%
Bomi Italia: 0,00%

Caleido Group: -24,34%
Capital For Progress 2: 3,28%
Casta Diva Group: 0,00%
CdR Advance Capital: -4,88%
Cellularline: -5,52%
CFT: -5,47%
Circle: 0,71%
Clabo: 1,71%
Costamp Group: -1,69%
Cover 50: 2,89%
Culti Milano: 8,11%

DBA Group: -3,61%
DHH: 2,78%
Digital Magics: -1,57%
Digital Value: -1,79%
Digital360: 0,00%
DigiTouch: -1,91%

Ecosuntek: 0,00%
Ediliziacrobatica: -0,01%
Elettra Investimenti: -2,51%
Energica Motor Company: -5,73%
Energy Lab: sosp.
Enertronica: -1,47%
EPS Equita PEP 2: -1,05%
Esautomotion: -2,19%
Expert System: -1,99%

Fervi: -5,69%
Fine Foods NTM: -3,80%
Finlogic: -2,20%
Fintel Energia Group: -3,85%
First Capital: -3,85%
FOPE: -2,26%
Frendy Energy: 1,85%

Gabelli Value For Italy: 0,00%
Gambero Rosso: 2,69%
Gel: -0,88%
Giorgio Fedon & Figli: -2,00%
GO Internet: -2,23%
GPI: -0,68%
Grifal: -9,28%
Gruppo Green Power: 5,84%

Health Italia: -1,76%
H-FARM: 1,11%

Icf Group: -6,88%
IdeaMI: -0,84%
Illa: -0,34%
Imvest: 0,00%
Industrial Stars of Italy 3: 0,21%
Iniziative Bresciane: 0,00%
Innovatec: -7,11%
Intred: -2,62%
Italia Independent Group: 2,12%
Italian Wine Brands: -10,87%

Ki Group: 3,20%
Kolinpharma: -0,57%

Leone Film Group: 0,00%
Life Care Capital: -0,22%
Longino & Cardenal: 2,32%
Lucisano Media Group: 0,30%

MailUp: -4,72%
Masi Agricola: -1,35%
Mondo TV France: 0,55%
Mondo TV Suisse: -0,76%
Monnalisa: -2,20%

Neodecortech: 5,94%
Net Insurance: 3,97%
Neurosoft: 0,00%
Notorious Pictures: -0,90%

Orsero: -2,20%

Pharmanutra: 0,64%
PLT Energia: 0,00%
Poligrafici Printing: 0,00%
Portale Sardegna: 0,00%
Portobello: -7,14%
Prismi: 4,35%

Renergetica: 26,34%
Rosetti Marino: 0,00%

S.M.R.E.: -3,28%
Safe Bag: -4,92%
Sciuker Frames: -2,42%
SCM SIM: -4,22%
SG Company: -2,94%
SITI B&T Group: -5,20%
Softec: 0,00%
Somec: 1,30%
Sostravel.com: -2,86%
Spactiv: -1,68%
Spaxs: -3,96%
Sprintitaly: -1,26%

Telesia: 0,90%
TheSpac: -0,41%
TPS: -0,48%

Vei 1: -0,65%
Vetrya: -0,98%
Vimi Fasteners: 0,00%
Visibilia Editore: -33,70%

WIIT: 0,31%
WM Capital: -2,21%

Redazione Aim Italia News

domenica 9 dicembre 2018

Corporate governance e finanza d'impresa

Conferenza tenuta alla School of Management del Politecnico di Milano lunedì 26 novembre 2018 da parte di Francesco Brioschi, Docente emerito del Politecnico di Milano, corso Assetti proprietari e governance d'impresa.

Partecipanti:
  • Umberto Bertelè, Docente emerito del Politecnico di Milano, corso Strategia di impresa.
  • Patrizia Grieco, Presidente dell'Enel, Presidente del Comitato corporate governance di Borsa Italiana.
  • Sergio Mariotti, Docente ordinario del Politecnico di Milano, corso Economia dei sistemi industriali.
  • Alessandro Perego, Direttore del dipartimento di Ingegneria gestionale del Politecnico di Milano.
  • Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano.
  • Gianfranco Rocca, Presidente del Gruppo Techint.
  • Fabrizio Saccomanni, Presidente di UniCredit.


Fonte: MIP Politecnico di Milano, durata 2:00:46, inizio effettivo a 10':30".