www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.700 articoli pubblicati

martedì 12 febbraio 2019

PLT Energia, gli azionisti di controllo se la vogliono ricomprare

Gli azionisti di controllo di PLT energia, società quotata all'AIM Italia, operante nel mercato delle energie rinnovabili, comunicano di avere deciso di promuovere un’offerta pubblica di acquisto volontaria riguardante le azioni di PLT Energia.

Il documento di offerta che sarà depositato presso la Consob per la relativa istruttoria.

Gli offerenti
Gli offerenti (e le persone che agiscono in loro concerto) sono:

Nominativo, carica, parentela, azioni possedute (anche indirettamente), quota del capitale sociale 
  • Paola Pavone: 2.000.000; 8,36%
  • Giuseppe Nettis: 2.000.000; 8,36%
  • Francesco Nettis: 2.000.000; 8,36%
  • Gabriella Piragina: 2.430.000; 10,16%
  • Giuseppe Piragina: 1.000.000; 4,18%
  • Stefano Marulli, consigliere e direttore generale di PLT Energia: 375.000; 1,57%
  • Pietro Tortora (nonno di Eleonora Tortora e Federica Tortora): 67.000; 0,28%
  • Marisa Bagnoli (nonna di Eleonora Tortora e Federica Tortora): 76.000; 0,32%
  • Pierluigi Tortora, presidente e amministratore delegato di PLT Energia (coniuge di Elisabetta Gobbi nonché padre di Eleonora Tortora e Federica Tortora): 22.000; 0,09%
  • Elisabetta Gobbi (Nexte 1 Srl): 4.217.000; 17,63%
  • Eleonora Tortora, consigliere di PLT Energia (Nous Srl): 3.000.000; 12,54%
  • Federica Tortora (Baya Srl): 3.019.000; 12,62%
Totale: 20.353.000; 85,09%

Si tratta quindi degli attuali azionisti di controllo della società.

Target
L’Emittente è PLT Energia SpA., avente capitale sociale interamente versato pari a 2.391.850 euro, suddiviso in n. 23.918.500 azioni ordinarie, negoziate su AIM Italia.

Motivazione dell’offerta e programmi futuri
L’obiettivo degli offerenti è acquisire la totalità delle azioni ordinarie dell’emittente e, in ogni caso, di conseguire la revoca dell’ammissione alle negoziazioni sull’AIM delle sue azioni ordinarie.

A seguito del perfezionamento dell’offerta, gli offerenti si propongono di assicurare la stabilità dell’assetto azionario e la continuità manageriale necessarie all’emittente per poter cogliere future opportunità di sviluppo e crescita, nonché un indirizzo strategico volto alla valorizzazione del business nel medio-lungo periodo.

Oggetto dell'offerta
L’offerta ha per oggetto le complessive massime n. 3.565.500 azioni ordinarie dell’emittente.

Tali azioni corrispondono alla totalità delle azioni dell’emittente, non possedute dagli offerenti.

L’offerta è rivolta, indistintamente e a parità di condizioni, a tutti i titolari di azioni ordinarie dell’emittente.

Gli offerenti si riservano il diritto di acquistare azioni ordinarie dell’emittente al di fuori dell’offerta ed entro il periodo di adesione, come eventualmente prorogato, ovvero durante l’eventuale riapertura dei termini, con conseguente variazione in diminuzione del numero delle azioni ordinarie che saranno oggetto di offerta.

Prezzo offerto
Gli offerenti pagheranno a ciascun aderente un corrispettivo di 2,8 euro per ciascuna azione portata in adesione all’offerta.

L'ultimo prezzo ufficiale per azione ordinaria dell’emittente, rilevato alla chiusura del 8 febbraio 2019 era di 2,6114 euro.

Rispetto a tale valore, il corrispettivo incorpora, pertanto, un premio pari al 7,22%.

Prezzo medio ponderato negli ultimi mesi, premio percentuale:
  • 1 mese 2,6025; 7,59%
  • 3 mesi 2,6315; 6,40%
  • 6 mesi 2,7689; 1,12%
  • 1 anno 2,7661; 1,23%
Il controvalore massimo complessivo dell’offerta, in caso di adesione alla stessa da parte di tutti i titolari delle azioni, sarà di 9.983.400 euro.

Gli offerenti intendono far fronte alla copertura finanziaria dell’offerta e dei costi dell’operazione complessiva, mediante il ricorso a un finanziamento bancario.

Durata dell’offerta
Il periodo di adesione all’offerta sarà concordato con Consob nel, con una durata compresa tra un minimo di 15 e un massimo di 40 giorni di mercato aperto.

L’offerta sarà promossa esclusivamente in Italia.

Delisting delle azioni oggetto dell’offerta
L’Offerta è volta a ottenere la revoca dalle negoziazioni su AIM delle azioni ordinarie dell’emittente.

Qualora, a esito dell’offerta, gli offerenti venissero a detenere una partecipazione complessiva inferiore al 90% del capitale sociale dell’emittente rappresentato da azioni ordinarie, gli offerenti considereranno l’opportunità di effettuare ulteriori acquisti sul mercato al fine di arrivare a detenere, congiuntamente, una quota pari o superiore al 90% del capitale sociale.

Obbligo di Acquisto, sotto il 95%
Nel caso in cui, all’esito dell’offerta, gli offerenti venissero a detenere una partecipazione complessiva superiore al 90%, ma inferiore al 95% del capitale sociale dell’emittente, gli offerenti dichiarano sin d’ora l’intenzione di non ripristinare un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni delle azioni ordinarie di PLT Energia.

In tale circostanza, l’obbligo di acquistare le restanti azioni dagli azionisti dell’emittente che ne facciano richiesta, gravante solidalmente sugli offerenti, sarà adempiuto ad un prezzo di 2,8 euro.

Obbligo di Acquisto, sopra il 95%
Nel caso in cui all’esito dell’offerta gli offerenti venissero a detenere una partecipazione complessiva almeno pari al 95% del capitale sociale dell’emittente, gli offerenti dichiarano sin d’ora la propria volontà di avvalersi del diritto di acquistare le rimanenti azioni in circolazione.

Il diritto di acquisto sarà esercitato dagli offerenti riconoscendo un prezzo di 2,8 euro per ogni azione.

In caso di revoca
Si segnala che, a seguito del verificarsi dei presupposti dell’obbligo di acquisto, Borsa Italiana disporrà la revoca delle azioni ordinarie PLT Energia dalla negoziazione sull’AIM Italia a decorrere dal giorno di borsa aperta successivo al giorno di pagamento del corrispettivo dell’obbligo di acquisto.

Pertanto i titolari delle azioni si troveranno titolari di strumenti finanziari non ammessi alla negoziazione su alcun sistema multilaterale di negoziazione con conseguente difficoltà di liquidare in futuro il proprio investimento.

✅ PLT Energia 
✔ Prezzo 2,79 € 
✔ PE 12m 7,0 
✔ PB 1,39 
✔ Fair Value 3,39 € 
✔ Rendimento implicito 15,1% 
✔ Rating A - VALUE