www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.700 articoli pubblicati

lunedì 18 marzo 2019

Digital Magics consolida la posizione competitiva nel "venture capital" italiano

Il CdA di Digital Magics, business incubator quotato sull'AIM Italia, ha approvato il progetto di bilancio 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
2.559 vs 2.014, +27,1%

Ebitda
-347 vs -638+291

Utile netto
386 vs -6.833+7.219

Il risultato è al netto di 9 write-off di partecipazioni non più operative per 1,6 mln di euro (4,8 mln di euro nel 2017, con 7 write-off).

Ad ottobre la parziale exit relativa a Talent Garden, ha portato plusvalenza di oltre 3,2 mln di euro, pari a oltre 9 volte il costo della quota di capitale ceduta.

Patrimonio netto
19.778 vs 18.914, +864

Cassa netta
3.022 vs 2.431, +591

Dividendo per azione
0,05
Data di pagamento 22 maggio 2019

Alberto Fioravanti, fondatore, presidente e cto di Digital Magics
Alberto Fioravanti,
fondatore, presidente
e cto di Digital Magics
Alberto Fioravanti, fondatore, presidente e cto di Digital Magics, ha così commentato:

“Il 2018 è stato un anno di grande soddisfazione non solo per il mercato early stage italiano, ma soprattutto per il nostro incubatore.

Abbiamo consolidato ulteriormente la nostra leadership nell’Open Innovation, lavorando con le più importanti imprese italiane.

Tutto questo grazie alla crescita delle nostre startup che, con le loro innovazioni tecnologiche straordinarie, operano nei 4 settori principali del venture capital europeo: enterprise software, fintech e insurtech, marketing e transportation

Marco Gay, amministratore delegato di Digital Magics, ha così commentato:

“Il nostro portfolio di partecipazioni continua a espandersi con startup attentamente selezionate.

Abbiamo raggiunto importanti obiettivi e risultati, con un fatturato in crescita del 27% e una redditività in forte miglioramento rispetto al 2017.

Per l'anno in corso siamo convinti di continuare nel percorso di crescita intrapreso, grazie alla continua ricerca dei migliori talenti digitali su tutto il territorio nazionale con le nostre 8 sedi, al percorso di internazionalizzazione congiuntamente alla costante partnership con primarie aziende italiane e internazionali nei progetti di Open Innovation, nonché al crescente consenso manifestato dalla comunità finanziaria e industriale internazionale per le società nel nostro portafoglio”.

Gabriele Ronchini, fondatore e amministratore delegato di Digital Magics, ha così commentato:

“Quest’anno abbiamo incrementato la qualità del processo di selezione dei progetti che abbiamo analizzato, per identificare e supportare modelli di business che siano scalabili nei mercati internazionali.”.

Portfolio al 31 dicembre 2018
Digital Magics ha avviato programmi di incubazione, accelerazione e investimento in 14 nuove società.

Al 31 dicembre 2018, le partecipazioni operative sono aumentate a 62, di cui 29 Startup Innovative e 15 PMI Innovative, con una concentrazione prevalente sui settori fintech e insurtech, enterprise software e marketing & adv, identificati tra i più promettenti della digital economy a livello europeo.

Il giro d’affari aggregato delle società in portafoglio è in progressivo aumento e arriva a 56,2 mln di euro nel 2018, con un tasso di crescita medio sul periodo 2015-2018 del 40%.

Le società partecipate in portafoglio hanno raccolto complessivamente 11,4 mln di euro, di cui 2,3 mln di euro investiti da Digital Magics.

Si è consolidata la crescita e l'apprezzamento sul mercato, delle tre principali società presenti nel portafoglio Digital Magics:
  • Talent Garden, che ha chiuso un aumento di capitale nel mese di marzo 2019 con una valorizzazione post money superiore a 100 mln di euro, realizzando il round di maggiore dimensione in Italia con il coinvolgimento di family office e investitori istituzionali italiani. 
Il round è stato guidato da StarTIP Srl, veicolo costituito da Tamburi Investment Partners SpA.
Digital Magics rimane tra i soci principali con una quota del 9,22% del capitale sociale.
  •  HyperloopTT, che ha dato avvio ad un aumento di capitale internazionale di 200 mln di dollari
  • Buzzoole che nel secondo semestre 2018 ha raccolto oltre 7,8 mln di euro, a una valutazione post money di 18,8 mln di euro, in un round guidato da StarTIP e dal fondo VC Vertis.
Tale composizione del portafoglio attesta la presenza di Digital Magics nei primi 5 settori del venture capital market europeo, confermandosi con StarTIP e Talent Garden il più importante hub nazionale di innovazione per il digital made in Italy.

Principali risultati del 2018
I ricavi dai programmi di Open Innovation si attestano a 1,2 mln di euro (in linea con il risultato conseguito nel 2017) alimentati in particolare dal lancio del primo programma di accelerazione Magic Wand – The Fintech and Insurtech Excellence Accelerator, che si è rivelato un’iniziativa di successo.

Le 6 startup selezionate hanno avuto l’opportunità di validare in soli 6 mesi i propri progetti, accelerarne il go-to-market e accedere a investimenti e opportunità commerciali da Digital Magics, i partner del programma e nuovi investitori.

Nell’ultimo trimestre del 2018 è stato anche avviato Magic Wand – Retail Revolution, il programma di accelerazione dedicato al mondo del retail.

Nell'anno sono stati analizzati più di 1.500 progetti, concentrando l’attenzione su realtà che operano nei settori di principale interesse per il mercato VC europeo e che hanno sviluppato competenze core negli ambiti Artificial Intelligence, IoT, Big Data e Blockchain.

Evoluzione del mercato
Il 2018 ha costituito un punto di svolta per il sistema del venture capital in Italia: sono stati investiti 560 mln di euro in startup italiane, con un tasso di crescita di oltre il 300% sul 2017, di cui circa 36 mln di euro raccolti tramite l’equity crowdfunding (+206% rispetto al 2017).

La nascita di nuovi fondi di investimento e la ricapitalizzazione di alcuni tra i principali fondi italiani ha incrementato in misura rilevante le risorse a disposizione delle startup (circa 900 mln di euro) e la dimensione media dei round.

Si cita in particolare la creazione prossima di un Fondo con una dotazione finanziaria di partenza, prevista nella Legge di Bilancio 2019, di circa 1 mld di euro, che verrà gestito dalla Cassa depositi e prestiti.

✅ Digital Magics 
✔ Prezzo 6,02 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 2,02  
✔ Fair Value 5,83 € 
✔ Rendimento implicito 9,8% 
✔ Rating P - PATRIMONIALE