www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.700 articoli pubblicati

giovedì 21 marzo 2019

Prismi, il fatturato aumenta bene ma il pareggio è rimandato all'anno prossimo

Il CdA di Prismi, società quotata all'AIM Italia che opera nei servizi di digital marketing e posizionamento sui motori di ricerca, ha approvato il bilancio consolidato 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
20.310 vs 13.861, +46,5%

Ebitda
2.762 vs 948, +191,4%

Perdita netto
-1.598 vs -3.389+1.791

Patrimonio netto
5.833 vs 2.353, +3.480

Debiti finanziari netti
25.355 vs 19.096, +6.259

L’incremento è riferibile al modello di business che prevede pagamenti rateali da parte dei clienti, ed è in linea con le previsioni di crescita del capitale circolante a fronte dell'incremento delle vendite.

Patrimonio netto per azione
0,555 euro

Perdita per azione
-0,152 euro

Dividendo per azione
0

Il fatturato è in linea con le previsioni degli analisti finanziari, ma l'ebitda risulta inferiore alle stime minime di 3,3 mln di euro, così come la perdita netta è significativamente superiore alla stima massima di -0,1 mln di euro.

Alessandro Reggiani, presidente e amministratore delegato di Prismi
Alessandro Reggiani,
presidente e amministratore delegato
di Prismi
Alessandro Reggiani, presidente e amministratore delegato di Prismi, ha commentato:

“L’esercizio ha visto un forte incremento del fatturato e dell’ebitda, a dimostrazione della scalabilità del modello di business.

L'ebitda consolidato è stato influenzato dall’andamento negativo delle controllate InGrandiMenti Srl, che verrà prossimamente fusa nella capogruppo, e soprattutto di Wellnet Srl il cui risultato negativo è legato al protrarsi, per gran parte del 2018, della fase di start up.

Wellnet
La controllata, al primo anno di attività post-fusione delle tre realtà che l’hanno costituita, ha dedicato la prima parte dell’anno all’integrazione, alla creazione della proposizione industriale e commerciale e agli investimenti su nuove soluzioni altamente innovative.

Terminata questa necessaria fase di start up la società ha potuto proporsi al mercato in termini organizzativamente adeguati, sia sotto il profilo dell’offerta che sotto l’aspetto produttivo, solo a partire dal mese di settembre.

I tempi fisiologici di acquisizione degli ordini e quelli necessari alla realizzazione delle commesse hanno portato a segnare un risultato negativo per il 2018, ma, anche ad acquisire un importante portafoglio ordini per il 2019.

Il Piano Industriale approvato dal Cda di Wellnet prevede il raggiungimento dell’utile netto già dal 2019.

L’andamento delle vendite gestionali lorde della controllata, al 19 marzo 2019, segna un 28% in più rispetto al budget approvato e un +126% rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso.

L'assemblea degli azionisti è stata convocata per il 30 aprile 2019.

Per approfondimenti sulla società, Prismi ha pubblicato una chiara Presentazione aziendale, aggiornata al marzo 2019 (20 pagine, formato pdf)

✅ Prismi 
✔ Prezzo 2,32 € 
✔ PE 12m 20,2 
✔ PB 3,94 
✔ Fair Value 2,07 € 
✔ Rendimento implicito 10,8% 
✔ Rating B1 - GROWTH