martedì 2 aprile 2019

Buona annata per Clabo, ma risultati inferiori alle previsioni

Il CdA di Clabo, società quotata sull'AIM Italia, che opera nel settore delle vetrine espositive professionali, ha approvato il bilancio consolidato 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
44.371 vs 41.096, +8,0%

Fatturato inferiore alle stime degli analisti finanziari di 51,2 mln di euro (-13,3%).

Ebitda
4.820 vs 4.731, +1,9%

Margine inferiore alle attese di 5,9 mln di euro (-18,3%).

Utile netto
215 vs 488, -55,9%

Risultato molto inferiore alle attese di 0,77 mln di euro (-72,1%).

Patrimonio netto
16.640 vs 16.041, +599

Debiti finanziari netti
23.900 vs 18.991, +4.909

Patrimonio netto per azione
1,968 euro

Utile per azione
0,025 euro

Dividendo per azione
0

Clabo prevede per il 2019 di proseguire nel progetto di consolidamento dell’integrazione con le consociate Qingdao Clabo Easy Best Refrigeration ed Howard McCray nel segno della ricerca delle maggiori sinergie possibili sia sotto il profilo tecnico produttivo che sotto quello commerciale.

I nuovi impianti produttivi per la lavorazione dell’alluminio e del legno sono a regime e dal loro utilizzo sono attesi significativi miglioramenti dell’efficienza produttiva con conseguente aumento della marginalità.

L’abbandono del business dell’arredo “su progetto” relativamente al mercato italiano ha già comportato, nel corso del 2018 una marcata diminuzione dei giorni medi di dilazione nei pagamenti dai clienti con un deciso abbattimento dello stock dei crediti.

Nel 2019 sarà dedicata la massima attenzione alla riduzione dello stock di magazzino ed all’aumento della generazione di cassa a supporto della crescita indicata nel piano industriale

L'assemblea degli azionisti si terrà il 30 aprile 2019.

✅ Clabo 
✔ Prezzo 1,86 € 
✔ PE 12m 8,7 
✔ PB 0,92 
✔ Fair Value 1,98 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating A2 - VALUE