lunedì 1 aprile 2019

CFT, prosegue la crescita, ma calo "ciclico" degli utili

Il CdA di CFT, società quotata all'AIM Italia, che opera nella progettazione, sviluppo e produzione di macchine e impianti “chiavi in mano” destinati principalmente al settore del Food & Beverage, ha approvato il bilancio consolidato 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
223.759 vs 205.615, +8,8%

Ebitda
17.016 vs 21.184, -19,7%

Calo dovuto principalmente alla contrazione temporanea del mercato degli impianti di lavorazione del pomodoro legata alla ciclicità dello stesso.

Utile netto
957 vs 5.486, -82,6%

Portafoglio ordini
125.192 vs 99.719, +25.473

Patrimonio netto
67.738 vs 17.846, +49.892

Debiti finanziari netti
14.238 vs 40.147, +25.909

Patrimonio netto per azione
3,535 euro

Utile per azione
0,050 euro

Dividendo per azione
0

Acquisizioni del 2018
  • 30 maggio 2018, acquisizione del 51,03% del capitale sociale di Packaging Del Sur SL, attiva nel business del “secondary packaging”;
  • 31 maggio 2018, acquisizione del 75% del capitale sociale di ADR Srl, attiva nel settore della lavorazione di lamiere e di prodotti siderurgici, nella produzione di particolari meccanici e nell’assemblaggio e montaggio di impianti, macchinari e attrezzature;
  • 2 agosto 2018, acquisizione del 61,72% del capitale sociale di Co.Mac Srl, attiva nella progettazione, costruzione, manutenzione e commercio di macchine per il confezionamento, l’imballaggio e la distribuzione di prodotti alimentari con particolare focus sul settore degli impianti di infustamento birra;
  • 10 settembre 2018, acquisizione del 40% del capitale sociale di Milk Project Srl, attiva nel settore della progettazione e vendita di macchinari e attrezzatura per la lavorazione del latte e l’industria casearia
Alessandro Merusi, ceo del gruppo CFT, ha dichiarato:

“CFT sta proseguendo nel percorso di crescita e di diversificazione sia organicamente, attraverso l’ingresso in nuovi mercati e gli investimenti in nuove tecnologie, i cui risultati sono già evidenti dal positivo andamento del portafoglio ordini in crescita di circa il 10% rispetto al 2018, sia per linee esterne, come dimostrato dalla qualità delle acquisizioni realizzate nel corso del 2018.

Siamo pertanto convinti che il gruppo, nonostante l’atteso calo dei volumi legati alla ciclicità del mercato del pomodoro che ha inciso sui risultati reddituali dell’anno 2018, continuerà il proprio percorso di crescita nel corso dei prossimi esercizi in linea con quanto previsto nel piano triennale.

In riferimento alla crescita per linee esterne, stiamo attualmente selezionando nuove opportunità che confidiamo possano realizzarsi già nel corso del 2019”.
L'assemblea degli azionisti è convocata il 29 aprile 2019.

✅ Cft 
✔ Prezzo 5,22 € 
✔ PE 12m 13,4 
✔ PB 1,41 
✔ Fair Value 4,90 € 
✔ Rendimento implicito 10,4% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO