martedì 7 maggio 2019

Sirio (ristorazione commerciale) presto all'AIM Italia

Sirio SpA, società attiva in Italia nel settore della ristorazione commerciale, specializzata nella progettazione, sviluppo e gestione di caffetterie, snack bar e ristoranti, ha presentato la comunicazione di pre-ammissione su Aim Italia.

Il core-business della società è rappresentato dalla ristorazione commerciale in concessione presso strutture ospedaliere, presso aree di sosta autostradali e in strutture aeroportuali.

Sirio è anche attiva nella ristorazione commerciale fast-food, settore in cui la società opera dal 2012 quale partner commerciale e franchisee del gruppo multinazionale Burger King.

Nel 2018 ha avviato nuove iniziative volte allo sviluppo di punti vendita in centri storici delle principali città italiane.

Al 31 dicembre 2018, l' azienda contava 77 punti vendita attivi, di cui 61 in ambito ospedaliero, 7 stradali e autostradali, 4 aeroportuali, 3 fast-food e 2 city.

Sirio opera interamente in Italia.

Bilancio annuale
migliaia di euro
31 dicembre 2017

Ricavi
58.532

Ebitda
6.117

Utile netto
1.990

Patrimonio netto
8.236

Debiti finanziari netti
9,587

Patrimonio netto per azione
3,432 euro

Utile per azione
0,829 euro

Nel 1° semestre 2018 (rispetto al 1° semestre 2017) il fatturato è aumentato del 10,9% e l'ebitda del 14,8%.

In attesa di conoscere i risultati effettivi del 2018, la nostra previsione, basata su una semplice proiezione degli ultimi bilanci, è di un fatturato di 66 mln, un ebitda di 7,0 mln e un utile netto di 2,2 mln di euro.

Il range di prezzo indicativo è compreso tra 9,5 e 12 euro per azione con una valutazione pre-money della società compresa tra 22,8 e 28,8 mln di euro.

Gli azionisti significativi prima dell' ammissione sono Stefania Atzori (53,76%) presidente del CdA, Luciano Giuseppe Lomonaco (33,45%) vicepresidente e Damiano Rossini ( 12,79%).

Banca Mediolanum è il Nomad.