www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.800 articoli pubblicati

mercoledì 26 giugno 2019

CFT, notificato l'importo imponibile contestato dalla Guardia di Finanza

CFT, società quotata all'AIM Italia, che opera nella produzione di macchine e impianti per il settore del Food & Beverage, rende noto che la Guardia di Finanza – Nucleo PEF Parma ha notificato alla società un Processo Verbale di Constatazione a conclusione delle verifiche effettuate.

Con riferimento ai periodi d’imposta 2014-2015-2016, vengono contestate presunte violazioni fiscali relative al mancato versamento delle imposte IRES e IRAP in relazione ad un importo imponibile complessivo pari a circa 1,45 mln di euro.

Con riferimento al solo esercizio 2016, viene inoltre contestata l’erronea applicazione del meccanismo del reverse charge in materia di IVA in relazione ad un importo imponibile pari a circa 150 mila euro.

La società, confermando la piena collaborazione con le autorità competenti, prende atto dei rilievi comunicati e si riserva di produrre eventuali memorie con osservazioni e richieste a seguito della notifica del PVC.

Gli importi sopra indicati non rappresentano l’ammontare eventualmente dovuto ma la base imponibile su cui calcolare le imposte non versate e le relative sanzioni.

Negli anni in questione l'aliquota IRES era 27,5%, l'aliquota IRAP 3,90% e l'aliquota ordinaria IVA 22%.

In attesa di una stima da parte della società, in base alle informazioni diffuse è possibile effettuare un calcolo approssimativo delle imposte di cui si contesta il mancato pagamento:
  • IRES 398.750 euro
  • IRAP 56.550 euro
  • IVA 33.000 euro
Totale 488.300 euro

Tali cifre non includono eventuali more e sanzioni.

✅ Cft 
✔ Prezzo 3,90 € 
✔ PE 12m 18,1 
✔ PB 1,57 
✔ Fair Value 3,44 € 
✔ Rendimento implicito 10,2% 
✔ Rating B2 - GROWTH