www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.700 articoli pubblicati

martedì 25 giugno 2019

Officina Stellare, forti attese sull'avvio delle negoziazioni

Officina Stellare, società specializzata nella progettazione e produzione di telescopi e strumentazione ottica e aerospaziale, ha ricevuto da Borsa Italiana l'ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e warrant sul mercato Aim Italia.

Le negoziazioni inizieranno mercoledì 26 giugno 2019.

L'ammissione alla quotazione è avvenuta in seguito a un collocamento totale di 866.749 azioni ordinarie, per un controvalore di circa 5,2 mln di euro, rivolto principalmente a investitori istituzionali.

Nel dettaglio, 825.475 azioni sono di nuova emissione rivenienti dall'aumento di capitale mentre 41.274 sono azioni esistenti, corrispondenti al 5% del numero di azioni oggetto dell'aumento di capitale, ai fini dall'esercizio dell'opzione over-allotment concessa a Banca Finnat, in qualita' di global coordinator, dall'azionista Virgilio Holding.

Il flottante della società al momento dell'ammissione sarà pari al 15,75% del capitale sociale includendo l'esercizio dell'opzione greenshoe.

L'offerta è stata collocata a 6,00 euro per azione (estremo massimo del price range).

In base al prezzo di offerta e alle 5,5 mln di azioni in circolazione post-aumento, la capitalizzazione è di circa 33,0 mln di euro.

La società ha visto i ricavi crescere dai 2,1 mln di euro del 2016 (con un ebitda di 210 mila euro) ai quasi 5 mln nel 2018 (ebitda di 1,15 mln di euro).

Quest'anno, in base al piano industriale, sono previsti ricavi per oltre 8 mln di euro ed ebitda di quasi 3 mln di euro.

Considerando che il bookbuilding è stato chiuso anticipatamente e la domanda è risultata 4 volte l'offerta, è prevedibile un brillante avvio di negoziazione.