mercoledì 24 luglio 2019

Bio-on, report negativo fa scendere il titolo del 10%

Bio-on, società quotata all'AIM e attiva nel settore delle bioplastiche PHAs e della nuova chimica verde, in merito al report del fondo speculativo americano Quintessential Capital Management, smentisce totalmente le affermazioni che attribuirebbero al management della società comportamenti scorretti e che la società stia comunicando al mercato informazioni non veritiere.

Quanto pubblicato è oggetto di valutazione da parte della società e dei suoi legali ai fini della propria tutela contro potenziali manipolazioni da parte di fondi speculativi.

L'impianto produttivo di PHA costruito da Bio-on in località Castel San Pietro Terme (BO), con capacità annua di 1.000 t/y, è operativo e in produzione.

L'impianto produttivo di Bio-on è centrale per il business della società nell'ottica di standardizzare la produzione di PHA con la propria tecnologia, provata sul piano industriale, e di accelerarne la diffusione nel mercato dei bio-polimeri.

Sul sito internet della società è disponibile dal 17 luglio 2019 un video che ripercorre le fasi di costruzione dell'impianto e mostra la produzione attuale.

La produzione sinora raggiunta è stata al momento utilizzata dalla società per la realizzazione di prodotti solari nell'ambito della joint venture Aldia SpA in partnership con Unilever e di arredamento nell'ambito della partnership con Kartell SpA, già in vendita sul mercato.

A fronte della disponibilità a visitare l'impianto data dalla società in sede di assemblea di approvazione del bilancio del 30 aprile 2019, l'impianto produttivo è stato visitato nel corso degli ultimi mesi da molteplici soggetti di ambito pubblico, finanziario e industriale, ai quali è stata mostrata la piena operatività del medesimo.

La società precisa, inoltre, di avere approvato in data 30 aprile 2019 il proprio bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018, contenente altresì dati e informazioni sulle joint venture costituite dalla società nel corso del 2018 con partner di primario standing internazionale.

Il bilancio è stato certificato dalla società di revisione E&Y, che ha emesso relazione senza rilievi.

Il riassunto del testo del report
"Quintessential Capital Management (QCM) ha completato la sua indagine approfondita su Bio-on S.p.A., società con sede a Bologna operante nel settore della bioplastica e quotata sul mercato AIM.

Dopo una meticolosa raccolta e analisi di informazioni, siamo giunti alla opinione che Bio-on sia un “castello di carte”, uno schema concepito dal management per arricchirsi sulle spalle degli azionisti.

All’apparenza un’azienda di successo, con fatturato e profitti in crescita, la Bio-on sarebbe in realtà una grande bolla, basata su tecnologia improbabile, con fatturato e crediti essenzialmente “simulati” grazie ad un network di scatole vuote.

Nonostante annunci altisonanti e progetti ambiziosi, diversi anni dopo la sua costituzione Bio-on non ha ancora prodotto né venduto nulla in quantità significative, se non a scatole vuote da sé controllate o affiliate.

Delle molte fabbriche annunciate negli anni, solamente una è stata realizzata, a prezzi esorbitanti e sembrerebbe non essere ancora completata o in produzione.

La situazione finanziaria reale risulta precaria e la contabilità presenta serie irregolarità.

Considerati i fatti nel suo insieme, riteniamo che la situazione di Bio-on sia insostenibile e che la società sia presto destinata al collasso totale."

QUINTESSENTIAL ha un interesse economico nella discesa del prezzo del titolo menzionato in questo documento.

Tale interesse può cambiare senza preavviso.

Report completo

✅ Bio-on 
✔ Prezzo 49,6 € 
✔ PE 12m 63,6 
✔ PB 13,85 
✔ Fair Value 47,8 € 
✔ Rendimento implicito 9,7% 
✔ Rating B1 - GROWTH