www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.800 articoli pubblicati

lunedì 19 agosto 2019

Bio-on, al via l'iter per impianto PHA in Russia da 10.000 tonnellate all'anno

Il 17 luglio 2019 è stato diffuso il seguente comunicato (nostra traduzione):

L'Organismo di Vigilanza della ZES "Alabuga" ha approvato nuovi progetti per 16,37 miliardi di rubli [222 mln di euro]

17/07/2019

Zona economica speciale "Alabuga"
Zona economica speciale "Alabuga"
L'Organismo di Vigilanza della zona economica speciale "Alabuga" presieduto dal Presidente della Repubblica del Tatarstan Rustam Minnikhanov ha esaminato oggi 6 nuovi progetti di investimento:
  • Alkema, 
  • 2BIO, 
  • AKONIT-URAL, 
  • Yugostroy RU, 
  • Liliani -Technology, 
  • CBT "Alabuga". 
L'investimento totale nella creazione di nuove industrie è di oltre 16 miliardi di rubli.

Il primo progetto esaminato dall'Organismo di Vigilanza è stato "2BIO".

È stata avviato dalla holding russa nel campo della lavorazione del petrolio e del gas e dalla petrolchimica JSC TAIF e dal produttore italiano di PHA-bioplastiche Investire Italia S.r.l (società “Bio-On”).

Nella ZES "Alabuga" la società prevede di produrre bioplastiche PHA per un importo di 10.000 tonnellate all'anno.

L'importo del finanziamento, secondo il piano aziendale, sarà di 9,7 miliardi di rubli [131 mln di euro] (senza IVA), verranno creati 90 posti di lavoro.
...

Link alla comunicazione ufficiale (in inglese).

Presentazione della Zona economica speciale "Alabuga" (73 pagine, testo in inglese, formato pdf).

Secondo quanto comunicato da JSC TAIF, è previsto che il sito sia operativo dal 3° trimestre 2021 e che l'impianto possa espandersi in futuro fino a 20.000 tonnellate all'anno.