www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.800 articoli pubblicati

venerdì 2 agosto 2019

Intred cresce del 21%, in linea con le previsioni

Intred, società quotata all'AIM Italia e operatore di telecomunicazioni della Lombardia, comunica il fatturato preliminare al 30 giugno 2019, non sottoposto a revisione legale, che risulta pari a 10,0 mln di euro, in crescita del 21,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

L’incremento è stato sostenuto principalmente dalle vendite di connessioni in banda ultra larga, che sono aumentate del 48% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Si registra inoltre una crescita significativa nel settore della telefonia (+17%).

Si mantengono stabili i ricavi dei servizi da datacenter (Housing e Cloud) e accessori.

Come previsto, sono in diminuzione il settore della banda larga (-9%), derivante da connettività basata su cavi in rame, e il settore RDSL (-7%), in quanto la società sta fortemente incentivando i propri clienti a passare a connessioni in fibra ottica.

Si rileva inoltre che il 94% dei ricavi deriva da canoni ricorrenti, che garantiscono all’azienda continuità ed agile visibilità sulle previsioni future.

Il “churn rate” sul fatturato è pari al 4,5%.

In crescita anche il numero di utenti con linee dati, passati dai 24.389 al 30 giugno 2018 ai 29.208 del 30 giugno di quest’anno, + 20%.

✅ Intred 
✔ Prezzo 4,66 € 
✔ PE 12m 18,4 
✔ PB 3,01 
✔ Fair Value 3,93 € 
✔ Rendimento implicito 10,5% 
✔ Rating B1 - GROWTH