martedì 15 ottobre 2019

Vimi Fasteners, cala il fatturato per colpa del mercato automobilistico

Vimi Fasteners, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore della meccanica di alta precisione, ha diffuso la relazione finanziaria semestrale.

Bilancio consolidato 1° semestre
Principi contabili internazionali
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
23.948 vs 24.570, -2,5%

Il primo semestre del 2019 ha risentito della debolezza del mercato automotive, già in contrazione negli ultimi quattro mesi del 2018.

Ebitda
2.008 vs 2.387, -15,9%

La diminuzione è imputabile anche ad una perdita di efficienza produttiva causata dal temporaneo spostamento di alcune linee produttive nello stabilimento di Reggiolo.

Dal primo ottobre, completato il nuovo stabilimento di Novellara, tutta la produzione sarà ricongiunta in un solo sito produttivo, con positive ricadute sulla produttività.

Flusso di cassa operativo
117 vs 1.355, -1.238

Utile netto di gruppo
-184 vs 682, -866

Patrimonio netto di gruppo
25.296 vs 25.622 al 31 dicembre 2018, -326

Debiti finanziari netti
18.071 vs 14.659 al 31 dicembre 2018, +3.412

Utile per azione
-0,014

Patrimonio per azione
1,900

Prevedibile evoluzione della gestione
Le previsioni per la seconda parte dell’anno indicano un persistere delle debolezze del mercato dell’auto e del settore agricolo, mentre si prevede una sostanziale tenuta nei settori industriali.

Continua il momento positivo del settore oil&gas e la crescita sostenuta nel mercato aeronautico e aerospace.

Si prevede una flessione delle vendite anche nel secondo semestre 2019.

✅ Vimi Fasteners 
✔ Prezzo 2,24 € 
✔ PE 12m 13,5 
✔ PB 1,09 
✔ Fair Value 2,21 € 
✔ Rendimento implicito 11,3% 
✔ Rating B2 - GROWTH