www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 2.600 articoli pubblicati

mercoledì 18 dicembre 2019

Doxee inizia le negoziazioni giovedì 19 dicembre 2019

Doxee, società attiva nei mercati del Customer Communications Management, del Paperless e della Digital Customer Experience, ha ricevuto l'ammissione delle proprie azioni ordinarie e dei “warrant Doxee 2019-2022” alle negoziazioni sull'AIM Italia.

L’inizio delle negoziazioni è fissato per giovedì 19 dicembre 2019.

Documento di ammissione (240 pagine, formato pdf).

Il collocamento
Logo di Doxee
Logo di Doxee
L’ammissione a quotazione è avvenuta in seguito a un collocamento totale di 1.666.500 azioni ordinarie di cui 1.191.500 azioni di nuova emissione rivenienti dall’aumento di capitale riservato, 300.000 azioni proprie poste in vendita e 175.000 azioni esistenti, corrispondenti a circa il 15% del numero di azioni oggetto dell’aumento di capitale, ai fini dell’esercizio dell’opzione over allotment.

Il collocamento ha generato una domanda complessiva superiore a 5 volte il quantitativo offerto.

Il prezzo unitario delle azioni Doxee rinvenienti dal collocamento è stato fissato a 3,0 euro.

Le azioni totali in circolazione sono 7.191.500, con una capitalizzazione iniziale di 21,57 mln di euro.

Il controvalore delle risorse raccolte mediante l’operazione di aumento di capitale e di vendita di tutte le azioni proprie ammonta a 4,47 mln di euro.

Il flottante della società post quotazione sarà pari al 20,74% del capitale sociale (23,17% assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe).

Bilancio consolidato annuale
Principi contabili nazionali
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
13.735 vs 11.052, +24,3%

Ebitda
3.143 vs 1.441, +118,1%

Flusso di cassa operativo
1.636 vs 417, +1.219

Utile netto
601 vs 766, -21,5%

Patrimonio netto
426 vs 11, +415

Debiti finanziari netti
7.321 vs 6.598, +723


Bilancio consolidato 1° semestre
Principi contabili nazionali
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
7.017 vs 6.052, +15,9%

Ebitda
1.306 vs 483, +170,4%

Flusso di cassa operativo
2.241 vs 969, +1.272

Utile netto
141 vs -326, +467

Patrimonio netto
542  vs 426 al 31 dicembre 2018, +116

Debiti finanziari netti
6.576 vs 7.321 al 31 dicembre 2018, -745

Le spese relative al processo di quotazione, comprese le commissioni di collocamento e le spese di pubblicità, ammontano a circa 900 mila euro.

proventi netti sono quindi pari a 3,6 mln di euro.

Patrimonio netto post-money
4.142

Patrimonio netto per azione post-money
euro
0,576