venerdì 3 maggio 2019

AIM Italia Investable Index 03-05-2019

L'AIM Italia Investable è sceso nella settimana del -0,57% 8.991,68 punti.

Logo AIM Italia InvestableIl FTSE AIM Italia è sceso nella settimana del -0,97% a 8.890,38 punti.

26 titoli su 70 (37%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

I risultati migliori della settimana:
  • Clabo +8,07%
  • DigiTouch +7,18%
  • Vimi Fasteners +5,51%
  • Finlogic +5,50%
  • Monnalisa +4,50%
I risultati peggiori della settimana:
  • Illa -10,01%
  • Vetrya -6,61%
  • Askoll EVA -6,22%
  • Somec -6,00%
  • Powersoft -5,26%
L'AIM Italia Investable (AII) è un indice di mercato azionario che comprende le azioni delle società quotate all'Aim Italia coperte da un analista finanziario.

La presenza di uno o più analisti finanziari consente di attivare una modalità di investimento basata sui fondamentali delle società: l'unica adeguata ad un mercato poco liquido come l'Aim Italia.

L'indice è ricalcolato settimanalmente, alla chiusura di venerdì.

Maggiori dettagli sull'AIM Italia Investable Index.

Redazione Aim Italia News

Ftse Aim Italia 03-05-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,14% 8.890,38 punti.

Ftse Aim Italia 03-05-2019
Ftse Aim Italia 03-05-2019

Il controvalore scambiato in giornata è di 8.473.916 euro.

34 titoli su 115 (30%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Net Insurance: 5,68%
  • Assiteca: 4,76%
  • H-Farm: 4,07%
  • Innovatec: 3,42%
  • Gel: 3,39%
I risultati peggiori della giornata:
  • Clabo: -6,78%
  • Visibilia Editore: -4,73%
  • AMM: -4,47%
  • MailUp: -4,00%
  • Somec: -3,57%

Redazione Aim Italia News

MyBest Group (EuroNext) ritarda la pubblicazione del bilancio

MyBest Group, società quotata all'EuroNext Growth, operante nel settore della fidelizzazione digitale e multicanale della clientela, annuncia che la società non è in grado di pubblicare la relazione finanziaria annuale del 2018 entro la scadenza del 30 aprile 2019.

La società, che da quest'anno ha adottato i principi contabili internazionali IAS/IFRS nella redazione del bilancio, necessita di un maggior lasso temporale per effettuare la transizione dai principi contabili italiani.

La società pubblicherà la propria relazione finanziaria annuale entro fine giugno.

La relazione annuale comprende bilancio di esercizio, relazione sulla gestione del gruppo e relazione di revisione del bilancio di esercizio.

Abitare In, parte nuovo progetto di sviluppo immobiliare

Abitare In, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore dello sviluppo immobiliare residenziale nella città di Milano, avvia la campagna di vendita del nuovo progetto residenziale Trilogy Towers.

Il Progetto Trilogy Towers
130 appartamenti completamente tailor made, suddivisi in tre torri di diverse altezze e un’ampia area verde privata.

Trilogy Towers sarà realizzato a seguito della demolizione degli edifici dismessi attualmente presenti sull’area, la cui proprietà è stata acquisita dal gruppo lo scorso 1° ottobre.

Progetto Trilogy Towers
Progetto Trilogy Towers
Le unità immobiliari sono progettate per garantire a tutti i clienti di realizzare appartamenti su misura in funzione delle esigenze abitative di ciascuno, grazie all’impiego dell’innovativo modello proprietario implementato dalla società, che consente la più ampia libertà nella modellazione degli spazi.

L’iniziativa rappresenta il contributo di Abitare In al ciclo di riqualificazione che ha interessato negli ultimi anni la zona Portello/Certosa.

6.000 mq di superficie verrà restituita a verde.

Il progetto è caratterizzato da un carattere iconico e da un linguaggio architettonico ricercato che ne impreziosisce l’impatto estetico.

Il piano industriale del progetto, la cui realizzazione sarà ultimata nel 2022, prevede ricavi, al netto della commercializzazione dei box, pari a circa 48 mln di euro e un investimento complessivo di 35 mln di euro, di cui circa 20 mln finanziati mediante mutuo fondiario.

La commercializzazione
Questa prima campagna commerciale terminerà il prossimo 8 giugno con il consueto evento conclusivo.

Come da prassi, la vendita delle unità immobiliari avviene sulla base di campagne promozionali scadenziate che prevedono differenti promozioni riservate a chi presenta la proposta di acquisto durante i periodi dedicati.

Lo show room 4.0 
L’utilizzo di sistemi informatici innovativi caratterizzerà anche la fase di vendita del progetto.

In  particolare, oltre alla realizzazione di un sito internet dedicato all’iniziativa (www.trilogytowers.com) e al lancio di campagne principalmente sui social network, la presentazione e la commercializzazione del progetto Trilogy Towers saranno supportate dalla  realizzazione di un innovativo Showroom 4.0 all’interno dell’area oggetto di intervento.

Per la prima volta in Italia, infatti, Abitare In presenterà l’ultima evoluzione della tecnologia di virtual reality e l’impiego di avveniristici desk digitali che permetteranno ai cittadini interessati un’esperienza di acquisto unica e “reale”.

Per il settore real estate si tratta di una novità assoluta.

✅ Abitare In 
✔ Prezzo 43,0 € 
✔ PE 12m 11,0 
✔ PB 2,39 
✔ Fair Value 36,9 € 
✔ Rendimento implicito 12,1% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Vimi Fasteners, pubblicato studio societario

Studio societario di Value Track su Vimi Fasteners
Studio societario di
Value Track su Vimi Fasteners
Value Track ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Vimi Fasteners (25 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 49,2 mln di euro nel 2019 (-5,9% rispetto al 2018), 53,3 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 1,6 mln di euro nel 2019 (-1,7% rispetto al 2018), 2,6 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,120 euro nel 2019 (0,122 euro nel 2018), 0,195 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 2,44 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 20,3 sugli utili del 2019 e 12,5 sugli utili del 2020.

Value Track non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato è di 2,8 euro (precedente 4.0), con un premio del 15% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,43 euro per azione, con un rendimento implicito del 10,5%.

Il nostro rating è B2 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Vimi Fasteners 
✔ Prezzo 2,44 € 
✔ PE 12m 16,9 
✔ PB  1,22 
✔ Fair Value 2,43 € 
✔ Rendimento implicito 10,5% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Grifal, pubblicato studio societario

Studio societario di Banca Finnat su Grifal
Studio societario di
Banca Finnat su Grifal
Banca Finnat ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Grifal (23 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 19,7 mln di euro nel 2019 (+13,2% rispetto al 2018), 24,5 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 0,78 mln di euro nel 2019 (+103,1% rispetto al 2018), 1,15 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,082 euro nel 2019 (0,040 euro nel 2018), 0,120 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 4,5 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 54,9 sugli utili del 2019 e 37,5 sugli utili del 2020.

Bnaca Finnat attribuisce il rating HOLD (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 4,6 euro (precedente 4,9), con un premio del 2% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 3,52 euro per azione, con un rendimento implicito del 8,9%.

Il nostro rating è B2 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Grifal 
✔ Prezzo 4,5 € 
✔ PE 12m 47,7 
✔ PB  5,64 
✔ Fair Value 3,52 € 
✔ Rendimento implicito 8,9% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Prismi, warrant esercitabili a 1,24 euro

Prismi, società quotata all'AIM Italia che opera nei servizi di digital marketing e posizionamento sui motori di ricerca, informa che si è aperto il primo periodo di esercizio dei “Warrant PRISMI 2018-2020”.

I warrant sono esercitabili nel periodo compreso tra il 2 ed il 31 maggio 2019, in ragione di 1 nuova azione ordinaria ogni 2 warrant presentati, ad un prezzo di esercizio di 1,24 euro per ciascuna azione, con uno sconto sul prezzo corrente del 41,8%.

✅ Prismi 
✔ Prezzo 2,13 € 
✔ PE 12m 22,7 
✔ PB 3,64 
✔ Fair Value 1,95 € 
✔ Rendimento implicito 10,1% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

giovedì 2 maggio 2019

Ftse Aim Italia 02-05-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,41% 8.902,67 punti.

Ftse Aim Italia 02-05-2019
Ftse Aim Italia 02-05-2019

Il controvalore scambiato in giornata è di 12.492.850 euro.

25 titoli su 115 (22%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Clabo: 18,45%
  • Monnalisa: 6,25%
  • Visibilia Editore: 4,91%
  • DBA Group360: 4,76%
  • Ambromobiliare: 3,29%
I risultati peggiori della giornata:
  • Neurosoft: -5,53%
  • Vetrya: -4,40%
  • GO internet: -4,04%
  • 4AIM SICAF: -3,49%
  • Sciuker Frames: -3,45%

Redazione Aim Italia News

Digital Value, i warrant diventano esercitabili

Digital Value, società quotata all'AIM Italia, operante nel settore delle soluzioni e servizi IT, comunica che in data 30 aprile 2019 si è verificata la condizione di accelerazione che rende i warrant esercitabili.

Nel mese di aprile il prezzo medio mensile ha infatti superato la soglia dei 13,30 euro.

I portatori di warrant potranno esercitarli entro il 1° luglio 2019, richiedendo la sottoscrizione di azioni di compendio.

Per ogni warrant posseduto si potrà sottoscrivere 0,2879 nuova azione, al prezzo di 13,30 euro l'una.

I warrant non esercitati decadranno da ogni diritto, divenendo privi di validità ad ogni effetto.

✅ Digital Value 
✔ Prezzo 13,5 € 
✔ PE 12m 12,0 
✔ PB 2,42 
✔ Fair Value 12,8 € 
✔ Rendimento implicito 11,5% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Seif, nel 2018 "il Fatto Quotidiano" cresce in vendite e pubblicità

Il CdA di Seif, società quotata all'AIM Italia, media content provider ed editore de Il Fatto Quotidiano, ha approvato il progetto di bilancio 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
28.335 vs 26.122, +8,5%

   Editoria 22.515 vs 21.965, +2,5%
   Pubblicità 4.391 vs 4.050, +8,4%
   Media 1.429 vs 108, +1.223,1%

Ebitda
3.263 vs 1,727, +88,9%

Utile netto
35 vs 618, -94,3%

La voce che ha più inciso nella riduzione dell'utile è l'incremento degli ammortamenti delle produzioni televisive2.919 vs 635, +2.284

Patrimonio netto
2.722 vs 6.087, -3.365

La riduzione è principalmente dovuta al riacquisto di azioni proprie per 1,4 mln di euro e alla distribuzione di un dividendo straordinario di 2,0 mln di euro.

Cassa netta
2.810 vs 6.715, -3.905

Patrimonio netto per azione
0,120 euro

Utile per azione
0,001 euro

Clabo, primo trimestre con crescita sostenuta

Clabo, società quotata sull'AIM Italia, che opera nel settore delle vetrine espositive professionali, ha diffuso i dati del primo trimestre 2019.

Bilancio consolidato 1° trimestre
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
13.480 vs 11.272, +19,6%

Ebitda
1.802 vs  1.358, +32,7%

Utile netto
446 vs 124, +259,7%

Debiti finanziari netti
23.149 vs 25.211, -2.062

Continua il trend di crescita delle vendite, specialmente in Asia e Nord America.

L'impianto cinese è finalmente pronto e funzionante, con una struttura ottimizzata dei costi e pieno recupero dell'efficienza.

✅ Clabo 
✔ Prezzo 1,79 € 
✔ PE 12m 7,6 
✔ PB 0,88 
✔ Fair Value 1,94 € 
✔ Rendimento implicito 12,8% 
✔ Rating A - VALUE 

Sciuker Frames, pubblicato studio societario

Studio societario di Banca Finnat su Sciuker Frames
Studio societario di
Banca Finnat su Sciuker Frames
Banca Finnat ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Sciuker Frames (22 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 11,0 mln di euro nel 2019 (+18,8% rispetto al 2018), 12,3 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 0,35 mln di euro nel 2019 (+161,7% rispetto al 2018), 0,55 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,032 euro nel 2019 (0,012 euro nel 2018), 0,050 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 0,58 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 18,1 sugli utili del 2019 e 11,6 sugli utili del 2020.

Banca Finnat attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 1,0 euro (precedente 2,0), con un premio del 72% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 0,84 euro per azione, con un rendimento implicito del 12,2%.

Il nostro rating è B2 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Sciuker Frames 
✔ Prezzo 0,58 € 
✔ PE 12m 15,3 
✔ PB  0,89 
✔ Fair Value 0,84 € 
✔ Rendimento implicito 12,2% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

SG Company, pubblicato studio societario

Studio societario di Banca Akros su SG Company
Studio societario di
Banca Akros su SG Company
Banca Akros ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su SG Company (34 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 46,2 mln di euro nel 2019 (+38,3% rispetto al 2018), 52,0 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 1,0 mln di euro nel 2019 (+293,7% rispetto al 2018), 1,9 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,087 euro nel 2019 (0,022 euro nel 2018), 0,165 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 2,0 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 23,0 sugli utili del 2019 e 12,1 sugli utili del 2020.

Banca Akros attribuisce il rating NEUTRAL al titolo.

Il target price assegnato è di 2,4 euro, con un premio del 20% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 1,72 euro per azione, con un rendimento implicito del 10,3%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ SG Company 
✔ Prezzo 2,0 € 
✔ PE 12m 19,1 
✔ PB  4,35 
✔ Fair Value 1,72 € 
✔ Rendimento implicito 10,3% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

martedì 30 aprile 2019

Approfondimento informativo su AMM

Sms marketing
Sms marketing
AMM, società quotata all'AIM Italia, operante nella messaggistica aziendale e nel web marketing, nel primo giorno di quotazione ha chiuso a 3,65 euro, con un incremento del +26,5% rispetto al prezzo di collocamento di 2,85 euro.

I dati seguenti sono tratti dal Documento di ammisssione (180 pagine, formato pdf).

Bilancio consolidato Pro-forma
migliaia di euro
2018 (dati preliminari) vs 2017

Ricavi
11.565 vs 7.218, +60,2%
  • Mobile marketing & services 10.118 vs 4.913, +105,9%
  • Web advertising 1.447 vs 2.281, -36,6%
  • Altri 0 vs 24, 
Il principale cliente apporta il 31,3% del fatturato, e i primi 5 clienti il 53,2%.

Ebitda 1.529 vs 934, +63,5%

Utile netto
(216 1° semestre) vs -49,

Patrimonio netto
(4.934 al 30-06-2018) vs 4.467,

Debiti finanziari netti
32 vs 880 -848

Azioni
Il 13 febbraio 2019 il CdA ha deliberato un aumento di capitale per massime 1.533.022 nuove azioni.

Il 12 aprile 2019 il CdA ha ridotto il quantitativo a 1.333.063 azioni.

L'effettiva sottoscrizione dell'aumento di capitale è stata di 997.500 azioni, il 74,8% del massimo sottoscrivibile.

Dopo l'avvenuto collocamento, propedeutico all'ammissione all'AIM Italia, la situazione attuale del capitale sociale è:
  • azioni emesse 7.323.815,
  • di cui flottante 997.500 (13,62%).
Warrant
  • Emessi 49.875,
  • Da emettere entro 30 giorni 199.500.
I portatori di warrant potranno richiedere di sottoscrivere le azioni:
  • dal 12 ottobre 2020 al 23 ottobre 2020 a 3,14 euro,
  • dal 11 ottobre 2021 al 22 ottobre 2021 a 3,45 euro,
  • dal 10 ottobre 2022 al 21 ottobre 2022 a 3,79 euro.
Capitale raccolto
I proventi lordi derivanti dal collocamento privato ammontano a circa 2,84 mln di euro (997.500 azioni a 2,85 euro l'una).

L’emittente stima che le spese relative al processo di ammissione all’AIM Italia, comprese le spese di pubblicità e le commissioni di collocamento, ammontino a circa 500.000 euro, in linea con i costi delle emissioni di ammontare comparabile.

I proventi netti derivanti dal collocamento privato, al netto delle spese e delle commissioni di collocamento, sono pari a circa 2,35 mln di euro.

Ftse Aim Italia 30-04-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,01% 8.939,69 punti.

Ftse Aim Italia 30-04-2019
Ftse Aim Italia 30-04-2019

Il controvalore scambiato in giornata è di 11.600.146 euro.

37 titoli su 115 (32%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • AMM: 28,07% rispetto al prezzo di collocamento
  • Neurosoft: 13,07%
  • Expert System: 4,72%
  • Digital360: 4,67%
  • Finlogic: 4,35%
I risultati peggiori della giornata:
  • Frendy Energy: -6,06%
  • Illa: -5,19%
  • DigiTouch: -3,61%
  • GO internet: -3,57%
  • Antares Vision: -2,88%

Redazione Aim Italia News

Modifica dell'indice AIM Italia Investable: Comer Industries

Con la pubblicazione del primo studio societario, si attiva la copertura da parte degli analisti finanziari di Comer Industries.

Logo AIM Italia InvestableLa società entra quindi, a partire da venerdì 3 maggio 2019, nel paniere dell'indice AIM Italia Investable.

Le sue variazioni di prezzo concorreranno alla variazione dell'indice a partire dal 10 maggio 2019.

Diventano quindi 71 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 115 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

DigiTouch, pubblicato studio societario

Studio societario di Banca Akros su DigiTouch
Studio societario di
Banca Akros su DigiTouch
Banca Akros ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su DigiTouch (2 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 39,6 mln di euro nel 2019 (+32,6% rispetto al 2018), 48,1 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 2,6 mln di euro nel 2019 (+961,2% rispetto al 2018), 3,2 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,180 euro nel 2019 (0,018 euro nel 2018), 0,230 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 1,38 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 7,7 sugli utili del 2019 e 6,0 sugli utili del 2020.

Banca Akros attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 2,30 euro (invariato), con un premio del 66% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 1,42 euro per azione, con un rendimento implicito del 12,9%.

Il nostro rating è A - VALUE.

Redazione Aim Italia News

✅ DigiTouch 
✔ Prezzo 1,38 € 
✔ PE 12m 9,0 
✔ PB  1,34 
✔ Fair Value 1,42 € 
✔ Rendimento implicito 12,9% 
✔ Rating A - VALUE 

Comer Industries, pubblicato il primo studio societario

Studio societario di Midcap Partners su Comer Industries
Studio societario di
Midcap Partners su
Comer Industries
Midcap Partners ha pubblicato il primo studio societario su Comer Industries (41 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 401 mln di euro nel 2019 (+5,9% rispetto al 2018), 424 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 17,8 mln di euro nel 2019 (+13,2% rispetto al 2018), 22,0 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,875 euro nel 2019 (0,772 euro nel 2018), 1,081 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 13,5 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 15,4 sugli utili del 2019 e 12,5 sugli utili del 2020.

Midcap Partners attribuisce il rating HOLD al titolo.

Il target price assegnato è di 13,6 euro, con un premio del 1% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 11,1 euro per azione, con un rendimento implicito del 9,5%.

Il nostro rating è C - SPECULATIVO.

Redazione Aim Italia News

✅ Comer Industries 
✔ Prezzo 13,5 € 
✔ PE 12m 15,6 
✔ PB  2,47 
✔ Fair Value 11,1 € 
✔ Rendimento implicito 9,5% 
✔ Rating C - SPECULATIVO 

lunedì 29 aprile 2019

Ftse Aim Italia 29-04-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,42% 8.940,49 punti.

Ftse Aim Italia 29-04-2019
Ftse Aim Italia 29-04-2019

Il controvalore scambiato in giornata è di 12.988.463 euro.

25 titoli su 113 (22%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • GO internet: 9,61%
  • CrowdFundMe: 3,39%
  • Digitouch: 2,97%
  • Grifal: 2,91%
  • Comer Industries: 2,90%
I risultati peggiori della giornata:
  • Neosperience: -5,00%
  • Caleido Group: -3,85%
  • Assiteca: -3,74%
  • Askoll EVA: -3,38%
  • Vetrya: -3,22%

Redazione Aim Italia News

Ftse Aim Italia settimana 26-04-2019

Il FTSE AIM Italia sale in settimana del +1,59% a 8.977,87 punti.

Il Controvalore scambiato in settimana è di 43,8 mln di euro.

46 titoli su 113 (41%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia



I risultati migliori della settimana:
  • Neosperience: 47,29%
  • Expert System: 22,93%
  • Caleido Group10,64%
  • Portobello: 10,00%
  • Maps: 7,26%
I risultati peggiori della settimana:
  • Neurosoft: -12,50%
  • Ecosuntek: -6,00%
  • Culti Milano: -4,93%
  • Innovatec: -4,88%
  • Askoll EVA: -4,52%

Risultati settimanali di tutte le società AIM Italia

4AIM SICAF: 0,00%

Abitare In: -0,46%
Agatos: 0,00%
Alfio Bardolla Training Group: 1,24%
Alkemy: 0,00%
Ambromobiliare: 4,85%
Antares Vision: 3,32%
Askoll EVA: -4,52%
Assiteca: -4,46%
axélero: sosp.

BioDue: 0,00%
Bio-on: 4,70%
Blue Financial Communication: -0,88%
Bomi Italia: 0,00%

Caleido Group: 10,64%
Capital For Progress 2: 0,00%
Casta Diva Group: 2,99%
CdR Advance Capital: 0,00%
Cellularline: 1,04%
CFT: 2,21%
Circle: -3,55%
Clabo : -2,25%
Comer Industries: 1,55%
Costamp Group: -0,93%
Cover 50: 1,89%
Crowdfundme: -14,89%
Culti Milano: -4,93%

DBA Group: -1,80%
DHH: -0,79%
Digital Magics: 0,00%
Digital Value: 3,08%
Digital360: -1,83%
DigiTouch: -1,10%

Ecosuntek: -6,00%
Ediliziacrobatica: 7,00%
Elettra Investimenti: 0,50%
Energica Motor Company: 1,66%
Energy Lab: sosp.
Enertronica: -3,60%
EPS Equita PEP 2: 2,08%
Esautomotion: -0,94%
Expert System: 22,93%

Fervi: 1,64%
Fine Foods NTM: -0,95%
Finlogic: 4,67%
Fintel Energia Group: 0,00%
First Capital: -2,46%
FOPE: -3,85%
Frendy Energy: -2,94%

Gabelli Value For Italy: 1,05%
Gambero Rosso: 2,70%
Gel: -4,00%
Giorgio Fedon & Figli: -2,63%
GO Internet: -1,75%
Grifal: -4,08%
Gruppo Green Power: 2,43%

Health Italia: 0,78%
H-FARM: 0,36%

Icf Group: 0,76%
IdeaMI: 0,00%
Illa: -2,55%
Ilpra: 6,67%
Imvest: 0,00%
Industrial Stars of Italy 3: 0,51%
Iniziative Bresciane: 0,00%
Innovatec: -4,88%
Intred: -0,99%
Italia Independent Group: -3,31%
Italian Wine Brands: -0,43%

Ki Group: 0,00%
Kolinpharma: 1,55%

Leone Film Group: -0,42%
Life Care Capital: 1,06%
Longino & Cardenal: 1,22%
Lucisano Media Group: 0,00%

MailUp: -1,82%
Maps: 7,26%
Masi Agricola: 0,00%
Mondo TV France: -1,46%
Mondo TV Suisse: -0,70%
Monnalisa: 0,62%

Neodecortech: -3,61%
Neosperience: 47,29%
Net Insurance: -3,26%
Neurosoft: -12,50%
Notorious Pictures: -0,99%

Orsero: 1,60%

Pharmanutra: 1,16%
Poligrafici Printing: 3,70%
Portale Sardegna: -1,18%
Portobello: 10,00%
Powersoft: -1,94%
Prismi: 1,42%

Renergetica: 1,54%
Rosetti Marino: 0,00%

Safe Bag: 3,38%
Sciuker Frames: -3,95%
SCM SIM: -3,85%
SEIF: 0,28%
SG Company: 0,00%
SITI B&T Group: 0,42%
Softec: -0,78%
Somec: 0,00%
Sostravel.com: -1,64%
Spactiv: 0,00%
Sprintitaly: 3,81%

Telesia: 2,56%
TheSpac: 1,60%
TPS: 0,00%

Vei 1: 1,05%
Vetrya: 5,97%
Vimi Fasteners: 0,00%
Visibilia Editore: -0,61%

WM Capital: -0,63%

Redazione Aim Italia News

Portale Sardegna, crescita tramite M&A e prodotti turistici innovativi

Il CdA di Portale Sardegna, online travel agency quotata su AIM Italia, specializzata nel segmento incoming turistico per la Sardegna, ha approvato il bilancio consolidato 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017 (solo capogruppo)

Ricavi
11.047 vs 5.801, +90,4%

Il Gross Travel Value, che rappresenta il controvalore totale dei servizi turistici venduti ai clienti, è pari a 12,5 mln di euro e segna una crescita rilevante, anche grazie all’acquisizione del 100% di Royal Travel Jet Sardegna Srl.

Ebitda
655 vs 318, +106,0%

Utile netto
-68 vs 8, -76

Patrimonio netto
2.060 vs 2.067, -6

Posizione finanziaria netta
-1.678 vs +63, -1.741

Massimiliano Cossu, amministratore delegato di Portale Sardegna
Massimiliano Cossu,
amministratore delegato
di Portale Sardegna
Massimiliano Cossu, amministratore delegato di Portale Sardegna:

“L’esercizio 2018 è stato caratterizzato da un’accelerazione della crescita tramite M&A, mantenimento di una solida struttura finanziaria e lancio di prodotti turistici innovativi che posizionano il gruppo tra i principali attori per lo sviluppo del settore turistico dell'Isola.

Dopo appena un anno dalla quotazione il livello di internazionalizzazione è passata da un dato pressoché pari a zero a circa il 40% del fatturato.

Rispetto alle strategie per l’allungamento della stagione, mi preme citare le due soluzioni di viaggio più innovative che hanno coinvolto i processi produttivi di tutte le aziende.

Il primo di questo, l’Open Voucher Experiences, che parte da un presupposto molto semplice: se si vogliono portare turisti in stagioni alternative al balneare occorre mappare e rendere fruibili gli attrattori destagionalizzati, ossia presenti tutto l’anno.

L’altro prodotto ideato nel 2018 intercetta un fenomeno turistico di recente evoluzione che ha creato le condizioni nelle destinazioni competitors (Baleari, Spagna Costa del Sol, Canarie, Croazia, Malta) di generare ingenti flussi in stagionalità invernali, offrendo dei soggiorni di lungo periodo a prezzi Low Cost.

Il Sardinia Island Long Stay Winter si differenzia dal prodotto dei competitors in quanto offre ai potenziali clienti la possibilità di integrarsi negli usi e costumi più tipici e peculiari delle comunità locali dell’Isola.

Lo Slogan che lo accompagna è infatti “da turista di lungo periodo a cittadino di breve periodo”, in tal modo i turisti avranno la possibilità di seguire dei corsi di lingua sarda, di cucina e cultura tipica e, al termine del percorso, ricevere, direttamente dal Sindaco del luogo, l’attestato che li rende una sorta di “cittadini onorari”.

Il 2019 sarà l’anno in cui le sinergie economiche e operative tra le tre società si dispiegheranno con maggiore efficacia e le iniziative sviluppate nel 2018 inizieranno a prendere forma anche dal punto di vista del fatturato.

La nostra principale strategia di crescita consiste nel proseguire un percorso virtuoso di aggregazione di importanti realtà al fine di accrescere rapidamente la dimensione del nostro gruppo sfruttando la scalabilità del modello di business”.

Renergetica, pubblicato studio societario

Studio societario di Banca Finnat su Renergetica
Studio societario di
Banca Finnat su Renergetica
Banca Finnat ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Renergetica (21 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 8,8 mln di euro nel 2019 (+31,7% rispetto al 2018), 11,8 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 1,54 mln di euro nel 2019 (+80,4% rispetto al 2018), 2,85 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,210 euro nel 2019 (0,116 euro nel 2018), 0,387 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 3,29 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 15,7 sugli utili del 2019 e 8,5 sugli utili del 2020.

Banca Finnat attribuisce il rating BUY al titolo.

Il target price assegnato è di 4,8 euro, con un premio del 46% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,87 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,4%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Renergetica 
✔ Prezzo 3,29 € 
✔ PE 12m 17,2 
✔ PB  4,12 
✔ Fair Value 2,87 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

DBA Group, pubblicato studio societario

Studio societario di EnVent Capital Markets su DBA Group
Studio societario di
EnVent Capital Markets
su DBA Group
EnVent Capital Markets ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su DBA Group (15 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 52,9 mln di euro nel 2019 (+12,0% rispetto al 2018), 56,9 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 2,3 mln di euro nel 2019 (0,2 mln di euro nel 2018), 2,9 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,171 euro nel 2019 (0,017 euro nel 2018), 0,252 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 2,18 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 12,7 sugli utili del 2019 e 8,7 sugli utili del 2020.

EnVent Capital Markets attribuisce il rating OUTPERFORM (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 3,67 euro (precedente 4,41), con un premio del 68% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,30 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,0%.

Il nostro rating è B2 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ DBA Group 
✔ Prezzo 2,18 € 
✔ PE 12m 17,1 
✔ PB  1,16 
✔ Fair Value 2,30 € 
✔ Rendimento implicito 11,0% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

domenica 28 aprile 2019

Piani individuali di risparmio: a three-card trick or a concrete game changer for Italian SMEs?

Piani individuali di risparmio: a three-card trick or a concrete game changer for Italian SMEs?
Piani individuali di risparmio:
a three-card trick or a concrete
game changer for Italian SMEs? 
Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale in inglese riguardante i PIR: Piani individuali di risparmio: a three-card trick or a concrete game changer for Italian SMEs? (224 pagine, formato pdf)

I Piani Individuali di Risparmio (PIR), introdotti in Italia dalla "Legge di Bilancio del 2017”, hanno tutte le carte in regola per perseguire lo sviluppo economico del Paese.

Questi strumenti sono stati concepiti per intercettare il “tesoretto” delle famiglie Italiane, con l’intento di indirizzarlo verso le Piccole e Medie Imprese (PMI) ed incentivarne l’accesso al mercato dei capitali.

Per le imprese è l’occasione per pensare finalmente a un salto, anche culturale, nella gestione della propria struttura finanziaria, diversificandone le fonti, soprattutto in favore di operazioni legate al capitale di rischio.

Per i risparmiatori, invece, è l’occasione giusta per diversificare in modo efficiente il proprio portafoglio, convogliando indirettamente risorse finanziarie nella parte sana del Paese che investe, innova, esporta e cresce.

Questo elaborato analizza quindi i Piani di Risparmio da tutte le prospettive possibili focalizzandosi sugli aspetti più cari al legislatore.

Nello specifico, l’obbiettivo è quello valutare se il nuovo schema fiscale abbia effettivamente avuto un impatto positivo e duraturo sui mercati finanziari, sull'industria del risparmio gestito e in ultima analisi, sull’economia reale del Paese.
    Autori: Simone Benatti, Matteo Giondi