www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.400 articoli pubblicati

sabato 29 giugno 2019

AIM Italia su Class Cnbc, puntata del 28 giugno 2019

Puntata di venerdì 28 giugno 2019 della rubrica che l'emittente televisiva Class Cnbc dedica all'AIM Italia.

Commenta in studio l'analista finanziario Cristian Frigerio di MIT SIM.


Fonte: Class Cnbc, durata 12:36.

Abitare In, 1° semestre con produzione e utile quadruplicati

Abitare In, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore dello sviluppo immobiliare residenziale nella città di Milano, ha diffuso la relazione finanziaria semestrale al 31 marzo 2019.

Bilancio consolidato 1° semestre
Principi contabili internazionali
migliaia di euro
2019 vs 2018

Valore della produzione
20.666 vs 4.310, +379,5%

Ebitda
6.101 vs 1,206, +405,9%

Flusso di cassa
-8.431 vs -5.113-3.318

Utile netto
3.805 vs 748, +408,7%

Patrimonio netto
44.656 vs 40.796 al 30/09/18, +3,860

Debiti finanziari netti
18.396 vs 8.777 al 30/09/18, +9.619

Utile per azione
euro
1,49

Patrimonio netto per azione
euro
17,479

✅ Abitare In 
✔ Prezzo 44,07 € 
✔ PE 12m 10,1 
✔ PB 2,37 
✔ Fair Value 43,4 € 
✔ Rendimento implicito 12,8% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

AIM ITALIA, previsione tasso di crescita degli utili al 28 giugno 2019

AIM Italia: previsione tasso di crescita degli utili
Valutazione fondamentale al 28 giugno 2019

Tasso di crescita degli utili delle imprese dell'AIM Italia, implicito nella loro quotazione.

Dati
P/E [utile previsto dagli analisti]: 12,73 (precedente 12,56)
Ottimismo degli analisti: +10,2% (precedente +13,0%)
P/E [utile corretto]: 15,95 (precedente 15,77)
E/P [1 / 15,95]: 6,27% (precedente 6,34%)
Equity cost: 11,04% (precedente 10,93%)
Inflazione prevista: 1,87% (precedente 1,87%)

Calcoli
Tasso di crescita nominale [11,04% - 6,27%]: 4,77% (precedente 4,59%)
Tasso di crescita reale [4,77% - 1,87%]: 2,90% (precedente 2,72%)

Dati utilizzati e procedura:

1.
Per singolo titolo, l'utile per azione (Eps) previsto nei successivi 12 mesi, corretto dell'intrinseco ottimismo degli analisti finanziari.

Abbiamo utilizzato a tale fine la stima del fattore di correzione fornita mensilmente dal sito di analisi fondamentale www.azioni.ml.

2. 
Per singolo titolo, l'ultimo prezzo di mercato disponibile.

3. 
Il tasso di inflazione previsto per i prossimi 10 anni, calcolato facendo la media tra le stime fornite da Survey of Professional Forecasters (SPF), Consensus Economics e Euro Zone Barometer.

4.
E' stato utilizzato il valore mediano, invece del più comune valore medio, del rapporto prezzo - utili delle società analizzate.

Ciò consente di ottenere una stima di mercato robusta: non influenzata da singole valutazioni azionarie estreme.

Redazione Aim Italia News

Il rendimento implicito di AIM Italia sale a 11,04%

AIM Italia: tasso di rendimento implicito
Valutazione fondamentale settimanale al 28 giugno 2019

Rendimento Implicito indice AIM Italia Investable: 11,04% (+ 0,11%)
Stima aggiornata al 28-06-2019 (mediana)

Rendimento Implicito indice FTSE MIB: 9,99% (+ 0,04%)
Stima aggiornata al 28-06-2019 (mediana)
Fonte: www.azioni.ml

Trend rendimento implicito indici Aim Italia Investable e FTSE Mib
Premio di rendimento AIM Italia vs MIB: 1,05% (+ 0,07%)

Spread rendimento implicito indice Aim Italia Investable meno indice FTSE Mib
Btp a 10 anni: 2,09%

Inflazione attesa: 1,87%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,18%
Ftse Mib: 5,42%
Btp a 10 anni: -0,04%

Analisi: fondamentale
Orizzonte temporale: medio/lungo periodo
Parametro: mediana
Stima: campionaria
Calcolo: al lordo di imposte e inflazione
Aggiornamento: 28 giugno 2019
Indice AIM Italia Investable: 9.102,42 (+ 0,44%)
Indice FTSE AIM Italia: 8.974,98 (+ 0,77%)
Indice FTSE Mib: 21.234,79 (- 0,72%)
Elaborazione: "Aim Italia News"

N.B. Il rendimento implicito è il tasso che eguaglia il flusso futuro atteso di utili e dividendi all'attuale prezzo di mercato.

Redazione Aim Italia News

venerdì 28 giugno 2019

AIM Italia Investable Index 28-06-2019

L'AIM Italia Investable è salito nella settimana del +0,44% 9.102,42 punti.

Logo AIM Italia InvestableIl FTSE AIM Italia è salito nella settimana del +0,77% 8.974,98 punti.

37 titoli su 73 (51%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

I risultati migliori della settimana:
  • Expert System +16,56%
  • Cft +13,20
  • Longino & Cardenal +12,19%
  • DigiTouch +9,14%
  • Notorious Pictures +8,55%
I risultati peggiori della settimana:
  • Kolinpharma -12,35%
  • AMM -7,81%
  • Grifal -6,73%
  • GO internet -5,52%
  • Elettra Investimenti -5,41%
L'AIM Italia Investable (AII) è un indice di mercato azionario che comprende le azioni delle società quotate all'Aim Italia coperte da un analista finanziario.

La presenza di uno o più analisti finanziari consente di attivare una modalità di investimento basata sui fondamentali delle società: l'unica adeguata ad un mercato poco liquido come l'Aim Italia.

L'indice è ricalcolato settimanalmente, alla chiusura di venerdì.

Maggiori dettagli sull'AIM Italia Investable Index.

Redazione Aim Italia News

Ftse Aim Italia 28-06-2019

Il FTSE AIM Italia sale del +0,24% a 8.974,98 punti.

Ftse Aim Italia 28-06-2019
Ftse Aim Italia 28-06-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 23.615.440 euro.

39 titoli su 119 (33%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Imvest: 26,98%
  • Relatech: 20,33% rispetto all'IPO
  • Longino & Cardenal: 19,87%
  • Energica Motor Company: 7,50%
  • Ambromobiliare: 6,90%
I risultati peggiori della giornata:
  • Sciuker Frames: -7,09%
  • Kolinpharma: -6,62%
  • Neosperience: -6,35%
  • Grifal: -5,02%
  • Enertronica: -4,05%

Redazione Aim Italia News

SITI B&T Group, acquisizione italiana da 7,5 mln di euro

SITI B&T Group, società quotata all'AIM Italia, produttrice di impianti completi per l’industria ceramica, comunica di aver firmato il contratto di acquisto vincolante per l’acquisizione del 75% di Diatex SpA di Villaverla (VI), attiva nella produzione di utensili diamantati per la lavorazione lapidea e della ceramica.

Diatex fornisce ai clienti gli utensili utilizzati dalle macchine di squadratura e taglio e per la finitura del prodotto finito, tra cui le macchine prodotte da Ancora, società del gruppo SITI B&T specializzata nel finishing della piastrella ceramica.

Diatex nel 2018 ha sviluppato un fatturato di 10,7 mln di euro raggiungendo un ebitda normalizzato di 1,9 mln di euro, con una posizione finanziaria netta di 1,2 mln di euro.

Commenta Fabio Tarozzi, ceo di SITI B&T Group:

“Questa acquisizione ci permette di valorizzare nuove sinergie con le tecnologie di finitura per poter proporre al mercato nuovi prodotti ad alte prestazioni e nuovi servizi alla clientela.

Con questa operazione inoltre Diatex beneficerà del network internazionale del gruppo per dare un forte impulso all’export”.

L’acquisizione del 75% delle quote societarie è avvenuto ad un valore di 7,5 mln di euro, il cui pagamento è previsto per 6 mln di euro al closing fissato per dicembre 2019 e per 1,5 mln di euro dopo 30 mesi.

Sono inoltre previste opzioni Put & Call da esercitarsi a 5 anni sulle quote residue il cui prezzo dipenderà dal valore della società alla data dell’esercizio dell’opzione.

✅ SITI B&T Group 
✔ Prezzo 04,12 € 
✔ PE 12m 6,5 
✔ PB 0,62 
✔ Fair Value 5,46 € 
✔ Rendimento implicito 12,8% 
✔ Rating A - VALUE 

Antares Vision fa acquisti in Brasile

Antares Vision, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore dei sistemi di ispezione visiva e soluzioni di tracciatura, ha sottoscritto un accordo per il quale la società controllata Antares Vision Do Brasil acquisirà il 51% di T2 Software SA attraverso un aumento di capitale riservato di 2 mln di Reais, corrispondente a circa 460.000 euro..

T2 Software è una società brasiliana specializzata nelle soluzioni per la gestione intelligente dei dati e attiva nella consulenza in processi di serializzazione e tracciabilità del prodotto,

L'accordo
L’accordo di investimento prevede un'opzione di acquisto a beneficio di Antares Vision Do Brasil, nonché, al termine del periodo di 60 mesi, un’opzione di vendita a beneficio degli azionisti originari, in entrambi i casi ad un prezzo calcolato sulla base di un Enterprise Value pari a 6 volte l’ebitda.

In caso di esercizio dell’opzione di acquisto di Antares Do Brasil, il prezzo non potrà essere inferiore a 100.000 Reais (23.000 euro) per ogni punto percentuale di partecipazione compravenduta.

Pertanto la partecipazione al capitale sociale del gruppo Antares Vision in T2 Software potrebbe ulteriormente crescere fino ad arrivare al 100% del capitale sociale.

È previsto che l’investimento venga finanziato con cassa a disposizione del gruppo Antares Vision e avvenga previa trasformazione di T2 Software in società per azioni, nei tempi tecnici necessari a questo fine.

L’accordo prevede anche che l’attuale amministratore delegato della società continui a ricoprire tale ruolo.

Il target
T2 Software con sede a Santo Amaro, nel distretto di San Paolo, è fornitore di aziende farmaceutiche brasiliane e internazionali.

Nel 2018 T2 Software ha realizzato un fatturato di 637.000 Reais, un ebitda di 279.000 Reais (44%) e un ebit di 251.000 Reais (39%) con una cassa netta positiva di 143.000 Reais.

Nel suo portfolio prodotti ci sono soluzioni software per la gestione dei dati di serializzazione a tutti i livelli della supply chain e una piattaforma cloud in grado, attraverso l’intelligenza artificiale, di raccogliere, elaborare e archiviare Big Data in tempo reale grazie all’utilizzo di sensori intelligenti.

Inoltre, una parte dell'offerta è dedicata anche allo sviluppo di software per dispositivi mobili e una soluzione per la migrazione di parte delle infrastrutture aziendali su cloud.

Sottolinea Emidio Zorzella, ceo di Antares Vision:

“L’accordo per l’acquisizione del controllo di T2 Software ci consente di rafforzare la nostra presenza in America Latina.

Quest’operazione rappresenta un ulteriore passo nel nostro intento strategico di aggregare nuove realtà che possano contribuire alla realizzazione della nostra mission aziendale: guidare l’intero processo di protezione dei prodotti durante il loro ciclo di vita.

Una tematica particolarmente attuale in Brasile, visto che la normativa locale riguardante la tracciabilità e serializzazione dei medicinali è attualmente in fase di implementazione.

La terza fase, che terminerà nel maggio 2022, porterà all’implementazione della serializzazione a livello di singola unità, della tracciatura e dell’acquisizione dei movimenti e degli eventi riguardanti i medicinali”.

Il mercato sudamericano rientra tra i paesi più colpiti dalla falsificazione, insieme ad Asia e Africa.

I controlli dei canali di distribuzione vengono facilmente elusi e i farmaci contraffatti venduti possono arrivare a rappresentare fino al 30% del mercato.

✅ Antares Vision 
✔ Prezzo 10,76 € 
✔ PE 12m 27,7 
✔ PB 4,77 
✔ Fair Value 8,31 € 
✔ Rendimento implicito 6,9% 
✔ Rating C - SPECULATIVO 

Abitare In acquisisce due nuovi complessi immobiliari per 26,6 mln di euro

Abitare In, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore dello sviluppo immobiliare residenziale nella città di Milano, comunica la sottoscrizione di 2 contratti preliminari.

Zona Accursio
La società interamente controllata Abitare In Development 6 Srl ha sottoscritto il contratto preliminare per l’acquisto di un complesso immobiliare sito in Milano, in piazzale Accursio 20.

L’operazione di acquisto ha ad oggetto un complesso immobiliare, con annesso cortile interno di pertinenza e interrati, di circa 10.000 mq di superficie lorda di pavimento.

Abitare In è già presente e attiva in zona con lo sviluppo “Trilogy Towers”.

Il corrispettivo complessivo pattuito per l’acquisto del complesso immobiliare è pari a 11.000.000 euro, di cui 1.075.188 euro corrisposti contestualmente alla sottoscrizione dell’accordo.

Il saldo del prezzo, pari a 9.924.812 euro, sarà corrisposto contestualmente alla sottoscrizione del contratto definitivo.

L’acquisto verrà perfezionato entro il 31 dicembre 2019.

Zona Corvetto
La società interamente controllata Abitare In Development 7 Srl ha sottoscritto il contratto preliminare per l’acquisto di un complesso immobiliare sito in Milano, in zona Corvetto.

L’operazione di acquisto ha ad oggetto un complesso immobiliare di circa 10.000 mq di superficie lorda di pavimento.

Abitare In è già presente e attiva in zona con lo sviluppo “Trilogy Towers”.

Il corrispettivo complessivo pattuito per l’acquisto del complesso immobiliare è pari a 15.600.000 euro, di cui 1.524.812 euro corrisposti contestualmente alla sottoscrizione dell’accordo.

Il saldo del prezzo, pari a 14.075.188 euro, sarà corrisposto contestualmente alla sottoscrizione del contratto definitivo.

L’acquisto verrà perfezionato entro il 31 dicembre 2019.

✅ Abitare In 
✔ Prezzo 43,0 € 
✔ PE 12m 9,9 
✔ PB 2,32 
✔ Fair Value 42,1 € 
✔ Rendimento implicito 13,1% 
✔ Rating A - VALUE 

Culti Milano acquista il controllo di Bakel, skincare di lusso

Culti Milano, società quotata all’AIM Italia e specializzata nella produzione e distribuzione di fragranze d’ambiente e cosmesi, ha firmato l’accordo per l’acquisizione del 50,01% di Bakel Srl, società attiva nello skincare di lusso.

Il controvalore dell’acquisizione è stato definito in base ad un enterprise value di 5,5 mln di euro.

Il signing dell’operazione è avvenuto il 27 giugno 2019, a Milano, mentre il closing è previsto per il 5 luglio 2019.

Il 50,1% delle azioni di Bakel saranno acquistati da Culti con un investimento di 2,5 mln di euro.

2 mln di euro saranno pagati al closing, mentre i rimanenti 500 mila euro saranno oggetto di un meccanismo incentivante sulla componente reddituale della società da riconoscersi entro il 2021.

L’acquisizione verrà finanziata, quanto a 1 mln di euro da un finanziamento medio termine concesso da ICREEA, della durata di 5 anni amortizing, con uno spread di 150 punti base, sull’Euribor trimestrale.

Le restanti occorrenze finanziare verranno finanziate con la liquidità di Culti Milano.

La società sarà consolidata integralmente.

L’operazione si inserisce nel percorso di crescita definito in fase di quotazione di Culti Milano.

Dopo l’apertura di numerosi Culti House sul territorio nazionale, il rafforzamento commerciale sui mercati esteri e l’ampliamento della collezione ai profumi ed alle linee persona, ora la società continua l’espansione attraverso le sinergie distributive favorite dalla joint-venture con Bakel.

Bakel nasce a Udine nel 2009.

La filosofia dell’azienda si basa sui prodotti skincare realizzati esclusivamente da principi attivi, selezionati dalle migliori materie prime.

L’impegno di Bakel è quello di rispettare la naturale composizione della pelle, usando solo ingredienti dall'efficacia scientificamente comprovata.

Bakel nel 2018 ha registrato un fatturato di oltre 2,4 mln di euro con un margine operativo del 13%.

A fine dicembre la posizione finanziaria netta di Bakel era pari a 500 mila euro.

L’identità e il posizionamento di mercato di Bakel sono pienamente coerenti con quelli di Culti.

La collaborazione tra le due società agevolerà Bakel nel proprio percorso di internazionalizzazione.

In particolare, l’alleanza tra Culti Milano e Bakel porterà a significativi benefici in termini di ottimizzazioni della rete distributiva – sia nei canali domestici che all’estero.

La fondatrice Raffaella Gregoris manterrà il proprio ruolo centrale in azienda.

Ricoprirà il ruolo di amministratore delegato, in un consiglio di amministrazione formato da 3 membri di cui 2 di nomina Culti Milano.

Raffaella Gregoris, fondatrice e amministratore delegato di Bakel
Raffaella Gregoris, fondatrice e
amministratore delegato di Bakel
Ha dichiarato Raffaella Gregoris, fondatrice e amministratore delegato di Bakel:

“Fin dalla costituzione di Bakel ho dedicato la maggior parte delle mie energie alla ricerca assoluta della qualità e della reale efficacia del prodotto, formulando i miei prodotti senza compromessi.

Continuerò a farlo insieme a Culti con cui condivido la stessa visione e sfidanti obbiettivi di crescita.”

Ha commentato Pierpaolo Manes, amministratore delegato di Culti Milano:

“Si tratta di due società che insieme realizzeranno il loro potenziale ancora più velocemente, approfittando delle integrazioni strategiche e operative.”

✅ Culti Milano 
✔ Prezzo 2,90 € 
✔ PE 12m 18,1 
✔ PB 1,08 
✔ Fair Value 2,91 € 
✔ Rendimento implicito 10,4% 
✔ Rating C - SPECULATIVO 

giovedì 27 giugno 2019

Situazione mercati finanziari al 27 giugno 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 10,90%
Ftse Mib: 10,02%
Btp a 10 anni: 2,14%

Inflazione attesa: 1,87%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,08%
Ftse Mib: 5,44%
Btp a 10 anni: 0,00%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 27-06-2019

Il FTSE AIM Italia sale del +0,15% a 8.953,86 punti.

Ftse Aim Italia 27-06-2019
Ftse Aim Italia 27-06-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 20.004.800 euro.

36 titoli su 118 (31%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Eles Semiconductor Equipment: 18,21%
  • Officina Stellare: 10,37%
  • Energica Motor Company: 8,60%
  • Neodecortech: 7,94%
  • Digitouch: 6,23%
I risultati peggiori della giornata:
  • Sirio: -5,10%
  • Visibilia Editore: -4,69%
  • WM Capital: -3,91%
  • TPS: -3,50%
  • Neosperience: -3,45%

Redazione Aim Italia News

Confinvest, ok dell'assemblea per portare l'oro all'AIM entro l'estate

L’Assemblea degli azionisti di Confinvest ha approvato all'unanimità il progetto di quotazione delle azioni della società sull'AIM Italia, previa operazione di collocamento privato finalizzato a creare il flottante necessario per la quotazione.

Confinvest è autorizzata da Banca d’Italia e iscritta al Registro degli Operatori Professionali in Oro.

La società intende far leva sulle opportunità aperte dalla nuova normativa europea sui pagamenti digitali PSD2 (Payment Services Directive 2).

Confinvest punta allo sviluppo di una nuova soluzione digitale, il “Conto Lingotto”, in grado di offrire ad un ampio target di clientela l’opportunità di accedere all’investimento in oro fisico con estrema facilità e rapidità tramite processi digitali.

In particolare la società intende creare una App dedicata, per acquisire nuova clientela direttamente online.

Università Telematica Pegaso acquista il 20% di Gambero Rosso

Class Editori comunica la cessione a Università Telematica Pegaso di 2.889.800 azioni di Gambero Rosso, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore enogastronomico e del lifestyle attraverso la pubblicazione di guide, riviste e trasmissioni televisive.

La cessione è avvenuta a un prezzo di 1,12 euro per azione, per un valore di totale di 3.236.576 euro.

Il prezzo corrente del titolo è 0,72 euro.

In seguito all'operazione Class Editori mantiene il controllo di Gambero Rosso, con il 61,17% della società, pari a 8.838.950 azioni.

Dichiara Paolo Panerai, vicepresidente e amministratore delegato di Class Editori:

“L’operazione rafforza il rapporto nel settore educational che già lega Class Editori e Università Telematica Pegaso.

L’Education è uno dei settori di sviluppo della casa editrice”.

Aggiunge Paolo Cuccia, presidente esecutivo di Gambero Rosso e co-amministratore delegato di Class Editori:

“Il sempre più stretto rapporto con Pegaso ci consente di acquisire ulteriore know how tecnologico, oltre a determinare il consolidamento della leadership di Gambero Rosso nel settore Educational Food & Wine”.

Dice Danilo Iervolino, presidente di Pegaso Università Telematica:

“Quest’accordo ci consente di essere sempre più competitivi e di rafforzare il nostro primato”.

L'accordo
Class Editori e Università Telematica Pegaso (attraverso Garage Start up Srl, sua partecipata al 100%) hanno anche firmato un accordo con le seguenti caratteristiche:
  • durata di tre anni dalla sottoscrizione;
  • impegno dell’acquirente a non cedere azioni Gambero Rosso superiori al 5% del capitale per tre anni;
  • presenza nel consiglio di amministrazione di Gambero Rosso;
  • presenza nel collegio sindacale di Gambero Rosso;
  • opzione put a favore dell’acquirente in caso di scadenza e mancato rinnovo dell’accordo, ad un prezzo maggiorato del 10%, da esercitarsi entro 12 mesi dall’evento che ha originato tale diritto di opzione put;
  • diritto di co-vendita (tag along) proporzionale dell’acquirente in caso di trasferimento da parte di Class Editori a terzi delle proprie azioni di Gambero Rosso Spa, da esercitarsi agli stessi termini e condizioni ;
  • diritto di co-vendita (tag along) totalitario, nel caso di perdita del controllo da parte di Class Editori.
L’operazione costituisce il raggiungimento di uno degli obbiettivi previsti dal business plan di Class Editori.

✅ Gambero Rosso 
✔ Prezzo 0,72 € 
✔ PE 12m 8,3 

Relatech, disponibile il documento di ammissione

Relatech, Pmi innovativa che opera come digital solution provider, comunica di aver ricevuto da Borsa Italiana l’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni e dei warrant Relatech 2019-2022 sul mercato AIM Italia.

La data di inizio delle negoziazioni delle azioni ordinarie e dei warrant della società è stata fissata per venerdì 28 giugno 2019.

La società ha reso disponibile il documento di ammissione (175 pagine, formato pdf).

Bilancio consolidato
Principi contabili nazionali
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
13.218 vs 11.058, +19,5%

Ebitda
2.034 vs 1.366, +48,9%

Flusso di cassa
781 vs 940, -16,9%

Utile netto
1.444 vs 907, +59,2%

Patrimonio netto
2.838 vs 1.533, +1.305

Posizione finanziaria netta
-1.114 vs +738, -1.852

Patrimonio netto per azione
0,381 euro

Utile per azione
0,194 euro

Patrimonio netto post-money
mln di euro
6,0

Patrimonio netto per azione post-money
euro
0,644

Capitalizzazione
mln di euro
20,07

Titoli della società
Azioni in circolazione pre-collocamento: 7.447.000
Nuove azioni collocate: 1.887.900
Azioni in circolazione ad oggi: 9.333.900
Warrant Relatech 2019-2022: 9.733.900

Il collocamento
Logo Relatech
Logo Relatech
L'ammissione è avvenuta a seguito del collocamento privato rivolto a investitori istituzionali, professionali e privati, di complessive 1.887.900 azioni di nuova emissione, ad un prezzo d’offerta pari a 2,15 euro per azione, per un controvalore totale di circa 4,1 mln di euro (di cui 81,6% da investitori istituzionali).

Il prezzo si colloca al minimo della forchetta inizialmente prevista tra 2,15 e 2,82 euro per azione.

Il rapporto prezzo utile 2018 è di 11,1.

La domanda è stata superiore del 43% dell'offerta.

Il flottante della società post quotazione sarà pari a circa il 20,2% del capitale sociale.

L’operazione prevede l’assegnazione gratuita di di 1 warrant per 1 azione a favore di tutti coloro i quali risulteranno titolari delle azioni ordinarie alla data di inizio delle negoziazioni, ivi inclusi coloro i quali hanno sottoscritto le azioni nell’ambito del collocamento privato.

È prevista inoltre la facoltà per il consiglio di amministratore di emettere ulteriori 400.000 warrant da assegnare gratuitamente ad amministratori, dipendenti, collaboratori e consulenti della società.

I titolari dei warrant avranno la facoltà di sottoscrivere le azioni di compendio nel rapporto di 1 azione di compendio ogni 2 warrant posseduti.

Nell’ambito dell’IPO, gli azionisti e la società assumono un impegno di lock-up per un periodo di 18 mesi.

Casta Diva Group, esito dell'udienza cautelare

Casta Diva Group, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della comunicazione, comunica che il giudice del Tribunale di Milano, Sezione Specializzata Impresa, dott.sa Simonetti, con riferimento al procedimento cautelare promosso da Luca Oddo, amministratore delegato della società e titolare di azioni della stessa rappresentative del 28% del capitale sociale – ha disposto:

- l’accoglimento delle censure sulla legittimità dell'inserimento nell’ordine del giorno della assemblea straordinaria del punto relativo alla “introduzione di azioni a voto plurimo da offrire alla generalità dei soci ed approvazione del corrispondente regolamento”;

- Il rigetto delle censure di illegittimità della convocazione dell’assemblea della società ricevuta da questa in data 5 aprile 2019, della successiva ratifica intervenuta in data 3 giugno 2019 da parte della maggioranza del consiglio dell’operato del presidente della società in merito alle modalità di convocazione dell’assemblea.

Ad esito della decisione da parte del Tribunale di Milano sopra riportata, la società conferma che l’assemblea dei soci si intende regolarmente chiamata per le date del 27 e 28 giugno 2019, rispettivamente in prima e seconda convocazione, ferma restando la cancellazione dall’ordine del giorno di parte straordinaria del punto avente ad oggetto la “introduzione di azioni a voto plurimo da offrire alla generalità dei soci ed approvazione del corrispondente regolamento”.

✅ Casta Diva Group 
✔ Prezzo 0,718 € 
✔ PE 12m neg 
✔ PB 1,38 
✔ Fair Value 0,762 € 
✔ Rendimento implicito 9,0% 
✔ Rating C - SPECULATIVO 

Neodecortech avvia il progetto di quotazione sul MTA

Il CdA di Neodecortech, società quotata all'AIM Italia e operante nella produzione di carte decorative per interior design, ha deliberato di approvare il progetto di ammissione a quotazione  delle azioni ordinarie e dei warrant della società sul Mercato Telematico Azionario, eventualmente segmento STAR ricorrendone i presupposti, e di sottoporre lo stesso all’approvazione della prossima assemblea degli azionisti.

L’operazione di transizione dall'AIM Italia al MTA ha come fine quello di consentire alla società di beneficiare di una maggiore liquidità del titolo, di un maggiore interesse da parte del mercato e degli investitori istituzionali, nonché di una  maggiore visibilità sui  mercati di riferimento nazionali ed internazionali, con conseguenti ulteriori vantaggi in termini di posizionamento competitivo.

La quotazione delle azioni ordinarie e dei warrant della società sul MTA è subordinata all’ottenimento dell’approvazione assembleare, al completamento degli adempimenti formali e sostanziali richiesti dalle autorità ed alle necessarie autorizzazioni da parte delle stesse.

Inoltre, il consiglio di amministrazione ha deliberato di sottoporre all’approvazione dell’assemblea straordinaria della società alcune modifiche allo statuto sociale al fine di adeguarsi alle best practice di mercato in tema di offerta pubblica di acquisto.

✅ Neodecortech 
✔ Prezzo 3,78 € 
✔ PE 12m 6,5 
✔ PB 0,81 
✔ Fair Value 4,68 € 
✔ Rendimento implicito 13,8% 
✔ Rating A - VALUE 

Ilpra acquista il 70% di società di intermediazione commerciale

Ilpra, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore del packaging, comunica di aver perfezionato l’acquisizione del 70% di I.P.T. Srl, in continuità con l’impegno vincolante di acquisto deliberato dal consiglio di amministrazione in data 13 giugno 2019.

Ilpra ha acquistato tale quota dalla società Unimec Srl, a sua volta controllata al 100% da Ilpra Group Srl, società partecipata dagli attuali soci di maggioranza di Ilpra Spa, pertanto si è reso necessario il ricorso al parere non vincolante del Comitato OPC.

L’importo complessivo dell’operazione, pari a 350.000 euro, è stato corrisposto interamente per cassa.

Maurizio Bertocco, presidente e amministratore delegato di Ilpra:

“L’acquisizione odierna rientra nella strategia di crescita per linee esterne di Ilpra e ha la finalità di espandere il range potenziale di nuovi clienti”.

Fondata nel 2000 con sede in San Vendemiano (TV), I.P.T. è attiva nel settore dell’intermediazione commerciale di macchinari industriali per il confezionamento.

La società, nel 2018, ha registrato un fatturato di circa 1,3 mln di euro, un ebitda pari a circa 136 mila euro e una cassa di circa 202 mila euro.

✅ Ilpra 
✔ Prezzo 2,18 € 
✔ PE 12m 9,9 
✔ PB 1,59 
✔ Fair Value 2,03 € 
✔ Rendimento implicito 10,9% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

mercoledì 26 giugno 2019

Situazione mercati finanziari al 26 giugno 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 10,91%
Ftse Mib: 10,03%
Btp a 10 anni: 2,15%

Inflazione attesa: 1,87%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,09%
Ftse Mib: 5,45%
Btp a 10 anni: 0,01%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 26-06-2019

Il FTSE AIM Italia sale del +0,39% a 8.940,05 punti.

Ftse Aim Italia 26-06-2019
Ftse Aim Italia 26-06-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 16.120.929 euro.

41 titoli su 118 (35%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Officina Stellare: 54,17% rispetto all'IPO
  • Italia Independent Group: 25,79%
  • Cft: 9,44%
  • Eles Semiconductor Euipment: 5,64%
  • Expert System: 5,22%
I risultati peggiori della giornata:
  • Mondo Tv Suisse: -9,77%
  • Telesia: -5,45%
  • MailUp Group: -4,99%
  • Clabo: -4,35%
  • Visibilia Editore: -3,76%

Redazione Aim Italia News

CFT, notificato l'importo imponibile contestato dalla Guardia di Finanza

CFT, società quotata all'AIM Italia, che opera nella produzione di macchine e impianti per il settore del Food & Beverage, rende noto che la Guardia di Finanza – Nucleo PEF Parma ha notificato alla società un Processo Verbale di Constatazione a conclusione delle verifiche effettuate.

Con riferimento ai periodi d’imposta 2014-2015-2016, vengono contestate presunte violazioni fiscali relative al mancato versamento delle imposte IRES e IRAP in relazione ad un importo imponibile complessivo pari a circa 1,45 mln di euro.

Con riferimento al solo esercizio 2016, viene inoltre contestata l’erronea applicazione del meccanismo del reverse charge in materia di IVA in relazione ad un importo imponibile pari a circa 150 mila euro.

La società, confermando la piena collaborazione con le autorità competenti, prende atto dei rilievi comunicati e si riserva di produrre eventuali memorie con osservazioni e richieste a seguito della notifica del PVC.

Gli importi sopra indicati non rappresentano l’ammontare eventualmente dovuto ma la base imponibile su cui calcolare le imposte non versate e le relative sanzioni.

Negli anni in questione l'aliquota IRES era 27,5%, l'aliquota IRAP 3,90% e l'aliquota ordinaria IVA 22%.

In attesa di una stima da parte della società, in base alle informazioni diffuse è possibile effettuare un calcolo approssimativo delle imposte di cui si contesta il mancato pagamento:
  • IRES 398.750 euro
  • IRAP 56.550 euro
  • IVA 33.000 euro
Totale 488.300 euro

Tali cifre non includono eventuali more e sanzioni.

✅ Cft 
✔ Prezzo 3,90 € 
✔ PE 12m 18,1 
✔ PB 1,57 
✔ Fair Value 3,44 € 
✔ Rendimento implicito 10,2% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Modifica dell'indice AIM Italia Investable: Officina Stellare

Con la pubblicazione del primo studio societario, si attiva la copertura da parte degli analisti finanziari di Officina Stellare.

Segnaliamo la encomiabile decisione di Banca Finnatglobal coordinator dell'IPO, di rendere disponibile al pubblico il primo studio societario in concomitanza con la quotazione. 

Un'iniziativa che ci auguriamo diventi prassi corrente su AIM Italia.

Logo AIM Italia InvestableLa società entra, a partire da venerdì 28 giugno 2019, nel paniere dell'indice AIM Italia Investable.

Le sue variazioni di prezzo concorreranno alla variazione dell'indice a partire dal 5 luglio 2019.

Diventano quindi 75 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 118 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

Costamp Group, pubblicato studio societario

Studio societario di Value Track su Costamp Group
Studio societario di Value Track
su Costamp Group
Value Track ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Costamp Group (23 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 55,0 mln di euro nel 2019 (-5,2% rispetto al 2018), 61,0 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 0,3 mln di euro nel 2019 (-1,7 nel 2018), 1,7 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,007 euro nel 2019 (-0,040 euro nel 2018), 0,040 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 1,62 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 231,4 sugli utili del 2019 e 40,5 sugli utili del 2020.

Value Track non attribuisce un rating al titolo.

Value Track non assegna un target price al titolo.

La nostra valutazione è di un fair value di 1,17 euro per azione, con un rendimento implicito del 7,2%.

Il nostro rating è C - SPECULATIVO.

Redazione Aim Italia News

✅ Costamp Group 
✔ Prezzo 1,62 € 
✔ PE 12m 70,4 
✔ PB  2,98 
✔ Fair Value 1,17 € 
✔ Rendimento implicito 7,2% 
✔ Rating C - SPECULATIVO 

Gibus, nel 1° semestre 2019 forte crescita della rete commerciale estera

Gibus, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore outdoor design di alta gamma, comunica che nel primo semestre 2019 il network Gibus Atelier ha registrato una crescita significativa e presenta, alla data odierna, 388 punti vendita affiliati, +12% rispetto ai 346 al 31 dicembre 2018.

All’estero il network Gibus Atelier, registra 118 punti vendita, in crescita del +34% rispetto a 88 al 31 dicembre 2018.

In Italia i punti vendita sono cresciuti del 5% nei primi sei mesi del 2019 passando da 258 unità al 31 Dicembre 2018 a 270.

I Gibus Atelier sono rivenditori autorizzati di prodotti a brand Gibus in esclusiva per il settore outdoor ai quali sono riservate iniziative di comunicazione, attività di formazione e aggiornamento, attività tecniche e di marketing, scontistica privilegiata e servizi aggiuntivi alla vendita tra cui il credito al consumo e il noleggio operativo.

Marzocchi Pompe, partito il roadshow

Marzocchi Pompe ha avviato le attività propedeutiche all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie su AIM Italia.

La quotazione s’inquadra nell’ambito dei programmi di sviluppo finalizzati a sostenere la crescita e il posizionamento competitivo.

La società ha pubblicato una investor presentation (33 pagine in italiano, formato pdf).

La società
Marzocchi Pompe opera nella progettazione, produzione e commercializzazione di pompe e motori ad ingranaggi esterni ad elevate prestazioni, che trovano applicazione in vari mercati di sbocco.


Fonte: Marzocchi Pompe, durata 2:02.

Bilancio annuale
Principi contabili nazionali
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
42.719 vs 38.638, +10,6%

Ebitda
9.127 vs 7.330, +24,5%

Flusso di cassa
9.487 vs 5.462, +73,7%

Utile netto
2.926 vs 1.935, +49,7%

Patrimonio netto
10.984 vs 12.796, -1.812

Debiti finanziari netti
19.217 vs 14.437, +4.780

La proprietà e il controllo di Marzocchi Pompe sono in mano alla famiglia Marzocchi, a cui fa capo il 77,08% del capitale.

Paolo Marzocchi svolge il ruolo di presidente operativo.

Nel corso del 2018 è stato effettuato un LBO (leveraged buyout), realizzata mediante il ricorso a indebitamento finanziario (Banca di Bologna) per la liquidazione degli azionisti in uscita, che ha determinato l’ingresso nella compagine azionaria dei manager della società e di un socio terzo, Crosar Capital, advisor dell’operazione e della successiva IPO.

Il 13,42% del capitale è in mano ai manager e l’8,6% a Crosar Capital, advisor finanziario.

Il collocamento
L’offerta prevede un aumento di capitale fino ad un importo massimo di 10 mln di euro.

La valutazione pre-money è compresa tra 26 e 30 mln di euro.

La forchetta di prezzo è stata fissata tra 5,2 e 6 euro, con un rapporto prezzo utili 2018 compreso tra 8,9 e 10,3.

Il flottante massimo previsto è del 27,8%.

EnVent Capital Marketsglobal coordinator e nomad e MainFirst Bankco-global coordinator, hanno avviato il roadshow e il bookbuilding.

Officina Stellare, pubblicato primo studio societario

Studio societario di Banca Finnat su Officina Stellare
Studio societario di Banca Finnat
su Officina Stellare
Banca Finnat ha pubblicato il primo studio societario su Officina Stellare (30 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 7,7 mln di euro nel 2019 (+189,9% rispetto al 2018), 12,6 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 1,39 mln di euro nel 2019 (+224,6% rispetto al 2018), 2,05 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,250 euro nel 2019 (0,077 euro nel 2018), 0,370 euro nel 2020.

Il prezzo corrente (di collocamento) del titolo è 6,0 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 24,0 sugli utili del 2019 e 16,2 sugli utili del 2020.

Banca Finnat attribuisce il rating BUY al titolo.

Il target price assegnato è di 9,53 euro, con un premio del 59% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 5,41 euro per azione, con un rendimento implicito del 9,6%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Officina Stellare 
✔ Prezzo 6,0 € 
✔ PE 12m 27,0 
✔ PB  6,38 
✔ Fair Value 5,29 € 
✔ Rendimento implicito 9,6% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

axélero, il Tribunale concede tempo per depositare altra documentazione

axélero, società quotata all'AIM Italia, che offre soluzioni di digital marketing per le PMI, rende noto che in relazione al ricorso del 31 maggio 2019 contenente la domanda di ammissione della società alla procedura di concordato ex art. 160 e 186 bis R.D. 267/42, il Tribunale di Milano ha concesso termine sino al 9 luglio 2019 per il deposito di documentazione integrativa e/o modificativa corredata da relazione attestativa integrativa e/o modificativa e memoria esplicativa, riservando all’esito ogni altro provvedimento.

H-Farm, la commissione VIA della regione Veneto da l'ok al progetto H-Campus

H-Farm, società quotata all'AIM Italia, piattaforma d’innovazione per la creazione di nuovi modelli d’impresa e la trasformazione delle aziende italiane in un’ottica digitale, rende noto che la Commissione di Valutazione di Impatto ambientale (VIA) della regione Veneto ha accertato la compatibilità ambientale del progetto H-Campus, conferendo così parere favorevole all’intervento edilizio.

Il progetto consiste nella realizzazione del più importante polo della formazione e dell’innovazione europeo che si rivolge a studenti, professionisti, imprese e startup, destinato a diventare un bacino di talenti a cui attingere per lo sviluppo economico e culturale del Paese.

Per la sua realizzazione, Finint SGR, nel febbraio del 2017, ha istituito il Fondo Ca’ Tron H-CAMPUS, avviato nel novembre 2017 con la raccolta di patrimonio per 80 mln di euro e un attivo di oltre 100 mln di euro, sostenuto in maggioranza da Cattolica Assicurazioni, che ne detiene il 56% del patrimonio, dal fondo “FIA2” istituito e gestito da CDP Investimenti SGR, gruppo Cassa Depositi e Prestiti, con una quota del 40%, e da Ca’ Tron Real Estate (la società dei fondatori di H-Farm), con una quota del 4%.

L’ultimo step per il via ai lavori sarà la Conferenza di Servizi per l’ottenimento dell’autorizzazione unica per i permessi a costruire.

✅ H-Farm 
✔ Prezzo 0,532 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 2,47  
✔ Fair Value 0,514 € 
✔ Rendimento implicito 10,5% 
✔ Rating P - PATRIMONIALE 

Alkemy, gli azionisti approvano il passaggio sul MTA

Alkemy, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore della consulenza aziendale, comunicazione e innovazione tecnologica, comunica che l'assemblea degli azionisti ha approvato il progetto di ammissione delle azioni della società sul Mercato Telematico Azionario e, ricorrendone i presupposti, sul Segmento STAR.

L’assemblea ha anche approvato l’adozione di un nuovo statuto sociale, con efficacia a decorrere dalla quotazione sul MTA, con introduzione del voto maggiorato.

Inoltre, è stata conferita delega al consiglio di amministrazione di aumentare, in una o più volte, il capitale sociale a pagamento, entro e non oltre il 25 giugno 2024, per massimi 10 mln di euro comprensivi di sovrapprezzo, anche con esclusione del diritto di opzione o con conferimenti in natura, in quanto da riservare a potenziali partner industriali, nel contesto di operazioni coerenti con la strategia di crescita per linee esterne del gruppo, nonché la delega di emettere obbligazioni convertibili, per il medesimo periodo di tempo e ammontare massimo.

✅ Alkemy 
✔ Prezzo 11,0 € 
✔ PE 12m 12,4 
✔ PB 1,61 
✔ Fair Value 10,7 € 
✔ Rendimento implicito 10,6% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Seif, dual listing su EuroNext Growth

Il CdA di Seif, società quotata all'AIM Italia, media content provider ed editore de Il Fatto Quotidiano, ha deliberato di convocare l’assemblea degli azionisti il prossimo 12 luglio per l’approvazione del progetto di ammissione alle negoziazioni delle azioni della società sul mercato azionario EuroNext Growth di Parigi, tramite la procedura di Direct Admission, che non richiede l’esecuzione preventiva di un collocamento.

La società è assistita da Midcap Partners in qualità di Advisor, Support Agent e Listing Sponsor, Louis Capital Markets UK LPP quale Liquidity Provider, Emintad Srl in qualità di advisor finanziario.

L’inizio delle negoziazioni è previsto entro fine luglio.

Cinzia Monteverdi, presidente e amministratore delegato di Seif ha commentato:

 «Il Progetto di Dual Listing consentirà alla società di supportare lo sviluppo delle strategie di crescita aziendale, di attrarre investitori sul mercato francese nonché sugli altri mercati europei e di avviare la produzione a carattere internazionale di contenuti televisivi, in particolare di documentari, da distribuire sul mercato francese».

✅ Seif 
✔ Prezzo 0,714 € 
✔ PE 12m 22,0 
✔ PB 5,21 
✔ Fair Value 0,755 € 
✔ Rendimento implicito 11,7% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Officina Stellare prevede una crescita di 10 mln di ricavi in 2 anni

Officina Stellare, società specializzata nella progettazione e produzione di telescopi e strumentazione ottica e aerospaziale, inizia oggi le contrattazioni sull'AIM Italia.

La società ha reso disponibile il documento d'ammissione (146 pagine, formato pdf).

Bilancio annuale
Principi contabili nazionali
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
2.656 vs 2.066, +28,6%

Ebitda
1.115 vs 210, +905

Utile netto
427 vs 26, +453

Patrimonio netto
904 vs 1.081, -177

Posizione finanziaria netta
-2.019 vs +28, -2.047

Patrimonio netto per azione
0,163 euro

Utile per azione
0,077 euro

Patrimonio netto post-money
mln di euro
5,0

Patrimonio netto per azione post-money
euro
0,902

Capitalizzazione
mln di euro 
33,3


Titoli della società
Azioni in circolazione pre-collocamento: 4.677.690
Nuove azioni collocate: 866.749
Azioni in circolazione ad oggi: 5.544.439
Warrant Officina Stellare 2019-2022: 433.374


Previsioni della società
mln di euro
2020 vs 2019 

Ricavi
12,6 vs 7,7

Ebitda
4,4 vs 2,9

Previsione valore della produzione anno 2019: circa 8,1 mln di euro:
  • 6,9 mln di euro, commesse già in corso di produzione;
  • 0,5 mln di euro, ordini già acquisiti;
  • 0,3 mln di euro, ordini da acquisire;
  • 0,4 mln di euro, contributi in conto esercizio e incrementi di immobilizzazioni per lavori interni.
Previsione valore della produzione anno 2020: circa 13,1 mln di euro:
  • 2,6 mln di euro, commesse che, sulla base di offerte già presentate, la società presume di acquisire (2,1 mln di euro) e ha già acquisito (0,5 mln di euro);
  • 10,0 mln di euro, commesse da acquisire;
  • 0,5 mln di euro, contributi in conto esercizio e incrementi di immobilizzazioni per lavori interni.
La società non ha emesso previsioni relative all'utile netto.

martedì 25 giugno 2019

Situazione mercati finanziari al 25 giugno 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 10,93%
Ftse Mib: 10,01%
Btp a 10 anni: 2,16%

Inflazione attesa: 1,87%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,10%
Ftse Mib: 5,44%
Btp a 10 anni: 0,02%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 25-06-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,17% a 8.905,15 punti.

Ftse Aim Italia 25-06-2019
Ftse Aim Italia 25-06-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 17.284.240 euro.

32 titoli su 117 (27%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Ambromobiliare: 7,54%
  • Gruppo Green Power: 5,40%
  • Italia Independent Group: 3,92%
  • Telesia: 3,59%
  • Cft: 3,15%
I risultati peggiori della giornata:
  • Mondo Tv Suisse: -6,38%
  • Masi Agricola: -4,17%
  • Mondo Tv France: 4,17%
  • Sciuker Frames: -3,57%
  • MailUp: -3,54%

Redazione Aim Italia News

Officina Stellare, forti attese sull'avvio delle negoziazioni

Officina Stellare, società specializzata nella progettazione e produzione di telescopi e strumentazione ottica e aerospaziale, ha ricevuto da Borsa Italiana l'ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e warrant sul mercato Aim Italia.

Le negoziazioni inizieranno mercoledì 26 giugno 2019.

L'ammissione alla quotazione è avvenuta in seguito a un collocamento totale di 866.749 azioni ordinarie, per un controvalore di circa 5,2 mln di euro, rivolto principalmente a investitori istituzionali.

Nel dettaglio, 825.475 azioni sono di nuova emissione rivenienti dall'aumento di capitale mentre 41.274 sono azioni esistenti, corrispondenti al 5% del numero di azioni oggetto dell'aumento di capitale, ai fini dall'esercizio dell'opzione over-allotment concessa a Banca Finnat, in qualita' di global coordinator, dall'azionista Virgilio Holding.

Il flottante della società al momento dell'ammissione sarà pari al 15,75% del capitale sociale includendo l'esercizio dell'opzione greenshoe.

L'offerta è stata collocata a 6,00 euro per azione (estremo massimo del price range).

In base al prezzo di offerta e alle 5,5 mln di azioni in circolazione post-aumento, la capitalizzazione è di circa 33,0 mln di euro.

La società ha visto i ricavi crescere dai 2,1 mln di euro del 2016 (con un ebitda di 210 mila euro) ai quasi 5 mln nel 2018 (ebitda di 1,15 mln di euro).

Quest'anno, in base al piano industriale, sono previsti ricavi per oltre 8 mln di euro ed ebitda di quasi 3 mln di euro.

Considerando che il bookbuilding è stato chiuso anticipatamente e la domanda è risultata 4 volte l'offerta, è prevedibile un brillante avvio di negoziazione.

CleanBnB inizia il collocamento

CleanBnB, società che offre servizi di property management nel mercato degli affitti a breve termine, ha iniziato oggi il collocamento con apertura del book, con l’obiettivo di ammissione alle negoziazioni su AIM Italia di Borsa Italiana.

Il collocamento
La società ha in circolazione 5 mln di azioni.

La forchetta di prezzo fissata per il collocamento è compresa tra 1,70 e 2,30 euro per azione, con una valutazione pre-money della società compresa tra 8,5 e 11,5 mln di euro.

L’offerta prevede un aumento di capitale fino a un importo massimo di 5 mln di euro, con l'emissione di massime 2.173.913 / 2.941.176 nuove azioni.

L'emittente comunica un obiettivo di flottante del 25%, che però è incompatibile con i dati comunicati in quanto presuppone l'emissione di sole 1.666.667 nuove azioni (1.666.667 / 5.000.000 + 1.666.667 = 0,25).

Nell’ambito dell’offerta è prevista l’assegnazione gratuita di warrant nel rapporto di 1 warrant ogni 2 azioni a favore di tutti coloro che risulteranno titolari di azioni alla data di inizio delle negoziazioni (incluso coloro che abbiano sottoscritto azioni nell’ambito dell’offerta).

La società
La sede operativa di CleanBnB è Milano ma la società opera su 40 città italiane con un portafoglio di oltre 600 appartamenti, e una struttura di oltre 50 persone.

Nei primi cinque mesi del 2019 CleanBnB ha già gestito oltre 12.000 soggiorni, superando il risultato dell’intero 2018.

CleanBnB, al 31 dicembre 2018, ha registrato ricavi delle vendite pari a 1,54 mln di euro, in crescita del 230% rispetto all’anno precedente.

Lo sbarco su AIM Italia permetterà alla società di accelerare il conseguimento dei propri obiettivi strategici, acquisendo una maggiore visibilità e rafforzando la crescita della quota di mercato nei segmenti core, e di rinforzare ulteriormente la propria solidità finanziaria.

Ki Group Holding, lista di minoranza non ammessa alla prossima assemblea

Il CdA di Ki Group Holding, società quotata all’AIM Italia e attiva nel settore della distribuzione all'ingrosso, produzione e vendita al dettaglio di prodotti biologici, rende noto che, con riferimento alla convocata assemblea degli azionisti della società del prossimo 26 giugno 2019, in data 14 giugno 2019 è pervenuta alla società comunicazione da parte del socio Idea Team Srl con la presentazione di una lista per la nomina del consiglio di amministrazione, unitamente ad una lista per la nomina del collegio sindacale.

Come indicato nell’avviso di convocazione diffuso in data 6 giugno 2019, e secondo quanto previsto dallo statuto della società:

“… hanno diritto di presentare le liste gli azionisti che, da soli o unitamente ad altri soci, possiedano una percentuale di capitale sociale con diritto di voto nella assemblea ordinaria almeno pari al 10%.”

Idea Team ha depositato la certificazione rilasciata da Societe Generale Securities Service SpA in cui si attesta che la quantità di azioni di Ki Group Holding per la “presentazione liste consiglio di amministrazione” e per la “presentazione liste collegio sindacale” ammonta a 108.727 azioni (pari al 2,6% del capitale sociale con diritto di voto).

Ne discende che non essendo stato certificato il possesso di almeno il 10% del capitale sociale con diritto di voto, le liste presentate da Idea Team sono state considerate come non presentate e non verranno pertanto prese in considerazione ai fini della votazione durante la celebrazione della prossima assemblea del 26 giugno 2019.

Di ciò veniva informata Idea Team in data 18 giugno 2019.

Con riferimento a quanto sopra, in data 22 giugno 2019, Idea Team ha inviato comunicazione alla società con la quale:
  • contesta l’illegittimità dell’esclusione delle proprie liste di candidati per il rinnovo dei componenti degli organi sociali, anche in ragione delle informazioni rilasciate al mercato dalla società in data 7 febbraio 2019;
  • intima alla società di ammettere le liste dei candidati depositate da Idea Team;
  • avverte la società che lo svolgimento dell’assemblea dei soci in lesione dei diritti di Idea Team renderà invalida la stessa.
La società, preso atto di quanto sopra, conferma la propria convinzione di legittimità dell’esclusione delle liste di candidati per il rinnovo dei componenti degli organi sociali presentate da Idea Team in assenza dei requisiti necessari e la piena validità della conseguente delibera che verrà assunta.

DBA Group, finanziaria regionale del nord-est investe in Slovenia

DBA Group, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore della consulenza tecnologica, specializzata nella connettività delle reti, annuncia l’ingresso di Finest SpA, società finanziaria partecipata in maggioranza dalle Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto, nel capitale sociale della subholding slovena DBA IT doo, con sede a Koper.

L’obiettivo della partnership è il sostegno alla crescita per linee esterne ed interne del gruppo DBA nell’area balcanica e nei settori legati alla mobilità di mezzi e di persone, alla supply chain, alla cyber security e alle tecnologia blockchain.

Finest, nei confronti di DBA IT doo:
  • sottoscriverà un aumento di capitale per 400 mila euro, pari al 12,5% delle quote della società;
  • erogherà un finanziamento soci di 1.950.000 euro per la durata di 60 mesi
L'apporto di capitale di Finest è accompagnato da una struttura di opzioni call e put esercitabili dai soci sul capitale e dall’ingresso di un rappresentante di Finest nel CdA di ACTUAL IT DD.

Eros Goi, direttore di Finest dichiara:

"Investiamo con soddisfazione in un settore innovativo e in un area – quella dei Balcani – altamente strategica per le nostre imprese, collegata ai grandi flussi della logistica del futuro."

✅ DBA Group 
✔ Prezzo 1,85 € 
✔ PE 12m 13,5 
✔ PB 0,97 
✔ Fair Value 2,10 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Elettra Investimenti, la piattaforma Exacto conforme al modello "Industria 4.0"

Elettra Investimenti, società quotata all'AIM Italia, operante nella produzione di energia elettrica e termica, nell'efficienza energetica e nel car sharing, comunica che la piattaforma tecnologica Exacto, sviluppata dalla sua partecipata Tholos PHP Srl, ha ottenuto il rilascio della Relazione di Conformità che certifica il possesso delle caratteristiche che ne permettono l’inclusione tra i “Beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello «Industria 4.0»”.

La Relazione di Conformità al Modello Industria 4.0 attesta che Exacto è in grado di effettuare contestualmente la gestione, l’utilizzo efficiente e il monitoraggio dei consumi energetici in ottemperanza a quanto precisato nella FAQ MISE del 19 Maggio 2017 e risulta essere predisposta per il soddisfacimento del requisito obbligatorio di interconnessione ai sistemi aziendali di gestione della produzione.

Piattaforma Exacto
Exacto è una piattaforma proprietaria innovativa per il monitoraggio energetico e l’industrial IoT che semplifica l’acquisizione dei dati provenienti da qualsiasi tipo di sensore o dispositivo e che, grazie ai suoi algoritmi, consente di effettuare diagnosi energetiche sofisticate, da utilizzare come base per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico, nonché di monitorare e gestire da remoto impianti di produzione e consumo di energia.

Tramite Exacto viene erogato il servizio di Energy Markets Optimisation di Elettra che ottimizza il funzionamento dell’impianto e gestisce il dispacciamento e il bilanciamento e riserva.

Vantaggio fiscale
I clienti che utilizzeranno Exacto nell’ambito di progetti per la gestione, l’utilizzo e il monitoraggio dei consumi energetici, potranno pertanto beneficiare dell’iperammortamento previsto dalla legge di Bilancio 2017, che consente di incrementare del 150% il costo deducibile del bene strumentale.

✅ Elettra Investimenti 
✔ Prezzo 9,25 € 
✔ PE 12m 10,3 
✔ PB 2,13 
✔ Fair Value 10,1 € 
✔ Rendimento implicito 12,7% 
✔ Rating A - VALUE 

Sciuker Frames punta a espandersi in Cina con accordi commerciali e fiere

Sciuker Frames, società quotata all'AIM Italia, attiva nella progettazione e produzione di finestre ecosostenibili, annuncia l'inizio di una partnership strategica per lo sviluppo e la commercializzazione delle collezioni di finestre firmate Made in Italy in Cina grazie alla collaborazione con Wind Constructions Building Materials (Tianjin), 2° produttore di finestre in legno in Cina.

Sciuker Frames ha avviato la procedura di deposito del marchio in Cina e parteciperà a due importanti fiere internazionali:
  • Fiera internazionale dell'edilizia in Cina (Guangzhou) CBD Fair, dal 8 all’11 luglio 2019;
  • Fenestartion Bau, presso lo Shanghai New International Exhibition Center, dal 5 al 8 novembre 2019.
La partecipazione alla fiere internazionali sarà un’opportunità per Sciuker Frames di avviare, incrementare e consolidare gli scambi commerciali con la Cina.

✅ Sciuker Frames 
✔ Prezzo 0,840 € 
✔ PE 12m 20,7 
✔ PB 1,33 
✔ Fair Value 0,759 € 
✔ Rendimento implicito 11,3% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

lunedì 24 giugno 2019

Situazione mercati finanziari al 24 giugno 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 10,92%
Ftse Mib: 9,97%
Btp a 10 anni: 2,17%

Inflazione attesa: 1,87%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,10%
Ftse Mib: 5,41%
Btp a 10 anni: 0,03%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 24-06-2019

Il FTSE AIM Italia sale del +0,16% a 8.920,56 punti.

Ftse Aim Italia 24-06-2019
Ftse Aim Italia 24-06-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 16.814.065 euro.

28 titoli su 117 (24%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Sciuker Frames: 9,95%
  • Intred: 8,38%
  • PharmaNutra: 7,18%
  • Expert System: 7,10%
  • Neosperience: 6,05%
I risultati peggiori della giornata:
  • Kolinpharma: -9,03%
  • ICF Group: -4,96%
  • Illa: -4,58%
  • GO internet: -4,46%
  • Powersoft: -3,33%

Redazione Aim Italia News

Ftse Aim Italia settimana 21-06-2019

Il FTSE AIM Italia sale in settimana del +0,69% a 8.906,49 punti.

Il Controvalore scambiato in settimana è di 83,9 mln di euro.

58 titoli su 117 (50%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia



I risultati migliori della settimana:
  • Eles Semiconductor Equipment: 128,84%
  • Kolinpharma: 90,73%
  • Sciuker Frames: 50,39%
  • Expert System: 19,56%
  • Neosperience: 14,81%
I risultati peggiori della settimana:
  • Imvest: -21,02%
  • Cft: -14,00%
  • Visibilia Editore: -8,11%
  • Longino & Cardenal: -7,58%
  • Health Italia: -6,81%

Risultati settimanali di tutte le società AIM Italia

4AIM SICAF: 0,98%

Abitare In: -0,48%
Agatos: 4,46%
Alfio Bardolla Training Group: 4,83%
Alkemy: 0,45%
Ambromobiliare: -5,71%
AMM: 1,36%
Antares Vision: -1,85%
Askoll EVA: -1,57%
Assiteca: 0,88%
axélero: sosp.

BioDue: -0,37%
Bio-on: -4,01%
Blue Financial Communication: 2,78%

Caleido Group: 14,29%
Casta Diva Group: 1,67%
CdR Advance Capital: 8,49%
Cellularline: 1,62%
CFP Single Investment: 0,00%
CFT: -14,00%
Circle: -0,74%
Clabo : 3,12%
Comer Industries: 0,85%
Costamp Group: 1,87%
Cover 50: -1,06%
Crowdfundme: 4,36%
Culti Milano: -1,33%

DBA Group: -5,00%
DHH: 0,00%
Digital Magics: 3,82%
Digital Value: -0,73%
Digital360: 3,16%
DigiTouch: 8,16%

Ecosuntek: 0,00%
Ediliziacrobatica: -1,64%
Eles: 128,84%
Elettra Investimenti: 1,65%
Energica Motor Company: -4,72%
Energy Lab: sosp.
Enertronica: 2,35%
EPS Equita PEP 2: -0,52%
Esautomotion: -0,67%
Expert System: 19,56%

Fervi: -0,97%
Fine Foods NTM: 2,04%
Finlogic: -1,71%
Fintel Energia Group: -2,53%
First Capital: 2,48%
FOPE: 2,80%
Frendy Energy: 5,92%

Gabelli Value For Italy: -0,52%
Gambero Rosso: 0,00%
Gel: -0,88%
Gibus: -1,67%
Giorgio Fedon & Figli: 0,00%
GO Internet: 9,79%
Grifal: -2,29%
Gruppo Green Power: 13,14%

Health Italia: -6,81%
H-FARM: 0,75%

Icf Group: 5,22%
IdeaMI: 0,00%
Illa: -1,92%
Ilpra: 3,81%
Imvest: -21,02%
Industrial Stars of Italy 3: 1,02%
Iniziative Bresciane: -1,69%
Innovatec: -0,81%
Intred: 6,77%
Italia Independent Group: -4,35%
Italian Wine Brands: 0,42%

Ki Group: 1,96%
Kolinpharma: 90,73%

Leone Film Group: 0,86%
Life Care Capital: 0,52%
Longino & Cardenal: -7,58%

Lucisano Media Group: 0,00%
MailUp: 10,47%
Maps: -1,97%
Masi Agricola: 3,78%
Mondo TV France: 2,54%
Mondo TV Suisse: 6,00%
Monnalisa: -2,37%

Neodecortech: 3,24%
Neosperience: 14,81%
Net Insurance: 13,44%
Neurosoft: 3,90%
Notorious Pictures: -3,19%

Orsero: 0,00%

Pharmanutra: 1,30%
Poligrafici Printing: 2,42%
Portale Sardegna: 1,24%
Portobello: -0,67%
Powersoft: 2,13%
Prismi: -3,51%

Renergetica: 1,62%
Rosetti Marino: 0,00%

Sciuker Frames: 50,39%
SCM SIM: -3,47%
SEIF: 2,00%
SG Company: 0,00%
SICIT: -1,94%
Sirio: -2,42%
SITI B&T Group: 0,00%
Softec: 0,00%
Somec: -0,88%
Sostravel.com: -2,44%
Spactiv: 0,00%

Telesia: 0,51%
TheSpac: 2,62%
TPS: 0,00%
TraWell Co: 0,48%

Vei 1: -0,52%
Vetrya: 4,55%
Vimi Fasteners: 0,00%
Visibilia Editore: -8,11%

WM Capital: 8,10%

Redazione Aim Italia News