www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 2.600 articoli pubblicati

sabato 3 agosto 2019

AIM ITALIA, previsione tasso di crescita degli utili al 02 agosto 2019

AIM Italia: previsione tasso di crescita degli utili
Valutazione fondamentale al 02 agosto 2019

Tasso di crescita degli utili delle imprese dell'AIM Italia, implicito nella loro quotazione.

Dati
P/E [utile previsto dagli analisti]: 12,14 (precedente 12,46)
Ottimismo degli analisti: +9,5% (precedente +11,1%)
P/E [utile corretto]: 13,68 (precedente 15,20)
E/P [1 / 13,68]: 7,31% (precedente 6,58%)
Equity cost: 11,62% (precedente 11,44%)
Inflazione prevista: 1,87% (precedente 1,87%)

Calcoli
Tasso di crescita nominale [11,62% - 7,31%]: 4,31% (precedente 4,86%)
Tasso di crescita reale [4,31% - 1,87%]: 2,44% (precedente 2,99%)

Dati utilizzati e procedura:

1.
Per singolo titolo, l'utile per azione (Eps) previsto nei successivi 12 mesi, corretto dell'intrinseco ottimismo degli analisti finanziari.

Abbiamo utilizzato a tale fine la stima del fattore di correzione fornita mensilmente dal sito di analisi fondamentale www.azioni.ml.

2. 
Per singolo titolo, l'ultimo prezzo di mercato disponibile.

3. 
Il tasso di inflazione previsto per i prossimi 10 anni, calcolato facendo la media tra le stime fornite da Survey of Professional Forecasters (SPF), Consensus Economics e Euro Zone Barometer.

4.
E' stato utilizzato il valore mediano, invece del più comune valore medio, del rapporto prezzo - utili delle società analizzate.

Ciò consente di ottenere una stima di mercato robusta: non influenzata da singole valutazioni azionarie estreme.

Redazione Aim Italia News

Il rendimento implicito di AIM Italia sale a 11,62%

AIM Italia: tasso di rendimento implicito
Valutazione fondamentale settimanale al 02 agosto 2019

Rendimento Implicito indice AIM Italia Investable: 11,62% (+ 0,18%)
Stima aggiornata al 02-08-2019 (mediana)

Rendimento Implicito indice FTSE MIB: 9,79% (+ 0,39%)
Stima aggiornata al 02-08-2019 (mediana)
Fonte: www.azioni.ml

Trend rendimento implicito indici Aim Italia Investable e FTSE Mib
Premio di rendimento AIM Italia vs MIB: 1,83% (- 0,21%)

Spread rendimento implicito indice Aim Italia Investable meno indice FTSE Mib
Btp a 10 anni: 1,55%

Inflazione attesa: 1,87%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,61%
Ftse Mib: 5,28%
Btp a 10 anni: -0,50%

Analisi: fondamentale
Orizzonte temporale: medio/lungo periodo
Parametro: mediana
Stima: campionaria
Calcolo: al lordo di imposte e inflazione
Aggiornamento: 02 agosto 2019
Indice AIM Italia Investable: 8.693,59 (- 2,00%)
Indice FTSE AIM Italia: 8.006,24 (- 2,56%)
Indice FTSE Mib: 21.046,86 (- 3,62%)
Elaborazione: "Aim Italia News"

N.B. Il rendimento implicito è il tasso che eguaglia il flusso futuro atteso di utili e dividendi all'attuale prezzo di mercato.

Redazione Aim Italia News

venerdì 2 agosto 2019

AIM Italia Investable Index 02-08-2019

L'AIM Italia Investable è sceso nella settimana del -2,00% 8.693,59 punti.

Logo AIM Italia InvestableIl FTSE AIM Italia è sceso nella settimana del -2,56% 8.006,24 punti.

24 titoli su 75 (32%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

I risultati migliori della settimana:
  • EdiliziAcrobatic 14,03%
  • ICF Group 9,24%
  • SCM SIM 8,07%
  • MailUp Group 5,62%
  • Leone Film Group 5,54%
I risultati peggiori della settimana:
  • Askoll EVA -20,57%
  • Grifal -14,27%
  • Kolinpharma -11,30%
  • CrowdFundMe -11,26%
  • Officina Stellare -10,22%
L'AIM Italia Investable (AII) è un indice di mercato azionario che comprende le azioni delle società quotate all'Aim Italia coperte da un analista finanziario.

La presenza di uno o più analisti finanziari consente di attivare una modalità di investimento basata sui fondamentali delle società: l'unica adeguata ad un mercato poco liquido come l'Aim Italia.

L'indice è ricalcolato settimanalmente, alla chiusura di venerdì.

Maggiori dettagli sull'AIM Italia Investable Index.

Redazione Aim Italia News

Ftse Aim Italia 02-08-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,49% a 8.006,24 punti.

Ftse Aim Italia 02-08-2019
Ftse Aim Italia 02-08-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 11.286.169 euro.

23 titoli su 125 (18%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • EdiliziAcrobatica: 11,11%
  • Neodecortech: 6,70%
  • Net Insurance: 3,54% 
  • Vimi Fasteners: 3,17%
  • Relatech: 2,47% 
I risultati peggiori della giornata:
  • Officina Stellare: -5,69
  • Assiteca: -5,26%
  • Cover 50: -4,69%
  • Longino & Cardenal: -4,33%
  • Sicit Group: -4,29% 
Redazione Aim Italia News

Modifica dell'indice Aim Italia Investable: Relatech

Con la pubblicazione del primo studio societario si attiva la copertura da parte degli analisti finanziari di Relatech

Logo AIM Italia InvestableLa società entra, a partire da venerdì 2 agosto 2019, nel paniere dell'indice AIM Italia Investable.

Le sue variazioni di prezzo concorreranno alla variazione dell'indice a partire dal 9 agosto 2019.

Diventano quindi 77 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 125 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

Bio-on, articolo di Wired

Statistiche 2018 impiego bioplastiche per settore
Statistiche 2018 impiego
bioplastiche per settore
Wired.it ha pubblicato un informato articolo sulla vicenda Bio-on e sul mercato delle bioplastiche, a firma di Luca Zorloni.

Link all'articolo: Cosa sappiamo della bioplastica di Bio-on

Intred cresce del 21%, in linea con le previsioni

Intred, società quotata all'AIM Italia e operatore di telecomunicazioni della Lombardia, comunica il fatturato preliminare al 30 giugno 2019, non sottoposto a revisione legale, che risulta pari a 10,0 mln di euro, in crescita del 21,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

L’incremento è stato sostenuto principalmente dalle vendite di connessioni in banda ultra larga, che sono aumentate del 48% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Si registra inoltre una crescita significativa nel settore della telefonia (+17%).

Si mantengono stabili i ricavi dei servizi da datacenter (Housing e Cloud) e accessori.

Come previsto, sono in diminuzione il settore della banda larga (-9%), derivante da connettività basata su cavi in rame, e il settore RDSL (-7%), in quanto la società sta fortemente incentivando i propri clienti a passare a connessioni in fibra ottica.

Si rileva inoltre che il 94% dei ricavi deriva da canoni ricorrenti, che garantiscono all’azienda continuità ed agile visibilità sulle previsioni future.

Il “churn rate” sul fatturato è pari al 4,5%.

In crescita anche il numero di utenti con linee dati, passati dai 24.389 al 30 giugno 2018 ai 29.208 del 30 giugno di quest’anno, + 20%.

✅ Intred 
✔ Prezzo 4,66 € 
✔ PE 12m 18,4 
✔ PB 3,01 
✔ Fair Value 3,93 € 
✔ Rendimento implicito 10,5% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Iervolino Entertainment all'AIM dal 5 agosto 2019

Iervolino Entertainment, società specializzata nella produzione di contenuti cinematografici e televisivi rivolti al mercato internazionale, ha ottenuto il provvedimento di ammissione alle negoziazioni sull'AIM Italia delle proprie azioni ordinarie.

L’inizio delle negoziazioni è previsto per lunedì 5 agosto 2019.

Net Insurance, pubblicato studio societario

Studio societario di KT & Partners su Net Insurance
Studio societario di
KT & Partners su Net Insurance
KT & Partners ha pubblicato uno studio societario su Net Insurance (48 pagine, formato pdf).

I premi lordi previsti sono di 82,8 mln di euro nel 2019 (+26,8% rispetto al 2018), 114,4 mln di euro nel 2020.

L'utile netto adjusted previsto è di 4,9 mln di euro nel 2019 (+19,5% rispetto al 2018), 6,0 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione adjusted previsto è di 0,283 euro nel 2019 (0,237 euro nel 2018), 0,347 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 4,52 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 16,0 sugli utili del 2019 e 13,0 sugli utili del 2020.

KT & Partners non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato è di 7,49 euro, con un premio del 66% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 4,37 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,4%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Net Insurance 
✔ Prezzo 4,52 € 
✔ PE 12m 12,9 
✔ PB 1,35 
✔ Fair Value 4,37 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Relatech, pubblicato primo studio societario

Studio societario di Value Track su Relatech
Studio societario di
Value Track su Relatech 
Value Track ha pubblicato il primo studio societario su Relatech (51 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 18,5 mln di euro nel 2019 (+39,6% rispetto al 2018), 20,8 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 1,23 mln di euro nel 2019 (-14,5% rispetto al 2018), 1,76 mln di euro nel 2020.

L'utile netto adjusted  previsto è di 1,73 mln di euro nel 2019 (+19,8% rispetto al 2018), 1,86 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,132 euro nel 2019 (0,194 euro nel 2018), 0,188 euro nel 2020.

L'utile per azione adjusted previsto è di 0,186 euro nel 2019 (0,194 euro nel 2018), 0,200 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 1,825 euro.

Il rapporto prezzo / utili adjusted è di 9,8 sugli utili del 2019 e 9,1 sugli utili del 2020.

Value Track non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato è di 2,80 euro, con un premio del 53% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 1,76 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,4%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Relatech 
✔ Prezzo 1,825 € 
✔ PE 12m 12,6 
✔ PB 2,58 
✔ Fair Value 1,76 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Modifica dell'indice Aim Italia Investable: Bio-on

Le azioni Bio-on, dopo i rilievi circostanziati sollevati dal fondo Quintessential Capital Management, sono di difficile valutazione fondamentale per le molteplici incognite relative alla situazione attuale e agli scenari prospettici della società..

Di conseguenza le precedenti stime degli analisti finanziari risultano non più attuali.

Logo AIM Italia InvestableLa società esce, a partire da venerdì 2 agosto 2019, dal paniere dell'indice "AIM Italia Investable".

Diventano quindi 76 le azioni incluse nel nostro indice "Aim Italia Investable", su un totale di 125 negoziate all'AIM Italia.

Sottolineiamo che il titolo Bio-on, il più trattato sul mercato AIM Italia, continua a far parte dell'indice "FTSE Aim Italia" e degli altri indici ufficiali di borsa.

Redazione Aim Italia News

giovedì 1 agosto 2019

Situazione mercati finanziari al 01 agosto 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,56%
Ftse Mib: 9,46%
Btp a 10 anni: 1,58%

Inflazione attesa: 1,87%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,56%
Ftse Mib: 5,04%
Btp a 10 anni: -0,48%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 01-08-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,34% 8.045,95 punti.

Ftse Aim Italia 01-08-2019
Ftse Aim Italia 01-08-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 19.398.415 euro.

30 titoli su 125 (24%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Relatech: 8,31%
  • Cft: 7,50%
  • EdiliziAcrobatica: 5,11% 
  • Agatos: 4,98%
  • Antares Vision: 4,37% 
I risultati peggiori della giornata:
  • Bio-on: -7,99
  • Costamp Group: -7,63%
  • Gel: -5,83%
  • Sciuker Frames: -4,88%
  • Portobello: -4,84% 
Redazione Aim Italia News

Modifica dell'indice Aim Italia Investable: Shedir Pharma Group e Sicit group

Con la pubblicazione dei primi studi societari, si attiva la copertura da parte degli analisti finanziari di Shedir Pharma Group e Sicit Group

Logo AIM Italia InvestableLe società entrano, a partire da venerdì 2 agosto 2019, nel paniere dell'indice AIM Italia Investable.

Le loro variazioni di prezzo concorreranno alla variazione dell'indice a partire dal 9 agosto 2019.

Diventano quindi 77 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 125 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

Bio-on, l'impianto è operativo e la tecnologia funziona

Bio-on, società quotata all'AIM e attiva nel settore delle bioplastiche PHAs e della nuova chimica verde, ha pubblicato negli scorsi giorni i seguenti video informativi.

Visita all'impianto funzionante

Fonte: Bio-on, durata 2:38.

Intervista a Paolo Galli

Fonte: Bio-on, durata 3:52.

✅ Bio-on 
✔ Prezzo 18,60 € 
✔ PE 12m 23,5 
✔ PB 5,16 
✔ Fair Value 30,6 € 
✔ Rendimento implicito 12,0% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Culti Milano, crescita a due cifre e ritorno all'utile nel 1° semestre 2019

Culti Milano, società quotata all’AIM Italia e specializzata nella produzione e distribuzione di fragranze d’ambiente e cosmesi, comunica che i ricavi del primo semestre 2019 si sono attestati a 3.6 mln di euro, in crescita del 18% rispetto ai primi sei mesi del 2018.

Le vendite realizzate sul mercato domestico si attestano a 974.000 euro, con una crescita del 19% rispetto all’analogo periodo dello scorso anno.

Il mercato internazionale, che vale il 73% del fatturato complessivo, raggiunge i 2,6 mln di euro, con un incremento significativo (+18%) rispetto al primo semestre 2018.

Il potenziamento distributivo sui mercati internazionali, con una sensibile accelerazione dei mercati asiatici, ha contribuito all’incremento delle vendite in questo primo periodo dell’anno.

Per quanto riguarda i canali di vendita, si registra una forte crescita sul segmento online.

L’insieme di miglioramenti, commerciali e produttivi, ha permesso di realizzare un ebitda di 448.000 euro, raddoppiando quello registrato nel giugno 2018, con un sostanziale assorbimento dei costi e degli investimenti conseguenti allo sviluppo del canale distributivo e all’ampliamento della collezione per i prodotti “persona”.

L’utile netto di esercizio è pari a 27.000 di euro, a testimonianza del recupero di redditività rispetto alla perdita di 125 mila euro del primo semestre 2018.

L’ottimizzazione del capitale circolante ha permesso di mantenere inalterata la liquidità disponibile, pari a 3 mln di euro.

✅ Culti Milano 
✔ Prezzo 2,62 € 
✔ PE 12m 15,7 
✔ PB 0,97 
✔ Fair Value 2,77 € 
✔ Rendimento implicito 11,6% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Shedir Pharma Group ottiene brevetto europeo per Wellflu

Shedir Pharma Group, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della nutraceutica e della farmaceutica, comunica la decisione da parte dell’European Patent Office (EPO) di concedere il brevetto europeo per Wellflu (Pharmaceutical composition comprising cetraria islandica ach., sodium hyaluronate and a saline solution for treating ailments of the respiratory system).

Il brevetto Wellflu si colloca nel segmento respiratorio, vantando funzionalità specifiche in caso di affezioni delle vie respiratorie, sia in soggetti adulti che in soggetti in età pediatrica.

La sua efficacia è stata già validata scientificamente con studi sperimentali condotti con l’Università di Napoli Federico II.

Il brevetto garantisce la copertura per 20 anni di tale innovazione in tutta Europa.

Con l’ottenimento di questo brevetto salgono a 8 i brevetti di proprietà del gruppo.

✅ Shedir Pharma Group 
✔ Prezzo 7,20 € 
✔ PE 12m 15,7 
✔ PB 3,93 
✔ Fair Value 6,17 € 
✔ Rendimento implicito 11,0% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

TraWell Co, dividendo in natura di 17,83 euro ad azione (azioni SosTravel)

TraWell Co, società quotata all'AIM Italia, attiva nei servizi di protezione e rintracciamento bagagli per i passeggeri aeroportuali, ricorda che il prossimo 7 agosto 2019, sarà messo in pagamento il dividendo in natura avente ad oggetto 4.339.720 azioni SosTravel.com SpA.

Le azioni, rappresentative del 73,13% del capitale sociale della stessa SosTravel, sono attualmente iscritte nell’attivo del bilancio di TraWell Co per un valore di 1.272.443 euro (pari ad 0,293 euro circa per ogni azione SosTravel).

L’assegnazione delle azioni SosTravel avverrà sulla base di un rapporto di 7 azioni SosTravel ogni 1 azione TraWell Co.

Si evidenzia che il valore di mercato delle azioni SosTravel, calcolato sulla base del prezzo di ufficiale di borsa rilevato alla data del 30 luglio 2019, è pari a 2,5479 euro per azione, per una valorizzazione complessiva delle azioni SosTravel distribuite pari a 11.057.173 euro.

Il valore di mercato per azione TraWell Co della distribuzione ammonta a circa 17,8349 euro.

L’operazione persegue l’obiettivo strategico di scorporare la società SosTravel.com SpA dal perimetro dell’area di consolidamento, consentendo tuttavia a TraWell Co di mantenere una partecipazione di minoranza nella stessa SosTravel.com, pari all’11,13%.

Si ricorda che da un punto di vista fiscale, dal momento che il 100% del dividendo verrà distribuito in natura (mediante assegnazione delle azioni SosTravel), il valore imponibile in capo al percipiente sarà determinato sulla base del “valore normale” delle azioni SosTravel, determinato avendo riguardo alla media aritmetica dei prezzi di chiusura di borsa rilevati nei 30 giorni precedenti la data di pagamento e sarà comunicato, a cura dell’emittente, in data 6 agosto 2019.

I beneficiari del dividendo in natura, soggetti alla ritenuta prevista dall’articolo 27 del D.P.R. 600/73, sono tenuti ad anticipare in favore degli intermediari presso i quali risultano depositate le azioni TraWell Co le somme necessarie ai fini del versamento delle imposte dovute.

✅ TraWell Co 
✔ Prezzo 104,2 € 
✔ PE 12m 16,1 
✔ PB 2,57 
✔ Fair Value 98,9 € 
✔ Rendimento implicito 9,9% 
✔ Rating C - SPECULATIVO 

Iervolino Entertainment ha presentato domanda di ammissione all'AIM Italia

Iervolino Entertainment, società specializzata nella produzione di contenuti cinematografici e televisivi rivolti al mercato internazionale, ha presentato domanda di ammissione al mercato AIM Italia gestito da Borsa Italiana.

La società ha concluso con successo il collocamento presso investitori istituzionali e professionali, per un controvalore di 10.725.000 euro.

Il prezzo delle azioni è stato fissato a 1,95 euro.

L’offerta ha avuto ad oggetto complessivi 5.500.000 azioni ordinarie di cui, 5.000.000 azioni (pari a 9,75 mln di euro) rivenienti da un aumento di capitale e 500.000 azioni (pari a 975.000 euro) provenienti dall’esercizio dell’opzione di over allotment, concessa dagli azionisti MB Media SA e IA Media SA.

Nel processo di ammissione alla quotazione Iervolino Entertainment è affiancata da Banca Mediolanum in qualità di Nomad e Financial Advisor, da Intermonte come Global Coordinator e Bookrunner e da Invest Italy SIM in qualità di Co-Lead Manager.

Circle cresce del 60% acquisendo software house complementare

Circle, società quotata all'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, comunica di aver definito l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Progetto Adele Srl, software house specializzata in logisticadistribuzione.

Luca Abatello, presidente e amministratore delegato di Circle, ha dichiarato:

“L’accordo odierno va a completare la gamma di soluzioni verticali nella supply chain, andando a coprire i segmenti freight forworder e logistica.

Tali prodotti, integrati con le nostre soluzioni innovative di Tracking, Internet of Things e trasporto intermodale, consentono un recupero di efficienza, una riduzione di costi ed un incremento di performance come richiesto dai grandi importatori e esportatori internazionali in ottica di Supply Chain Visibility.

L’operazione è stata conclusa sulla base di condizioni e termini economico-finanziari eccellenti”.

Il target
Progetto Adele, costituita a Genova nel 2003, è specializzata nello sviluppo di sistemi software verticali sulla supply chain (e complementari come segmenti a quelli di Circle Group) attraverso 2 soluzioni:
  • Master SPED, dedicato ai settori spedizioni e logistica
  • Master TRADE, dedicato ai settori commercio e industria.
Le 2 soluzioni permettono di gestire, attraverso le proprie applicazioni, tutti gli aspetti della logistica e del freight forwarding, dalle operazioni amministrative agli ordini clienti e fornitori, alla gestione del magazzino con riordini automatici e spedizioni, alla gestione delle fatturazioni, alla componente doganale e dei controlli documentali.

Nel 2018 Progetto Adele ha registrato:
  • valore della produzione di circa 2,2 mln di euro, in crescita del 39,0% rispetto al 2017, 
  • ebitda di 259.000 euro (+48,3% rispetto al 2017), 
  • utile netto di 107.000 euro (+50,5% rispetto ai 71.000 euro del 2017),
  • cassa netta di circa 1,2 mln di euro (circa 1,0 mln di euro nel 2017).

Dettagli finanziari dell’operazione
L’accordo sottoscritto prevede l’acquisto da parte di Circle del 100% del capitale sociale di Progetto Adele.

Il prezzo di acquisto è pari a 535.000 euro oltre alla cassa alla data del 30 luglio 2019 che è pari a 1.365.000 euro, e sarà corrisposto in tre tranche per cassa:
  • 1.600.000 euro di euro contestualmente al closing,
  • 200.000 euro al 30 settembre 2019,
  • 100.000 euro dopo l’approvazione del bilancio al 31/12/2019.
Inoltre è previsto un meccanismo di aggiustamento del prezzo di acquisto sulla base del differenziale tra l’ebitda registrato al 31/12/2018 e quello risultante dall’approvazione del bilancio al 31/12/2021.

L’accordo prevede un CdA di Progetto Adele a tre membri: rimarrà Riccardo Langella, oggi socio e consigliere unico di Progetto Adele, che continuerà a curare la direzione tecnica e i clienti, ed entreranno per Circle Alexio Picco (consigliere e responsabile della divisione Connecting EU di Circle) e Luca Abatello (presidente e amministratore delegato di Circle).

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,76 € 
✔ PE 12m 10,9 
✔ PB 1,97 
✔ Fair Value 2,79 € 
✔ Rendimento implicito 11,5% 
✔ Rating A - VALUE 

Sicit Group, pubblicato primo studio societario

Studio societario di Banca IMI su Sicit Group
Studio societario di
Banca IMI su Sicit Group
Banca IMI ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Sicit Group (28 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 57,4 mln di euro nel 2019 (+4,2% rispetto al 2018), 63,1 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 10,3 mln di euro nel 2019 (-22,9% rispetto al 2018), 12,3 mln di euro nel 2020.

L'utile netto adjusted previsto è di 13,3 mln di euro nel 2019 (-0,4% rispetto al 2018), 15,3 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,524 euro nel 2019 (0,681 euro nel 2018), 0,626 euro nel 2020.

L'utile per azione adjusted previsto è di 0,678 euro nel 2019 (0,681 euro nel 2018), 0,780 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 9,60 euro.

Il rapporto prezzo / utili adjusted è di 14,2 sugli utili del 2019 e 12,3 sugli utili del 2020.

Banca IMI attribuisce il rating BUY al titolo.

Il target price assegnato è di 11,80 euro, con un premio del 23% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 8,77 euro per azione, con un rendimento implicito del 10,5%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Sicit Group 
✔ Prezzo 9,60 € 
✔ PE 12m 13,0 
✔ PB  1,51 
✔ Fair Value 8,77 € 
✔ Rendimento implicito 10,5% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Shedir Pharma Group, pubblicato primo studio societario

Studio societario di KT & Partners su Shedir Pharma Group
Studio societario di KT & Partners
su Shedir Pharma Group
KT & Partners ha pubblicato il primo studio societario su Shedir Pharma Group (45 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 54,7 mln di euro nel 2019 (+17,8% rispetto al 2018), 63,0 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 6,5 mln di euro nel 2019 (+2,1% rispetto al 2018), 9,1 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,569 euro nel 2019 (0,637 euro nel 2018), 0,796 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 7,09 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 12,5 sugli utili del 2019 e 8,9 sugli utili del 2020.

KT & Partners non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato è di 10,26 euro, con un premio del 45% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 6,17 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,0%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Shedir Pharma Group 
✔ Prezzo 7,09 € 
✔ PE 12m 15,0 
✔ PB  3,88 
✔ Fair Value 6,17 € 
✔ Rendimento implicito 11,0% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Neodecortech, i soci danno l'ok per passare allo STAR

Neodecortech, società quotata all'AIM Italia e operante nella produzione di carte decorative per interior design, rende noto che l'assemblea dei soci tenutasi in sede ordinaria e straordinaria, ha approvato:
  • la presentazione della domanda di ammissione a quotazione delle azioni ordinarie e dei warrant della società sul Mercato Telematico Azionario (“MTA”) organizzato e gestito da Borsa Italiana, segmento STAR ricorrendone i presupposti,
  • la presentazione alla Consob di formale domanda di autorizzazione alla pubblicazione del prospetto informativo nelle forme tecniche ritenute più idonee allo scopo;
  • la richiesta di revoca dalle negoziazioni sull’AIM Italia delle azioni e dei warrant della società subordinandone l’efficacia al perfezionamento della procedura di ammissione sull’MTA.

✅ Neodecortech 
✔ Prezzo 3,96 € 
✔ PE 12m 6,8 
✔ PB 0,84 
✔ Fair Value 4,82 € 
✔ Rendimento implicito 13,7% 
✔ Rating A - VALUE 

Pattern cresce in linea con le aspettative

Pattern, società di progettazione e modellistica della moda, quotata all'AIM Italia, comunica i ricavi consolidati preliminari del primo semestre 2019.

Pattern ha registrato ricavi consolidati pari a circa 21,4 mln di euro, con una crescita organica del 16,8% circa rispetto ai ricavi pro-forma al 30 giugno 2018.

Luca Sburlati, ceo di Pattern ha commentato:

“Siamo soddisfatti di poter annunciare una crescita dei ricavi nel primo semestre leggermente superiore alla nostre aspettative.

Oltre ai risultati economici, ci fa piacere sottolineare che il 18 Luglio 2019 Pattern è stata la prima azienda italiana a firmare la Fashion Industry Charter for Climate Action delle Nazioni Unite, dimostrando, ancora una volta, quanto la sostenibilità sia davvero uno dei pilastri su cui poggia l’azienda.”

Rinvio a giudizio per Raffaella Orsero, ceo del gruppo Orsero

Orsero, società quotata all'AIM Italia, che opera nell'importazione e distribuzione di prodotti ortofrutticoli freschi, comunica che il Tribunale di Genova, a seguito della richiesta di rinvio a giudizio presentata dalla Procura della Repubblica di Genova nei confronti di vari soggetti, tra cui Raffaella Orsero, ceo del gruppo, ha notificato alle parti l’avviso di fissazione, per il prossimo 8 novembre 2019, dell’udienza preliminare.

La richiesta di rinvio a giudizio è relativa ai medesimi reati ipotizzati nel corso delle indagini preliminari e già precedentemente comunicati, tra i quali figurano anche presunti fatti di appropriazione indebita ai danni di GF Group SpA (ora Orsero SpA) e di altre società controllate, antecedenti alla Business Combination con Glenalta Food SpA e in associazione tra i vari coimputati.

Orsero ribadisce di non essere coinvolta quale imputata nel procedimento in questione (in cui figura infatti come potenziale parte offesa) e di non essere destinataria di provvedimenti, sanzioni o multe.

✅ Orsero 
✔ Prezzo 7,60 € 
✔ PE 12m 8,9 
✔ PB 0,85 
✔ Fair Value 8,38 € 
✔ Rendimento implicito 12,0% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

4AIM SICAF ritorna all'utile

4AIM SICAF, società quotata all'AIM Italia, focalizzata su investimenti in società quotate e quotande su AIM Italia, ha comunicato i risultati finanziari del 1° semestre 2019.

Giovanni Natali, presidente di 4AIM SICAF:

“Siamo molto soddisfatti dei positivi risultati raggiunti nel primo semestre 2019, che segnano un netto miglioramento degli indicatori economici e patrimoniali finanziari. ”

Bilancio 1° semestre
Principi contabili internazionali
migliaia di euro
2019 vs 2018

Gestione investimenti
804 vs 290, +514

Utile netto
690 vs 35, +655

Patrimonio netto
4.670 vs 3.980, +690

"Bio-on, Borsa non ha evitato il bagno di sangue"

Giovanni Natali, presidente di 4AIM SICAF, dà la sua opinione sul caso Bio-on.


Fonte: Finanzaonline TV, durata 6:36.

mercoledì 31 luglio 2019

Situazione mercati finanziari al 31 luglio 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,54%
Ftse Mib: 9,50%
Btp a 10 anni: 1,55%

Inflazione attesa: 1,87%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,55%
Ftse Mib: 5,07%
Btp a 10 anni: -0,50%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 31-07-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -1,62% a 8.073,56 punti.

Ftse Aim Italia 31-07-2019
Ftse Aim Italia 31-07-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 21.432.420 euro.

36 titoli su 125 (29%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Portobello: 13,33%
  • Enertronica: 4,00%
  • Giorgio Fedon & Figli: 3,91% 
  • WM Capital: 3,60%
  • Expert System: 3,52% 
I risultati peggiori della giornata:
  • Bio-on: -22,53%
  • Relatech: -5,07%
  • Fervi: -5,00%
  • Italia Independent Group: -4,44%
  • CrowdFundMe: -3,26% 
Redazione Aim Italia News

Modifica dell'indice Aim Italia Investable: Askoll EVA

Askoll EVA ha comunicato al mercato che le previsioni dell'IPO non sono conseguibili.

Di conseguenza le stime degli analisti finanziari, basate su tali dati, risultano non più attuali.

Logo AIM Italia InvestableLa società esce, a partire da venerdì 2 agosto 2019, dal paniere dell'indice AIM Italia Investable, in attesa di uno studio aggiornato del titolo per potervi rientrare.

Diventano quindi 75 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 125 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

Askoll EVA, le previsioni dell'IPO non sono conseguibili

Askoll EVA, società quotata all'AIM Italia, che opera nel mercato della mobilità elettrica con e-bike e escooter, comunica che il fatturato preliminare del primo semestre del 2019 è di circa 5,9 mln di euro, in crescita del +12% rispetto ai 5,2 mln di euro del primo semestre 2018.

La società ritiene che gli obiettivi economici di cui alle previsioni contenute nel documento di ammissione pubblicato in data 9 luglio 2018 ed elaborati anche sulla base delle prospettive attese nel comparto dello sharing, risultino non conseguibili.

L’attesa contrazione delle performance economiche rispetto alle stime formulate sarebbe infatti da attribuirsi principalmente allo slittamento dei piani di sviluppo dei clienti dello sharing in relazione agli scooter e al lento sviluppo dell’ambito del bike sharing.

Per contrastare tale contesto di mercato la società ha ampliato il ventaglio di offerta affiancando al core business un maggiore sviluppo del segmento della componentistica rivolta a differenti mercati (quali l’automazione dei cancelli e l’hand push trolley) e non solo a quello delle due ruote.

L’amministratore delegato Gian Franco Nanni afferma:

“Considerato l’inaspettato rallentamento della crescita del mercato europeo dello sharing, abbiamo prontamente valutato di apportare un cambiamento alla nostra strategia orientandola verso la componentistica e, sulla base delle trattative in corso con primarie aziende industriali, siamo fiduciosi in una ripresa della crescita a ritmi più sostenuti nella seconda parte dell’anno.

A questo contribuirà anche l’andamento positivo delle vendite degli scooter nel segmento retail”.

I dati semestrali completi e definitivi relativi al primo semestre 2019 saranno esaminati e approvati dal Consiglio di Amministrazione nel corso della riunione del 20 settembre 2019 e saranno oggetto di revisione contabile limitata da parte della società di revisione.

In tale sede saranno anche approvate e rese pubbliche le nuove stime aggiornate per l’esercizio 2019 e il nuovo piano 2020-2021, entrambi in corso di elaborazione, che terranno conto sia dell’attuale andamento del business sia delle nuove prospettive future.

✅ Askoll EVA 
✔ Prezzo 1,80 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 1,23  
✔ Fair Value -,-- € 
✔ Rendimento implicito -,-% 
✔ Rating X - NON VALUTABILE 

BioDue, crescita moderata nel 1° semestre 2019

BioDue, società quotata all'AIM Italia, che sviluppa, produce e commercializza dispositivi medici, prodotti dermocosmetici e integratori alimentari, comunica i ricavi consolidati del 1° semestre 2019.

Bilancio consolidato 1° semestre
Principi contabili internazionali
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
21.551 vs 20.886, +3,2%

   Italia 18.961 vs 17.927, +5,8%
   Estero 2.590 vs 2.959, -12,5%

✅ BioDue 
✔ Prezzo 5,36 € 
✔ PE 12m 14,0 
✔ PB 2,56 
✔ Fair Value 5,07 € 
✔ Rendimento implicito 10,9% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

SG Company, pubblicato studio societario

Studio societario di Banca Akros su SG Company
Studio societario di
Banca Akros su SG Company
Banca Akros ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su SG Company (24 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 44,7 mln di euro nel 2019 (+33,8% rispetto al 2018), 51,4 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 0,4 mln di euro nel 2019 (+57,5% rispetto al 2018), 1,6 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,035 euro nel 2019 (0,022 euro nel 2018), 0,139 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 1,71 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 48,9 sugli utili del 2019 e 12,3 sugli utili del 2020.

Banca Akros attribuisce il rating BUY (precedente NEUTRAL) al titolo.

Il target price assegnato è di 2,55 euro (precedente 2,40), con un premio del 49% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 1,74 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,4%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ SG Company 
✔ Prezzo 1,71 € 
✔ PE 12m 17,0 
✔ PB  3,64 
✔ Fair Value 1,74 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Confinvest F.L., dati riassuntivi e di bilancio

Confinvest F.L., società opera nel mercato dell'oro fisico (monete e lingotti) da investimento, ha annunciato di avere concluso il collocamento e di aver ricevuto da parte di Borsa italiana l’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie su AIM Italia.

La data di inizio delle negoziazioni è stata fissata per giovedì 1 agosto 2019.

Per quanto riguarda il collocamento, il controvalore lordo delle risorse raccolte attraverso l’operazione, interamente in aumento di capitale, è di 3 mln di euro.

L'ammontare netto è di 2,4 mln di euro.

L’ammissione a quotazione è avvenuta a seguito del collocamento di 2.000.000 azioni ordinarie di nuova emissione, rivolto principalmente a investitori istituzionali italiani ed esteri (questi ultimi rappresentano circa l’80% della tranche istituzionale) nonché a investitori professionali e retail.

Al momento della quotazione la società ha in circolazione 7 mln di azioni.

Il prezzo unitario delle azioni rinvenienti dal collocamento è stato fissato in 1,50 euro, al minimo della forchetta di prezzo prevista.

Sulla base del prezzo di collocamento prevista una capitalizzazione di mercato di 10,5 mln di euro.

Il flottante della società post quotazione sarà pari al 28,6% del capitale sociale post aumento.

È disponibile il documento di ammissione (169 pagine, formato pdf).

Bilancio annuale
Principi contabili nazionali
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
14.711 vs 10.962, +34,2%

Ebitda
426 vs 498, -14,5%

Flusso di cassa
686 vs 352, +94,9%

Utile netto
21 vs 69, -69,6%

Patrimonio netto
3.011 vs 3.025, -14

Cassa netta
839 vs 649, +190

Patrimonio netto per azione
0,602 euro

Utile per azione
0,004 euro

Patrimonio netto per azione post money
0,774 euro

martedì 30 luglio 2019

Situazione mercati finanziari al 30 luglio 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,44%
Ftse Mib: 9,52%
Btp a 10 anni: 1,58%

Inflazione attesa: 1,87%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,47%
Ftse Mib: 5,08%
Btp a 10 anni: -0,48%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 30-07-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -1,07% 8.206,92 punti.

Ftse Aim Italia 30-07-2019
Ftse Aim Italia 30-07-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 23.762.692 euro.

31 titoli su 125 (25%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Sciuker Frames: 7,48%
  • EdiliziAcrobatica: 3,76%
  • Farmaè: 3,21% 
  • CrowdFundMe: 3,13%
  • Gambero Rosso: 2,86% 
I risultati peggiori della giornata:
  • Askoll Eva: -10,45%
  • Bio-on: -9,00%
  • Radici Pietro Industries & Brands: -7,53%
  • Portobello: -4,85%
  • SosTravel: -4,49% 
Redazione Aim Italia News

First Capital, il NAV per azione cresce del 33%

First Capital, società quotata sull'AIM Italia, specializzata in operazioni finanziarie Pipe (Private investments in public equity) e di private equity, comunica che al 30 giugno 2019, il Net Asset Value consolidato è pari a 47,1 mln di euro, corrispondente ad un NAV per azione in circolazione di 19,0 euro.

Il NAV per azione ha registrato una crescita del +33% dal 31 dicembre 2018, a seguito delle plusvalenze realizzate da disinvestimenti e dell’incremento di valore del portafoglio, portandosi così sui livelli massimi storici e sovraperformando l’indice di Borsa di riferimento, il FTSE Small Cap (+8,4% al 30 giugno 2019).

L’incremento in valore assoluto, rispetto al 31 dicembre 2018, è stato di 13,0 mln di euro, dopo aver distribuito nel mese di giugno dividendi, in parte contanti ed in parte tramite assegnazione di azioni proprie, del controvalore complessivo di 1,6 mln di euro.

Le disponibilità per effettuare investimenti ammontano a 16,8 mln di euro, costituite da liquidità per 6,8 mln di euro e da linee di credito per 10 mln di euro.

I debiti finanziari sono pari a 4,7 mln di euro e si riferiscono al prestito obbligazionario First Capital 2015-2020 5%.

La Liquidità Netta è quindi pari a 2,1 mln di euro, in netto miglioramento rispetto ai 5,3 mln di debito netto al 31 dicembre 2018.

✅ First Capital 
✔ Prezzo 12,3 € 
✔ PE 12m 24,0 
✔ PB 0,91 
✔ Fair Value 11,5 € 
✔ Rendimento implicito 9,6% 
✔ Rating C - SPECULATIVO 

Salcef Group si espande acquistando azienda del settore

Salcef Group, azienda attiva nel settore ferroviario e impegnata nella Business Combination con Industrial Stars of Italy 3, ha firmato il closing per l’acquisizione dell’intero capitale della società bresciana Coget Impianti SpA.

La transazione prevede la cessione a Salcef dell’intero capitale dell’azienda bresciana tramite la compravendita delle azioni con un corrispettivo fisso di 6.720.000 euro e un corrispettivo variabile massimo di circa 4,5 mln di euro.

Salcef Group, già operativa nel settore nella manutenzione e costruzione di impianti di trazione elettrica ferroviaria, con l’acquisizione di Coget Impianti rafforzerà la propria posizione, diventando uno dei più grandi player in Italia nel settore.

Inoltre, data l’operatività di Coget nei mercati di Austria e Germania, Salcef vede l’acquisizione dell’azienda bresciana come volano per un’ulteriore crescita nell’area austro-tedesca e una sempre maggiore internazionalizzazione.

È di pochi giorni fa la notizia del piano straordinario di ammodernamento della rete ferroviaria tedesca per un importo pari a 86 miliardi di euro in 10 anni, con un incremento del budget annuo di quasi +50%.

Il target
Coget Impianti, fondata nel 1983 a Brescia, si occupa di progettazione, costruzione e manutenzione delle linee elettriche di distribuzione ad Alta, Media e Bassa Tensione e delle linee elettriche di contatto (catenaria) per la trazione elettrica, prevalentemente per il trasporto ferroviario.

Coget Impianti nel 2018 ha superato i 21 mln di euro di valore della produzione, raddoppiando i 10 milioni del 2017, e ha conseguito un utile netto di oltre 3 mln di euro.

Commenta Valeriano Salciccia, amministratore delegato di Salcef Group:

“Oltre ad essere un’azienda sana, con un bilancio che esprime numeri decisamente positivi, crediamo che l’integrazione con Salcef sarà semplice e in discesa, data l’affinità tra le due aziende”.

Salcef è stata assistita nell’acquisizione da Banca Akros in qualità di advisor finanziario esclusivo.

Eles Semiconductor Equipment sviluppa soluzione per dispositivi "low cost"

Eles Semiconductor Equipment, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore del testing della microelettronica, comunica di aver avviato la qualifica della soluzione “STRIP TDBI” (Test During Burn In) come nuovo approccio al test del dispositivo per uno dei primi 20 player mondiali del settore dei semiconduttori.

Tale nuovo approccio introduce il processo di test direttamente nel processo produttivo, prima della singolarizzazione di ogni dispositivo nel suo rispettivo package, ossia quando i chip sono ancora tutti collegati sulla strip.

Il processo produttivo risulta molto più efficiente, e consente di migliorare l’affidabilità del prodotto verso zero difetti e di ottenere forti riduzioni del costo del test e quindi del costo del dispositivo stesso.

L’innovazione consente di attivare il TDBI su tutte le applicazioni, anche “low cost”, cosa che l’approccio tradizionale non permetteva per via del costo troppo alto del test stesso.

Infatti, nel processo di fabbricazione dei Semiconduttori, il costo del test può arrivare a superare il costo stesso del dispositivo.

Antonio Zaffarami, presidente della società dichiara:

“Questa innovazione è una vera soluzione cost effective”.

Il nuovo dispositivo “low cost”, senza la soluzione sviluppata da Eles, non avrebbe potuto essere offerto al mercato automotive.

L’applicazione in oggetto prevede una fixture che consente di testare 1.200 dispositivi contemporaneamente.

Il risparmio conseguito con questo approccio si stima superiore al 70%.

Health Italia acquisisce l'84,5% di Cornelia Capital pagando in azioni

Health Italia, società quotata all'AIM Italia, che opera nel mercato della sanità integrativa e sostitutiva, comunica che si è conclusa l’offerta di sottoscrizione ai soci di Cornelia Capital SpA di massime 5.300.000 azioni della società, rivenienti dall’aumento di capitale scindibile con esclusione del diritto di opzione deliberato dall’assemblea straordinaria dei soci del 28 giugno 2019.

Durante il periodo di sottoscrizione conclusosi il 26 luglio 2019, sono state conferite 9.253.648 delle 10.951.970 azioni costituenti il capitale sociale della società Cornelia Capital, pari ad una percentuale di adesione dell’84,49%.

Pertanto l’aumento di capitale di Health Italia risulta sottoscritto per numero 4.626.824 azioni per un controvalore, complessivo di sovrapprezzo, di 27.760.944 euro.

Il nuovo capitale di Health Italia risulta pertanto suddiviso in 18.951.780 azioni ordinarie.

✅ Health Italia 
✔ Prezzo 4,61 € 
✔ PE 12m 12,1 
✔ PB 2,18 
✔ Fair Value 4,90 € 
✔ Rendimento implicito 12,1% 
✔ Rating A - VALUE 

4AIM SICAF, aumento di capitale per 18 mln di euro

4AIM SICAF, società quotata all'AIM Italia, focalizzata su investimenti in società quotate e quotande su AIM Italia, comunica di aver accettato proposte irrevocabili di sottoscrizione ricevute da primari investitori per 36.900 azioni ordinarie al prezzo di 500 euro ciascuna (pari al prezzo di IPO) per complessivi 18.450.000 euro da emettersi nell’ambito dell’aumento di capitale sociale deliberato dall’assemblea straordinaria del 10 maggio 2016.

Tra questi, gli investitori che all’esito dell’emissione delle azioni verranno a detenere una partecipazione superiore al 5% del capitale sociale sono:
  • FONDAZIONE E.N.P.A.I.A. - Ente nazionale di Previdenza per gli Addetti e gli impiegati in agricoltura, che ha sottoscritto 14.500 azioni per un totale di 7.250.000 euro
  • INPGI - Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani, che ha sottoscritto 8.000 azioni per un controvalore di 4.000.000 euro
  • Fondo Pensione Nazionale BCC/CRA, che ha sottoscritto 12.400 azioni per un controvalore di 6.200.000 euro.
Giovanni Natali, presidente di 4AIM SICAF ha dichiarato:

“Questa raccolta di capitali, consentirà di aumentare sia il numero che il ticket minimo di adesioni ad operazioni di Ipo su Aim Italia, mercato per cui siamo nati, oltre a cogliere le numerose opportunità di investimento sul mercato secondario”.

Poligrafici Printing cresce grazie alle commesse extra gruppo

Poligrafici Printing, società del gruppo Monrif, quotata all'AIM Italia, che opera sul mercato nazionale della stampa industriale di tipo poligrafico, comunica i risultati consolidati del 1° semestre 2019.

Bilancio consolidato 1° semestre
Principi contabili internazionali
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
12.842 vs 11.322, +13,4%

L’incremento è principalmente imputabile alle commesse non captive che si sono iniziate a produrre a partire dal mese di febbraio dello scorso anno.

Ebitda
3.341 vs 2.218, +50,6%

Utile netto
1.525 vs 895, +70,4%

Patrimonio netto
26.846 vs 25.810, +1.036

Cassa netta
2.495 vs 1.571, +924

Sciuker Frames ha prodotto le finestre del progetto "Maggiolina" di Abitare In

Sciuker Frames, società quotata all'AIM Italia, attiva nella progettazione e produzione di finestre ecosostenibili, comunica di aver concluso l’intero ciclo produttivo delle finestre per il progetto di Abitare In nel quartiere della Maggiolina a Milano per un totale di 1.387.725 euro e aver iniziato la fase di installazione.

✅ Sciuker Frames 
✔ Prezzo 0,802 € 
✔ PE 12m 18,9 
✔ PB 1,30 
✔ Fair Value 0,767 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Shedir Pharma Group cresce del 10% nel 1° semestre 2019

Shedir Pharma Group, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della nutraceutica e della farmaceutica, comunica i ricavi consolidati preliminari del primo semestre 2019, non ancora sottoposti a revisione contabile.

Nel primo semestre 2019, Shedir Pharma Group ha registrato ricavi consolidati pari a circa 24,5 mln di euro, in crescita di circa il 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e in linea con il piano industriale.

L’aumento del fatturato è collegato principalmente all’incremento del business nelle aree terapeutiche relative al cardiovascolare, al respiratorio e al gastrointestinale.

Antonio Scala, amministratore delegato di Shedir Pharma Group, commenta:

“Nel segmento farmaceutico sta premiando il concetto di offerta integrata con i nutraceutici ed il presidio di segmenti commerciali mediante il lancio di prodotti generici brandizzati dopo l’uscita da brevetto del farmaco originator.

Di questi un esempio è rappresentato dal brand Dymavig (la cui molecola è il tadalafil), generico del noto Cialis, lanciato alla fine del 2018 che sta facendo registrare ottimi risultati”.

PharmaNutra cresce in linea con le previsioni

PharmaNutra, società quotata sull'AIM Italia, che opera nel settore dei complementi nutrizionali di ferro, comunica l’anticipazione dei ricavi consolidati preliminari del primo semestre 2019, non sottoposti a revisione legale.

Nei primi sei mesi dell'anno in corso, il gruppo PharmaNutra ha registrato ricavi consolidati pari a circa 25 mln di euro, in crescita del 13,6 % circa, rispetto allo stesso periodo del 2018.

I risultati complessivi e dettagliati del primo semestre 2019 saranno diffusi il 16 settembre 2019.

Nuovo stabilimento
Il 25 luglio è stato siglato il rogito relativo all'acquisto dell’area dove sorgerà la nuova sede di produzione e R&D del gruppo, che conferma la propria localizzazione nella provincia di Pisa.

Ha dichiarato il presidente di PharmaNutra Andrea Lacorte:

"L’investimento nel nuovo stabilimento rafforzerà lo sviluppo della nostra azienda grazie al controllo integrale nella produzione delle nostre soluzioni sucrosomiali e alla possibilità di ridurre i tempi della R&D."

✅ PharmaNutra 
✔ Prezzo 19,9 € 
✔ PE 12m 30,9 
✔ PB 7,02 
✔ Fair Value 16,2 € 
✔ Rendimento implicito 8,9% 
✔ Rating C - SPECULATIVO 

lunedì 29 luglio 2019

Situazione mercati finanziari al 29 luglio 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,38%
Ftse Mib: 9,43%
Btp a 10 anni: 1,58%

Inflazione attesa: 1,87%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,43%
Ftse Mib: 5,01%
Btp a 10 anni: -0,48%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 29-07-2019

Il FTSE AIM Italia sale del +0,97% a 8.295,73 punti.

Ftse Aim Italia 29-07-2019
Ftse Aim Italia 29-07-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 38.558.737 euro.

32 titoli su 125 (26%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Bio-on: 25,00%
  • SCM SIM: 12,00%
  • Farmaè: 8,00% rispetto al prezzo di collocamento
  • Mondo Tv Suisse: 6,10%
  • Fervi: 6,09% 
I risultati peggiori della giornata:
  • Grifal: -7,46%
  • Askoll EVA: -7,37%
  • Neosperience: -6,88%
  • Ecosuntek: -6,48%
  • Radici Pietro Industries & Brands: -6,28% 
Redazione Aim Italia News