venerdì 16 agosto 2019

Situazione mercati finanziari al 16 agosto 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,78%
Ftse Mib: 9,96%
Btp a 10 anni: 1,40%

Inflazione attesa: 1,71%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,89%
Ftse Mib: 5,57%
Btp a 10 anni: -0,48%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 16-08-2019

Il FTSE AIM Italia sale del +0,53% 7.896,38 punti.

Ftse Aim Italia 16-08-2019
Ftse Aim Italia 16-08-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 4.690.000 euro.

42 titoli su 128 (33%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Confinvest: 18,40%
  • Sirio: 7,03%
  • Assiteca: 5,66%
  • GO internet: 4,69%
  • Radici Pietro Industries & Brands: 4,09%  
I risultati peggiori della giornata:
  • Enertronica: -5,32%
  • TraWell Co: -4,26%
  • Clabo: -3,18%
  • Copernico SIM: -2,85%
  • Visibilia Editore: -2,73% 
Redazione Aim Italia News

mercoledì 14 agosto 2019

Situazione mercati finanziari al 14 agosto 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,64%
Ftse Mib: 10,04%
Btp a 10 anni: 1,53%

Inflazione attesa: 1,71%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,79%
Ftse Mib: 5,62%
Btp a 10 anni: -0,37%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 14-08-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,32% a 7.854,51 punti.

Ftse Aim Italia 14-08-2019
Ftse Aim Italia 14-08-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 5.480.000 euro.

33 titoli su 128 (26%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Confinvest: 16,83%
  • Iniziative Bresciane: 8,43%
  • Casta Diva Group: 6,05%
  • Imvest: 3,19%
  • Cft: 2,89%  
I risultati peggiori della giornata:
  • Marzocchi Pompe: -6,35%
  • WM Capital: -4,65%
  • Leone Film Group: -4,31%
  • Expert System: -4,26%
  • Mondo Tv Suisse: -4,13% 
Redazione Aim Italia News

Culti Milano, pubblicato studio societario

Studio societario di EnVent Capital Markets su Culti Milano
Studio societario di
EnVent Capital Markets
su Culti Milano
EnVent Capital Markets ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Culti Milano (14 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 9,3 mln di euro nel 2019 (+41,0% rispetto al 2018), 11,7 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 0,20 mln di euro nel 2019 (-0,16 nel al 2018), 0,70 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,065 euro nel 2019 (-0,051 euro nel 2018), 0,226 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 2,60 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 40,0 sugli utili del 2019 e 11,5 sugli utili del 2020.

EnVent Capital Markets attribuisce il rating OUTPERFORM (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 3,32 euro (precedente 3,94), con un premio del 28% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,70 euro per azione, con un rendimento implicito del 12,2%.

Il nostro rating è B2 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Culti Milano 
✔ Prezzo 2,60 € 
✔ PE 12m 15,8 
✔ PB  0,98 
✔ Fair Value 2,70 € 
✔ Rendimento implicito 12,2% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

martedì 13 agosto 2019

Spar Austria lancia spazzolino da denti in bioplastica organica

La catena commerciale Spar Austria ha lanciato uno spazzolino da denti in materiale bioplastico organico.

Lo afferma un recente articolo pubblicato dal sito specializzato CosmeticsDesign-Europe.

Il nuovo prodotto è stato lanciato alla fine di luglio.

Spazzolino "Beauty Kiss" di Spar Austria, realizzato in materiale bioplastico organico
Spazzolino "Beauty Kiss"
di Spar Austria,
realizzato in materiale
bioplastico organico
L'impugnatura dello spazzolino è per il 97% poliammide PA organico, proveniente da semi di ricino, mentre le setole utilizzano il 60% dello stesso materiale.

Lo spazzolino organico è prodotto in modo da risparmiare risorse.

L'imballaggio è inoltre realizzato con materiali rinnovabili a base vegetale.

È in vendita in tutti i negozi Spar, Eurospar e Interspar in Austria.

Lo spazzolino ha impiegato circa un anno per venire sviluppato.

Nicole Berkmann, portavoce di Spar Austria, ha affermato:

"Abbiamo notato che molti clienti chiedono più prodotti con meno plastica.

Per questo motivo abbiamo deciso di utilizzare una materia prima rinnovabile per il nostro spazzolino Beauty Kiss.

Per il momento, non esistono prodotti comparabili nelle farmacie."

L'articolo completo, in inglese, è consultabile al link:

Spar Austria launches bioplastic toothbrush under Beauty Kiss private label

Situazione mercati finanziari al 13 agosto 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,62%
Ftse Mib: 9,91%
Btp a 10 anni: 1,62%

Inflazione attesa: 1,71%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,77%
Ftse Mib: 5,53%
Btp a 10 anni: -0,29%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 13-08-2019

Il FTSE AIM Italia sale del +0,18% 7.879,94 punti.

Ftse Aim Italia 13-08-2019
Ftse Aim Italia 13-08-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 7.630.000 euro.

26 titoli su 128 (20%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • SCM SIM: 9,47%
  • Confinvest: 9,41%
  • Bio-on: 8,81%
  • Copernico SIM: 6,33%
  • Imvest: 4,44%  
I risultati peggiori della giornata:
  • Alkemy: -5,99%
  • Gel: -4,79%
  • Alfio Bardolla Training Group: -4,66%
  • WM Capital: -4,02%
  • Illa: -3,70% 
Redazione Aim Italia News

Eles Semiconductor Equipment nomina il suo primo Direttore Finanziario

Eles Semiconductor Equipment, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore del testing della microelettronica, comunica l’ingresso del dott. Roberto Scappito come nuovo Chief Financial Officer del gruppo.

Nell’ambito del processo di managerializzazione della propria struttura, Roberto Scappito avrà la responsabilità di tutte le attività in ambito Amministrativo, Finanziario e di Controllo di gestione dell’emittente e delle sue controllate.

Tali responsabilità erano sino a questo momento di competenza dell’amministratore delegato della società.

Il nuovo direttore finanziario ha maturato 20 anni di esperienza in aziende multinazionali.

Francesca Zaffarami, amministratore delegato di Eles ha dichiarato:

Roberto ci sarà di grande aiuto anche per implementare i processi di gestione degli aspetti connessi alla recente quotazione.

Il suo ingresso ci consentirà di dedicarci più serenamente agli aspetti strategici che ci vedranno protagonisti in questo secondo semestre.”

lunedì 12 agosto 2019

Situazione mercati finanziari al 12 agosto 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,63%
Ftse Mib: 9,98%
Btp a 10 anni: 1,75%

Inflazione attesa: 1,71%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,78%
Ftse Mib: 5,58%
Btp a 10 anni: -0,18%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 12-08-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,25% a 7.865,70 punti.

Ftse Aim Italia 12-08-2019
Ftse Aim Italia 12-08-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 5.130.000 euro.

34 titoli su 128 (27%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Confinvest: 5,36%
  • Copernico SIM: 5,26%
  • MailUp Group: 5,08%
  • Askoll EVA: 4,14%
  • Portobello: 3,85%  
I risultati peggiori della giornata:
  • SCM SIM: -13,24%
  • Health Italia: -7,92%
  • Caleido Group: -5,66%
  • 4AIM SICAF: -5,49%
  • Assiteca: -4,55% 
Redazione Aim Italia News

domenica 11 agosto 2019

Implicazioni e possibili motivazioni della scelta di non quotarsi da parte delle medie imprese italiane

La Consob ha pubblicata nei propri "Discussion Paper" e diffuso in rete una interessante ricerca: Implicazioni e possibili motivazioni della scelta di non quotarsi da parte delle medie imprese italiane (68 pagine, formato pdf).

Implicazioni e possibili motivazioni della scelta di non quotarsi da parte delle medie imprese italiane
Implicazioni e possibili motivazioni
della scelta di non quotarsi
da parte delle medie imprese italiane
Abstract
La ricerca mette a confronto su un periodo di dieci anni (2002-2011) i bilanci di un campione rappresentativo di medie imprese italiane quotate in borsa con un campione di imprese non quotate simili per settore industriale e per dimensione.

I dati mostrano che le società quotate hanno registrato tassi di crescita notevolmente superiori rispetto alle non quotate in termini di fatturato, investimenti e occupazione, anche grazie a una maggiore possibilità di ricorso al capitale di debito.

Le società quotate, peraltro, oltre ad aver generato una maggiore redditività, hanno risentito meno gli effetti della crisi finanziaria del 2007 e della conseguente recessione che ha avuto inizio nel 2009.

Le società non quotate hanno infine maggiori vincoli finanziari in termini di capacità di raccolta di capitale di rischio e vi sono chiare evidenze di una maggiore difficoltà di accesso al credito bancario per le non quotate.

Per tali motivi, le loro opportunità di investimento sono maggiormente vincolate alla capacità di autofinanziamento, come indicato dalla più elevata sensitività degli investimenti al cash flow rispetto alle società quotate.

Complessivamente, queste evidenze indicano che la scelta di «non quotarsi» implica costi molto elevati in termini di minore crescita e redditività e, allo stesso tempo, sembra solo in parte riconducibile alla volontà del management di sfruttare maggiori possibilità di manipolazione dei dati contabili (earnings management) per estrarre benefici privati o condizionare i contratti con gli stakeholders.

I risultati del lavoro portano quindi a ritenere che la scarsa propensione alla quotazione delle medie imprese italiane non sembra giustificata dalla prevalenza dei benefici (maggior discrezionalità nella redazione della rendicontazione contabile e finanziaria) sui costi (minor redditività, minor crescita, più severo razionamento e dipendenza da fonti di finanziamento interne) connessi con la conservazione dello status di "non quotata", ma sia da ricondurre ad altri fattori, anche culturali, verosimilmente legati alla percezione dei costi complessivi dell'apparato regolamentare che disciplina la quotazione in borsa.

Autori: Luca Giordano, Matteo Modena