www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.800 articoli pubblicati

sabato 26 ottobre 2019

AIM Italia, previsione tasso di crescita degli utili al 25 ottobre 2019

AIM Italia: previsione tasso di crescita degli utili
Valutazione fondamentale al 25 ottobre 2019

Tasso di crescita degli utili delle imprese dell'AIM Italia, implicito nella loro quotazione.

Dati
P/E [utile previsto dagli analisti]: 11,19 (precedente 11,19)
Ottimismo degli analisti: +15,2% (precedente +13,9%)
P/E [utile corretto]: 13,60 (precedente 12,85)
E/P [1 / 13,60]: 7,35% (precedente 7,78%)
Equity cost: 11,46% (precedente 11,77%)
Inflazione prevista: 1,72% (precedente 1,72%)

Calcoli
Tasso di crescita nominale [11,46% - 7,35%]: 4,11% (precedente 3,99%)
Tasso di crescita reale [4,11% - 1,72%]: 2,39% (precedente 2,27%)

Dati utilizzati e procedura:

1.
Per singolo titolo, l'utile per azione (Eps) previsto nei successivi 12 mesi, corretto dell'intrinseco ottimismo degli analisti finanziari.

2. 
Per singolo titolo, l'ultimo prezzo di mercato disponibile.

3. 
Il tasso di inflazione previsto per i prossimi 10 anni, calcolato facendo la media tra le stime fornite da Survey of Professional Forecasters (SPF), Consensus Economics e Euro Zone Barometer.

4.
È stato utilizzato il valore mediano, invece del più comune valore medio, del rapporto prezzo - utili delle società analizzate.

Ciò consente di ottenere una stima di mercato robusta: non influenzata da singole valutazioni azionarie estreme.

Redazione Aim Italia News

AIM Italia: rating, rendimento e fair value delle società al 25 ottobre 2019

      4AIM SICAF w
      finanza

  A Abitare In r 14,6% fv 46,8
      edilizia
B1 Agatos w r 12,5% fv 0,132
      energia
      Alfio Bardolla Training Group w
      servizi personali
B2 Alkemy r 10,4% fv 9,91
      digitale
      Ambromobiliare w
      finanza
B1 AMM w r 11,3% fv 3,43
      digitale
  C Antares Vision w r 8,6% fv 8,33
      industria
      Arterra Bioscience w
      biotecnologie
      Askoll EVA w
      mobilità elettrica
  C Assiteca r 11,1% fv 2,10
      assicurazioni
      axélero
      digitale

B1 BioDue r 11,4% fv 5,75
      salute
      Bio-on
      biotecnologie
  A Blue Financial Comm. r 14,6% fv 1,73
      comunicazione

      Caleido Group
      servizi personali
      Capital for Progress 2 w
      spac
B2 Casta Diva Group r 10,0% fv 0,675
      comunicazione
      CDR Advance Capital w
      finanza
B2 Cft w r 10,1% fv 3,47
      industria
  A Circle r 11,8% fv 3,00
      servizi aziendali
  A Clabo w r 14,5% fv 2,04
      industria
B2 CleanBnB w r 12,3% fv 1,97
      servizi personali
B1 Comer Industries w r 11,5% fv 10,8
      industria
B1 Confinvest r 10,5% fv 2,87
      finanza
      Copernico SIM w
      finanza
  C Costamp Group r 6,8% fv 1,40
      industria
      Cover 50
      abbigliamento
      CrowdFundMe w
      finanza
B2 Culti Milano w r 10,8% fv 2,66
      prodotti di consumo
      Cyberoo w
      digitale

B2 DBA Group w r 10,7% fv 2,04
      digitale
B2 Digital360 r 10,3% fv 0,958
      digitale
      Digital Magics w
      finanza
B1 Digital Value w r 12,4% fv 16,6
      digitale
  A DigiTouch r 14,0% fv 1,59
      digitale
B2 Dominion Hosting H. w r 10,8% fv 5,85
      digitale

      Ecosuntek
      energia
B1 EdiliziAcrobatica w r 12,0% fv 6,18
      edilizia
      Eles Semiconductor Equipment w
      industria
  A Elettra Investimenti w r 13,5% fv 10,5
      energia
      Energica Motor Company w
      mobilità elettrica
      Energy Lab
      energia
      Enertronica Santerno w
      energia
      EPS Equita PEP 2 w
      spac
  A Esautomotion r 12,4% fv 3,05
      industria
  C Expert System w r 8,2% fv 2,28
      digitale

B2 Farmaè r 9,8% fv 6,89
      salute
B1 Fervi w r 11,4% fv 12,4
      industria
  C Fine Foods NTM w r 9,6% fv 9,29
      salute
B1 Finlogic w r 11,1% fv 4,99
      industria
      Fintel Energia Group
      energia
      First Capital
      finanza
  A FOPE w r 12,4% fv 7,92
      abbigliamento
      Frendy Energy
      energia
B1 Friulchem w r 11,8% fv 1,99
      salute

      Gabelli Value for Italy w
      spac
      Gambero Rosso
      comunicazione
  A Gel w r 12,8% fv 1,39
      industria
  A Gibus r 12,7% fv 6,55
      edilizia
      Giorgio Fedon & Figli
      abbigliamento
  C Go internet r 8,3% fv 1,05
      digitale
B2 Grifal wr 9,8% fv 3,33
      industria
      Green Power
      energia

      H-Farm
      finanza
B1 Health Italia r 11,0% fv 3,96
      salute

B2 ICF Group r 12,0% fv 5,81
      industria
      IdeaMI w
      spac
B1 Iervolino Entertainment r 13,7% fv 3,19
      intrattenimento
  A Illa w r 14,1% fv 1,01
      prodotti di consumo
  A Ilpra r 11,5% fv 2,09
      industria
      Imvest
      edilizia
      Industrial Stars of Italy 3 w
      spac
      Iniziative Bresciane
      energia
      Innovatec w
      energia
B2 Intred r 10,8% fv 4,34
      digitale
      Italia Independent Group
      abbigliamento
B1 Italian Wine Brands r 12,0% fv 13,7
      alimentare
      Italy Innovazioni
      Industria - EuroNext

      Ki Group Holding
      alimentare
B1 Kolinpharma r 11,9% fv 8,64
      salute

  A Leone Film Group r 12,2% fv 4,86
      intrattenimento
      Life Care Capital w
      spac
B2 Longino & Cardenal r 9,6% fv 3,44
      alimentare
  A Lucisano Media Group r 15,3% fv 2,03
      intrattenimento

  C MailUp Group r 9,9% fv 3,80
      digitale
B1 Maps w r 10,6% fv 3,09
      digitale
  A Marzocchi Pompe r 12,0% fv 4,77
      industria
      Masi Agricola
      alimentare
      Media Lab
      salute - EuroNext
      Media Maker
      comunicazione - EuroNext
      Mondo TV France
      intrattenimento
      Mondo TV Suisse
      intrattenimento
B2 Monnalisa r 11,2% fv 6,97
      abbigliamento
      MyBest Group
      servizi aziendali - EuroNext

  A Neodecortech r 13,0% fv 4,04
      edilizia
B2 Neosperience w r 9,3% fv 7,20
      digitale
B1 Net Insurance r 11,0% fv 4,73
      assicurazioni
      Neurosoft
      digitale
  A Notorious Pictures r 12,3% fv 2,78
      intrattenimento

B2 Officina Stellare w r 9,0% fv 6,78
      industria
B1 Orsero r 11,7% fv 7,64
      alimentare

B1 Pattern r 11,2% fv 3,49
      abbigliamento
  C PharmaNutra r 9,6% fv 17,5
      salute
      Poligrafici Printing
      comunicazione
B1 Portale Sardegna r 11,1% fv 3,17
      servizi personali
B1 Portobello r 15,2% fv 9,23
      servizi aziendali
B1 Powersoft w r 10,9% fv 4,38
      industria
B1 Prismi w r 9,9% fv 1,75
      digitale

B1 Radici Pietro I&B w r 12,1% fv 3,35
      edilizia
B1 Relatech wr 11,3% fv 2,13
      digitale
B1 Renergetica r 12,3% fv 3,65
      energia
      Rosetti Marino
      industria

  C Sciuker Frames w r 11,4% fv 1,01
      edilizia
B2 SCM SIM r 10,1% fv 4,21
      finanza
      Sec
      servizi aziendali - Aim Uk
  A Seif w r 13,0% fv 0,678
      comunicazione
  A SG Company r 12,2% fv 1,55
      comunicazione
B1 Shedir Pharma Group r 11,7% fv 6,57
      salute
B2 Sicit Group w r 11,4% fv 9,52
      industria
B1 Sirio r 11,7% fv 10,7
      alimentare
  A Siti B&T Group w r 11,8% fv 3,71
      industria
      Softec
      digitale
B1 Somec r 12,6% fv 24,9
      industria
  A SosTravel.com w r 13,8% fv 3,75
      servizi personali
      Spactiv w
      spac

      Telesia w
      comunicazione
      TheSpac w
      spac
B1 TPS w r 11,5% fv 4,84
      servizi aziendali
  A TraWell Co r 13,2% fv 67,5
      servizi personali

      Vei 1 w
      spac
  A Vetrya w r 14,4% fv 7,05
      digitale
B1 Vimi Fasteners r 10,4% fv 2,11
      industria
      Visibilia Editore
      comunicazione

B1 Websolute w r 10,4% fv 2,29
      digitale
      WM Capital
      servizi aziendali

 Cliccando sul nominativo si accede alla nostra scheda della società, con i link
  • alla sezione Investor Relations del sito societario,
  • alle ultime ricerche pubblicate dagli analisti finanziari.
Legenda

venerdì 25 ottobre 2019

Il rendimento implicito di AIM Italia scende a 11,46%

AIM Italia: tasso di rendimento implicito
Valutazione fondamentale settimanale al 25 ottobre 2019

Rendimento Implicito indice AIM Italia Investable: 11,46% (- 0,31%)
Stima aggiornata al 25-10-2019 (mediana)

Rendimento Implicito indice FTSE MIB: 9,76% (- 0,07%)
Stima aggiornata al 25-10-2019 (mediana)
Fonte: www.azioni.ml

Trend rendimento implicito indici Aim Italia Investable e FTSE Mib
Premio di rendimento AIM Italia vs MIB: 1,70% (- 0,24%)

Spread rendimento implicito indice Aim Italia Investable meno indice FTSE Mib
Btp a 10 anni: 1,05%

Inflazione attesa: 1,72%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,64%
Ftse Mib: 5,41%
Btp a 10 anni: -0,79%

Analisi: fondamentale
Orizzonte temporale: medio/lungo periodo
Parametro: mediana
Stima: campionaria
Calcolo: al lordo di imposte e inflazione
Aggiornamento: 25 ottobre 2019
Indice AIM Italia Investable: 8.812,90 (- 1,02%)
Indice FTSE AIM Italia: 7.761,55 (+ 0,47%)
Indice FTSE Mib: 22.608,99 (+ 1,29%)
Elaborazione: "Aim Italia News"

N.B. Il rendimento implicito è il tasso che eguaglia il flusso futuro atteso di utili e dividendi all'attuale prezzo di mercato.

Redazione Aim Italia News

AIM Italia Investable Index 25-10-2019

L'AIM Italia Investable è sceso nella settimana del -1,02% 8.812,90 punti.

Logo AIM Italia InvestableIl FTSE AIM Italia è salito nella settimana del +0,47% 7.761,55 punti.

25 titoli su 81 (31%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

I risultati migliori della settimana:
  • DBA Group: +16,59%
  • MailUp Group: +12,73%
  • Somec: +11,27%
  • TPS: +7,76%
  • Orsero: +5,70%
I risultati peggiori della settimana:
  • Radici Pietro Industries & Brands: -9,46%
  • Neodecortech: -8,92%
  • Vimi Fasteners: -8,14%
  • TraWell Co: -7,10%
  • Longino & Cardenal :-5,64%
L'AIM Italia Investable (AII) è un indice di mercato azionario che comprende le azioni delle società quotate all'Aim Italia coperte da un analista finanziario.

La presenza di uno o più analisti finanziari consente di attivare una modalità di investimento basata sui fondamentali delle società: l'unica adeguata ad un mercato poco liquido come l'Aim Italia.

L'indice è ricalcolato settimanalmente, alla chiusura di venerdì.

Maggiori dettagli sull'AIM Italia Investable Index.

Redazione Aim Italia News

Ftse Aim Italia 25-10-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,14% 7.761,55 punti.

Ftse Aim Italia 25-10-2019
Ftse Aim Italia 25-10-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 11.314.138 euro.

38 titoli su 130 (29%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • TPS: +7,14%
  • Imvest: +5,46%
  • Masi Agricola: +4,26%
  • Iervolino Entertainment: +3,77%
  • Ki Group: +3,66%  
I risultati peggiori della giornata:
  • Portobello: -6,54%
  • Neodecortech: -5,98%
  • Renergetica: -4,21%
  • Longino & Cardenal: -4,06%
  • H-Farm: -4,00% 
Redazione Aim Italia News

Siti B&T Group, pubblicato studio societario

Studio societario di CFO su Siti B&T Group
Studio societario
di CFO su Siti B&T Group
CFO ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Siti B&T Group (12 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 195 mln di euro nel 2019 (-5,4% rispetto al 2018), 200 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 6,5 mln di euro nel 2019 (-6,3% rispetto al 2018), 7,0 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,507 euro nel 2019 (0,541 euro nel 2018), 0,546 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 3,04 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 6,0 sugli utili del 2019 e 5,6 sugli utili del 2020.

CFO attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 5,2 euro (precedente 9,0), con un premio del 71% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 3,72 euro per azione, con un rendimento implicito del 12,7%.

Il nostro rating è A - VALUE.

Redazione Aim Italia News

✅ Siti B&T Group 
✔ Prezzo 3,04 € 
✔ PE 12m 5,6 
✔ PB 0,45 
✔ Fair Value 3,72 € 
✔ Rendimento implicito 12,7% 
✔ Rating A - VALUE 

Monnalisa, pubblicato studio societario

Studio societario di CFO su Monnalisa
Studio societario
di CFO su Monnalisa
CFO ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Monnalisa (12 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 49,3 mln di euro nel 2019 (+0,3% rispetto al 2018), 52,8 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 0,0 mln di euro nel 2019 (-100% rispetto al 2018), 0,9 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,0 euro nel 2019 (0,247 euro nel 2018), 0,172 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 7,55 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di negativo sugli utili del 2019 e 43,9 sugli utili del 2020.

CFO attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 7,8 euro (precedente 12,0), con un premio del 3% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 7,14 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,7%.

Il nostro rating è B2 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Monnalisa 
✔ Prezzo 7,55 € 
✔ PE 12m 166,7 
✔ PB 0,83 
✔ Fair Value 7,14 € 
✔ Rendimento implicito 11,7% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Arterra Bioscience quotata all'AIM Italia da lunedì 28 ottobre

Arterra Bioscience, azienda specializzata in ricerca e sviluppo nell’ambito delle biotecnologie, ha comunicato che Borsa Italiana ha ammesso alle negoziazioni le azioni ordinarie e i warrant sull’AIM Italia.

La data di inizio delle negoziazioni è prevista per lunedì 28 ottobre 2019.

La società ha pubblicato il documento di ammissione (251 pagine, formato pdf).

NomadGlobal Coordinator e Specialist è Banca Profilo.

Attività societaria
Arterra è stata fondata nel 2004 a Napoli come spin-off tecnologica della società americana Arena Pharmaceuticals Inc., società Biotech quotata al NASDAQ, in cui Maria Gabriella Colucci e Fabio Apone, soci fondatori di Arterra, hanno lavorato per più di 8 anni ricoprendo il ruolo di Senior Research Scientist nella conduzione del gruppo di ricerca biotecnologica sulle piante.

Arterra è una PMI innovativa green biotech che si occupa di ricerca e sviluppo delle biotecnologie, ossia utilizza organismi viventi come batteri, lieviti, cellule vegetali e animali o parti di essi per sviluppare principi attivi, sia in termini di prodotti e che di processi (le cd. NMP), focalizzando la propria attenzione sullo studio dei meccanismi di trasduzione del segnale nelle varie tipologie di piante e nell’ambito dei loro differenti sistemi cellulari.

Collocamento
L’ammissione a quotazione è avvenuta in seguito a un collocamento di 2.208.000 azioni ordinarie (con assegnazione di un warrant ogni 4 azioni sottoscritte) di cui 1.536.000 di nuova emissione.

Maria Gabriella Colucci, presidente e amministratore delegato di Arterra Bioscience
Maria Gabriella Colucci,
presidente e amministratore delegato
di Arterra Bioscience
384.000 azioni esistenti provengono dalla vendita di una quota delle azioni del presidente e amministratore delegato Maria Gabriella Colucci.

288.000 azioni esistenti provengono dall’eventuale esercizio dell’opzione greenshoe concessa dall’azionista Maria Gabriella Colucci

Arterra Bioscience ha fissato a 2,6 euro per azione il prezzo delle azioni ordinarie, per un controvalore complessivo di 5.740.800 euro, inclusivo dell’opzione greenshoe.

Il capitale della società post collocamento è composto da 6.544.580 azioni.

In base al prezzo di offerta, la capitalizzazione della società è pari a circa 17,0 mln di euro.

Soci
Al netto delle azioni vendute, compresa l'opzione greenshoeMaria Gabriella Colucci rimane il principale azionista, con 1.857.332 azioni possedute, pari al 28,38% del capitale sociale

Il flottante è pari al 22,4% del capitale (26,9% in caso di integrale esercizio dell’opzione greenshoe).

Il collocamento, non considerando la quota di circa 1.500.000 euro sottoscritta da Intercos, ha generato una domanda complessiva superiore a 7 volte il quantitativo offerto.

Intercos è entrato nel capitale di Arterra come Anchor Investor con una partecipazione di circa l’8,8%, assumendo pertanto la qualifica di azionista significativo.

I soci Maria Gabriella ColucciIsagro SpAPaolo Alfonso ColucciMaarten ChrispeelsFabio Apone e Gualtiero Ioimo, complessivamente titolari di 4.883.360 azioni, hanno assunto impegni di lock-up contenenti divieti di atti di disposizione delle proprie azioni per un periodo di 24 mesi decorrenti dalla data di inizio delle negoziazioni.

Warrant
I titolari dei warrant hanno la facoltà di sottoscrivere le azioni di compendio, nel rapporto di 1 azione per ogni warrant posseduto, ad un prezzo di sottoscrizione pari al prezzo IPO aumentato del 10% su base annua.

Le azioni di compendio potranno essere sottoscritte in qualsiasi momento tra il 1 e il 28 ottobre 2020, tra il 1 e il 28 ottobre 2021 e tra il 1 e il 28 ottobre 2022.

Dati finanziari

Bilancio annuale
Principi contabili italiani
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
2.427 vs 2.054, +18,2%

Ebitda
1.140 vs 1.167, -2,3%

Flusso di cassa operativo
935 vs 795, +140

Utile netto
1.044 vs 745, +40,1%

Patrimonio netto
2.559 vs 1.715, +844

Posizione finanziaria netta
-175 vs 42, -217


Bilancio 1° semestre
Principi contabili italiani
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
1.539 vs 1,064, +44,6%

Ebitda
743 vs 443, +67,7%

Flusso di cassa operativo
1.448

Utile netto
628 vs 299, +110,0%

Patrimonio netto
2.888

Posizione finanziaria netta
-949

Patrimonio netto post-money
6.140
Al netto di 740.000 euro (nostra stima) di spese relative al processo di ammissione della società sull’AIM Italia, comprese le commissioni di collocamento.

Patrimonio netto post-money per azione
0,938

Shedir Pharma Group, pubblicati 2 studi societari

Studio societario di KT & Partners su Shedir Pharma Group
Studio societario di
KT & Partners su
Shedir Pharma Group
KT & Partners e Banca Akros hanno pubblicato 2 studi societari su Shedir Pharma Group (11 e 72 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 51,652,4 mln di euro nel 2019 (+12,0% rispetto al 2018), 56,460,9 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 5,17,3 mln di euro nel 2019 (-2,6% rispetto al 2018), 7,9 8,8 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,4460,639 euro nel 2019 (0,637 euro nel 2018), 0,6910,770 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 7,36 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 13,6 sugli utili del 2019 e 10,1 sugli utili del 2020.

Studio societario di Banca Akros su Shedir Pharma Group
Studio societario di
Banca Akros su
Shedir Pharma Group
KT & Partners non attribuisce un rating al titolo (invariato).

Banca Akros attribuisce il rating BUY al titolo.

Il target price assegnato da KT & Partners è di 9,93 euro (precedente 10,26), con un premio del 35% sul prezzo corrente.

Il target price assegnato da Banca Akros è di 10,0 euro, con un premio del 36% sul prezzo corrente

La nostra valutazione è di un fair value di 6,60 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,6%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Shedir Pharma Group 
✔ Prezzo 7,36 € 
✔ PE 12m 15,5 
✔ PB 3,56 
✔ Fair Value 6,60 € 
✔ Rendimento implicito 11,6% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Visibilia Editore, sottoscritte il 60% delle azioni offerte

Visibilia Editore, società quotata all'AIM Italia, editrice di riviste, comunica che durante il periodo di offerta in opzione, iniziato il 7 ottobre 2019 e conclusosi il 24 ottobre 2019, sono stati esercitati 779.198 diritti di opzione e sono state quindi sottoscritte 3.506.391 azioni ordinarie, pari al 60,73% delle azioni complessivamente offerte, per un controvalore complessivo di 1.051.917 euro.

Il socio Visibilia Editore Holding Srl ha esercitato integralmente i diritti di opzione ad esso spettanti sottoscrivendo 873.126 azioni ordinarie, per un controvalore complessivo pari a 261.938 euro, di cui 50.004 euro mediante conversione dei versamenti infruttiferi in conto futuro aumento di capitale effettuati.

Al termine del periodo di offerta, risultano pertanto non esercitati 503.924 diritti di opzione, pari al 39,27% del totale dei diritti di opzione, che saranno assegnati al prezzo di 0,30 euro a coloro che hanno esercitato il diritto di prelazione.

Qualora le azioni rimaste inoptate, pari a 2.267.658, non siano sufficienti a soddisfare tutte le richieste di sottoscrizione pervenute, l’emittente provvederà a effettuarne l’assegnazione sulla base di un meccanismo di riparto proporzionale ai titoli già posseduti.

giovedì 24 ottobre 2019

Situazione mercati finanziari al 24 ottobre 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,74%
Ftse Mib: 9,78%
Btp a 10 anni: 1,01%

Inflazione attesa: 1,72%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,85%
Ftse Mib: 5,43%
Btp a 10 anni: -0,82%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 24-10-2019

Il FTSE AIM Italia sale del +0,25% a 7.772,16 punti.

Ftse Aim Italia 24-10-2019
Ftse Aim Italia 24-10-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 10.374.586 euro.

42 titoli su 130 (32%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • MailUp Group: +7,09%
  • DBA Group: +4,12%
  • CdR Advance Capital: +3,73%
  • Italian Wine Brands: +3,36%
  • Seif: +3,35%  
I risultati peggiori della giornata:
  • WM Capital: -6,50%
  • Gruppo Green Power: -5,80%
  • Masi Agricola: -4,73%
  • Italia Independent Group: -3,35%
  • Imvest: -3,17% 
Redazione Aim Italia News

Spactiv - Betty Blue, ok degli amministratori e dell'esperto

Il CdA di Spactiv, spac quotata all’AIM Italia, e l’amministratore unico di Betty Blue SpA hanno approvato il progetto relativo alla fusione per incorporazione di Betty Blue in Spactiv.

Inoltre l’esperto nominato dal Tribunale di Milano ha rilasciato la propria relazione di congruità sul rapporto di cambio previsto dal progetto di fusione, pari a 1 azione ordinaria di nuova emissione della società risultante dalla fusione ogni azione di Betty Blue.

mercoledì 23 ottobre 2019

Bio-on sospesa e misure cautelari per i vertici della società

Questa mattina Borsa Italiana ha sospeso la negoziazione del titolo Bio-on, società quotata all'AIM e attiva nel settore delle bioplastiche PHAs.

I finanzieri del comando provinciale di Bologna, nell'ambito dell'inchiesta denominata Plastic Bubbles, aperta da qualche mese dalla Procura di Bologna e gestita dal procuratore Giuseppe Amato, hanno eseguito tre misure cautelari nei confronti di esponenti di vertice della società.

Vi è stato l'arresto di un manager e sono state applicate misure interdittive al presidente Astorri e al vice presidente Cigognani, ritenuti responsabili dei reati di false comunicazioni sociali e manipolazione del mercato.

Nove gli indagati fra amministratori, sindaci, direttore finanziario e revisore.

In giornata sono state effettuate numerose perquisizioni in Emilia-Romagna, Lombardia e Lazio e contestualmente si è proceduto al sequestri di beni per un valore complessivo di 150 mln di euro, la somma definita pari al valore del profitto del reato.

Situazione mercati finanziari al 23 ottobre 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,75%
Ftse Mib: 9,82%
Btp a 10 anni: 1,04%

Inflazione attesa: 1,72%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,86%
Ftse Mib: 5,45%
Btp a 10 anni: -0,80%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 23-10-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,34% 7.752,61 punti.

Ftse Aim Italia 23-10-2019
Ftse Aim Italia 23-10-2019











Il controvalore scambiato in giornata è di 9.674.863 euro.

33 titoli su 130 (25%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Imvest: +19,62%
  • SosTravel.com: +4,80%
  • Cover 50: +4,40%
  • Digital360: +3,68%
  • Gel: +3,64%  
I risultati peggiori della giornata:
  • DBA Group: -8,60%
  • Visibilia Editore: -6,92%
  • Iervolino Entertainment: -5,26%
  • WM Capital: -4,76%
  • Portobello: -4,15% 
Redazione Aim Italia News

Pattern, pubblicato studio societario

Studio societario di Banca IMI su Pattern
Studio societario di
Banca IMI su Pattern
Banca IMI ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Pattern (16 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 54,5 mln di euro nel 2019 (+24,3% rispetto al 2018), 58,9 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 4,36 mln di euro nel 2019 (+23,9% rispetto al 2018), 5,00 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,320 euro nel 2019 (0,344 euro nel 2018), 0,367 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 3,7 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 11,6 sugli utili del 2019 e 10,1 sugli utili del 2020.

Banca IMI attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 4,8 euro (precedente 4,6 euro), con un premio del 30% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 3,50 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,7%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Pattern 
✔ Prezzo 3,70 € 
✔ PE 12m 14,3 
✔ PB 2,96 
✔ Fair Value 3,50 € 
✔ Rendimento implicito 11,7% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Bio-on cambia Nomad

Bio-on, società quotata all'AIM e attiva nel settore delle bioplastiche PHAs, ha nominato Baldi Finance SpA quale Nominated Adviser, che subentra a EnVent Capital Markets.

Leone Film Group, pubblicato studio societario

Studio societario di UBI Banca su Leone Film Group
Studio societario
di UBI Banca
su Leone Film Group
UBI Banca ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Leone Film Group (15 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 62,3 mln di euro nel 2019 (-49,0% rispetto al 2018), 80,1 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 4,7 mln di euro nel 2019 (-30,6% rispetto al 2018), 7,3 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,332 euro nel 2019 (0,479 euro nel 2018), 0,515 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 4,76 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 14,3 sugli utili del 2019 e 9,2 sugli utili del 2020.

UBI Banca attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 5,80 euro (precedente 6,74), con un premio del 22% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 4,88 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,8%.

Il nostro rating è A - VALUE.

Redazione Aim Italia News

✅ Leone Film Group 
✔ Prezzo 4,76 € 
✔ PE 12m 8,7 
✔ PB 1,43 
✔ Fair Value 4,88 € 
✔ Rendimento implicito 11,8% 
✔ Rating A - VALUE 

Iervolino Entertainment, pubblicato studio societario

Studio societario di Intermonte su Iervolino Entertainment
Studio societario
di Intermonte su
Iervolino Entertainment
Intermonte ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Iervolino Entertainment (34 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto (escluso i crediti fiscali) è di 67,1 mln di euro nel 2019 (+142,9% rispetto al 2018), 107,7 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 19,5 mln di euro nel 2019 (+91,1% rispetto al 2018), 24,1 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,584 euro nel 2019 (0,364 euro nel 2018), 0,721 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 3,64 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 6,2 sugli utili del 2019 e 5,0 sugli utili del 2020.

Intermonte attribuisce il rating OUTPERFORM al titolo.

Il target price assegnato è di 3,00 euro, con uno sconto del -18% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 3,10 euro per azione, con un rendimento implicito del 13,4%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Iervolino Entertainment 
✔ Prezzo 3,64 € 
✔ PE 12m 9,7 
✔ PB 3,43 
✔ Fair Value 3,10 € 
✔ Rendimento implicito 13,4% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

DBA Group, contratto per infrastruttura telematica a Malta

DBA Group, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore della consulenza tecnologica, specializzata nella connettività delle reti, ha siglato, tramite la controllata Actual IT dd, un contratto con Transport Malta, autorità governativa per lo sviluppo dei trasporti maltesi.

Il contratto prevede la realizzazione e la fornitura della New National Maritime Single Window, il sistema che agevola l’interoperabilità tra gli operatori portuali e mette in connessione, in maniera veloce e trasparente, tutti gli attori coinvolti a vario titolo nelle operazioni del nodo logistico.

Il valore della commessa è di circa 0,9 mln di euro per attività di design, development and supply della piattaforma IT per la durata di 18 mesi, aprendo importanti prospettive di lungo termine per la gestione e la manutenzione dell’infrastruttura telematica.

I ricavi si svilupperanno per la maggior parte nel corso del 2020.

✅ DBA Group 
✔ Prezzo 1,80 € 
✔ PE 12m 11,4 
✔ PB 0,91 
✔ Fair Value 1,93 € 
✔ Rendimento implicito 12,1% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Vimi Fasteners, investe sulla ricerca e ottiene un contributo MISE

Vimi Fasteners, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore della meccanica di alta precisione, ha ricevuto l’autorizzazione dal Ministero dello Sviluppo Economico e dalla Regione Emilia Romagna a intraprendere un programma triennale di innovazione tecnologica.

Il programma prevede lo sviluppo di metodologie progettuali e tecniche produttive innovative relative a sistemi di fissaggio altamente performanti.

L'investimento previsto in R&D è di circa 6 mln di euro ed un contributo atteso di 1,5 mln di euro.

Il programma studierà l'utilizzo di materiali speciali e leghe leggere.

Il progetto di ricerca porterà all’implementazione di nuove tecnologie di processo e alla realizzazione di una nuova linea di produzione con macchine dedicate e costruite specificatamente per la lavorazione di questi nuovi prodotti.

I prodotti saranno destinati principalmente ai settori aerospace motorsport, dove Vimi Fasteners pensa di crescere significativamente in futuro traendo vantaggio dalla forte crescita prevista a livello globale.

✅ Vimi Fasteners 
✔ Prezzo 2,29 € 
✔ PE 12m 12,7 
✔ PB 1,16 
✔ Fair Value 2,15 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

Bio-on, avviati contatti per reperire 13,1 mln di euro entro i prossimi 8 mesi

Bio-on, società quotata all'AIM e attiva nel settore delle bioplastiche PHAs, specifica che in relazione alle necessità finanziarie per i prossimi 12 mesi a partire dal 1 luglio 2019, già quantificate in 24 mln di euro nella relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2019:
  • 10 mln di euro saranno resi disponibili dai soci fondatori Astorri e Cicognani, ciascuno dei quali ha sottoscritto impegno irrevocabile di finanziamento per una durata di 12 mesi senza interessi, di cui sono stati già versati 6,5 mln di euro;
  • 0,9 mln di euro sono stati già versati, a titolo di finanziamento senza interessi, dal socio fondatore Capsa Srl;
  • in relazione ai restanti 13,1 mln di euro, sono stati avviati contatti con player commerciali ed investitori di natura professionale e istituzionale finalizzati a reperire tali risorse finanziarie.

EPS Equita PEP SPAC, proposta di liquidazione veloce tramite riacquisto

Il CdA di EPS Equita PEP SPAC, spac quotata all'AIM Italia, considerata la non realizzabilità di una “operazione rilevante” entro il termine ultimo del 10 novembre 2019 previsto dallo statuto sociale, ha deliberato di sottoporre all’assemblea degli azionisti alcune deliberazioni societarie volte a consentire agli azionisti ordinari di vedere liquidato il proprio investimento nella società il 13 dicembre 2019 e comunque entro e non oltre la fine dell’anno corrente.

Il tutto in anticipo rispetto alle tempistiche più incerte e alle modalità più complesse che troverebbero altrimenti attuazione in caso di scioglimento e liquidazione della società.

I diritti e le aspettative degli azionisti ordinari subirebbero una variazione migliorativa rispetto allo scenario della liquidazione attualmente previsto dallo Statuto sociale.

In caso di approvazione da parte dell'assemblea verrà offerta agli azionisti ordinari la possibilità di:
  • esercitare l’opzione di vendita per ciascuna delle proprie azioni al prezzo di 10,00 euro per azione, dall’11 novembre 2019 al 9 dicembre 2019, con regolamento il 13 dicembre 2019;
  • cedere (anche anticipatamente) le proprie azioni ordinarie sul mercato AIM Italia, che la società potrà acquistare ad un prezzo massimo pari a 10,00 euro per azione.
Qualora, al completamento dell’operazione di acquisto di azioni proprie e ad esito dell’esercizio del diritto di recesso relativo alle delibere di modifiche statutarie, il numero residuo di azioni ordinarie in circolazione a quella data sia inferiore a 727.128 azioni ordinarie (ossia in misura inferiore al 10% dell’attuale capitale sociale ordinario della società), tali azioni ordinarie saranno riscattate dalla società ad un prezzo di riscatto sempre pari a 10,00 euro per azione.

Il riscatto delle azioni ordinarie in circolazione sarà perfezionato il prima possibile e comunque entro e non oltre il termine ultimo del 31 dicembre 2019.

Inoltre, si propone di deliberare che, subordinatamente al raggiungimento delle condizioni per l’esercizio del riscatto, sia posta in essere la revoca delle negoziazioni delle azioni della società sull'AIM Italia.

Tenuto conto dell’imminente scadenza dell’attuale termine di durata della società verrà anche proposta la proroga del termine di durata al 31 dicembre 2020 per il fine di dare esecuzione al piano.

Nel caso di deliberazione assembleare di approvazione di tale modifica statutaria, agli azionisti ordinari della società che non avranno concorso alla deliberazione spetterà il diritto di recesso con un valore di liquidazione pari a 10,00 euro.

Le azioni ordinarie della società, per le quali sia stato validamente esercitato il diritto di recesso, verranno acquistate dalla società nell’ambito dell’operazione di riscatto.

Una volta che la totalità delle azioni ordinarie sia stata acquistata dalla società e tutti gli azionisti ordinari siano stati rimborsati il mantenimento delle azioni speciali non avrà più ragion d’essere.

Se ne propone pertanto la conversione, a seguito della quale la società rimarrà un veicolo di proprietà degli ex titolari di azioni speciali, fermo beninteso il definitivo esaurimento dell’oggetto sociale quale oggi previsto nello statuto sociale.

Diversamente, nel caso in cui la società non abbia conseguito l’acquisto della totalità delle azioni ordinarie ad oggi in circolazione ad esito delle suddette operazioni, si propone di deliberare lo scioglimento volontario e conseguente liquidazione della società, nonché la revoca delle negoziazioni delle azioni della Società sul mercato AIM Italia.

Le azioni ordinarie dei soci recedenti saranno rimborsate con procedimento ordinario di liquidazione e pertanto con un valore di rimborso certo, ma tempistica indeterminata.

UCapital24 inizia il collocamento per l'AIM Italia

UCapital24 ha presentato la comunicazione di pre-ammissione a Borsa Italiana, funzionale all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e warrant sull'AIM Italia.

Piattaforma Fintech
UCapital24 ha dato vita a un social network che, attraverso un’unica piattaforma web integrata e un APP mobile, si propone come punto di riferimento per gli operatori economici e finanziari e per i soggetti istituzionali, professionisti, retail interessati al mondo economico e finanziario.

La piattaforma UCapital24 è online con oltre 45 mila utenti iscritti e rappresenta un marketplace per l’interscambio di informazioni, aggregando domanda e offerta di servizi destinati agli operatori del settore economico e finanziario.

Gli algoritmi proprietari della piattaforma sono stati sviluppati internamente e da partnership con alcuni operatori di rilievo internazionale, tra i quali, ad esempio, Morningstar, Autochartist e DX Feed.

Gianmaria Feleppa, fondatore e ad di UCapital24
Gianmaria Feleppa,
fondatore e ad di UCapital24
Gianmaria Feleppa, fondatore e ad di UCapital24 commenta:

“Con UCapital24 nasce un nuovo ecosistema digitale che rappresenta un’opportunità per tutti gli operatori sia privati sia istituzionali.

UCapital24 è il primo social network professionale fintech che dà un accesso diretto ai mercati finanziari sfruttando tutte le potenzialità dell’artificial intelligence”.

La raccolta
L’operazione di quotazione prevede un collocamento privato con una raccolta minima di 2,2 mln di euro nonché la conversione al prezzo di IPO di crediti nei confronti della società e apporti di capitale per un ammontare pari a 2 mln di euro attraverso un aumento di capitale riservato, per un totale di 4,2 mln di euro.

Il collocamento privato prevede l'emissione di massime 1.103.000 azioni ordinarie.

La struttura dell’operazione prevede, inoltre, l’assegnazione di 1 warrant per ciascuna azione di nuova emissione sottoscritta nell’ambito del collocamento privato.

Il prezzo atteso delle azioni della società è pari a 4 euro per azione, equivalenti ad una capitalizzazione della società pari a 11,5 mln di euro post-money.

L’inizio delle negoziazioni sul AIM Italia è previsto nel corso del mese di novembre 2019.

UCapital24 è assistita da EnVent Capital Markets, in qualità di Nomad e Global Coordinator, Ambromobiliare nel ruolo di advisor finanziario.

Documento di ammissione (315 pagine, formato pdf).