www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.000 articoli pubblicati

sabato 7 dicembre 2019

AIM Italia: rating, rendimento e fair value delle società al 6 dicembre 2019

      4AIM SICAF w
      finanza

  A Abitare In r 13,9% fv 45,6
      edilizia
      Agatos w
      energia
      Alfio Bardolla Training Group w
      servizi personali
B2 Alkemy r 10,8% fv 10,5
      digitale
      Ambromobiliare w
      finanza
  A AMM w r 11,3% fv 3,44
      digitale
  C Antares Vision w r 9,0% fv 9,45
      industria
      Arterra Bioscience w
      biotecnologie
  C Askoll EVA w r 9,5% fv 1,49
      mobilità elettrica
  C Assiteca r 9,5% fv 2,47
      assicurazioni
      axélero
      digitale

B1 BioDue r 10,7% fv 5,85
      salute
      Bio-on
      biotecnologie
  A Blue Financial Comm. r 13,1% fv 1,97
      comunicazione

      Caleido Group
      servizi personali
      Capital for Progress 2 w
      spac
B2 Casta Diva Group r 10,7% fv 0,757
      comunicazione
      CDR Advance Capital w
      finanza
B2 Cft w r 11,5% fv 3,31
      industria
  A Circle r 12,2% fv 3,28
      servizi aziendali
B1 Clabo w r 13,1% fv 1,60
      industria
B2 CleanBnB w r 11,4% fv 1,90
      servizi personali
B1 Comer Industries w r 10,9% fv 11,7
      industria
B1 Confinvest r 10,7% fv 2,96
      finanza
  C Copernico SIM w r 8,8% fv 5,71
      finanza
  C Costamp Group r 8,6% fv 1,32
      industria
      Cover 50
      abbigliamento
B2 CrowdFundMe w r 9,5% fv 5,74
      finanza
B1 Culti Milano w r 11,4% fv 2,74
      prodotti di consumo
B1 Cyberoo w r 10,0% fv 3,61
      digitale

B1 DBA Group w r 11,8% fv 2,02
      digitale
B2 Digital360 r 11,1% fv 0,901
      digitale
      Digital Magics w
      finanza
B1 Digital Value w r 11,2% fv 17,3
      digitale
  A DigiTouch r 13,8% fv 1,59
      digitale
  C Dominion Hosting H. w r 9,6% fv 7,75
      digitale

      Ecosuntek
      energia
B1 EdiliziAcrobatica w r 11,0% fv 6,01
      edilizia
  C Eles Semiconductor Eq. w r 8,7% fv 4,22
      industria
  A Elettra Investimenti w r 13,2% fv 10,2
      energia
      Energica Motor Company w
      mobilità elettrica
      Energy Lab
      energia
      Enertronica Santerno w
      energia
      EPS Equita PEP 2 w
      spac
B1 Esautomotion r 10,9% fv 2,67
      industria
  C Expert System w r 8,4% fv 2,51
      digitale

  C Farmaè r 9,5% fv 7,34
      salute
  A Fervi w r 12,2% fv 12,3
      industria
  C Fine Foods NTM w r 9,6% fv 11,3
      salute
B1 Finlogic w r 10,7% fv 5,76
      industria
      Fintel Energia Group
      energia
      First Capital
      finanza
B1 FOPE w r 10,9% fv 8,75
      abbigliamento
B1 FOS w r 10,2% fv 3,14
      digitale
      Frendy Energy
      energia
  A Friulchem w r 11,8% fv 1,90
      salute

      Gabelli Value for Italy w
      spac
      Gambero Rosso
      comunicazione
B1Gel w r 11,9% fv 1,00
      industria
  A Gibus r 12,7% fv 6,49
      edilizia
      Giorgio Fedon & Figli
      abbigliamento
  C Go internet r 9,8% fv 1,05
      digitale
B2 Grifal wr 10,6% fv 3,65
      industria
      Green Power
      energia

      H-Farm
      finanza
  A Health Italia r 11,5% fv 4,04
      salute

B2 ICF Group r 12,4% fv 6,15
      industria
      IdeaMI w
      spac
B1 Iervolino Entertainment r 13,1% fv 3,32
      intrattenimento
      Illa w
      prodotti di consumo
  A Ilpra r 12,2% fv 2,24
      industria
      Imvest
      edilizia
      Industrial Stars of Italy 3 w
      spac
      Iniziative Bresciane
      energia
      Innovatec w
      energia
B1 Intred r 9,7% fv 4,88
      digitale
      Italia Independent Group
      abbigliamento
B1 Italian Wine Brands r 11,8% fv 14,0
      alimentare
      Italy Innovazioni
      Industria - EuroNext

      Ki Group Holding
      alimentare
B1 Kolinpharma r 10,1% fv 9,27
      salute

  A Leone Film Group r 12,6% fv 4,73
      intrattenimento
      Life Care Capital w
      spac
  C Longino & Cardenal r 9,2% fv 3,23
      alimentare
  A Lucisano Media Group r 14,0% fv 1,89
      intrattenimento

  C MailUp Group r 8,9% fv 3,91
      digitale
B1 Maps w r 10,9% fv 2,99
      digitale
  A Marzocchi Pompe r 12,8% fv 4,38
      industria
      Masi Agricola
      alimentare
B2 Matica Fintec w r 9,6% fv 2,04
      industria
      Media Lab
      salute - EuroNext
      Media Maker
      comunicazione - EuroNext
      Mondo TV France
      intrattenimento
      Mondo TV Suisse
      intrattenimento
B2 Monnalisa r 13,0% fv 6,50
      abbigliamento
      MyBest Group
      servizi aziendali - EuroNext

  A Neodecortech r 13,2% fv 4,03
      edilizia
B2 Neosperience w r 9,6% fv 7,17
      digitale
B1 Net Insurance r 11,5% fv 5,21
      assicurazioni
      Neurosoft
      digitale
  A Notorious Pictures r 12,6% fv 2,83
      intrattenimento
      NVP
      comunicazione

B2 Officina Stellare w r 9,1% fv 6,85
      industria
  A Orsero r 12,2% fv 7,30
      alimentare

B1 Pattern r 11,2% fv 3,81
      abbigliamento
  C PharmaNutra r 8,9% fv 19,4
      salute
      Poligrafici Printing
      comunicazione
B1 Portale Sardegna r 11,5% fv 2,81
      servizi personali
  A Portobello r 11,2% fv 9,58
      servizi aziendali
B1 Powersoft w r 10,3% fv 4,61
      industria
      Prismi w
      digitale

  A Radici Pietro I&B w r 12,3% fv 3,03
      edilizia
B1 Relatech wr 10,9% fv 2,08
      digitale
  A Renergetica r 12,1% fv 3,32
      energia
      Rosetti Marino
      industria

B2 Sciuker Frames w r 10,8% fv 1,23
      edilizia
B2 SCM SIM r 11,0% fv 4,27
      finanza
      Sec
      servizi aziendali - Aim Uk
  C Seif w r 8,5% fv 0,436
      comunicazione
  A SG Company r 13,0% fv 1,51
      comunicazione
B1 Shedir Pharma Group r 11,5% fv 6,71
      salute
B1 Sicit Group w r 11,2% fv 10,0
      industria
  A Sirio r 11,8% fv 11,0
      alimentare
  A Siti B&T Group w r 12,9% fv 3,72
      industria
      Softec
      digitale
B1 Somec r 11,2% fv 26,0
      industria
B1 SosTravel.com w r 11,2% fv 2,29
      servizi personali
      Spactiv w
      spac

      Telesia w
      comunicazione
      TheSpac w
      spac
B1 TPS w r 11,0% fv 5,08
      servizi aziendali
B1 TraWell Co r 12,6% fv 48,5
      servizi personali

      UCapital24 w
      comunicazione

      Vei 1 w
      spac
B2 Vetrya w r 11,5% fv 5,05
      digitale
B2 Vimi Fasteners r 11,5% fv 2,03
      industria
      Visibilia Editore
      comunicazione

B1 Websolute w r 10,8% fv 2,15
      digitale
      WM Capital
      servizi aziendali

Cliccando sul nominativo si accede alla nostra scheda della società, con i link
  • alla sezione Investor Relations del sito societario,
  • alle ultime ricerche pubblicate dagli analisti finanziari.
Legenda

AIM Italia, previsione tasso di crescita degli utili al 6 dicembre 2019

AIM Italia: previsione tasso di crescita degli utili
Valutazione fondamentale al 6 dicembre 2019

Tasso di crescita degli utili delle imprese dell'AIM Italia, implicito nella loro quotazione.

Dati
P/E [utile previsto dagli analisti, mediana]: 13,15 (precedente 12,99)
Ottimismo degli analisti: +11,0% (precedente +10,4%)
Orizzonte di investimento: 16,6 anni (precedente 16,0)
P/E [utile corretto, mediana]: 14,60 (precedente 14,34)
E/P [1 / 14,60]: 6,85% (precedente 6,97%)
Equity cost [mediana]: 11,20% (precedente 11,40%)
Inflazione prevista: 1,72% (precedente 1,72%)

Calcoli
Tasso di crescita nominale [11,20% - 6,85%, mediana]: 4,35% (precedente 4,43%)
Tasso di crescita reale [4,35% - 1,72%, mediana]: 2,63% (precedente 2,71%)

Dati utilizzati e procedura:

1.
Per singolo titolo, l'utile per azione (Eps) previsto nei successivi 12 mesi, corretto dell'intrinseco ottimismo degli analisti finanziari.

2. 
Per singolo titolo, l'ultimo prezzo di mercato disponibile.

3. 
Il tasso di inflazione previsto per i prossimi 10 anni, calcolato facendo la media tra le stime fornite da Survey of Professional Forecasters (SPF), Consensus Economics e Euro Zone Barometer.

4.
È stato utilizzato il valore mediano, invece del più comune valore medio, del rapporto prezzo - utili delle società analizzate.

Ciò consente di ottenere una stima di mercato robusta: non influenzata da singole valutazioni azionarie estreme.

Redazione Aim Italia News

Il rendimento implicito di AIM Italia scende a 11,20%

AIM Italia: tasso di rendimento implicito
Valutazione fondamentale settimanale al 06 dicembre 2019

Rendimento Implicito indice AIM Italia Investable: 11,20% (- 0,20%)
Stima aggiornata al 06-12-2019 (mediana)

Rendimento Implicito indice FTSE MIB: 9,13% (- 0,19%)
Stima aggiornata al 06-12-2019 (mediana)
Fonte: www.azioni.ml

Trend rendimento implicito indici Aim Italia Investable e FTSE Mib
Premio di rendimento AIM Italia vs MIB: 2,07% (- 0,01%)

Spread rendimento implicito indice Aim Italia Investable meno indice FTSE Mib
Btp a 10 anni: 1,45%

Inflazione attesa: 1,72%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,46%
Ftse Mib: 4,95%
Btp a 10 anni: -0,44%

Analisi: fondamentale
Orizzonte temporale: medio/lungo periodo
Parametro: mediana
Stima: campionaria
Calcolo: al lordo di imposte e inflazione
Aggiornamento: 06 dicembre 2019
Indice AIM Italia Investable: 8.845,77 (+ 0,54%)
Indice FTSE AIM Italia: 7.965,30 (+ 0,85%)
Indice FTSE Mib: 23.182,72 (- 0,33%)
Elaborazione: "Aim Italia News"

N.B. Il rendimento implicito è il tasso che eguaglia il flusso futuro atteso di utili e dividendi all'attuale prezzo di mercato.

Redazione Aim Italia News

AIM Italia Investable Index 06-12-2019

L'AIM Italia Investable è salito nella settimana del +0,54% 8.845,77 punti.

Logo AIM Italia InvestableIl FTSE AIM Italia è salito nella settimana del +0,85% 7.965,30 punti.

40 titoli su 84 (48%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

I risultati migliori della settimana:
  • Casta Diva Group: +36,83%
  • Clabo: +10,40%
  • Assiteca: +10,06%
  • Dominion Hosting Holding: +8,61%
  • ICF Group: +7,69%
I risultati peggiori della settimana:
  • Neosperience: -6,79%
  • Renergetica: -6,46%
  • Portale Sardegna: -5,90%
  • Expert System: -5,79%
  • Monnalisa :-4,92%
L'AIM Italia Investable (AII) è un indice di mercato azionario che comprende le azioni delle società quotate all'Aim Italia coperte da un analista finanziario.

La presenza di uno o più analisti finanziari consente di attivare una modalità di investimento basata sui fondamentali delle società: l'unica adeguata ad un mercato poco liquido come l'Aim Italia.

L'indice è ricalcolato settimanalmente, alla chiusura di venerdì.

Maggiori dettagli sull'AIM Italia Investable Index.

Statistiche aggregate AII
  • Capitalizzazione: 4.973 mln di euro
  • Flottante: 1.473 mln di euro
  • Patrimonio Netto: 2.425 mln di euro
  • Utile netto, previsto a 12 mesi: 333 mln di euro
  • Utile netto, previsto 2021-22: 416 mln di euro

Redazione Aim Italia News

venerdì 6 dicembre 2019

Ftse Aim Italia 06-12-2019

Il FTSE AIM Italia sale del +0,59% a 7.965,30 punti.

Ftse Aim Italia 06-12-2019
Ftse Aim Italia 06-12-2019

Il controvalore scambiato in giornata è di 16.099.851 euro.

54 titoli su 135 (40%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • TraWell Co+22,83%
  • Innovatec: +20,39%
  • Casta Diva Group: +14,64%
  • Clabo: +14,16%
  • SosTravel.com: +5,91%  
I risultati peggiori della giornata:
  • Visibilia Editore: -10,63% 
  • Portale Sardegna: -5,67%
  • Giorgio Fedon & Figli: -5,00%
  • Poligrafici Printing: -3,28%
  • CrowdFundMe: -3,03% 
Redazione Aim Italia News

Modifica dell'indice Aim Italia Investable: FOS

Con la sollecita pubblicazione del primo studio societario si attiva la copertura da parte degli analisti finanziari di FOS

Logo AIM Italia InvestableLa società entra, a partire da venerdì 6 dicembre 2019, nel paniere dell'indice AIM Italia Investable.

Le sue variazioni di prezzo concorreranno alla variazione dell'indice a partire dal 13 dicembre 2019.

Diventano quindi 85 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 135 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

FOS, pubblicato primo studio societario

Studio societario di Integrae SIM su FOS
Studio societario di
Integrae SIM su FOS
Integrae SIM ha pubblicato il primo studio societario su FOS (24 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 9,3 mln di euro nel 2019 (+17,2% rispetto al 2018), 11,0 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 0,95 mln di euro nel 2019 (+114,0% rispetto al 2018), 1,25 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,153 euro nel 2019 (0,110 euro nel 2018), 0,201 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 3,20 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 20,9 sugli utili del 2019 e 15,9 sugli utili del 2020.

Integrae SIM attribuisce il rating BUY al titolo.

Il target price assegnato è di 4,90, con un premio del 53% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 3,11 euro per azione, con un rendimento implicito del 10,3%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ FOS 
✔ Prezzo 3,20 € 
✔ PE 12m 17,9 
✔ PB 3,11 
✔ Fair Value 3,11 € 
✔ Rendimento implicito 10,3% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Illa, nuovi ordini 2020 per 3,6 mln di euro

Illa, società quotata all'AIM Italia, che opera nella produzione di pentole e padelle in alluminio con rivestimento antiaderente, ha ricevuto nuovi ordini del valore di 3,6 mln di euro da un importante cliente domestico.

I nuovi ordini vanno ad alimentare il fatturato potenziale per il 2020 pari a circa 23 mln di euro, su un budget di circa 29,6 mln di euro previsto dal piano industriale 2020-2023.

giovedì 5 dicembre 2019

Situazione mercati finanziari al 05 dicembre 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,39%
Ftse Mib: 9,38%
Btp a 10 anni: 1,48%

Inflazione attesa: 1,72%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,59%
Ftse Mib: 5,13%
Btp a 10 anni: -0,42%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 05-12-2019

Il FTSE AIM Italia sale del +0,18% 7.918,35 punti.

Ftse Aim Italia 05-12-2019
Ftse Aim Italia 05-12-2019

Il controvalore scambiato in giornata è di 11.780.333 euro.

53 titoli su 135 (39%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Casta Diva Group+14,29%
  • Visibilia Editore: +11,00%
  • Innovatec: +8,42%
  • Assiteca: +6,20%
  • Illa: +5,84%  
I risultati peggiori della giornata:
  • NVP: -8,84% rispetto al prezzo di collocamento
  • Net Insurance: -4,59%
  • Dominion Hosting Holding: -4,00%
  • Ambromobiliare: -4,00%
  • Culti Milano: -3,73% 
Redazione Aim Italia News

Monitor AIM Italia, pubblicato il report di novembre

Monitor AIM Italia, report mese di novembre 2019
Monitor AIM Italia, report mese di novembre 2019
Cristian Frigerio, analista finanziario di MIT SIM, ha pubblicato il Report AIM Italia del mese di novembre 2019 (15 pagine, formato pdf).

Il report è uno strumento creato per dare una panoramica dei fondamentali delle società quotate all'AIM Italia e dei multipli che il mercato attribuisce ai singoli titoli.

Visita alternativemonitors.com.

NVP, informazione di bilancio

NVP, società quotata da oggi all'AIM Italia, che opera nella produzione e trasmissione di eventi televisivi ad alta definizione tramite regie mobili, ha pubblicato il documento di ammissione (242 pagine, formato pdf).

Bilancio annuale
Principi contabili italiani
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
4.624 vs 3.621, +27,7%

Ebitda
1.820 vs 1.393, +30,7%

Utile netto
258 vs 167, +54,5%

Patrimonio netto
627 vs 396, +231

Debiti finanziari netti
5.675 vs 2.768, +2.907


Bilancio semestrale
Principi contabili italiani
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
3.040 vs 1.943, +56,5%

Ebitda
1.125 vs 685, +64,2%

Utile netto
76 vs 36, +111,1%

Patrimonio netto
668

Debiti finanziari netti
6.102

Patrimonio netto post money
9.348

Patrimonio netto al 30 giugno 2019 più raccolta lorda di 10.032.000 euro, meno spese relative al processo di ammissione e al collocamento privato, pari a 1.352.000 euro.

Patrimonio netto post money per azione
1,216 euro

In base a 7.190.000 azioni ordinarie e 500 mila Price Adjustment Shares non quotate.

Somec acquisisce produttore di attrezzature per pizzerie

Somec, società quotata all'AIM Italia, specializzata in grandi progetti di involucri vetrati ad alto contenuto ingegneristico e catering per grandi cucine, comunica di aver siglato l’accordo per l’acquisizione del 100% di Pizza Group Srl.

Fondata negli anni '70, a San Vito al Tagliamento (PN), Pizza Group opera nell’ambito della progettazione, produzione e commercializzazione di macchine, forni, apparecchiature e attrezzature per pizzerie.

Il brand è riconosciuto nel mercato internazionale per la qualità e affidabilità dei propri prodotti e sviluppa l’85% del fatturato all’estero, principalmente in Europa.

Nel 2018, Pizza Group ha realizzato ricavi pari a 11,1 mln di euro, con un ebitda 2018 pari a 1,1 mln di euro.

Il closing è previsto entro il 31 gennaio 2020.

Il prezzo per l’equity value della società è stato definito in 5,75 mln di euro ed è stato determinato tenuto conto dei risultati 2018 e dell’andamento 2019, nonché del posizionamento di mercato e di prodotto di Pizza Group.

Il pagamento del prezzo avverrà per una prima parte, pari a 5,25 mln di euro, alla data del closing, mentre la parte restante sarà riconosciuta come componente differita del corrispettivo nell’arco di 24 mesi.

Con questa operazione Somec amplia la propria offerta nel segmento Professional Cooking Equipment con i macchinari e forni specifici per la pizza, che affiancheranno i marchi Inoxtrend e Primax, specializzati nella progettazione e produzione di forni e abbattitori professionali, completando la proposta di valore per le aree catering in ambito civile e navale.

✅ Somec 
✔ Prezzo 26,8 € 
✔ PE 12m 12,5 
✔ PB 4,79 
✔ Fair Value 25,6 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

First Capital, prestito convertibile quotato all'AIM Italia

First Capital, società quotata sull'AIM Italia, specializzata in operazioni finanziarie Pipe (Private investments in public equity) e di private equity, comunica che il Prestito Obbligazionario Convertibile “First Capital Cv 2019-2026 3,75%” è stato ammesso alle negoziazioni sull'AIM Italia.

Il prestito obbligazionario è stato sottoscritto per un valore nominale complessivo di 24,1 mln di euro, ad un prezzo di emissione pari al 98% del valore nominale, la cedola annua è del 3,75%.

È prevista una finestra di conversione per ciascun anno ed un premio di conversione, in favore dell’obbligazionista, pari al 5% del valore nominale di ogni obbligazione portata in conversione.

Cover 50, nei primi 9 mesi crescono solo gli USA

Cover 50, società quotata all'AIM italia, che opera nel settore dell’abbigliamento, segmento dei pantaloni “alto di gamma”, comunica i principali dati economici e finanziari dei primi nove mesi del 2019, non soggetti a revisione..

Bilancio consolidato primi 9 mesi
Principi contabili italiani
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
24.792 vs 24.694, +0,4%

Ebitda
6.017 vs 6.600, -8,8%

Cassa netta
12.440 vs 12.280 al 30 giugno 2019, +160

Andamento del mercato USA
Le attività della società americana PT USA Corp., insediata in uno showroom a New York e operante al momento con quattro dipendenti proseguono in linea con le attese. 

Nei primi nove mesi del 2019 il fatturato di PT USA Corp ammonta a 3,6 mln di dollari, in crescita del +28% rispetto al pari periodo dell’esercizio 2018. 

Lo sviluppo del mercato americano permane un elemento cardine nel percorso di crescita definito nel piano strategico, destinato ad affiancare i mercati internazionali principali sui quali opera attualmente la società, quali il Giappone e l’Europa.

Casta Diva Group, commessa da 6 mln di euro da Poste Italiane

Casta Diva Group, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della comunicazione, rende noto che la sua controllata G.2 Eventi srl è tra le quattro aziende che si sono aggiudicate la gara indetta dal Poste Italiane SpA relativa alla pianificazione, ideazione, organizzazione e realizzazione di eventi di carattere aziendale, di allestimenti fieristici, mostre ed esposizioni per tutti i brand del gruppo.

L’Accordo Quadro Plurimo ha un valore complessivo massimo di 25 mln di euro in due anni.

In particolare, l’area di competenza di G.2 Eventi sarà relativa agli eventi commerciali, business e retail, e di tutti gli eventi delle società del gruppo Postepay SpA.

L’obiettivo dell’attività sarà quello di fidelizzare il mercato di Poste e conquistare nuovi clienti.

Ha dichiarato Andrea De Micheli, presidente e amministratore delegato di Casta Diva Group:

“Questo accordo è molto importante per il nostro gruppo, perché potrebbe permetterci di fatturare circa 6 mln di euro in due anni.

Siamo stati scelti fra ben 19 player di valore, in un mercato altamente competitivo: una conferma della nostra riconosciuta competenza ed autorevolezza”.

✅ Casta Diva Group 
✔ Prezzo 0,490 € 
✔ PE 12m 29,2 
✔ PB 0,98 
✔ Fair Value 0,670 € 
✔ Rendimento implicito 12,8% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

mercoledì 4 dicembre 2019

Situazione mercati finanziari al 04 dicembre 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,40%
Ftse Mib: 9,37%
Btp a 10 anni: 1,38%

Inflazione attesa: 1,72%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,60%
Ftse Mib: 5,13%
Btp a 10 anni: -0,50%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 04-12-2019

Il FTSE AIM Italia sale del +0,66% a 7.904,43 punti.

Ftse Aim Italia 04-12-2019
Ftse Aim Italia 04-12-2019

Il controvalore scambiato in giornata è di 10.021.596 euro.

58 titoli su 134 (43%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Visibilia Editore+47,06%
  • Casta Diva Group: +6,99%
  • Net Insurance: +6,86%
  • Grifal: +4,83%
  • WM Capital: +4,05%  
I risultati peggiori della giornata:
  • Caleido Group: -4,42%
  • Gibus: -4,38%
  • Alfio Bardolla Training Group: -3,37%
  • Monnalisa: -3,13%
  • TraWell Co: -3,05% 
Redazione Aim Italia News

Elettra Investimenti diventa "aggregatore di generazione distribuita" (di elettricità)

Elettra Investimenti, società quotata all'AIM Italia, operante nella produzione di energia elettrica e termica, nell'efficienza energetica e nell’ottimizzazione sui mercati elettrici della generazione distribuita e del demand response, si è aggiudicata tramite la controllata Alea Energia SpA una quota di capacità combinata di poco superiore a 200 MW per un premio totale di circa 1,3 mln di euro, nelle aste indette da Terna SpA, gestore del sistema elettrico nazionale, per la disponibilità di capacità produttiva di energia elettrica per gli anni 2022 e 2023.

Elettra Investimenti si posiziona come aggregatore di generazione distribuita e demand response, nei nuovi segmenti dedicati alla sicurezza e al bilanciamento del sistema elettrico, attesi in forte sviluppo data la crescente penetrazioni delle fonti rinnovabili intermittenti.

Il presidente e ceo di Elettra Investimenti Fabio Massimo Bombacci ha dichiarato:

"L’ingresso di Elettra Investimenti nel Capacity Market rappresenta un ulteriore passo nella direzione di una sempre più forte presenza del nostro gruppo in questi mercati cruciali per uno sviluppo sostenibile del sistema elettrico.

Elettra, dopo l’ingresso come aggregatore sul mercato UVAM (Unità Virtuali Aggregate Miste), si dimostra ancora una volta come uno dei pochi operatori in grado di cogliere le opportunità offerte dalla presente evoluzione del sistema energetico"

✅ Elettra Investimenti 
✔ Prezzo 8,90 € 
✔ PE 12m 7,1 
✔ PB 1,83 
✔ Fair Value 10,1 € 
✔ Rendimento implicito 13,4% 
✔ Rating A - VALUE 

Doxee inizia il bookbuilding per l'AIM

Doxee, società attiva nei mercati del Customer Communications Management, del Paperless e della Digital Customer Experience, ha presentato a Borsa Italiana la comunicazione di pre-ammissione funzionale all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e dei warrant su AIM Italia.

La società
Doxee offre prodotti tecnologici innovativi basati su piattaforma proprietaria, la Doxee Platform ed erogati in modalità Cloud ad oltre 200 aziende.

I prodotti offerti rappresentano un potente strumento per innovare le strategie di comunicazione tra l’azienda e i propri clienti creando relazioni personalizzate e bidirezionali.

Il collocamento
La quotazione, in parte in aumento di capitale e in parte in vendita, ha un obiettivo complessivo di raccolta di circa 5 mln di euro ed è rivolta ad investitori istituzionali italiani ed esteri e ad investitori professionali in regime di esenzione.

Il range di prezzo è stato fissato tra un minimo di 3,00 euro e un massimo di 3,67 euro per azione.

L’IPO è finalizzata  sostenere la crescita organica (espansione internazionale e ingresso in nuovi settori) e le operazioni di M&A (acquisizione di player europei selezionati in base all’integrabilità delle tecnologie utilizzate).

Sergio Muratori Casali,
amministratore delegato di Doxee
Spiega Sergio Muratori Casali, amministratore delegato di Doxee:

“La quotazione su AIM Italia ci consentirà di cogliere una importante opportunità di crescita.

Lo scenario competitivo in cui operiamo vede da un lato un forte interesse delle aziende per i temi della Digital Customer Experience e della trasformazione digitale, mentre dall’altro assistiamo ad una profonda evoluzione della normativa nel mercato del Paperless.

In questo contesto Doxee intende agire da protagonista supportando i processi di trasformazione digitale legati alla comunicazione nel mondo Enterprise.

La nostra strategia di sviluppo è pensata su due direttrici: la penetrazione in nuovi settori verticali e contestualmente il rafforzamento della posizione di mercato attraverso l’acquisizione di nuovi clienti nei settori già presidiati come Utility, Telecomunicazioni e Media, PA, Banche e Assicurazioni.

Intendiamo infine consolidare la nostra presenza internazionale.”

Doxee offre tre linee di prodotto:
  • Linea dX o Document Experience è dedicata alla produzione e distribuzione documentale.
  • Linea pX o Paperless Experience che offre servizi per la dematerializzazione dei processi di fatturazione elettronica e conservazione digitale a norma. 
  • Linea iX o Interactive Experience è lo strumento per la gestione della Digital Customer Experience.
Nell’operazione di ammissione alle negoziazioni su AIM Italia Doxee è assistita da Integrae SIM in qualità di Nomad e Global Coordinator.

martedì 3 dicembre 2019

Situazione mercati finanziari al 03 dicembre 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,43%
Ftse Mib: 9,43%
Btp a 10 anni: 1,39%

Inflazione attesa: 1,72%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,63%
Ftse Mib: 5,17%
Btp a 10 anni: -0,50%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 03-12-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,02% 7.852,80 punti.

Ftse Aim Italia 03-12-2019
Ftse Aim Italia 03-12-2019

Il controvalore scambiato in giornata è di 18.470.219 euro.

39 titoli su 134 (29%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Visibilia Editore+8,97%
  • Culti Milano: +4,03%
  • MailUp Group: +3,88%
  • ICF Group: +3,39%
  • Innovatec: +3,37%  
I risultati peggiori della giornata:
  • WM Capital: -4,95%
  • Farmaè: -4,81%
  • Pattern: -4,47%
  • Neurosoft: -3,64%
  • TraWell Co: -3,52% 
Redazione Aim Italia News

NVP, inizio delle negoziazioni giovedì 5 dicembre 2019

NVP, società che opera nella produzione e trasmissione di eventi televisivi ad alta definizione tramite regie mobili, comunica di aver ricevuto l’ammissione delle proprie azioni ordinarie alle negoziazioni su AIM Italia.

L’inizio delle negoziazioni è fissato per giovedì 5 dicembre 2019.

L'ammissione avviene a seguito del collocamento di 2.640.000 azioni ordinarie di nuova emissione rivenienti dall’aumento di capitale riservato al mercato, a un prezzo unitario fissato in 3,80 euro.

Il collocamento ha generato una domanda complessiva pari a circa due volte il quantitativo offerto.

Il controvalore complessivo delle risorse raccolte attraverso collocamento privato ammonta a 10.032.000 euro, di cui circa 9,4 mln di euro da investitori istituzionali italiani ed esteri (rispetto ad una domanda prossima alle 2 volte) ed 0,6 mln di euro da investitori retail (rispetto a una domanda di circa 4 volte).

Importante la presenza di investitori istituzionali esteri: oltre il 30% della raccolta proviene da Uk, Svizzera, Germania e Spagna.

Gli azionisti della società hanno destinato il 10% delle azioni ordinarie possedute pre-Ipo a servizio di un meccanismo di Price Adjustment Share basato sul raggiungimento degli ebitda target 2019 e 2020 pari rispettivamente a 2,4 mln e 4 mln di euro.

Escludendo le azioni Pas, la capitalizzazione della società in base al prezzo di offerta è pari a circa 27 mln di euro, il flottante è pari a circa il 37%.

A esito del collocamento, il capitale sociale di Nvp è composto da 7.690.000 azioni, di cui 7.190.000 azioni ordinarie e 500 mila Price Adjustment Shares non quotate.

Nell’operazione di ammissione alle negoziazioni su Aim Italia Nvp è assistita da Fidentiis Equities (Global Coordinator), Integrae Sim (Nomad), Directa Sim (Responsabile del collocamento retail).

Gismondi 1754 ha avviato il bookbuilding per l'AIM

Gismondi 1754 ha avviato il collocamento delle azioni, volto a costituire il flottante necessario per procedere all'ammissione alle negoziazioni sull'AIM Italia.

La società
Gismondi1754 è una società storica nella produzione di gioielli di alta gamma, tailor made.

Massimo Gismondi, ceo di Gismondi 1754
Massimo Gismondi,
ceo di Gismondi 1754
Massimo Gismondi, ceo della società, rappresenta la settima generazione della famiglia fondatrice.

Il marchio si colloca in un cluster di gioiellieri d'elite con quasi il 30% del fatturato 2018 costituito dalla vendita di gioielli con un sell-out superiore a 100 mila euro.

La Società ha una presenza internazionale mediante Boutique dirette in Italia e Svizzera (Genova, Milano, Portofino e St. Moritz), fanchising a Praga, Department Store negli USA e concessionari indipendenti in USA, Italia e Russia.

Il collocamento
L'offerta prevede una raccolta in aumento di capitale per un importo massimo di 5 mln di euro, una valutazione pre-money della società compresa tra 8 e 10 mln di euro, una forchetta di prezzo fissata tra 3,2 e 4 euro e un flottante fino al 45,45%.

È prevista l'assegnazione gratuita all'avvio delle negoziazioni di 1 warrant per ogni 4 azioni ordinarie emesse.

Il rapporto di conversione è di 1 azione ogni warrant posseduto e il prezzo di conversione è calcolato sul prezzo di IPO (maggiorato del 10% per ogni periodo di esercizio).

Il collocamento è iniziato il 2 dicembre 2019 e terminerà il 9 dicembre 2019, salvo proroga o chiusura anticipata.

L'offerta prevede un importo minimo garantito per gli investitori retail di 150.000 euro.

Nel processo di ammissione alla quotazione, Gismondi1754 è affiancata da EnVent Capital Markets in qualità di Nomad e Global Coordinator.

Directa Sim svolge il ruolo di collocatore per il retail,

Bilancio consolidato pro forma
mln di euro
2018 vs 1° semestre 2019

Valore della produzione
5,65 vs 2,33

Ebitda
0,97 vs 0,44

Debiti finanziari netti
2,14 vs 1,84

Massimo Gismondi, ceo di Gismondi 1754, dichiara:

“L’approdo in Borsa ci permetterà di recuperare quei capitali necessari per espandere a livello internazionale il brand Gismondi 1754 e portare la nostra concezione di “esclusività” e di “lifestyle providerin tutto il mondo.

Stiamo crescendo in modo armonico e sostenibile, circa 12% all’anno, e con l’IPO siamo certi che potremo dare un forte impulso ai piani di sviluppo pianificati”.

lunedì 2 dicembre 2019

Situazione mercati finanziari al 02 dicembre 2019

Rendimento implicito nominale lordo
Aim Italia Investable: 11,43%
Ftse Mib: 9,43%
Btp a 10 anni: 1,45%

Inflazione attesa: 1,72%

Rendimento implicito reale netto
Aim Italia Investable: 6,63%
Ftse Mib: 5,17%
Btp a 10 anni: -0,44%

Fonte: elaborazione "Aim Italia News"

Ftse Aim Italia 02-12-2019

Il FTSE AIM Italia scende del -0,55% a 7.854,57 punti.

Ftse Aim Italia 02-12-2019
Ftse Aim Italia 02-12-2019

Il controvalore scambiato in giornata è di 30.318.203 euro.

37 titoli su 134 (28%) hanno chiuso la seduta con una variazione positiva.

I risultati migliori della giornata:
  • Innovatec+17,41%
  • Dominion Hosting Holding: +13,16%
  • Visibilia Editore: +9,86%
  • Finlogic: +5,22%
  • WM Capital: 4,60%  
I risultati peggiori della giornata:
  • Expert System: -5,92%
  • Illa: -4,79%
  • Sirio: -4,72%
  • Neosperience: -4,53%
  • Monnalisa: -4,51% 
Redazione Aim Italia News

Ftse Aim Italia settimana 29-11-2019

Il FTSE AIM Italia sale in settimana del +1,54% a 7.898,39 punti.

Il Controvalore scambiato in settimana è di 72,9 mln di euro.

73 titoli su 133 (55%) hanno chiuso la settimana con una variazione positiva.

FTSE AIM Italia



I risultati migliori della settimana:
  • Innovatec: +73,85%
  • Arterra Bioscience: +68,60%
  • FOS: +46,27%
  • Seif: +18,33%
  • DBA Group: +16,67%
I risultati peggiori della settimana:
  • SCM SIM: -9,09%
  • Imvest: -8,25%
  • 4AIM SICAF: -6,96%
  • Alfio Bardolla Training Group: -5,57%
  • Visibilia Editore: -5,33%


Risultati settimanali di tutte le società AIM Italia

4AIM SICAF: -6,96%

Abitare In: -2,33%
Agatos: -0,93%
Alfio Bardolla Training Group: -5,57%
Alkemy: 1,42%
Ambromobiliare: 3,68%
AMM: 1,33%
Antares Vision: 5,42%
Arterra Bioscience: 68,60%
Askoll EVA: 1,58%
Assiteca: 0,00%
axélero: sosp.

BioDue: 0,31%
Bio-on: sosp.
Blue Financial Communication: 2,56%

Caleido Group: 1,77%
Casta Diva Group: -4,26%
CdR Advance Capital: -1,78%
CFP Single Investment: 2,70%
CFT: 10,00%
Circle: 0,67%
Clabo : -4,31%
Cleanbnb: 4,83%
Comer Industries: 0,00%
Confinvest: 2,24%
Copernico SIM: -1,45%
Costamp Group: -0,86%
Cover 50: 5,88%
Crowdfundme: 5,00%
Culti Milano: -1,59%
Cyberoo: 0,26%

DBA Group: 16,67%
DHH: 3,40%
Digital Magics: 0,00%
Digital Value: 4,22%
Digital360: 0,58%
DigiTouch: 1,53%

Ecosuntek: 9,01%
Ediliziacrobatica: 2,17%
Eles: 5,88%
Elettra Investimenti: 1,71%
Energica Motor Company: 6,47%
Energy Lab: sosp.
Enertronica: 0,40%
EPS Equita PEP 2: 0,00%
Esautomotion: -5,11%
Expert System: 9,03%

Farmaè: 0,00%
Fervi: -2,56%
Fine Foods NTM: 0,90%
Finlogic: -2,54%
Fintel Energia Group: -1,96%
First Capital: 2,59%
FOPE: 1,14%
Fos: 46,27%
Frendy Energy: -2,50%
Friulchem: -1,46%

Gabelli Value For Italy: 0,52%
Gambero Rosso: -3,13%
Gel: 1,72%
Gibus: 4,21%
Giorgio Fedon & Figli: -2,90%
GO Internet: 1,34%
Grifal: 0,27%
Gruppo Green Power: 9,03%

Health Italia: 1,23%
H-FARM: -3,88%

Icf Group: 2,63%
IdeaMI: 0,00%
Iervolino Entertainment: 5,08%
Illa: 8,15%
Ilpra: 4,76%
Imvest: -8,25%
Industrial Stars of Italy 3: 2,84%
Iniziative Bresciane: -0,58%
Innovatec: 73,85%
Intred: 1,49%
Italia Independent Group: -2,34%
Italian Wine Brands: 3,83%

Ki Group: -5,00%
Kolinpharma: -1,96%

Leone Film Group: 0,43%
Life Care Capital: 0,52%
Longino & Cardenal: 0,00%
Lucisano Media Group: 0,00%

MailUp: -0,90%
Maps: 1,91%
Marzocchi Pompe: -4,98%
Masi Agricola: 3,16%
Matica Fintec: -4,26%
Mondo TV France: 0,93%
Mondo TV Suisse: 1,57%
Monnalisa: 2,31%

Neodecortech: -1,16%
Neosperience: 10,41%
Net Insurance: 6,25%
Neurosoft: -0,92%
Notorious Pictures: -1,19%

Officina Stellare: 0,12%
Orsero: -5,14%

Pattern: 0,38%
Pharmanutra: 2,26%
Poligrafici Printing: -2,42%
Portale Sardegna: 0,70%
Portobello: 4,78%
Powersoft: 10,14%
Prismi: 1,22%

Radici: -0,42%
Relatech: -0,66%
Renergetica: -2,03%
Rosetti Marino: 0,00%

Sciuker Frames: 2,88%
SCM SIM: -9,09%
SEIF: 18,33%
SG Company: 0,00%
Shedir Pharma Group: 1,67%
SICIT: 0,20%
Sirio: -2,75%
SITI B&T Group: -2,03%
Softec: 0,00%
Somec: -2,90%
Sostravel.com: -3,43%
Spactiv: 0,51%

Telesia: 1,98%
TheSpac: 0,52%
TPS: 0,00%
TraWell Co: -3,52%

Vei 1: 0,52%
Vetrya: -0,61%
Vimi Fasteners: 1,94%
Visibilia Editore: -5,33%

Websolute: -1,70%
WM Capital: -3,87%

Redazione Aim Italia News

Clabo, recesso dello Specialist

Clabo, società quotata sull'AIM Italia, che opera nel settore delle vetrine espositive professionali, comunica che Banca Finnat Euramerica ha comunicato il recesso dal mandato di Specialist, a partire dal 7 dicembre 2019.

✅ Clabo 
✔ Prezzo 1,11 € 
✔ PE 12m 7,9 
✔ PB 0,52 
✔ Fair Value 1,54 € 
✔ Rendimento implicito 13,4% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Net Insurance incassa la seconda tranche del piano di rientro

Net Insurance, società assicurativa e riassicurativa quotata all'AIM Italia, informa dell'avvenuto incasso della seconda tranche del piano di rientro, di 1,7 mln di euro in titoli di stato.

✅ Net Insurance 
✔ Prezzo 5,10 € 
✔ PE 12m 15,1 
✔ PB 1,42 
✔ Fair Value 5,15 € 
✔ Rendimento implicito 11,8% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Longino & Cardenal nomina nuovo CFO

Longino & Cardenal società quotata all'AIM Italia, operante nel settore della ristorazione di qualità, ha nominato Paolo Barbieri nel ruolo di CFO.

La nomina si posiziona all’interno del percorso strategico di rafforzamento della struttura organizzativa e dei ruoli manageriali.

Paolo Barbieri, laureato in Economia e Commercio ha maturato esperienza in contesti multinazionali nel ruolo di Finance Manager ed è entrato in Longino & Cardenal a dicembre 2018.

Cristina Sambuchi, già CFO ad interim del gruppo, continuerà a mantenere la carica di Consigliere esecutivo nel CdA.

✅ Longino & Cardenal 
✔ Prezzo 3,95 € 
✔ PE 12m 21,9 
✔ PB 3,41 
✔ Fair Value 3,27 € 
✔ Rendimento implicito 9,3% 
✔ Rating C - SPECULATIVO 

BioDue, risultati provvisori dell'Opa

Aurora Dodici SpA comunica che si è concluso il periodo di adesione relativo all’offerta pubblica di acquisto totalitaria, avente ad oggetto 1.809.380 azioni ordinarie di BioDue, società quotata all'AIM Italia, che sviluppa, produce e commercializza dispositivi medici, prodotti dermocosmetici e integratori alimentari.

Risultati provvisori
Alla data odierna risultano portate in adesione all’offerta 1.347.356 azioni BioDue, pari all’11,99% del capitale sociale dell’emittente e al 74,47% delle azioni oggetto dell’offerta, per un controvalore complessivo di 8.757.814 euro.

Il pagamento del corrispettivo di 6,50 euro per azione avverrà il 4 dicembre 2019.

L’offerente deteneva, alla data del documento di offerta, congiuntamente a Vanni Benedetti e a Pierluigi Guasti, in qualità di persone che agiscono di concerto con l’offerente, complessive 9.371.520 azioni ordinarie BioDue, pari a circa l’83,37% del capitale sociale dell’emittente, e ha acquistato al di fuori dell’offerta 285.648 azioni, pari a circa il 2,54% del capitale sociale.

Alla luce di quanto precede, verrà a detenere complessive 11.064.024 azioni BioDue, pari a circa il 98,43% del capitale sociale dell’emittente.

Acquisto delle azioni residue
L’offerente, dal momento che ha raggiunto una partecipazione almeno pari al 95% del capitale sociale dell’emittente, si avvarrà del diritto di acquistare le azioni BioDue residue in circolazione.

Il diritto di acquisto sarà esercitato dall’offerente riconoscendo un corrispettivo per ogni azione BioDue pari 6,50 euro.

L’offerente, esercitando il diritto di acquisto, adempirà all’obbligo di acquistare le 176.376 azioni residue, pari a circa l’1,57% del capitale sociale dell’emittente alla data del presente comunicato, per un controvalore complessivo di 1.146.444 euro.

Entro l’11 dicembre 2019, tale importo sarà depositato dall’offerente su un conto bancario vincolato.

Revoca dalle negoziazioni sull’AIM Italia
Borsa Italiana disporrà che le azioni dell'emittente siano revocate dalle negoziazioni a partire dalla seduta dell’11 dicembre 2019.

✅ BioDue 
✔ Prezzo 6,50 € 
✔ PE 12m 14,5 
✔ PB 2,97 
✔ Fair Value 5,84 € 
✔ Rendimento implicito 10,8% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

Marzocchi Pompe termina contratto con Specialista

Marzocchi Pompe, società quotata all'AIM italia, attiva nel settore delle pompe ad ingranaggi a elevate prestazioni, comunica la risoluzione consensuale del contratto di operatore specialista con BIM con efficacia a far data dal 31 dicembre 2019

✅ Marzocchi Pompe 
✔ Prezzo 4,20 € 
✔ PE 12m 9,0 
✔ PB 1,34 
✔ Fair Value 4,39 € 
✔ Rendimento implicito 12,9% 
✔ Rating A - VALUE