www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 4.000 articoli pubblicati

sabato 4 luglio 2020

Gruppo Green Power, offerta pubblica di acquisto di Alperia a 4,60 euro

Alperia SpA ha promosso un’offerta pubblica di acquisto totalitaria volontaria sulle azioni di Gruppo Green Power, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica.

L’offerente ha pubblicato il documento di offerta (66 pagine, formato pdf).

Si precisa che Consob e Borsa Italiana non hanno esaminato né approvato il contenuto del documento d’offerta.

Motivazioni dell’offerta
L'offerta è finalizzata all’acquisizione dell’intero capitale sociale e a ottenere la revoca dalla negoziazione sull'AIM italia delle azioni di Gruppo Green Power.

L’offerente ritiene che nel lungo periodo gli obiettivi di sviluppo possano essere più agevolmente ed efficacemente perseguiti con una ristretta base azionaria, minori oneri e maggiore flessibilità gestionale ed organizzativa.

Prezzo offerto
Agli azionisti di mercato (titolari di 401.889 azioni, corrispondenti al 13,47% del capitale sociale) viene riconosciuto un prezzo di 4,60 euro, con un premio pari a circa il +2,45% rispetto all'ultimo prezzo ufficiale di 4,49 euro, registrato in data 1 luglio 2020.

Il prezzo si intende al netto di bolli, in quanto dovuti, e dei compensi, provvigioni e spese che rimarranno a carico esclusivo dell’offerente, mentre l’imposta sostitutiva sulle plusvalenze, qualora dovuta, resterà a carico degli aderenti all’offerta.

L'offerente utilizzerà risorse e mezzi finanziari propri per pagare le azioni.

Periodo di adesione
L'offerta avrà inizio alle ore 8:30 del 6 luglio 2020 e terminerà alle ore 17:30 del 31 luglio 2020 (estremi inclusi).

Revoca delle azioni dalla quotazione
L'offerente dichiara sin d’ora che qualora, in esito all’offerta, si verificasse una scarsità del flottante tale da non consentire il regolare andamento delle negoziazioni, l’offerente non intende ripristinare tali condizioni minime di flottante.

Raggiungimento di una partecipazione complessiva fino al 90%
Nel caso in cui, all'esito dell'offerta, l'offerente venisse a detenere una partecipazione complessiva pari o inferiore al 90%, l’offerente chiederà al Consiglio di Amministrazione dell’emittente che venga convocata un’assemblea dei soci per deliberare in merito al delisting.

In tale ipotesi la proposta di delisting, per poter essere approvata, dovrà ottenere non meno del 90% dei voti espressi dai titolari di azioni ordinarie riuniti in assemblea e agli azionisti non competerà il diritto di recesso.

In proposito, si precisa sin d’ora che tale assemblea non verrà in ogni caso convocata prima del 24 agosto 2020.

Raggiungimento di una partecipazione complessiva tra 90% e 95%
Nel caso in cui, all'esito dell'offerta, l'offerente venisse a detenere una partecipazione complessiva superiore al 90% ma inferiore al 95%, l'offerente dichiara sin d'ora l'intenzione di non ripristinare il flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni delle azioni dell'emittente e, pertanto, di procedere con il dichiarato delisting.

Sussisterà in questo caso in capo all’offerente l'obbligo di acquistare le restanti azioni da chi ne faccia richiesta, allo stesso prezzo di 4,60 euro.

In proposito, si precisa sin d’ora che la durata del procedimento di cd. sell-out verrà definito con Borsa Italiana fra un minimo di 15 a un massimo di 25 giorni di negoziazione e non verrà avviato prima del 24 agosto 2020.

Raggiungimento di una partecipazione complessiva oltre il 95%
Nel caso in cui, all'esito dell'offerta, l'offerente venisse a detenere una partecipazione complessiva almeno pari al 95%, l'offerente dichiara sin d'ora la propria volontà di avvalersi del diritto di acquistare le rimanenti azioni in circolazione.

Il diritto di acquisto sarà esercitato non appena possibile dopo la conclusione dell'offerta o della procedura di adempimento dell’obbligo di acquisto.

Si segnala che, a seguito del verificarsi dei presupposti del diritto di acquisto delle azioni e dell'obbligo di acquisto, Borsa Italiana disporrà la sospensione e/o la revoca delle azioni ordinarie dell'emittente dalla negoziazione sull'AIM Italia.

In caso di revoca delle azioni dalle negoziazioni, i titolari di tali azioni saranno titolari di strumenti finanziari non ammessi alle negoziazioni su alcun sistema multilaterale di negoziazione, con conseguente difficoltà di liquidare in futuro il proprio investimento.

❌ Gruppo Green Power 
✔ Prezzo 4,48 € 
Nessuna analisi finanziaria disponibile