www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.700 articoli pubblicati

venerdì 7 agosto 2020

Sourcesense domanda l'ammissione alla quotazione sull'AIM Italia

Sourcesense, fornitore di soluzioni software Open Source che supporta le imprese nella loro evoluzione digitale, ha presentato il 5 agosto 2020 a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni sull'AIM Italia.

La quotazione è prevista per mercoledì 12 agosto 2020.

Il gruppo ha registrato nel 2019 un fatturato di 15,5 mln di euro (12,9 mln di euro nel 2018), un ebitda di 1,7 mln di euro (0,8 mln di euro) e un debito finanziario netto di 1,4 mln di euro (2,4 mln di euro).

Ipo
L'offerta, integralmente in aumento di capitale, prevede l'emissione di 2.289.000 nuove azioni più l'opzione greenshoe di 403.000 azioni, che si aggiungono alle 5.583.500 azioni esistenti.

Il prezzo unitario è di 1,30 euro per azione.

La valutazione pre-money è di 7,258 mln di euro.

La raccolta totale, inclusa l'opzione greenshoe, è di 3,5 mln di euro.

Il collocamento ha visto una domanda complessiva di quasi 2 volte l'offerta totale, rappresentata per il 67% circa da investitori italiani e per il 33% circa dall'estero.

Il flottante massimo previsto è pari al 32,53%.

I principali azionisti sono Marco Bruni, presidente ed amministratore delegato con 3.908.450 azioni e Marco Marzuoli, consigliere, con 1.675.050 azioni.

Nell'ambito della procedura di ammissione alle negoziazioni Sourcesense è assistita da Integrae SIM in qualità di Nominated Adviser, Global Coordinator e Specialist, da Banca Valsabbina come co-lead manager, da Simmons & Simmons in qualità di Advisor Legale, BDO come Revisore Legale dei conti, BDO Tax Srl Stp Advisor Fiscale e CDR Communication, consulente in materia di Comunicazione Finanziaria.

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli