www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 4.200 articoli pubblicati

domenica 1 novembre 2020

Osai Automation System, pubblicato il Documento di ammissione

Osai Automation System, attiva nella progettazione e produzione di macchine e linee complete per l'automazione e il testing su semiconduttori, ha ricevuto da Borsa Italiana il provvedimento di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni e dei “Warrant Osai 2020-2025” (Market Warrant) su AIM Italia.

La data di inizio delle negoziazioni è stata confermata per martedì 3 novembre 2020.

La società ha pubblicato il Documento di ammissione (195 pagine, formato pdf).

Offerta
L’ammissione alle negoziazioni su AIM Italia è avvenuta a seguito del perfezionamento di un’offerta di complessive 4.500.000 azioni di cui: 

  • 4.000.000 azioni di nuova emissione
  • 500.000 azioni in vendita.

A queste si aggiungono 666.000 azioni, rivenienti dall’esercizio dell’opzione di over-allotment concessa dall’azionista di maggioranza Mirella Ferrero (presidente della società) a Bper Banca, Global Coordinator dell’offerta.

Il controvalore complessivo della raccolta, incluso l’over-allotment, è stato pari a circa 7,75 mln di euro.

Il prezzo di collocamento delle azioni è stato fissato in 1,50 per azione, estremo massimo del price range, al quale corrisponde una valutazione dell’equity value pre-money della società pari a 15 mln di euro.

La capitalizzazione della società prevista alla data di inizio delle negoziazioni è pari a 21 mln di euro.

Il bookbuilding, coordinato ed eseguito da Bper Banca, ha registrato ordini per un controvalore superiore a 5 volte il quantitativo massimo dell’offerta. 

Sono stati raccolti ordini da parte di 101 investitori, di cui 48 investitori istituzionali che hanno espresso complessivamente una domanda pari a circa l’81% del totale (di cui circa il 47% rappresentato da investitori esteri).

Ad esito dell’offerta, il capitale sociale è composto da 14.000.000 azioni.

Azionariato attuale:

  • Mirella Ferrero 9.500.000 67,86% 
  • Mercato 4.500.000 32,14% 

Azionariato in caso di esercizio dell'opzione greenshoe:

  • Mirella Ferrero 8.834.000 63,10%
  • Mercato 5.166.000 36,90%

Alla data di inizio delle negoziazioni saranno assegnati agli investitori:

  • 1.033.200 Short-Run Warrant (non quotati);
  • 516.000 Market Warrant (quotati).

Il 3 maggio 2021, assumendo l’integrale esercizio dei 1.033.200 Short-Run Warrant, è prevista l’assegnazione di ulteriori massimi 1.503.320 Market Warrant per complessivi massimi 2.019.320 Market Warrant.

Bilancio consolidato annuale
Principi contabili italiani
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi caratteristici
35.260 vs 30.574, +15,3%

divisione semiconduttori 46%,
divisione automazione 28%, 
divisione elettronica 18%,
divisione laser applicato 4%, 
attività after-sales 4%.

export 80% 

Ebitda
5.288 vs 4.970, +6,4%

Flusso di cassa operativo
949 vs 2.553, -1.604

Utile netto
1.891 vs 1.709, +10,6%

Patrimonio netto
6.866 vs 5.771, +1.095

Debiti finanziari netti
17.431 vs 14.698, +2.733

Il tasso di crescita annuale dei ricavi dal 2007 al 2019 è pari a circa il +15%.


Bilancio consolidato 1° semestre
Principi contabili italiani
migliaia di euro
2020 vs 2019

Ricavi caratteristici
11.119 vs 14.161, -21,5%

Ebitda
1.525 vs 1.443, +5,7%

Flusso di cassa operativo
1.033 vs -3.308-4.341

Utile netto
208 vs 101, +105,9%

Patrimonio netto
7.083 

Debiti finanziari netti
17.420

Patrimonio netto per azione pre-money
0,708 euro

Patrimonio netto per azione post-money 
0,935 euro, al lordo delle spese di collocamento
0,863 euro, al netto delle spese di collocamento

L'azionista di maggioranza ha assunto un impegno di lock-up per 24 mesi.

Si stima che le spese relative al processo di ammissione, comprese le spese di pubblicità ed incluse le commissioni di collocamento, ammontino a circa 1 mln di euro.

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.