www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 4.400 articoli pubblicati

lunedì 14 dicembre 2020

Franchi Umberto Marmi acquista il 50% della società Ingegner Giulio Faggioni Carrara per 67,4 mln di euro

Il CdA di Franchi Umberto Marmi, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore della lavorazione e della commercializzazione del marmo di Carrara, ha sottoscritto il contratto preliminare di acquisto del 50% delle quote della società Ingegner Giulio Faggioni Carrara Srl dalla società Giulio Vanelli Marmi Srl.

Il controvalore dell’operazione è pari a 67 mln di euro e prevede il reinvestimento di Giulio Vanelli Marmi in Franchi Umberto Marmi con una partecipazione pari al 9% del capitale sociale.

In particolare Faggioni è titolare dei diritti di sfruttamento del 50% di due delle cave più importanti del distretto di Carrara situate a Miseglia, comprensorio di grande pregio specializzato nell’estrazione delle qualità di marmi più ricercate fra le quali lo Statuario e il Calacatta. 

Franchi Umberto Marmi così si assicurerà l’approvvigionamento di un importante ulteriore quantitativo di marmo di qualità superiore.

Il perfezionamento dell’operazione e il relativo trasferimento della suddetta partecipazione è previsto entro il 15 febbraio 2021.

Il contratto preliminare di compravendita prevede per la cessione del 50% della partecipazione nella Faggioni detenuto dalla Giulio Vanelli Marmi un corrispettivo pari a 67,411 mln di euro, di cui 6,085 mln di euro corrisposti a titolo di caparra confirmatoria ed i restanti 61,326 mln di euro da versare come segue:

  • 29,41 mln di euro mediante l’emissione al closing di 2.941.076 nuove azioni Franchi Umberto Marmi al prezzo di 10,00 euro ciascuna;
  • 18,915 mln di euro per cassa alla data del closing;
  • 13,0 mln di euro massimi in forma differita in un periodo compreso tra il 2023 e il 2027 in cinque tranche di pari importo e condizionatamente al rilascio di una nuova concessione e/o rinnovi (in scadenza al 31.10.2023) per un periodo almeno pari o superiore a 12 anni, ovvero in forma ridotta e proporzionale ove tali concessioni e/o rinnovi dovessero essere concessi per periodi inferiori a quello sopra indicato.

Il corrispettivo sopra indicato, anche in considerazione del pagamento parziale mediante emissione di nuove azioni Franchi Umberto Marmi, è stato oggetto di valutazione da parte di un esperto indipendente il quale si è espresso positivamente in merito ai principi di congruità.

Franchi Umberto Marmi si è inoltre impegnata a riconoscere a Giulio Vanelli Marmi un earn-out pari a 1,0 mln di euro subordinatamente al raggiungimento di determinati risultati reddituali al 31 dicembre 2023, mentre Giulio Vanelli Marmi si è impegnata a reinvestire 1,5 mln di euro ai fini dell’acquisto di azioni Franchi Umberto Marmi sul mercato.

Il prezzo complessivo così riconosciuto tecnicamente corrisponderebbe ad una valorizzazione di un ramo d’azienda a regime con un moltiplicatore implicito enterprise value / ebitda di circa 7x e quindi anche inferiore al valore implicito a cui Franchi Umberto Marmi è attualmente valorizzata dal mercato.

Il Consiglio di Amministrazione ha proceduto a convocare per il prossimo 30 dicembre 2020 l’Assemblea straordinaria per l’approvazione di un aumento di capitale sociale con esclusione del diritto di opzione , per l’importo di 29.410.760 euro.

Ad esito dell’aumento, Giulio Vanelli Marmi diverrà titolare di una partecipazione nel capitale della società pari al 9%.

Le azioni di nuova emissione saranno soggette ad un lock-up di 36 mesi e saranno escluse dal diritto alla distribuzione del dividendo relativo all’esercizio in corso che chiuderà al 31 dicembre 2020.

Il contratto preliminare, proprio in considerazione dell’acquisizione da parte di Giulio Vanelli Marmi di una partecipazione rilevante nel capitale della società, prevede la nomina nel Consiglio di Amministrazione di Gualtiero Vanelli in qualità di consigliere designato da Giulio Vanelli Marmi e al quale, in considerazione delle specifiche competenze maturate nel settore dei marmi pregiati e di stile, ed in particolar modo nell’ambito artistico, saranno conferite deleghe operative ai fini della gestione e supervisione dello sviluppo del “brand marketing” della società. 

Franchi Umberto Marmi è stata assistita da:

  • Emintad Italy in qualità di advisor finanziario,
  • Deloitte per la due diligence finanziaria,
  • Studio Legale Grimaldi,
  • Studio Legale Strenta per specifici aspetti di due diligence legale,
  • Studio Conti Giovanetti per gli aspetti fiscali,
  • L’ingegner Raimondo Cossu ha curato gli aspetti delle due diligence geologiche. 

Giulio Vanelli Marmi è stata assistita dall’avvocato Riccardo Lenzetti e dal dottor Massimo Gabbani.

❎ Franchi Umberto Marmi 
✔ Prezzo 8,65 € 
Titolo coperto da analisi finanziaria 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

Qualcosa non ti è chiaro? Fai una domanda diretta al management della società AIM che ti interessa.