www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 5.400 articoli pubblicati

venerdì 18 giugno 2021

Italian Wine Brands acquisisce Enoitalia per 150 mln di euro

Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, ha sottoscritto l'accordo per l’acquisizione del 100% del capitale di Enoitalia SpA.

Il Target
Fondata nel 1986 e tutt’ora interamente controllata dalla famiglia Pizzolo, Enoitalia è uno dei principali produttori vinicoli italiani con circa 111 mln di bottiglie vendute nel 2020, una quota di export pari ad oltre l’80% del fatturato e una posizione rilevante nella produzione e distribuzione di Prosecco, vini spumanti, frizzanti e fermi, sia bianchi che rossi. 

Dopo anni di costante e solida crescita, nel corso del 2020, Enoitalia ha realizzato Ricavi 200,8 mln di euro, con un Ebitda di 17,1 mln di euro e un indebitamento finanziario netto di 1,1 mln di euro.

La società ha sede a Calmasino (VR) e impianti produttivi all’avanguardia sia a Calmasino che a Montebello Vicentino (VI). 

L'operazione
Gli accordi sottoscritti prevedono che IWB acquisisca il 100% del capitale di Enoitalia sulla base di un Equity Value complessivo pari a 150.500.000 euro.

Tale importo verrà corrisposto da IWB per cassa alla data del closing

L'operazione prevede inoltre che la holding di famiglia, nonché socio di maggioranza di Enoitalia, Gruppo Pizzolo Srl, reinvesta nel Gruppo IWB mediante la sottoscrizione di 1.400.000 azioni ordinarie IWB di nuova emissione a un prezzo di 32,50 euro cadauna, per un importo complessivo di 45,5 mln di euro.

Gruppo Pizzolo arriverà a detenere una partecipazione pari al 15,91% del capitale sociale di IWB, diventando così il principale azionista della società

Le azioni IWB di nuova emissione sottoscritte da Gruppo Pizzolo saranno soggette a vincolo di intrasferibilità per un periodo di 36 mesi.

Attraverso l’integrazione delle due società si creerà il primo gruppo vitivinicolo privato italiano per dimensione, con Ricavi aggregati pari a 405,1 mln di euro e un Ebitda aggregato di 42,7 mln di euro.

L’ingresso di Enoitalia nel perimetro di consolidamento di IWB garantirà:

  • il rafforzamento della presenza del gruppo IWB sui mercati internazionali, in particolar modo in UK e nel mercato statunitense;
  • l’acquisizione di primari account internazionali operanti nella grande distribuzione organizzata;
  • il rafforzamento della capacità di vinificazione (in particolar modo di vini spumanti e frizzanti) e dell’imbottigliamento;
  • sinergie di ricavo e di costo.

Gli accordi contrattuali tra le parti prevedono inoltre che Giorgio Pizzolo e Marta Pizzolo vengano nominati consiglieri di IWB e che Giorgio Pizzolo mantenga la carica di Presidente e Amministratore Delegato di Enoitalia.

Nella strutturazione dell’operazione hanno agito lo Studio Gatti Pavesi Bianchi Ludovici in qualità di advisor legale di IWB e lo Studio Gerosa Sollima e Associati in qualità di advisor legale di Enoitalia.

Con riferimento alla valutazione di Enoitalia, il Consiglio di Amministrazione di IWB si è avvalso del supporto dell'advisor Equita Group che ha rilasciato la propria fairness opinion sulla congruità del corrispettivo e convenienza finanziaria dell’operazione.

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 31,9 € 
✔ PE 12m 19,8 
✔ PB 2,18 
✔ Fair Value 32,4 € 
✔ Rendimento implicito 9,0% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 
Aim Italia Investable Index 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

Qualcosa non ti è chiaro? Fai una domanda diretta al management della società AIM che ti interessa.