www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.500 articoli pubblicati

Visualizzazione post con etichetta Circle. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Circle. Mostra tutti i post

venerdì 24 aprile 2020

Circle, pubblicati 2 studi societari

Studio societario di Integrae SIM su Circle
Studio societario di
Integrae SIM su Circle
Integrae SIM e IR Top Consulting hanno pubblicato due studi societari di aggiornamento su Circle.

Il fatturato previsto è di 6,0 - 6,5 mln di euro nel 2020 (+44,3% rispetto al 2019), 6,9 - 8,5 mln di euro nel 2021.

L'utile netto previsto è di 0,59 - 0,70 mln di euro nel 2020 (+68,5% rispetto al 2019), 1,00 - 1,21 mln di euro nel 2021.

L'utile per azione previsto è di 0,169 - 0,202 euro nel 2020 (0,110 euro nel 2019), 0,288 - 0,350 euro nel 2021.

Il prezzo corrente del titolo è 2,83 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 14,0 - 16,7 sugli utili del 2020 e 8,1 - 9,8 sugli utili del 2021.

Studio societario di IR Top Consulting su Circle
Studio societario di
IR Top Consulting su Circle
Integrae SIM attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

IR Top Consulting non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato da Integrae SIM è di 4,2 euro (precedente 5,0), con un premio del 48% sul prezzo corrente.

Il target price assegnato da IR Top Consulting è di 4,49 euro (precedente 4,91), con un premio del 59% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,67 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,1%.

Il nostro rating è B1 - CRESCITA MODERATA.

Redazione Aim Italia News

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,83 € 
✔ PE 12m 14,0 
✔ PB 2,12 
✔ Fair Value 2,67 € 
✔ Rendimento implicito 11,1% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 
Aim Italia Investable Index 

venerdì 17 aprile 2020

Circle, diminuisce marginalità e utile

Il CdA di Circle, società quotata all'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, ha approvato il bilancio consolidato 2019.

Bilancio consolidato
Principi contabili italiani
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi caratteristici
4.349 vs 3.628, +19,9%

Valore inferiore alle attese degli analisti finanziari.

Ebitda
1.208 vs 1,297, -6,9%

Flusso di cassa operativo
10 vs -39+49

Utile netto di gruppo
382 vs 460, -17,0%

Valore inferiore alle attese degli analisti finanziari di 0,7 - 0,8 mln di euro.

Patrimonio netto di gruppo
4.433 vs 3.962, +471

Cassa netta
337 vs 2.096, -1.759

Patrimonio netto per azione
1,277 euro

Utile per azione
0,110 euro

Dividendo per azione
0,0 euro

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,83 € 
✔ PE 12m 8,0 
✔ PB 2,00 
✔ Fair Value 2,93 € 
✔ Rendimento implicito 12,4% 
✔ Rating A - VALORE 
Aim Italia Investable Index

lunedì 27 gennaio 2020

Accordo tra Circle e Maps nella logistica multimodale

Circle, società quotata all'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, e Maps, Pmi innovativa quotata sull'AIM Italia, che svolge attività di software solution provider, annunciano un’Alliance indirizzata a rafforzare l’offerta innovativa nel campo dell’Intelligenza Artificiale e della digitalizzazione della catena logistica multimodale.

L’accordo tra le due società rappresenta uno step cruciale per il settore della logistica intermodale, che necessita di un’evoluzione tecnologica rilevante, legata alla progressiva digitalizzazione dei sistemi di trasporto e di tracking.

Le sinergie della partnership sono identificabili principalmente a favore di Multimodal Transport Operators (MTOs), Freight Forwarders, Shippers e Operatori della Logistica.

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,94 € 
✔ PE 12m 9,1 
✔ PB 2,10 
✔ Fair Value 3,29 € 
✔ Rendimento implicito 12,7% 
✔ Rating A - VALORE 
Aim Italia Investable Index 

✅ Maps 
✔ Prezzo 3,12 € 
✔ PE 12m 12,2 
✔ PB 3,04 
✔ Fair Value 3,05 € 
✔ Rendimento implicito 11,5% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 
Aim Italia Investable Index 

giovedì 19 settembre 2019

Circle risente del rallentamento del mercato

Circle, società quotata all'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, ha diffuso la relazione finanziaria semestrale.

Bilancio consolidato 1° semestre
Principi contabili italiani
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
1.904 vs 1.837, +3,6%

Ebitda
701 vs 646, +8,5%

Flusso di cassa
-503 vs 126, -629

Utile netto
299 vs 312, -4,2%

Patrimonio netto
4.290 vs 3.962 al 31 dicembre 2108, +328

Cassa netta
1.301 vs 2.097 al 31 dicembre 2018, -796

Il management conferma aspettative positive anche per il secondo semestre 2019, con un obiettivo di crescita importante rispetto all'anno precedente, nonché il consolidamento dell'operazione di M&A “Progetto Adele”, nonostante un rallentamento del mercato per effetto della situazione politica domestica e macroeconomica globale

giovedì 1 agosto 2019

Circle cresce del 60% acquisendo software house complementare

Circle, società quotata all'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, comunica di aver definito l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Progetto Adele Srl, software house specializzata in logisticadistribuzione.

Luca Abatello, presidente e amministratore delegato di Circle, ha dichiarato:

“L’accordo odierno va a completare la gamma di soluzioni verticali nella supply chain, andando a coprire i segmenti freight forworder e logistica.

Tali prodotti, integrati con le nostre soluzioni innovative di Tracking, Internet of Things e trasporto intermodale, consentono un recupero di efficienza, una riduzione di costi ed un incremento di performance come richiesto dai grandi importatori e esportatori internazionali in ottica di Supply Chain Visibility.

L’operazione è stata conclusa sulla base di condizioni e termini economico-finanziari eccellenti”.

Il target
Progetto Adele, costituita a Genova nel 2003, è specializzata nello sviluppo di sistemi software verticali sulla supply chain (e complementari come segmenti a quelli di Circle Group) attraverso 2 soluzioni:
  • Master SPED, dedicato ai settori spedizioni e logistica
  • Master TRADE, dedicato ai settori commercio e industria.
Le 2 soluzioni permettono di gestire, attraverso le proprie applicazioni, tutti gli aspetti della logistica e del freight forwarding, dalle operazioni amministrative agli ordini clienti e fornitori, alla gestione del magazzino con riordini automatici e spedizioni, alla gestione delle fatturazioni, alla componente doganale e dei controlli documentali.

Nel 2018 Progetto Adele ha registrato:
  • valore della produzione di circa 2,2 mln di euro, in crescita del 39,0% rispetto al 2017, 
  • ebitda di 259.000 euro (+48,3% rispetto al 2017), 
  • utile netto di 107.000 euro (+50,5% rispetto ai 71.000 euro del 2017),
  • cassa netta di circa 1,2 mln di euro (circa 1,0 mln di euro nel 2017).

Dettagli finanziari dell’operazione
L’accordo sottoscritto prevede l’acquisto da parte di Circle del 100% del capitale sociale di Progetto Adele.

Il prezzo di acquisto è pari a 535.000 euro oltre alla cassa alla data del 30 luglio 2019 che è pari a 1.365.000 euro, e sarà corrisposto in tre tranche per cassa:
  • 1.600.000 euro di euro contestualmente al closing,
  • 200.000 euro al 30 settembre 2019,
  • 100.000 euro dopo l’approvazione del bilancio al 31/12/2019.
Inoltre è previsto un meccanismo di aggiustamento del prezzo di acquisto sulla base del differenziale tra l’ebitda registrato al 31/12/2018 e quello risultante dall’approvazione del bilancio al 31/12/2021.

L’accordo prevede un CdA di Progetto Adele a tre membri: rimarrà Riccardo Langella, oggi socio e consigliere unico di Progetto Adele, che continuerà a curare la direzione tecnica e i clienti, ed entreranno per Circle Alexio Picco (consigliere e responsabile della divisione Connecting EU di Circle) e Luca Abatello (presidente e amministratore delegato di Circle).

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,76 € 
✔ PE 12m 10,9 
✔ PB 1,97 
✔ Fair Value 2,79 € 
✔ Rendimento implicito 11,5% 
✔ Rating A - VALUE 

mercoledì 3 luglio 2019

Circle partecipa al progetto europeo FENIX

Circle, società quotata all'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, partecipa al progetto europeo “FENIX - A European Federated Network of Information eXchange in LogistiXStudy”.

Fenix interverrà su 9 corridoi europei logistici TEN-T e 4 connessioni marittime attinenti alle Autostrade del Mare ricevendo contributi per 1,3 mln di euro nel periodo 2019-2022.

Il progetto Fenix si basa sul lavoro del Digital Transport and Logistic Forum (DTLF) per creare una struttura di piattaforme federative integrate che agisca come propulsore di attività di Business to Administration (B2A) e di operazioni di scambio di dati Business to Business (B2B), oltre che come piattaforma di condivisione per gli operatori della logistica e dei trasporti.

L'attuale mancanza di condivisione dei dati nella Supply Chain e nel mondo della logistica rappresenta un ostacolo al miglioramento dell'efficienza dei trasporti e della logistica europei.

Circle
Circle vanta una lunga esperienza nel processo di implementazione dei corridoi logistici, e attraverso FENIX vuole potenziare l’”International Fast & Secure Trade Lane” sul collegamento door-to-door tra il Corridoio Reno-Alpi, i porti di Genova e La Spezia e destinazioni finali extra-UE.

L’obiettivo è supportare la digitalizzazione dei porti come punti-chiave della catena logistica intermodale.

Info.era
Circle, inoltre, parteciperà al progetto FENIX anche grazie al coinvolgimento di Info.erasoftware house acquisita nel 2017.

Info.era fa parte del Living Lab Baltic Adriatic, e curerà lo sviluppo del progetto europeo nel contesto del Corridoio TEN-T Baltic-Adriatic.

Obiettivo di Info.era sarà fornire a FENIX il supporto tecnico riguardante la digitalizzazione dei processi incentrati sul Porto di Trieste e la sua interoperabilità con la piattaforma federata europea.

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,80 € 
✔ PE 12m 11,5 
✔ PB 2,03 
✔ Fair Value 2,80 € 
✔ Rendimento implicito 11,1% 
✔ Rating A - VALUE 

lunedì 20 maggio 2019

Circle partecipa al progetto E-BRIDGE

Circle, società quotata all'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, comunica il suo coinvolgimento nel progetto E-BRIDGE, Emergency and BRoad Information Development for the ports of GEnoa, il cui valore totale si attesta sui 12 mln di euro di costi eleggibili.

Il Progetto E-BRIDGE, co-finanziato dalla Commissione Europea per 6 mln di euro, rientra nel più ampio programma di interventi di rilevanza nazionale a supporto della situazione emergenziale che ha colpito l’area di Genova a seguito del crollo del Ponte Morandi.

L’iniziativa ha come beneficiario il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e prevede la collaborazione tra Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, UIRNet (componente stradale) e Rete Ferroviaria Italiana, (componente ferroviaria).

Il progetto prevede l’implementazione di una piattaforma ICT finalizzata alla condivisione dei dati tra sistemi portuali, varchi dei terminal, aree circostanti e connessioni di ultimo miglio ferroviario.

Circle è partner del progetto grazie alla suo particolare specializzazione nei campi della progettazione europea e dell’ultimo miglio ferroviario.

Il progetto si snoda principalmente sul biennio 2019-2020 e prevede:
  • Il ridisegno organizzativo e informativo dell’ultimo miglio ferroviario;
  • Lo sviluppo di alcuni progetti pilota di “gate automation” anche in relazione alle esigenze di connessione informativa con gli ambiti logistici esterni al perimetro portuale;
  • La realizzazione di aree di sosta intelligenti all’interno delle infrastrutture del porto;
  • La progettazione e realizzazione di un primo pilota per aree buffer esterne all’ambito portuale;
  • Lo studio per la definizione di un modello di ottimizzazione e di gestione di Supervisione del Sistema ferroviario di Comprensorio.
Circle avrà un importante ruolo sulle componenti specialistiche del progetto EU, sulle attività specifiche di interoperabilità e sullo studio del modello di ottimizzazione e gestione del sistema ferroviario di comprensorio, per un contributo pari a 675.000 euro.

✅ Circle 
✔ Prezzo 3,12 € 
✔ PE 12m 13,6 
✔ PB 2,31 
✔ Fair Value 3,02 € 
✔ Rendimento implicito 10,0% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

martedì 23 aprile 2019

Circle, pubblicato studio societario

Studio societario di Integrae su Circle
Studio societario
di Integrae su Circle
Integrae ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Circle (9 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 4,9 mln di euro nel 2019 (+35,1% rispetto al 2018), 5,7 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 0,836 mln di euro nel 2019 (+34,6% rispetto al 2018), 1,094 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,265 euro nel 2019 (0,197 euro nel 2018), 0,348 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 3,35 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 12,6 sugli utili del 2019 e 9,6 sugli utili del 2020.

Integrae attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 4,78 euro (precedente 4,10), con un premio del 43% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 3,02 euro per azione, con un rendimento implicito del 10,2%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Circle 
✔ Prezzo 3,35 € 
✔ PE 12m 14,6 
✔ PB  2,52 
✔ Fair Value 3,02 € 
✔ Rendimento implicito 10,2% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

lunedì 25 marzo 2019

Circle, pubblicato studio societario

Studio societario di IR Top Research su Circle
Studio societario
di IR Top Research
su Circle
IR Top Research ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Circle (8 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 5,8 mln di euro nel 2019 (+20,8% rispetto al 2018), 7,0 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 0,8 mln di euro nel 2019 (+60,0% rispetto al 2018), 1,0 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,24 euro nel 2019 (0,15 euro nel 2018) e 0,32 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 3,07 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 12,8 sugli utili del 2019 e 9,6 sugli utili del 2020.

IR Top Research non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato è di 4,86 euro (precedente 3,70), con un premio del 58% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,70 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,2%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Circle 
✔ Prezzo 3,07 € 
✔ PE 12m 13,7 
✔ PB  2,94 
✔ Fair Value 2,70 € 
✔ Rendimento implicito 11,2% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

mercoledì 20 marzo 2019

Circle acquisisce società che ha sviluppato software complementare

Circle, società quotata all'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, ha sottoscritto un Memorandum of Understanding con la società 2BM Srl con sede a Trieste, per l’acquisizione del 100% del capitale sociale della stessa.

La data del closing è prevista entro il 30 settembre 2019.

Fondata nel 1992, 2BM è specializzata nello sviluppo di soluzioni software per il settore marittimo/portuale.

Annovera tra i principali clienti varie agenzie e multimodal transport operator, fra cui l’agenzia di uno dei tre più importanti armatori a livello internazionale.

Attraverso tale operazione, che riveste un significativo valore strategico, Circle potrà integrare la sua offerta per la Supply Chain dedicata alla logistica intermodale con il know how e le forti competenze verticali di 2BM nello sviluppo di soluzioni specializzate per agenzie marittime e nei servizi a supporto di compagnie armatoriali, fortemente complementari rispetto alla soluzione proprietaria di Circle Milos.

“Per Circle - ha dichiarato Luca Abatello, presidente e ceo di Circle - l'operazione rappresenta un ulteriore tassello finalizzato alla realizzazione di un’offerta completa di soluzioni innovative per il mondo della Supply Chain.”

La complementarietà della soluzione verticale di 2BM per la gestione delle agenzie marittime rispetto alle opportunità di costruzione e sfruttamento di corridoi marittimi e intermodali internazionali (International Fast Trade Lane di Milos di Circle) e alla gestione integrata di tutti i servizi portuali (attraverso l’extended Port Community System Sinfomar di Circle), rappresenta una risposta innovativa e concreta alle evoluzioni del mercato.

Il valore della produzione di 2BM nel 2017 è stato di 132.000 euro, con un ebitda di 16.500 euro.

Nel 2018 il valore della produzione (dati di pre-chiusura) è cresciuto del 23% a 163.000 euro, con una cassa netta di 10.000 euro.

Successivamente al closing Luca Abatello ricoprirà la carica di presidente di 2BM.

Il controvalore dell’acquisizione è fissato a 95.000 euro, che potrà subire variazioni in base alla liquidità di 2BM alla data del closing.

Il pagamento del prezzo avverrà entro il 30 giugno 2019.

Il perfezionamento dell’accordo è subordinato al rafforzamento della partnership con i tre principali clienti.

È prevista un componente di success fee, in funzione della crescita dell’ebitda nel periodo 2019-2021.

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,95 € 
✔ PE 12m 13,2 
✔ PB 2,63 
✔ Fair Value 2,61 € 
✔ Rendimento implicito 11,2% 
✔ Rating A2 - VALUE 

lunedì 18 marzo 2019

Circle: ottimo bilancio, ma sotto le aspettative

Il CdA di Circle, società quotata all'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, ha approvato il bilancio consolidato 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
3.628 vs 3.080, +17,8%

La crescita risente delle sinergie create con l’acquisizione del 51% di Infoera nel corso del 2018.

In particolare i ricavi derivanti dal prodotto software MILOS, proposto anche in modalità SaaS (Software As A Service) su piattaforma cloud, sono in crescita del 50,2%.

Si è registrata una significativa crescita dei ricavi derivanti dai progetti internazionali.

Ebitda
1.297 vs 965, +34,4%

Utile netto
621 vs 529, +17,4%

Patrimonio netto
3.962 vs 1.764, +2.198

Cassa netta
2.096 vs 991, +1.105

Utile per azione
0,197

Rispetto alle previsioni degli analisti finanziari, i ricavi sono inferiori del 9% e gli utili del 20%.

Evoluzione prevedibile della gestione
La società ritiene di poter confermare per l’anno 2019 il trend positivo che ha caratterizzato il 2018,  con una significativa crescita organica, operazioni di M&A da finalizzare presumibilmente entro l’anno in corso e la creazione di nuove JV.

Si prevede sia un incremento delle attività sui  paesi già  presidiati (Portogallo,  EU–Bruxelles,  Marocco, Turchia, Romania, Bulgaria), sia l’avvio di nuovi progetti in Serbia, Grecia e nelle aree mar nero / medio oriente.

Verrà rafforzata la presenza a Bruxelles attraverso il potenziamento dell’ufficio di EU project consultancy.

L’assemblea degli azionisti è convocata il 15 aprile 2019.

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,91 € 
✔ PE 12m 13,1 
✔ PB 2,61 
✔ Fair Value 2,61 € 
✔ Rendimento implicito 11,5% 
✔ Rating A2 - VALUE 

martedì 26 febbraio 2019

Circle sul Sole 24 ore

Il Sole 24 ore ha pubblicato un articolo di approfondimento, a firma di Valeria Novellini, su Circle, società quotata all'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale.

✅ Circle 
✔ Prezzo 3,03 € 
✔ PE 12m 13,8 
✔ PB 2,74 
✔ Fair Value 2,84 € 
✔ Rendimento implicito 12,0% 
✔ Rating A - VALUE 

mercoledì 6 febbraio 2019

Circle, pubblicato studio societario

Studio societario di Integrae SIM su Circle
Studio societario di
Integrae SIM su Circle
Integrae SIM ha pubblicato uno studio societario su Circle (25 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 4,0 mln di euro nel 2018 (+29,9% rispetto al 2017), 4,9 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 0,779 mln di euro nel 2018 (+47,0% rispetto al 2017), 0,836 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,247 euro nel 2018 (0,168 euro nel 2017) e 0,265 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 3,50 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 14,2 sugli utili del 2018 e 13,2 sugli utili del 2019.

Integrae SIM attribuisce il rating BUY al titolo.

Il target price assegnato è di 4,1 euro, con un premio del 17% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 3,02 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,5%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Circle 
✔ Prezzo 3,50 € 
✔ PE 12m 16,3 
✔ PB  3,20 
✔ Fair Value 22,6 € 
✔ Rendimento implicito 6,3% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

mercoledì 16 gennaio 2019

Circle, nel 2018 cresce in linea con le previsioni

Circle, società quotata sull'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, ha annunciato alcuni risultati economici preliminari del 2018.

Bilancio consolidato 2018
mln di euro
2018 vs 2017

Ricavi
4,9 vs 4,1, +20%

Ebitda
1,3 vs 1,0, +30%

Luca Abatello, presidente & ceo, dichiara:

“Siamo estremamente soddisfatti della crescita maturata nel corso del 2018.

Il piano industriale sta procedendo in maniera molto fattiva, la nostra suite software di punta Milos® nei 12 mesi dell’anno è cresciuta ben oltre le aspettative e il mercato sta rispondendo in maniera positiva sia all’IPO sia alle evoluzioni di prodotto effettuate.

In linea con quanto annunciato in sede di IPO e con quanto realizzato sino ad oggi, Circle punta anche alla crescita per linee esterne, aspetto su cui stiamo lavorando attraverso una intensa attività di scouting sul mercato mediterraneo”.

Dal punto di vista commerciale e di sviluppo nuovi prodotti, coerentemente con il piano di investimenti approvato in sede di IPO, sono stati rilasciati nuovi moduli della suite Milos®, con focus sulle componenti ferroviarie, internazionali, doganali e di sfruttamento dell’Internet of Things (IoT).

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,93 € 
✔ PE 12m 14,0 
✔ PB 2,26 
✔ Fair Value 2,73 € 
✔ Rendimento implicito 10,9% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

lunedì 3 dicembre 2018

Circle: puntiamo sulla digitalizzazione della Supply Chain

Intervista a Luca Abatello, ceo di Circle, società quotata sull'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale.

Il manager della società presenta l'azienda e traccia le linee guida per il prossimo futuro.


Fonte: www.money.it, durata 3:23.

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,39 € 
✔ PE 12m 11,6 
✔ PB 1,87 
✔ Fair Value 2,42 € 
✔ Rendimento implicito 11,7% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

martedì 27 novembre 2018

Circle, nei primi 9 mesi continua il ritmo di crescita

Circle, società quotata sull'AIM Italia, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, ha annunciato alcuni risultati economici dei primi 9 mesi del 2018.

Bilancio consolidato primi 9 mesi
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
3,65 vs 3,04, +20%

Ebitda
1,00 vs 0,72, +38%

Luca Abatello, presidente e ceo di Circle ha dichiarato:

“Sono estremamente orgoglioso del nostro piano di sviluppo e dei connessi soddisfacenti risultati.

Con un incremento del 50% rispetto al 2017, la nostra top suite software Milos è cresciuta durante i primi nove mesi oltre le nostre proiezioni e previsioni di budget."

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,54 € 
✔ PE 12m 12,3 
✔ PB 1,99 
✔ Fair Value 2,40 € 
✔ Rendimento implicito 11,5% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

lunedì 19 novembre 2018

Modifica dell'indice AIM Italia Investable: Circle

Con la pubblicazione del primo studio societario, si attiva la copertura da parte degli analisti finanziari di Circle.

Logo AIM Italia InvestableLa società entra quindi, a partire da venerdì 23 novembre 2018, nel paniere dell'indice AIM Italia Investable.

La sua variazione di prezzo concorrerà alla variazione dell'indice a partire dal 30 novembre 2018.

Diventano quindi 67 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 114 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

Circle, pubblicato primo studio societario

Studio societario di IR Top Consulting su Circle
Studio societario di
IR Top Consulting su Circle
IR Top Consulting ha pubblicato il primo studio societario su Circle (18 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 5,0 mln di euro nel 2018 (+22,0% rispetto al 2017), 5,9 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 0,66 mln di euro nel 2018 (+10,5% rispetto al 2017), 0,73 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,21 euro nel 2018 (0,19 euro nel 2017) e 0,23 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 2,59 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 12,3 sugli utili del 2018 e 11,3 sugli utili del 2019.

IR Top Consulting non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato è di 3,71 euro, con un premio del 43% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,44 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,4%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Circle 
✔ Prezzo 2,59 € 
✔ PE 12m 12,7 
✔ PB  2,03 
✔ Fair Value 2,44 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

giovedì 25 ottobre 2018

Circle quotata all'AIM Italia da venerdì 26 ottobre

Circle, società specializzata nella digitalizzazione portuale
Circle, società specializzata nella
digitalizzazione portuale
Circle Spa, società specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, ha ricevuto da Borsa Italiana l'ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie su Aim Italia.

L'inizio delle negoziazioni è previsto per venerdì 26 ottobre 2018.

In fase di Ipo, realizzata interamente in aumento di capitale, Circle ha raccolto 1.532.160 euro, destinati all'ampliamento dell'offerta di prodotti e servizi, al rafforzamento della propria presenza sui mercati esteri e alla crescita per linee esterne.

Sono state collocate 638.400 azioni ordinarie di nuova emissione prive di valore nominale.

La società ha determinato il prezzo di collocamento in 2,4 euro per azione.

Sulla base di tale prezzo di emissione è pertanto prevista una capitalizzazione di mercato pari a circa 7,57 mln di euro.

Il flottante della società post quotazione sarà pari al 20,24% del capitale sociale.

A esito del collocamento, il capitale sociale di Circle sarà pari a 211.000 euro composto da 3.154.650 azioni ordinarie prive di valore nominale.

Il Gruppo Circle, con un fatturato consolidato pro forma al 31 dicembre 2017 di 4,052 mln di euro (+74% rispetto al 2016) e un Ebitda consolidato pro forma di circa 1 mln (circa 23,8% di Ebitda margin) opera attraverso tre diverse linee di business:
  • Innovative & Smart Supply Chain (consulenza e soluzioni software per ottimizzare la gestione dei flussi nel settore portuale, dei trasporti e della logistica); 
  • Connecting EU (supporto agli attori pubblici ed alle società private nella realizzazione di progetti e nell'ottenimento dei fondi attraverso la consulenza sui sistemi di finanziamento europei); 
  • Specialized digital multichannel marketing (servizio di analisi, definizione e utilizzo degli strumenti di comunicazione digitale). 
"Siamo molto soddisfatti di aver completato con successo l'operazione nonostante il periodo di estrema turbolenza e complessità dei mercati finanziari - ha dichiarato il Presidente e ceo di Circle, Luca Abatello - fatto che conferma la bontà del nostro percorso societario e del piano di crescita in cui gli investitori hanno apprezzato visione strategica e concretezza operativa."

martedì 16 ottobre 2018

Circle, presto in porto all'AIM Italia

Circle Spa, società specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, ha presentato la comunicazione di pre-ammissione relativa all’ammissione delle azioni ordinarie alle negoziazioni sull’Aim Italia.

L’operazione è rivolta a investitori istituzionali italiani ed esteri, a investitori professionali e al dettaglio.

Il range di prezzo di ammissione è stato fissato tra un minimo di 2,4 euro ed un massimo di 2,8 euro per azione.

Luca Abatello, Presidente e Ceo di Circle
Luca Abatello,
Presidente e Ceo di Circle
«I benefici derivanti dalla quotazione - ha dichiarato il Presidente e Ceo di Circle Luca Abatello - si andranno a sommare alle ottime performance del gruppo, che lo scorso anno ha generato ricavi per 4,052 mln di euro, in crescita del 74%, e un Ebitda di circa il 23,8%

Il management di Circle ritiene che l’operazione porterà evidenti vantaggi, in termini di visibilità, posizionamento competitivo, qualità e supporto alla crescita, alla società, al gruppo, ai dipendenti, ai clienti, ai partner, agli investitori e a tutti gli stakeholders.

La raccolta prevista sarà destinata a supportare il piano di crescita e di internazionalizzazione della società e quindi a:
  • Rafforzare e sviluppare il portfolio prodotti; 
  • Espandersi all’estero rafforzando la propria presenza sui mercati stranieri già presidiati (prevalentemente nell’area med e nell’est Europa) ed entrando in nuovi mercati come quello del middle east; 
  • Crescere per linee esterne attraverso fusioni e/o acquisizioni di altre società attive nel business della digitalizzazione della supply chain e attraverso collaborazioni e/o joint ventures.
Gli azionisti della Società:
  • InnoTech S.r.l., riconducibile a Luca Abatello, Presidente e Ceo di Circle;
  • Alcalela S.r.l., riconducibile ad Alexio Picco, Consigliere e Responsabile della divisione Connecting EU di Circle;
  • Fondi Ligurcapital S.p.A. e Capitalimpresa S.p.A.
si sono impegnati per 30 mesi, a non vendere o disporre in altro modo delle azioni sul mercato AIM Italia.

Nell’operazione di ammissione alle negoziazioni sull’AIM Italia la società è assistita da Integrae SIM, in qualità di Global Coordinator, Nomad e Bookrunner.

Costituita a Genova nel giugno del 2012, Circle è una società di consulenza direzionale con competenze verticali distintive nel settore portuale e della logistica intermodale, specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione della Supply Chain.

Nel novembre 2017 Circle ha acquisito il 51% di Info.era, software house triestina con un’esperienza ventennale nel mondo marittimo, della logistica e delle spedizioni.

Tale operazione ha garantito a Circle e a Info.era il rafforzamento dei relativi prodotti software, che esprimono una complementarietà di target essendo rivolti, rispettivamente, al settore della logistica intermodale e portuale.

Infine, grazie all’esperienza del management nel campo della progettazione europea e nella ricerca di finanziamenti europei, Circle affianca, attraverso la business unit Connecting EU, enti pubblici e aziende private individuandone le opportunità di finanziamento (Project Anticipation) nonché il posizionamento a livello Europeo (EU Branding), e sviluppandone il business attraverso un team dedicato ai progetti UE e cofinanziati.