Visualizzazione post con etichetta Digital Magics. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Digital Magics. Mostra tutti i post

venerdì 31 maggio 2019

Digital Magics, pubblicato studio societario

Studio societario di Banca Akros su Digital Magics
Studio societario di
Banca Akros su Digital Magics
Banca Akros ha pubblicato uno studio societario su Digital Magics (48 pagine, formato pdf).

La società è valutata col metodo patrimoniale e pertanto le previsioni di fatturato, utile netto e utile per azione non sono rilevanti.

Il prezzo corrente del titolo è 5,62 euro.

Banca Akros attribuisce il rating ACCUMULATE al titolo.

Il target price assegnato è di 7,8 euro (precedente 8,30), con un premio del 39% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 5,68 euro per azione e un rendimento implicito di 11,0%.

Il nostro rating è P - PATRIMONIALE.

Redazione Aim Italia News

✅ Digital Magics 
✔ Prezzo 5,62 € 
✔ PE 12m -.- 
✔ PB  2,10 
✔ Fair Value 5,68 € 
✔ Rendimento implicito 11,0% 
✔ Rating P - PATRIMONIALE 

lunedì 15 aprile 2019

Digital Magics, pubblicato studio societario

Studio societario di Integrae su Digital Magics
Studio societario di
Integrae su Digital Magics
Integrae ha pubblicato uno studio societario su Digital Magics (4 pagine, formato pdf).

La società è valutata col metodo patrimoniale e pertanto le previsioni di fatturato, utile netto e utile per azione non sono rilevanti.

Il prezzo corrente del titolo è 5,92 euro.

Integrae attribuisce il rating BUY al titolo.

Il target price assegnato è di 9,4 euro, con un premio del 59% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 5,97 euro per azione.

Il nostro rating è P - PATRIMONIALE.

Redazione Aim Italia News

✅ Digital Magics 
✔ Prezzo 5,92 € 
✔ PE 12m -.- 
✔ PB  2,23 
✔ Fair Value 5,97 € 
✔ Rendimento implicito 11,7% 
✔ Rating P - PATRIMONIALE 

lunedì 18 marzo 2019

Digital Magics consolida la posizione competitiva nel "venture capital" italiano

Il CdA di Digital Magics, business incubator quotato sull'AIM Italia, ha approvato il progetto di bilancio 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
2.559 vs 2.014, +27,1%

Ebitda
-347 vs -638+291

Utile netto
386 vs -6.833+7.219

Il risultato è al netto di 9 write-off di partecipazioni non più operative per 1,6 mln di euro (4,8 mln di euro nel 2017, con 7 write-off).

Ad ottobre la parziale exit relativa a Talent Garden, ha portato plusvalenza di oltre 3,2 mln di euro, pari a oltre 9 volte il costo della quota di capitale ceduta.

Patrimonio netto
19.778 vs 18.914, +864

Cassa netta
3.022 vs 2.431, +591

Dividendo per azione
0,05
Data di pagamento 22 maggio 2019

Alberto Fioravanti, fondatore, presidente e cto di Digital Magics
Alberto Fioravanti,
fondatore, presidente
e cto di Digital Magics
Alberto Fioravanti, fondatore, presidente e cto di Digital Magics, ha così commentato:

“Il 2018 è stato un anno di grande soddisfazione non solo per il mercato early stage italiano, ma soprattutto per il nostro incubatore.

Abbiamo consolidato ulteriormente la nostra leadership nell’Open Innovation, lavorando con le più importanti imprese italiane.

Tutto questo grazie alla crescita delle nostre startup che, con le loro innovazioni tecnologiche straordinarie, operano nei 4 settori principali del venture capital europeo: enterprise software, fintech e insurtech, marketing e transportation

Marco Gay, amministratore delegato di Digital Magics, ha così commentato:

“Il nostro portfolio di partecipazioni continua a espandersi con startup attentamente selezionate.

Abbiamo raggiunto importanti obiettivi e risultati, con un fatturato in crescita del 27% e una redditività in forte miglioramento rispetto al 2017.

Per l'anno in corso siamo convinti di continuare nel percorso di crescita intrapreso, grazie alla continua ricerca dei migliori talenti digitali su tutto il territorio nazionale con le nostre 8 sedi, al percorso di internazionalizzazione congiuntamente alla costante partnership con primarie aziende italiane e internazionali nei progetti di Open Innovation, nonché al crescente consenso manifestato dalla comunità finanziaria e industriale internazionale per le società nel nostro portafoglio”.

Gabriele Ronchini, fondatore e amministratore delegato di Digital Magics, ha così commentato:

“Quest’anno abbiamo incrementato la qualità del processo di selezione dei progetti che abbiamo analizzato, per identificare e supportare modelli di business che siano scalabili nei mercati internazionali.”.

Portfolio al 31 dicembre 2018
Digital Magics ha avviato programmi di incubazione, accelerazione e investimento in 14 nuove società.

Al 31 dicembre 2018, le partecipazioni operative sono aumentate a 62, di cui 29 Startup Innovative e 15 PMI Innovative, con una concentrazione prevalente sui settori fintech e insurtech, enterprise software e marketing & adv, identificati tra i più promettenti della digital economy a livello europeo.

Il giro d’affari aggregato delle società in portafoglio è in progressivo aumento e arriva a 56,2 mln di euro nel 2018, con un tasso di crescita medio sul periodo 2015-2018 del 40%.

Le società partecipate in portafoglio hanno raccolto complessivamente 11,4 mln di euro, di cui 2,3 mln di euro investiti da Digital Magics.

Si è consolidata la crescita e l'apprezzamento sul mercato, delle tre principali società presenti nel portafoglio Digital Magics:
  • Talent Garden, che ha chiuso un aumento di capitale nel mese di marzo 2019 con una valorizzazione post money superiore a 100 mln di euro, realizzando il round di maggiore dimensione in Italia con il coinvolgimento di family office e investitori istituzionali italiani. 
Il round è stato guidato da StarTIP Srl, veicolo costituito da Tamburi Investment Partners SpA.
Digital Magics rimane tra i soci principali con una quota del 9,22% del capitale sociale.
  •  HyperloopTT, che ha dato avvio ad un aumento di capitale internazionale di 200 mln di dollari
  • Buzzoole che nel secondo semestre 2018 ha raccolto oltre 7,8 mln di euro, a una valutazione post money di 18,8 mln di euro, in un round guidato da StarTIP e dal fondo VC Vertis.
Tale composizione del portafoglio attesta la presenza di Digital Magics nei primi 5 settori del venture capital market europeo, confermandosi con StarTIP e Talent Garden il più importante hub nazionale di innovazione per il digital made in Italy.

Principali risultati del 2018
I ricavi dai programmi di Open Innovation si attestano a 1,2 mln di euro (in linea con il risultato conseguito nel 2017) alimentati in particolare dal lancio del primo programma di accelerazione Magic Wand – The Fintech and Insurtech Excellence Accelerator, che si è rivelato un’iniziativa di successo.

Le 6 startup selezionate hanno avuto l’opportunità di validare in soli 6 mesi i propri progetti, accelerarne il go-to-market e accedere a investimenti e opportunità commerciali da Digital Magics, i partner del programma e nuovi investitori.

Nell’ultimo trimestre del 2018 è stato anche avviato Magic Wand – Retail Revolution, il programma di accelerazione dedicato al mondo del retail.

Nell'anno sono stati analizzati più di 1.500 progetti, concentrando l’attenzione su realtà che operano nei settori di principale interesse per il mercato VC europeo e che hanno sviluppato competenze core negli ambiti Artificial Intelligence, IoT, Big Data e Blockchain.

Evoluzione del mercato
Il 2018 ha costituito un punto di svolta per il sistema del venture capital in Italia: sono stati investiti 560 mln di euro in startup italiane, con un tasso di crescita di oltre il 300% sul 2017, di cui circa 36 mln di euro raccolti tramite l’equity crowdfunding (+206% rispetto al 2017).

La nascita di nuovi fondi di investimento e la ricapitalizzazione di alcuni tra i principali fondi italiani ha incrementato in misura rilevante le risorse a disposizione delle startup (circa 900 mln di euro) e la dimensione media dei round.

Si cita in particolare la creazione prossima di un Fondo con una dotazione finanziaria di partenza, prevista nella Legge di Bilancio 2019, di circa 1 mld di euro, che verrà gestito dalla Cassa depositi e prestiti.

✅ Digital Magics 
✔ Prezzo 6,02 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 2,02  
✔ Fair Value 5,83 € 
✔ Rendimento implicito 9,8% 
✔ Rating P - PATRIMONIALE 

mercoledì 19 dicembre 2018

Digital Magics, intervista all'amministratore delegato Marco Gay

Intervista a Marco Gay, presidente e amministratore delegato di Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia.


Fonte: www.finanzaonline.com, durata 3:02.

✅ Digital Magics 
✔ Prezzo 6,20 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 2,51  
✔ Fair Value 6,11 € 
✔ Rendimento implicito -,-% 
✔ Rating P - PATRIMONIALE 

giovedì 8 novembre 2018

Interwine (Digital Magics) acquisisce il social network 20lines

Intertwine, PMI innovativa partecipata da Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia, ha acquisito 20lines, la community di lettori e autori diffusa a livello internazionale, dal gruppo editoriale HarperCollins, diventando la community per la creazione di contenuti editoriali più grande in Italia.

Nata nel 2012, Intertwine è un social network per lo storytelling in cui tutti possono raccontare la propria storia, aprire il proprio magazine e partecipare a contest creativi promossi dalle aziende.

Le imprese invece attraverso la piattaforma e gli utenti di Intertwine possono lanciare campagne di corporate storytelling e realizzare i contenuti più adatti alle loro strategie di content marketing.

Con l’acquisizione di 20lines, la community di Intertwine conta più di 250 mila iscritti, tra amanti della scrittura e della lettura, fotografi, appassionati di film e musica, ma anche viaggiatori che raccontano le loro avventure con dei reportage.

Layla Pavone, chief innovation marketing and communication officer di Digital Magics
Layla Pavone, chief innovation
marketing and communication
officer di Digital Magics 
“Grazie a questa operazione – commenta Layla Pavone, chief innovation marketing and communication officer di Digital Magics - Intertwine rafforza il proprio posizionamento sul mercato italiano.

La nostra partecipata è uno strumento davvero innovativo di marketing digitale per le aziende italiane, che da un lato favorisce lo sviluppo della creatività dei giovani talenti, scrittori, videomaker e fotografi e dall'altro permette alle imprese di raccontare le proprie storie, i propri prodotti e servizi in maniera nuova. 

Dal 2013 continuiamo a credere, con il nostro incubatore di Napoli, nel modello di business ideato da Gianluca Manca e dal suo team, sostenendo la crescita di Intertwine".

✅ Digital Magics 
✔ Prezzo 6,54 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 2,65  
✔ Fair Value 5,97 € 
✔ Rendimento implicito -,-% 
✔ Rating P - PATRIMONIALE 

venerdì 12 ottobre 2018

Digital Magics incassa 3,6 mln di euro da cessione (parziale) di società partecipata

Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia, ha sottoscritto oggi un accordo per la vendita di 20.330 azioni ordinarie di Talent Garden S.p.A., corrispondenti a circa il 9% del capitale sociale della partecipata.

In seguito alla cessione, Digital Magics detiene 21.794 azioni di Talent Garden, corrispondenti a circa il 10% del capitale.

Davide Dattoli, co-fondatore e Ceo di Talent Garden
Davide Dattoli, co-fondatore
e Ceo di Talent Garden
L’acquisto è stato perfezionato in data odierna da Heroes S.r.l., azionista di controllo di Talent Garden, controllato dal management della stessa Talent Garden tra cui il co-fondatore e CEO Davide Dattoli.

Il prezzo della cessione è di 3.600.000 euro.

Digital Magics, azionista di Talent Garden a partire dalla fine del 2014, con questa cessione realizza una plusvalenza di 3.204.250 euro (pari a oltre 9 volte il costo della quota di capitale ceduto), con un IRR sull’operazione dell’80%.

Talent Garden S.p.A., fondata a Brescia nel 2011, è tra le principali piattaforme europee per i talenti digitali.

Nei suoi campus lavorano, si formano e creano networking più di 3.500 talenti in tutta Europa.

Presente in 8 paesi europei con 23 campus, Talent Garden è oggi il più diffuso network di co-working per il digitale del continente.

Talent Garden Innovation School eroga corsi, master e workshop per formare giovani professionisti digitali ed executive e promuove anche programmi di alfabetizzazione digitale per i bambini.

Nel 2017 Talent Garden ha realizzato ricavi consolidati per 8,9 mln di euro (oltre il doppio dell’esercizio precedente) con margine operativo positivo.

Gabriele Ronchini, Fondatore e Amministratore delegato di Digital Magics, ha commentato:

“L’operazione, che consente al management di Talent Garden di rafforzare la propria quota, rappresenta un passaggio di valore strategico per il modello di business di Digital Magics.

Peraltro, con una partecipazione di circa il 10%, Digital Magics rimane tra i principali azionisti di Talent Garden e conferma il ruolo fondamentale che la partecipata, insieme a Tamburi Investment Partners S.p.A. (a propria volta socia di Digital Magics e di Talent Garden), ha nella catena del valore ideata da Digital Magics a favore dello sviluppo dell’ecosistema delle startup e dell’innovazione in Italia”.

✅ Digital Magics 
✔ Prezzo 6,30 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 2,55  
✔ Fair Value 6,21 € 
✔ Rendimento implicito -,-% 
✔ Rating P - PATRIMONIALE 

lunedì 1 ottobre 2018

Digital Magics, warrant 2017-22 esercitabili a 6,35 euro fino al 31 ottobre

Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia, rende noto che dal 1 ottobre 2018 si aprirà il periodo di esercizio dei “Warrant Digital Magics S.p.A. 2017 – 2022”, codice ISIN n. IT0005253247.

I portatori dei warrant potranno richiederne l’esercizio a decorrere dal 1 ottobre 2018 e fino al 31 ottobre 2018, termini iniziale e finale compresi, nei giorni di mercato aperto.

I warrant danno diritto di sottoscrivere azioni ordinarie Digital Magics di nuova emissione, ammesse alla quotazione sull’Aim Italia, aventi godimento regolare e con le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie Digital Magics in circolazione.

Per ogni warrant esercitato viene emessa una nuova azione.

Le richieste di sottoscrizione dovranno essere presentate all’intermediario aderente al sistema di amministrazione accentrata di Monte Titoli S.p.A. presso il quale i warrant sono depositati, senza aggravio di spese.

Il prezzo di esercizio dei warrant è  pari a 6,35 euro per ciascuna nuova azione e dovrà essere integralmente versato all’atto della presentazione della richiesta.

Il prezzo corrente del titolo è di 6,76 euro.

✅ Digital Magics 
✔ Prezzo 6,74 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 2,73  
✔ Fair Value 6,38 € 
✔ Rendimento implicito -,-% 
✔ Rating P - PATRIMONIALE 

mercoledì 19 settembre 2018

Digital Magics prosegue gli investimenti e aumenta i ricavi

Il Consiglio di amministrazione di Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia, ha approvato la relazione semestrale al 30 giugno 2018.

Bilancio 1° semestre
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
1.432 vs 694

Ebitda
36 vs -410

Risultato netto
-1.106 vs -1.275

Cassa netta
1,353 vs 2,430

Nel primo semestre Digital Magics ha effettuato investimenti diretti in 8 nuove partecipazioni, di cui 6 provenienti dal programma di accelerazione Magic Wand – FinTech and InsurTech, per complessivi 1,1 mln di euro, che si aggiungono ad ulteriori Euro 1,1 mln di euro che le società in portafoglio hanno raccolto da investitori terzi.

A fine giugno il numero delle società operative in portafoglio è pari a 63 (da 58 al 31/12/2017), di cui 31 Startup Innovative e 9 PMI Innovative.

Il totale delle immobilizzazioni finanziarie è così cresciuto a 12,3 mln di euro da 11,9 mln di euro al 31 dicembre 2017.

Il deal-flow complessivo è stato di oltre 700 progetti valutati.

Per approfondimenti sulle società partecipate Digital Magics ha predisposto un portfolio delle partecipazioni in formato pdf.

Digital Magics intende rafforzare l'attività di investimento e valorizzazione in Startup Innovative, puntando in particolare ai settori Artificial Intelligence e Impresa 4.0.

Alberto Fioravanti, Fondatore, Presidente e Chief Technology Officer di Digital Magics, ha così commentato:

“È stato un semestre molto positivo, nel quale abbiamo conseguito ottimi risultati economici sia sul fronte dei programmi di Open Innovation, sia nei servizi alle partecipate, con un’attenzione sempre crescente verso la componente tecnologica, fondamentale per il successo delle iniziative di questo settore.

Importante anche l’apertura della nostra sede di Londra, in partnership con iStarter, a supporto delle nostre scaleup che sono pronte per affrontare lo sviluppo internazionale”.

Marco Gay, Amministratore delegato di Digital Magics, ha dichiarato:

“Abbiamo concentrato le nostre risorse nello sviluppo strategico e nelle iniziative imprenditoriali caratterizzate dalle maggiori probabilità di successo.

Grazie alla partnership con StarTIP, avviata nel 2017 da Tamburi Investment Partners, con una dotazione sino a 100 mln di euro, abbiamo rafforzato la crescita nazionale e internazionale di due startup del portafoglio Digital Magics.

Sono Buzzoole (fra le più importanti piattaforme di “influencer marketing” a livello internazionale) e Centy (il primo contamonete intelligente, gestito totalmente da app), nelle quali StarTIP ha recentemente investito”.

“Con un mercato del digitale in forte crescita nel 2018 in Italia” ha sottolineato il CFO di Digital Magics Alessandro Malacart, “i risultati e il posizionamento di Digital Magics migliorano in modo significativo, coerentemente con il modello di business che stiamo perseguendo con determinazione; se permangono queste condizioni, l’obiettivo di uno storico break-even è molto più vicino”.

Le 6 startup vincitrici del FinTech and InsurTech Excellence Accelerator
Le 6 startup vincitrici del FinTech and InsurTech Excellence Accelerator
FinTech and InsurTech Excellence Accelerator
Varato alla fine del 2017, è il primo programma di accelerazione rivolto alle startup del settore, in partnership con dieci primari operatori del mercato.

 A chiusura del programma, Digital Magics ha selezionato e investito in un bouquet costituito da sei iniziative, che rappresentano l’eccellenza nell’innovazione del settore: Axieme, Coverholder, DIAMANTech, Moneymour e MyCreditService e Cardo.

A queste si aggiungono gli investimenti in WonderStore (piattaforma big data per il retail) e Kaitiaki (sistema di intelligenza artificiale).

✅ Digital Magics 
✔ Prezzo 6,72 € 
✔ PE 12m -,- 
✔ PB 2,72  
✔ Fair Value 6,37 € 
✔ Rendimento implicito -,-% 
✔ Rating X - NON CLASSIFICATO 

lunedì 23 luglio 2018

Startup di Digital Magics conclude accordo in Cina per treno a levitazione magnetica

Hyperloop Transportation Technologies ha firmato un accordo commerciale iniziale con Tongren Transportation & Tourism Investment Group del Governo della Repubblica Popolare Cinese.

E' il primo accordo per HyperloopTT con la Cina – il dodicesimo in generale e il terzo commerciale nel 2018 dopo gli annunci in Abu Dhabi e Ucraina.

Treno Hyperloop
Treno Hyperloop
HyperloopTT è una impresa di trasporti focalizzata sulla realizzazione di Hyperloop: un treno a levitazione magnetica che viaggia dentro un tubo a bassa pressione.

La società è controllata al 100% da Jumpstarter, piattaforma di crowdsourcing e startup dall’incubatore di startup Digital Magics.

Digital Magics ha investito 320 mila euro in Jumpstarter.

La partnership

Da una parte Tongren sarà responsabile per la certificazione, la struttura regolamentare e la costruzione del sistema Hyperloop. 

Dall’altra HyperloopTT, co-fondata da Bibop Gresta (Chairman) e guidata da Dirk Ahlborn (CEO), fornirà la tecnologia, le competenze ingegneristiche e lavorerà in partnership con il governo di Tongren per definire il percorso per il sistema Hyperloop in Cina.

L'iniziativa sarà finanziata grazie a una joint venture pubblico-privato con il 50% dei fondi provenienti direttamente da Tongren.

“Noi immaginiamo che Hyperloop svolgerà un ruolo decisivo nel tessuto economico della Via della Seta, collegando la regione al resto del mondo – ha dichiarato Dirk Ahlborn – la Cina spende più di 300 miliardi di dollari l’anno in infrastrutture per riuscire a stare al passo con la rapida espansione urbana."

Dello stesso avviso anche Bibop Gresta, secondo cui “la Cina è leader mondiale nella quantità di linee ad alta velocità costruite e ora sta cercando una soluzione più efficiente con HyperloopTT."