Visualizzazione post con etichetta Esautomotion. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Esautomotion. Mostra tutti i post

venerdì 7 giugno 2019

Esautomotion, joint venture in Cina con partner italiano

Esautomotion, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della componentistica meccatronica ad alta precisione, comunica che ha sottoscritto una lettera di intenti con il gruppo Sangalli Servomotori, finalizzata alla costituzione in joint venture di una società di diritto cinese destinata alla produzione in Cina di servomotori.

L’avvio della joint venture è previsto entro la fine dell’anno, ma la lettera prevede, al fine di anticiparne i benefici, delle condizioni speciali di fornitura già a partire dal mese di luglio 2019.

La lettera prevede che la nuova società produca in territorio cinese tutta la gamma di servomotori che fanno parte dei sistemi di meccatronica di controllo numerico di Esautomotion.

Tali motori devono avere caratteristiche di potenza, velocità, massa, accelerazione, inerzia specifici per ogni singola applicazione, al fine di realizzare le macchine più performanti del mercato, a prezzi di mercato altamente concorrenziali e non gravati da dazi, costi di trasporto e logistica connessi con la produzione in Europa.

Gianni Senzolo, ceo di Esautomotion:

“Ad oggi soltanto circa il 50% dei controlli numerici venduti da Esautomotion ha motori Esautomotion.

La nuova partnership costituisce un’opportunità di crescita per la nostra azienda, permettendo di aumentare il fatturato per unità venduta di circa il doppio.

Fornire sistemi di automazione completi – laddove, ad oggi, si fornisce soltanto il controllo numerico – permetterebbe di aumentare fatturato e redditività ma soprattutto di:
  • esasperare le performance per le macchine più innovative: spesso le prestazioni teoriche dal controllo numerico sono limitate da altri componenti quali motori ed azionamenti;
  • semplificare il processo di acquisizione e crescita presso i clienti, in quanto spesso le maggiori difficoltà sono dovute all’interfacciamento con parti fornite da terzi produttori;
  • rendere più efficace e meno costosa l’assistenza tecnica mediante la teleassistenza con diagnostica completa della macchina;
  • conquistare nuove quote di mercato.
La Cina è diventata il vero banco di prova per tutti i produttori di controlli numerici poiché alla politica di dazi all’importazione si aggiunge la differenza di prezzo dei componenti essenziali rispetto all’Europa, che, talvolta, arriva sino al 50%.

La nuova joint venture realizzata con un fornitore storico di Esautomotion che apporta know-how e le necessarie competenze manageriali per produrre all’estero, mira a raggiungere i livelli di costo di produzione dei grandi costruttori cinesi producendo prodotti migliori, a beneficio non soltanto del mercato cinese ma di tutto il mercato di sbocco di Esautomotion”.

✅ Esautomotion 
✔ Prezzo 2,96 € 
✔ PE 12m 13,1 
✔ PB 2,35 
✔ Fair Value 3,00 € 
✔ Rendimento implicito 11,4% 
✔ Rating A - VALUE 

venerdì 10 maggio 2019

Esautomotion acquisisce importante cliente cinese

Esautomotion, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della componentistica meccatronica ad alta precisione, comunica l’acquisizione in Cina del più grande cliente del settore pressopiega, laser e punzonatrici a livello mondiale.

La società cinese, quotata alla borsa di Shenzhen e il cui nome è – per il momento - riservato, produce circa 2.000 macchine (1.200 Pressopiega, 400 Laser, 400 Punzonatrici), ed esporta già il 30% della sua produzione al di fuori della Cina, con importanti obiettivi di crescita sul mercato cinese e mondiale.

Il controllo numerico prodotto da Esautomotion è stato profondamente personalizzato in collaborazione col cliente ed è stato da questi già presentato a tutta la propria rete di vendita mondiale.

Lo scopo del cliente è quello di sostituire con Esautomotion una percentuale rilevante della fornitura (previsione per il primo anno di 1 mln di euro), attualmente appannaggio di fornitori storici, uno europeo ed uno cinese.

L’accordo è già operativo avendo terminato con successo un lungo periodo di test sul campo.

Gianni Senzolo, ceo di Esautomotion, afferma:

“La storia del “corteggiamento” da parte di Esautomotion di questo importante cliente inizia 8 anni fa quando, approcciando il mercato cinese, abbiamo iniziato dai primi costruttori che si affacciavano sui mercati dell’export in occidente.

Esautomotion iniziava a vendere ed acquisire questi clienti principalmente per la quota di macchine più sofisticate.

Avviava anche l’approccio ai quattro/cinque “giganti” per numero di macchine vendute principalmente nel mercato domestico.

In questi anni, Esautomotion ha aumentato notevolmente la propria presenza nel mondo e nelle fiere internazionali dove vengono esposte da parte dei nostri clienti più prestigiosi le macchine più d’avanguardia con le nostre soluzioni tecnologiche.

Abbiamo continuato ad incontrarci in modo sistematico con i grandi clienti cinesi, certi del fatto che anche questi prima o poi avrebbero iniziato ad elevare sia la quota di export che il livello tecnologico, confidando nella bontà delle nostre soluzioni di automazione in termini qualitativi, di referenze mondiali e di competitività.

Lo scorso anno alla Fiera Euroblech di ottobre in Germania siamo stati visitati dapprima da una delegazione tecnica e poi dal presidente di questa società che ci ha semplicemente detto:

«Adesso è arrivato il momento di lavorare insieme».

Da qui è partito il progetto e dopo sei mesi di lavoro e investimenti finalmente abbiamo raggiunto questo ottimo risultato. ”

✅ Esautomotion 
✔ Prezzo 3,14 € 
✔ PE 12m 14,3 
✔ PB 2,53 
✔ Fair Value 2,79 € 
✔ Rendimento implicito 10,9% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

venerdì 26 aprile 2019

Esautomotion, pubblicato studio societario

Studio societario di Value Track su Esautomotion
Studio societario di
Value Track su Esautomotion
Value Track ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Esautomotion (16 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 20,31 mln di euro nel 2019 (+13,1% rispetto al 2018), 24,4 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 3,5 mln di euro nel 2019 (+16,8% rispetto al 2018), 4,4 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,267 euro nel 2019 (0,229 euro nel 2018), 0,336 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 3,21 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 12,0 sugli utili del 2019 e 9,6 sugli utili del 2020.

Value Track non attribuisce un rating al titolo.

Il target price assegnato è di 4,26 euro (invariato), con un premio del 33% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 2,85 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,2%.

Il nostro rating è A - VALUE.

Redazione Aim Italia News

✅ Esautomotion 
✔ Prezzo 3,21 € 
✔ PE 12m 14,3 
✔ PB  2,61 
✔ Fair Value 2,85 € 
✔ Rendimento implicito 11,2% 
✔ Rating A - VALUE 

lunedì 1 aprile 2019

Esautomotion, tecnologia, crescita internazionale e redditività

Il CdA di Esautomotion, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della componentistica meccatronica ad alta precisione, ha approvato il bilancio consolidato 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
17.941 vs 15.107, +18,8%

In linea con le previsioni degli analisti finanziari di 18,0 mln di euro.

Il livello di export “diretto” del gruppo è del 51%, a tale valore si deve sommare la parte di prodotti venduti a clienti italiani e riesportata; tale valore fa stimare l’export reale a circa l’80% dei ricavi.

Ebitda
5.032 vs 4.602, +9,3%

L’obiettivo del 2019 è di migliorare la marginalità attraverso l’avvio della produzione di
componenti (motori e azionamenti) in Cina.

Utile netto
2.997 vs 2.466, +21,5%

Leggermente inferiore alle previsioni di 3,2 mln di euro (-6,3%).

Patrimonio netto
15.223 vs 5.320, +9.903

Posizione finanziaria netta
+7.656 vs -36+7.692

Patrimonio netto per azione
1,162 euro

Utile per azione
0,229 euro

Dividendo per azione
0,050 euro
Date di pagamento, 2 maggio 2019 (0,025) e 30 ottobre 2010 (0,025)


Gianni Senzolo, ceo di Esautomotion
Gianni Senzolo,
ceo di Esautomotion
Gianni Senzolo, ceo di Esautomotion:

“Innovazione, crescita, sviluppo internazionale, nuove aree applicative, allargamento della gamma prodotti sono le linee guida del nostro gruppo.

I risultati dell’anno 2018 registrano una crescita di ricavi e risultati estremamente soddisfacenti in termini di redditività̀, garantendo un return on equity tra i più elevati del listino.

In particolare, segnaliamo la crescita dei ricavi della consociata cinese del 100%.

Il 2018 è stato un anno di svolta per Esautomotion: la quotazione sul mercato AIM Italia nel mese di luglio, il processo di managerializzazione avviato, l’intensificarsi delle attività sui mercati esteri ed il trasferimento nella nuova sede a Carpi non hanno impedito la prosecuzione della crescita.

In particolare, la strategia di penetrazione su grossi clienti asiatici anche con prodotti low-end mira a mettere la base della futura crescita nei prossimi anni seppur in presenza di alcuni segnali recessivi.

L’innovazione di prodotto derivante dall’attività R&D ci permette di consolidare la posizione di leadership nei settori applicativi di nostro interesse.

Prosegue l’attività di ricerca ed analisi di opportunità di crescita per linee esterne.”

L'assemblea degli azionisti è convocata il 18 aprile 2019.

Esautomotion 
✔ Prezzo 3,21 € 
✔ PE 12m 12,9 
✔ PB 2,58 
✔ Fair Value 2,92 € 
✔ Rendimento implicito 11,5% 
✔ Rating A2 - VALUE 

mercoledì 27 febbraio 2019

Esautomotion, raddoppio del fatturato in Cina dopo l'apertura della filiale di Shanghai

Esautomotion, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della componentistica meccatronica ad alta precisione, comunica che i ricavi di vendita in Cina nel 2018 sono raddoppiati rispetto ai 1,3 mln di euro registrati nel 2017.

L’incremento è stato reso possibile grazie agli investimenti effettuati dal gruppo nella propria filiale di Shanghai, dai quali è derivata, in linea con gli indirizzi di sviluppo strategico, l’acquisizione di nuovi clienti di grandi dimensioni.

Per fronteggiare il rallentamento dell’economia a livello globale riscontrato a partire dal secondo semestre del 2018, la strategia della società è stata quella di rafforzare la propria presenza in mercati ancora in forte crescita, conquistando nuove quote di tali mercati.

Ciò ha consentito ottenere dei ricavi nel 2018 in linea con il piano industriale.

Gianni Senzolo, amministratore delegato del gruppo al momento in Cina ha commentato:

“Confermiamo la nostra strategia di crescere sempre di più nei mercati esteri.

I nuovi rilevanti clienti acquisiti, anche in ragione del possibile rallentamento della domanda nel settore delle macchine industriali, hanno richiesto l’esecuzione di maggiori investimenti di medio periodo non soltanto nelle attività di prototipazione ma anche in termini di offerta economica.

L’eventuale possibilità di una riduzione di vendite nel mercato europeo deve essere compensata dalla crescita nel resto del mondo”.

✅ Esautomotion 
✔ Prezzo 3,10 € 
✔ PE 12m 12,4 
✔ PB 2,54 
✔ Fair Value 3,05 € 
✔ Rendimento implicito 12,2% 
✔ Rating A - VALUE 

giovedì 22 novembre 2018

Esautomotion apre filiale in Spagna

Esautomotion, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della componentistica meccatronica ad alta precisione, ha deliberato la costituzione di una società di diritto spagnolo, Esautomotion Iberica SL, con sede legale a Barcellona.

L’obiettivo dell’operazione, in linea con la strategia di internazionalizzazione della società è quello di:
  • Rafforzare il posizionamento competitivo di Esautomotion nel mercato spagnolo;
  • Presidiare maggiormente i clienti ivi localizzati, che ad oggi hanno raggiunto un valore pari a circa 1,5 mln di euro, dato in continua crescita;
  • Favorire l’export anche nei mercati dell’America Meridionale, Centrale e Settentrionale.
Il personale di Esautomotion Iberica, che avrà come obiettivo la fornitura di servizi di assistenza tecnica alla clientela spagnola.

Sarà composto da n. 1 sales & customer service manager e da n. 3 tecnici applicativi, che si occuperanno dell’assistenza presso i clienti con conseguente delocalizzazione di tali attività dall’Italia alla Spagna e ottimizzazione delle risorse di gruppo (e di conseguenza della redditività), permettendo a Esautomotion di incrementare il focus su attività di marketing e di sviluppo di nuovi mercati.

Gianni Senzolo, amministratore delegato del gruppo ha commentato:

“Continuiamo nella nostra politica di avvicinamento ai clienti in Spagna, Portogallo e Americhe con tecnici dipendenti localizzati come già stiamo facendo in Cina, Turchia e Brasile rinforzando la nostra presenza e credibilità sul mercato”

✅ Esautomotion 
✔ Prezzo 3,49 € 
✔ PE 12m 14,4 
✔ PB 3,04 
✔ Fair Value 3,30 € 
✔ Rendimento implicito 11,8% 
✔ Rating A - VALUE 

mercoledì 26 settembre 2018

Esautomotion, ricavi +28%, utile +42%

Esautomotion, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della componentistica meccatronica ad alta precisione, ha comunicato i risultati semestrali.

Bilancio consolidato 1° semestre
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
9.481 vs 7.381, +28,5%

Export diretto
54% vs 51%

Se si sommasse la quota di fatturato generato in Italia ed esportato all'estero direttamente dai clienti del gruppo si otterrebbe un export di fatturato pari a circa l’80%.

Ebitda
2.542 vs 2.139, +18,8%

Utile netto
1.658 vs 1.169, +41,8%

Esautomotion alla China Industry Fair di Shanghai
Esautomotion alla
China Industry Fair di Shanghai
Franco Fontana, Presidente del Consiglio di amministrazione di Esautomotion:

"Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti.

Stiamo crescendo bene organicamente e stiamo valutando opportunità su nuovi investimenti che possano accelerare la crescita.

Nel contempo stiamo strutturando l’organico aziendale per essere preparato alla crescita e proseguendo negli investimenti R&D necessari per rafforzare la nostra posizione di leadership mondiale.

Il gruppo continuerà con la strategia di espansione verso l’estero, in particolar modo la Cina, con un conseguente miglioramento del risultato operativo".

✅ Esautomotion 
✔ Prezzo 3,70 € 
✔ PE 12m 15,7 
✔ PB  3,15 
✔ Fair Value 3,61 € 
✔ Rendimento implicito 11,6% 
✔ Rating A - VALUE 

lunedì 17 settembre 2018

Modifica dell'indice AIM Italia Investable: Esautomotion

AIM Italia InvestableCon la pubblicazione della prima ricerca societaria, si attiva la copertura da parte di un analista finanziario di Esautomotion.

La società entra quindi, a partire da venerdì 21 settembre 2018, nel paniere dell'indice AIM Italia Investable.

La sua variazione di prezzo concorrerà alla variazione dell'indice a partire dal 28 settembre 2018.

L'inserimento di Esautomotion porta a 57 le azioni incluse nell'indice.

Redazione Aim Italia News

Esautomotion, pubblicato studio societario

Studio societario di Value Track su Esautomotion
Studio societario di Value Track
su Esautomotion
Value Track ha pubblicato il 17 settembre 2018 il primo studio societario su Esautomotion (52 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 18.000.000 euro nel 2018 (+19,1% rispetto al 2017), 21.360.000 euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 3.200.000 euro nel 2018 (+30,1% rispetto al 2017), 3.810.000 euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 0,244 euro nel 2018 (0,246 euro nel 2017) e 0,291 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 3,40 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 13,9 sugli utili del 2018 e 11,7 sugli utili del 2019.

Value Track non assegna nessun rating al titolo.

Il target price assegnato è di 4,26 euro, con un premio del 25% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 3,61 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,7%.

Il nostro rating è A - VALUE.

Redazione Aim Italia News

✅ Esautomotion 
✔ Prezzo 3,40 € 
✔ Fair Value 3,61 € 
✔ Rendimento implicito 11,7% 
✔ Rating A - VALUE 

venerdì 17 agosto 2018

Esautomotion: impatto delle svalutazioni turche e cinesi e dei dazi statunitensi

Franco Fontana, presidente e maggiore azionista di Esautomotion
Franco Fontana,
presidente e maggiore azionista
di Esautomotion
Esautomotion, società quotata all'AIM Italia, attiva nel settore della componentistica meccatronica ad alta precisione per macchine industriali, comunica alcuni punti (positivi) rilevanti in merito all'impatto della svalutazione delle valute Turca e Cinese e del possibile inasprimento della cosiddetta guerra dei dazi sui futuri risultati aziendali di breve e medio periodo.

Turchia
I Clienti di Esautomotion sono tutti prevalentemente esportatori e la svalutazione della moneta turca rende in realtà più competitivi i produttori turchi che esportano.

Nel breve/medio periodo si prevede, pertanto, la tenuta del mercato nei termini di crescita già pianificati.

Il governo turco non ha cessato il programma di finanziamento verso i costruttori di macchine industriali e sulle connesse attività produttive di R&D e di esportazione.

I prezzi applicati da Esautomotion ai propri clienti sono indicizzati all'euro.

Esautomotion informa di non avere alcuna esposizione critiche o in sofferenza verso clienti Turchi.

Cina
La gran parte dei prodotti Esautomotion sono già realizzati in Cina, per cui la svalutazione della valuta cinese non indebolisce le vendite della Società.

E’ prevista, entro l’anno, l’ulteriore rafforzamento della produzione in Cina.

L'effetto della svalutazione della valuta cinese tenderà ad essere indifferente per le attività cinesi di Esautomotion e, al contrario, potrà avere risvolti positivi sui costi di produzione italiani.

Dazi
Relativamente alle tipologie di macchine appartenenti al mercato di riferimento, Esautomotion, anche nel caso in cui i minacciati dazi vengano applicati negli USA, ritiene che l’impatto negativo sui Paesi esportatori - Turchia, Cina, Europa - sarà, nel breve/medio periodo limitato in quanto gli Stati Uniti hanno una ridotta capacità produttiva di tali macchine.

L’effetto tenderà a ricadere sull'aumento dei costi per gli acquirenti americani, ed in parte a spostare il vantaggio verso gli esportatori, c.d. low cost (Cina e Turchia), rispetto a quelli europei.

Nel medio-lungo periodo, nel caso in cui la politica dei dazi persistesse, Esautomotion potrebbe procedere ad un graduale rafforzamento della produzione americana.

La strategia di Esautomotion già prevede, nel corso del 2019, a prescindere dal persistere o meno dei dazi, l’investimento in una filiale negli Usa.

mercoledì 8 agosto 2018

Sono 19 le PMI Innovative quotate all'AIM Italia

Le società quotate sul mercato AIM Italia che hanno ottenuto la qualifica di Pmi Innovativa sono:

Società
Rating, Rendimento implicito, Fair Value, Prezzo di mercato

1. Alfio Bardolla Training Group
A-VALUE r 10,9% fv 4,68 p 3,97

2. Bio-On
B-GROWTH r 4,7% fv 41,4 p 53,9

3. Casta Diva Group
C-SPECULATIVO r 5,3% fv 1,55 p 1,49

4. Clabo
B-GROWTH r 9,3% fv 3,04 p 3,00

5. Digital360
C-SPECULATIVO r 5,9% fv 1,08 p 1,25

6. Digitouch
A-VALUE r 10,0% fv 1,52 p 1,37

7. Dominion Hosting Holding
C-SPECULATIVO r 6,9% fv 5,73 p 6,05

8. Elettra Investimenti
A-VALUE r 12,8% fv 11,9 p 10,0

9. Energica Motor Company
dati non disponibili

10. Esautomotion
dati non disponibili

11. Expert System
C-SPECULATIVO r 0,0% fv 0,964 p 1,21

12. FOPE
A-VALUE r 10,5% fv 6,76 p 6,65

13. Health Italia
B-GROWTH r 11,6% fv 5,31 p 5,04

14. MailUp
C-SPECULATIVO r 6,5% fv 2,03 p 2,28

15. Notorious Pictures
B-GROWTH r 9,7% fv 1,83 p 2,17

16. Sos Travel
B-GROWTH r 11,6% fv 4,06 p 4,01

17. Tps
A-VALUE r 12,9% fv 6,23 p 4,56

18. Wiit
C-SPECULATIVO r 7,1% fv 47,9 p 50,4

19. Wm Capital
dati non disponibili

La qualifica di Pmi innovativa consente una agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2017 cumulabile con il beneficio dei Pir (Piani Individuali di Risparmio).

Per le persone fisiche è prevista una detrazione Iperf del 30% dell’investimento, calcolata su un massimo di un milione di euro.

La stessa percentuale è detraibile per le persone giuridiche ai fini Ires, calcolata su un investimento massimo di 1,8 milioni di euro per ogni periodo di imposta.

Occorre detenere il titolo per tre anni, lock up obbligatorio per poter beneficiare dell’agevolazione fiscale.

Le agevolazioni fiscali valgono solo per gli investimenti in Ipo e per gli eventuali successivi aumenti di capitale, effetuati anche tramite esercizio di warrant e/o di obbligazioni convertibili.

Le agevolazioni fiscali non sono previste in caso di acquisto del titolo sul mercato. 

venerdì 20 luglio 2018

Esautomotion: insediamento produttivo in Cina

Esautomotion ha avviato le pratiche per un insediamento produttivo in Cina.

Esautomotion La società ha avviato il processo di trasformazione della filiale Esautomotion di Shanghai da commerciale a unità manifatturiera, avendo identificato il sito produttivo, ordinato i macchinari ed avviato la selezione del relativo personale.

Contestualmente è stato acquisito un nuovo e importante cliente, ABH Laser, azienda cinese produttrice di macchine per il taglio laser.