www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.400 articoli pubblicati

Visualizzazione post con etichetta Frendy Energy. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Frendy Energy. Mostra tutti i post

mercoledì 27 marzo 2019

Frendy Energy, produzione in crescita ma forte svalutazione degli impianti

Il CdA di Frendy Energy, società quotata all'AIM Italia, attiva nella produzione di energia elettrica da impianti mini-idro, ha approvato il bilancio consolidato 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
2.178 vs 1.854, +17,5%

Ebitda
1.054 vs 722, +46,0%

Il gruppo Frendy Energy ha chiuso il 2018 con un incremento dei ricavi di vendita di energia elettrica e del risultato industriale, grazie alla piena continuità d’esercizio della centrale di Carrù e all’entrata in piena produzione degli impianti di Chiusa della Città e di Brida dei Cavalletti cui sono stati nel corso dell’anno riconosciuti anche gli incentivi.

L’anno è stato caratterizzato da produzioni pari a 10,5 GWh, in crescita rispetto al 2017 di circa 1.7 GWh, principalmente dovuta alla centrale di Carrù.

Perdita netta
-4.477 vs -968-3.509

Sul risultato hanno pesato essenzialmente svalutazioni lorde per 5,9 mln di euro a seguito della riconsiderazione delle produzioni attese degli impianti.

L’impairment test ha evidenziato inoltre le difficoltà di alcuni impianti a recuperare l’intero valore dell’investimento effettuato negli esercizi precedenti in conseguenza di fattori esogeni, quali il cambio di alcune tipologie di colture nel bacino dell’Est Sesia che influenzano negativamente la portata dell’acqua nei canali, nonché dei costi legati alla tutela dell’ambiente e della sicurezza per l’esercizio delle centrali elettriche.

Patrimonio netto
13.377 vs 17.720, -4.343

Debiti finanziari netti
2.376 vs 2.738, -362

Il gruppo Frendy Energy prevede risultati 2019 su cui influiranno positivamente la messa in marcia commerciale della centrale di Nicorvo nella seconda parte dell’anno e l’ottimizzazione dei costi operativi e di manutenzione, in un contesto meteorologico difficile per via della siccità record registrata nei primi mesi dell’anno.

giovedì 27 settembre 2018

Frendy Energy, la mancanza di acqua incide sul bilancio

Frendy Energy, società quotata all'AIM Italia, attiva nella produzione di energia elettrica da impianti mini-idro, ha comunicato il bilancio semestrale.

Bilancio consolidato 1° semestre
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
1.010 vs 1.098, -8,0%

     Produzione elettrica MWh
     5.069 vs 5.380, -5,8%

Il calo della produzione è dovuto principalmente alla minore disponibilità di risorse idriche nel semestre.

Ebitda
457 vs 599, -23,7%

Perdita netta
-357 vs -208-149

Debiti finanziari netti
3.008 vs 2.738, +9,8%

La centrale di Chiusa della Città insieme all’impianto Brida dei Cavalletti, operative da inizio 2018, saranno a pieno regime nei prossimi mesi contribuendo alla ripresa dei ricavi 2018.