www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 2.800 articoli pubblicati

Visualizzazione post con etichetta Green Power. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Green Power. Mostra tutti i post

lunedì 21 ottobre 2019

Opa Alperia su Gruppo Green Power, aderisce all'offerta il 52% delle azioni

Gruppo Green Power, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, in riferimento all'offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria promossa da Alperia SpA sulle azioni ordinarie della società, comunica che al 18 ottobre  2019, termine del periodo di adesione all'offerta, hanno aderito all'offerta 436.941 azioni su un totale di massime 838.830 azioni.

lunedì 14 ottobre 2019

Gruppo Green Power, Opa Alperia scade venerdì

Gruppo Green Power, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, in riferimento all'offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria promossa da Alperia SpA sulle azioni ordinarie della società, comunica che nel periodo 7-11 ottobre  2019 hanno aderito all'offerta 126.150 azioni su un totale di massime 838.830 azioni.

Il periodo di adesione all'offerta termina alle ore 17:30 del 18 ottobre 2019, con data di pagamento del corrispettivo base il 25 ottobre 2019.

martedì 10 settembre 2019

Gruppo Green Power, offerta pubblica di acquisto da parte di Alperia

Alperia SpA comunica che sono sorti i presupposti per la promozione di un'offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria sulle azioni ordinarie di Gruppo Green Power, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica.

L'obbligo di promuovere la presente offerta è sorto ad esito dell'acquisto da parte dell'offerente di complessive 2.144.450 azioni ordinarie GGP, pari al 71,88% del capitale sociale e dei diritti di voto dell'emittente.

Formano oggetto della presente offerta complessive massime 838.830 azioni ordinarie dell'emittente, corrispondenti alla totalità delle azioni ordinarie dell'emittente in circolazione alla data odierna al netto delle azioni di titolarità dell'offerente alla medesima data.

Si riassumono di seguito i presupposti giuridici, i termini e gli elementi essenziali dell'offerta.

Si segnala che la Consob non vigilerà sullo svolgimento dell'offerta e il documento d'offerta non sarà sottoposto all'approvazione né della Consob né di Borsa Italiana.

Offerente e suoi soggetti controllanti
Il soggetto offerente è Alperia SpA, capitale sociale interamente versato pari a 750 mln di euro.

Il capitale dell'offerente è suddiviso come segue:
  • Provincia Autonoma di Bolzano, 347.852.466 azioni
  • Comune di Bolzano, 157.500.000 azioni
  • Comune di Merano, 157.500.000 azioni
  • Selfin Srl, 87.147.534 azioni
Emittente
L'emittente è Gruppo Green Power SpA,  avente capitale sociale interamente versato pari a 149.164 euro suddiviso in 2.983.280 azioni ordinarie, negoziate sull'AIM Italia.

Categorie e quantitativo dei prodotti finanziari oggetto dell'offerta
L'offerta ha per oggetto massime 838.830 azioni ordinarie dell'emittente che corrispondono alla totalità delle azioni ordinarie dell'emittente in circolazione, al netto delle azioni di titolarità dall'offerente.

L'offerta è rivolta, indistintamente e a parità di condizioni, a tutti gli azionisti ordinari dell'emittente.

Le azioni portate in adesione all'offerta dovranno essere liberamente trasferibili all'offerente e libere da vincoli e gravami di ogni genere e natura, siano essi reali, obbligatori o personali.

L'offerente si riserva il diritto di acquistare azioni ordinarie dell'emittente al di fuori dell'offerta entro il periodo di adesione, come eventualmente prorogato.

Corrispettivo offerto e controvalore complessivo dell'offerta
L'offerente pagherà a ciascun aderente un corrispettivo pari a 3,696 euro per ciascuna azione portata in adesione all'offerta, diverso dal valore di 3,693 euro indicato nel comunicato del 5 agosto 2019.

ll corrispettivo risulta determinato  a seguito dello svolgimento delle verifiche contabili svolte dalle parti sulla base della Situazione Economico-Patrimoniale alla data del 30 giugno 2019.

Il contratto di compravendita sottoscritto in data 5 agosto 2019 tra l'offerente, da una parta, e GGP Holding Srl e Tre BI Srl, dall'altra parte, avente per oggetto l'acquisto da parte dell'offerente di 2.144.450 azioni ordinarie dell'emittente, pari al 71,88% del capitale sociale e dei diritti di voto  prevede – oltre al corrispettivo di base per ciascuna azione pari a 3,696 euro – anche una componente eventuale, differita e ulteriore rispetto al corrispettivo base, da corrispondersi al raggiungimento di predefiniti livelli di redditività di GGP ("Earn Out").

L'ammontare dell'Earn Out eventualmente dovuto ai sensi del contratto di compravendita sarà altresì riconosciuto agli aderenti all'offerta, ai medesimi termini e condizioni ai quali sarà eventualmente riconosciuto ai venditori.

Il pagamento dell'Earn Out è subordinato al raggiungimento di livelli minimi e obiettivi specifici di Ebitda da parte di GGP, con riferimento agli esercizi 2019, 2020 e 2021.

In particolare, il contratto di compravendita prevede quanto segue:
  • il pagamento dell'Earn Out è condizionato al raggiungimento, per ciascuno dei suddetti esercizi fiscali, di una soglia minima di Ebitda in capo a GGP pari ad 2 mln di euro
Nulla sarà dovuto dall'offerente ai venditori a titolo di Earn Out nei casi in cui, per qualsiasi ragione o causa, l'Ebitda di GGP non  raggiunga il valore del Floor in ciascuno degli esercizi rilevanti nel Periodo di Earn Out;
  • in aggiunta al Floor, il contratto di compravendita prevede dei valori c.d. "target" ed attesi di Ebitda nel corso del Periodo di Earn Out.
Detti valori sono pari a:
Euro 3.000.000, per l'esercizio fiscale 2019;
Euro 3.300.000, per l'esercizio fiscale 2020;
Euro 3.700.000, per l'esercizio fiscale 2021;
  • in caso di raggiungimento e/o superamento da parte di GGP dei suddetti valori di Target Ebitda, Alperia corrisponderà ai venditori a titolo di Earn Out fino ai seguenti valori massimi e complessivi, pari a:
Euro 646.920 (corrispondenti a 0,302 euro per azione) per l'esercizio 2019,
Euro 718.800 (corrispondenti a 0,335 euro per azione) per l'esercizio 2020,
Euro 790.680 (corrispondenti a 0,369 euro per azione) per l'esercizio 2021.
Il valore massimo dell'Earn Out eventualmente corrisposto dall'offerente ai venditori per il raggiungimento e/o superamento di ciascuno e tutti i valori di Target Ebitda ammonterà ad un ammontare complessivo, per tutto il periodo di Earn Out, pari a 2.156.400 euro (corrispondente a un prezzo unitario di 1,006 euro per azione GGP).

Calcolo dell'Earn Out
Nel caso in cui il valore di Ebitda raggiunto da GGP in ciascuno degli esercizi rilevanti nel periodo di Earn Out, sia compreso tra il Floor e il valore di Target Ebitda sopra indicati, l'offerente sarà tenuto a corrispondere ai venditori un importo a titolo di Earn Out determinato, per ciascuno degli esercizi rilevanti nel periodo di Earn Out, in misura proporzionale tra l'Ebitda effettivamente conseguito da GGP nell'esercizio di riferimento e il Target Ebitda.

Il valore di Earn Out eventualmente dovuto per ciascuno dei tre esercizi rilevanti del periodo di Earn Out verrà determinato con l'applicazione della seguente formula:

EO = [EO Max / (EBITDA Tgt - EBITDA Floor)] * (EBITDA cons. - EBITDA Floor)

Ove, ai fini dell'applicazione della predetta formula:
  • "EO Max" indica l'Earn Out massimo eventualmente riconoscibile ai venditori, concordato per ciascun anno del periodo di Earn Out,;
  • "EBITDA Tgt" indica il Target EBITDA concordato per ciascun esercizio di riferimento del periodo di Earn Out;
  • "EBITDA Floor" indica il Floor nell'importo di cui al precedente punto (i);
  • "EBITDA cons." indica l'EBITDA consuntivo di ciascun esercizio di riferimento del periodo di Earn Out.
Considerata la natura obbligatoria dell'offerta e tenuto conto dei presupposti giuridici da cui sorge l'obbligo di promuovere l'offerta medesima, il corrispettivo dell'offerta non può essere inferiore al prezzo più elevato pagato dall'offerente per l'acquisto di azioni ordinarie dell'emittente nei dodici mesi anteriori alla presente comunicazione.

Pertanto, il corrispettivo è stato fissato in misura pari al prezzo previsto nel contratto di compravendita, fermo restando che agli aderenti all'offerta verrà inoltre corrisposto, se dovuto, l'ulteriore corrispettivo a titolo di Earn Out ai medesimi termini e condizioni a cui lo stesso verrà eventualmente corrisposto ai venditori.

Il corrispettivo incorpora un premio pari a circa il 63% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni ordinarie dell'Emittente registrato in data 2 agosto 2019, pari ad 2,260 euro, nonché i seguenti premi rispetto alla media aritmetica ponderata dei prezzi ufficiali dei periodi di riferimento sotto considerati antecedenti alla suddetta data di sottoscrizione:

Periodo di riferimento, premio
  • 1 mese, 33%
  • 3 mesi, 40%
  • 6 mesi, 53%
  • 12 mesi, 65%
Il corrispettivo si intende al netto dei bolli, in quanto dovuti, e dei compensi, provvigioni e spese, che rimarranno a carico esclusivo dell'offerente.

L'imposta sostitutiva sulle plusvalenze, ove dovuta, è a carico degli aderenti all'offerta.

Il controvalore massimo complessivo dell'offerta, in caso di integrale adesione alla stessa da parte di tutti i titolari delle azioni, sarà pari a 3.098.014 euro, a cui si potrà aggiungere un ammontare massimo pari a 843.600 euro in caso di integrale corresponsione dell'Earn Out.

Presupposti giuridici
L'obbligo di promuovere l'offerta consegue all'acquisto da parte dell'offerente di 2.144.450 azioni ordinarie dell'emittente, pari al 71,88% del capitale sociale e dei diritti di voto dell'Emittente, a un prezzo pari a 3,696 euro per ciascuna azione ordinaria GGP, oltre all'ammontare di Earn Out da corrispondersi eventualmente in esecuzione del Contratto di Compravendita.

Motivazioni dell'offerta
L'acquisizione di GGP ha una significativa valenza strategica in quanto permette all'offerente di:
  • consolidare la presenza in Veneto, dove sono già state realizzate altre acquisizioni,
  • potenziare la rete di vendita e di installazioni di energy solutions,
  • realizzare sinergie con altri prodotti e servizi del proprio portafoglio di offerta.
Durata dell'offerta
Il periodo di adesione all'offerta sarà concordato con Borsa Italiana e avrà una durata compresa tra un minimo di quindici e un massimo di venticinque giorni di mercato aperto, salvo proroga.

La data di pagamento del corrispettivo sarà il quinto giorno di mercato aperto successivo alla chiusura del periodo di adesione.

Mercati sui quali è promossa l'offerta
L'offerta è promossa esclusivamente in Italia ed è rivolta, a parità di condizioni, a tutti i titolari di azioni ordinarie dell'emittente.

L'adesione all'offerta da parte di soggetti residenti in paesi diversi dall'Italia può essere soggetta a specifici obblighi o restrizioni previsti da disposizioni di legge o regolamentari.

È esclusiva responsabilità dei destinatari dell'offerta conformarsi a tali norme e, pertanto, prima di aderire all'offerta, verificarne l'esistenza e l'applicabilità, rivolgendosi ai propri consulenti.

Intenzione di revocare dalla negoziazione delle azioni
L'offerta non è finalizzata a ottenere la revoca dalla negoziazione sull'AIM Italia delle azioni ordinarie GGP (c.d. delisting).

Cionondimeno l'offerente, qualora dovesse divenire titolare di una partecipazione nel capitale sociale dell'emittente superiore al 90% delle azioni dell'emittente, si riserva di valutare se procedere o meno alla ricostituzione del flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni delle azioni dell'emittente presso l'AIM Italia.

Condizioni di efficacia dell'offerta
La presente offerta, in quanta totalitaria e obbligatoria, non è soggetta ad alcuna condizione di efficacia.

Partecipazioni detenute dall'offerente
L'offerente possiede complessive 2.144.450 azioni ordinarie dell'emittente, pari al 71,88% del capitale sociale e dei diritti di voto.

Comunicazioni o domande di autorizzazione richieste dalla normativa applicabile
La promozione dell'offerta non è soggetta all'ottenimento di alcuna autorizzazione.

Pubblicazione dei comunicati e dei documenti relativi all'offerta
I comunicati e tutti i documenti relativi all'offerta saranno disponibili sul sito internet
dell'emittente all'indirizzo www.gruppogreenpower.com.

venerdì 6 settembre 2019

Gruppo Green Power in forte crescita grazie agli incentivi fiscali

Gruppo Green Power, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, ha pubblicato la relazione finanziaria consolidata del 1° semestre 2019.

I dati esposti sono stati certificati dalla società di revisione Ria Grant Thornton e confermati dal collegio sindacale.

Bilancio consolidato 1° semestre
Principi contabili italiani
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
10.058 vs 8.123, +23,8%

L'aumento dei ricavi deriva principalmente dal mercato B2C nazionale, con progetti di efficientamento energetico che godono degli incentivi fiscali.

Ebitda
1.054 vs 537, +96,3%

Flusso di cassa
-59 vs 843, -902

Utile netto
241 vs 104, +131,7%

Patrimonio netto
1.740 vs 1.551, +189

Debiti finanziari netti
738 vs 608, +130

martedì 6 agosto 2019

Gruppo Green Power, in vista OPA obbligatoria con premio del 71%

Gruppo Green Power, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, rende noto che è stato sottoscritto tra Alperia Spa, in qualità di acquirente, e GGP Holding Srl e Tre Bi Srl in qualità di venditori, un contratto per la cessione di complessive 2.144.450 azioni GGP, pari al 71,88% del capitale sociale.

Il perfezionamento della suddetta operazione di cessione della partecipazione verrebbe a determinare in capo all’acquirente l’obbligo di offerta pubblica di acquisto totalitaria sulle azioni ordinarie GGP.

L'acquirente ha dichiarato che non ha ancora deciso se richiedere la revocare delle azioni di GGP dalle negoziazioni sul mercato AIM Italia.

L'eventuale decisione sarà resa nota al pubblico al momento della presentazione dell’OPA.

Per il trasferimento è previsto un corrispettivo determinato dalla sommatoria:
  • corrispettivo di base, da corrispondersi alla data del closing 9 settembre 2019, di 7.920.002 euro, (corrispondente ad un prezzo unitario di 3,693 euro per azione GGP).
Il prezzo potrebbe essere oggetto di rettifica in diminuzione, al ricorrere di alcune situazioni.
  • componente eventuale e differita al raggiungimento di predefiniti livelli di redditività di GGP (“Earn Out”).
Il pagamento dell’Earn Out è subordinato al raggiungimento di livelli minimi e obiettivi specifici di ebitda da parte di GGP, con riferimento agli esercizi 2019, 2020 e 2021.
L'Earn Out potrà avere un ammontare complessivo massimo di 2.156.400 euro (corrispondente a un prezzo unitario di Euro 1,006 per azione GGP
Il corrispettivo di base della transazione, senza tenere conto dell'eventuale Earn Out, presenta un premio del 71% sul prezzo dell'azione Gruppo Green Power, attualmente quotata 2,16 euro.

martedì 5 marzo 2019

Gruppo Green Power nel 2018 ritorna in utile, con l'aiuto di proventi straordinari

Il consiglio di amministrazione di Gruppo Green Power, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, ha approvato il progetto di bilancio consolidato al 31 dicembre 2018

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
16.844 vs 17.257, -2,4%

Ebitda
1.770 vs  -315+2.085

Incremento frutto di un’azione di contenimento dei costi fissi e di riorganizzazione, che ha portato a una riduzione dell’organico e una limitazione dei costi generali di struttura.

Risultato netto
259 vs -2.129+2.388%

Risente di proventi straordinari netti positivi di 415 mila euro, a cui hanno contribuito: a) con segno positivo una sopravvenienza attiva derivante dalla chiusura del debito con BNL; b) con segno negativo la cessione di crediti fiscali, accordi transattivi con clienti e sopravvenienze passive.

Patrimonio netto
1.551 vs 1.297, +254

Debiti finanziari netti
608 vs 2.419, -2.419

giovedì 20 dicembre 2018

Gruppo Green Power, estingue il debito bancario

Gruppo Green Power, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, annuncia di avere estinto integralmente il debito verso il sistema bancario.

Tre-Bi S.r.l, proprietaria del 14,14% delle azioni GGP, ha saldato, mediante il pagamento di 355.000 euro da effettuarsi entro il 21 dicembre 2018, un debito di 1.315.610 euro di Gruppo Green Power S.p.A. verso la banca BNL S.p.A.

Tre-Bi è controllata pariteticamente dai fratelli Barzazi, che direttamente e indirettamente detengono un ulteriore 58,09% delle azioni GGP.

Una volta effettuato il suddetto pagamento Tre-Bi Srl, per effetto di surrogazione, risulterà a sua volta creditrice verso il Gruppo Green Power di un importo pari a 355.000 euro.

Questa operazione rappresenta il completamento di un percorso di risanamento aziendale avviato dai fratelli Barzazi il 28 marzo 2018 con l’acquisizione del 100% di GGP Holding S.r.l., società titolare di una partecipazione del 51% di GGP, che ha portato la società sotto il controllo dei Barzazi, e che ha visto tra l’altro anche l’acquisito da parte di Tre-Bi Srl del credito vantato da banca BPM Spa nei confronti di GGP per 603.037 euro.

Con la surroga del credito di BNL da parte di Tre-Bi Srl si estingue integralmente il debito del Gruppo Green Power nei confronti del sistema bancario, con conseguente cancellazione di tutte le segnalazioni presenti presso la centrale rischi interbancaria.

Residua un debito complessivo verso Tre-Bi Srl pari a 958.037 euro.

L'operazione comporterà una sopravvenienza attiva di 960.610 euro nell'esercizio 2018.

lunedì 1 ottobre 2018

Green Power, fatturato stabile ma margini in crescita

Gruppo Green Power, società quotata all'AIM Italia, che opera nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, ha diffuso la relazione finanziaria semestrale.

Bilancio consolidato 1° semestre
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
8.290 vs 8.532, -2,8%

Ebitda
536 vs 15, +521

Utile netto
104 vs -1.045, +1.149

Debiti finanziari netti
1.577 vs 2.418, -34,8%