www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 6.900 articoli riguardanti l'Euronext Growth Milan

Visualizzazione post con etichetta Indstars 4. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Indstars 4. Mostra tutti i post

martedì 19 aprile 2022

Industrial Stars of Italy 4, comunicato stampa bilancio 2021

Industrial Stars of Italy 4, spac quotata sull'Euronext Growth Milan, ha diffuso un comunicato stampa (6 pagine) relativo al bilancio 2021.

❌ Industrial Stars of Italy 4 
✔ Prezzo 10,00 € 
Nessuna analisi finanziaria disponibile

Qualcosa non ti è chiaro? Fai una domanda diretta al management della società Euronext Growth Milan che ti interessa.

mercoledì 7 luglio 2021

La Spac "Industrial Stars of Italy 4" inizia le negoziazioni l'8 luglio 2021

Industrial Stars of Italy 4 inizierà le negoziazioni su AIM Italia delle proprie azioni ordinarie e dei propri warrant giovedì 8 luglio 2021.

La società ha raccolto 138 mln di euro (corrispettivo minimo di 100.000 euro per investitore) nell'ambito dell'offerta finalizzata all'Ipo. 

L'ammissione alle negoziazioni è avvenuta a seguito del collocamento di 13.800.000 azioni ordinarie e 2.760.000 warrant:

  • 910.800 Warrant A, convertibili in 53.576 azioni, prezzo strike 9,147 euro, prezzo soglia 11 euro;
  • 910.800 Warrant B, convertibili in 39.600 azioni, prezzo strike 9,263 euro, prezzo soglia 12 euro;
  • 938.400 Warrant C, convertibili in 32.359 azioni, prezzo strike 9,259 euro, prezzo soglia 13 euro.

Il prezzo di sottoscrizione è stato fissato a 10,00 euro per azione ordinaria, con l'assegnazione di 0,2 warrant gratuiti per ogni azione sottoscritta. 

I promotori hanno investito complessivamente 2.881.000 euro:

  • 10.000 Azioni Promotori, 100.000 euro;
  • 1.500.000 Warrant Promotori I serie, 1.401.000 euro;
  • 6.900.000 Warrant Promotori II serie, 1.380.000 euro.

Al perfezionamento dell’operazione rilevante, i promotori riceveranno:

  • 6 azioni ordinarie Target ogni 10 Warrant Promotori I Serie detenuti;
  • 1 Warrant Target ogni 1Warrant Promotori II Serie detenuto.
I promotori hanno assunto un impegno di lock-up sulle azioni ordinarie Target rivenienti dalla conversione dei Warrant Promotori I Serie per un periodo di 12 mesi.

Giovanni Cavallini è presidente della società, Attilio Francesco Arietti è vice presidente.

La società ha pubblicato il Documento di Ammissione (111 pagine, formato pdf).

Industrial Stars of Italy 4 si propone di indirizzare la propria attività di investimento verso:

  • società italiane di medie dimensioni,
  • non quotate,
  • dotate di una significativa presenza internazionale e/o piani di sviluppo internazionali, 
  • di un forte posizionamento competitivo nel proprio settore di attività,
  • di un management di comprovata esperienza ed attive in differenti settori, 
  • con esclusione dei settori immobiliare, degli armamenti nonché delle società in fase di start-up.

Banca Akros è Nomad e Specialist della società.

L’ammontare complessivo delle spese connesse all’offerta e all’ammissione alle negoziazioni sull’AIM Italia ammontano circa 1.280.000 euro.

In caso di realizzazione dell’operazione rilevante, la società riconoscerà a Banca Akros, Banor SIM e BPER un’ulteriore commissione pari a circa l’1,65% del controvalore delle azioni collocate nell’ambito dell’offerta. 

❌ Industrial Stars of Italy 4 
✔ Prezzo 10,0 € 
Nessuna analisi finanziaria disponibile 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

Qualcosa non ti è chiaro? Fai una domanda diretta al management della società AIM che ti interessa.

martedì 1 giugno 2021

La Spac "Industrial Stars of Italy 4" quotata a giugno 2021 sull'AIM Italia

Quotazione all'AIM Italia entro giugno 2021 della Spac Industrial Stars of Italy 4.

Attilio Arietti e Giovanni Cavallini
Attilio Arietti e Giovanni Cavallini
La Spac è promossa da:

  • Giovanni Cavallini (ex presidente e amministratore delegato di Interpump), 
  • Attilio Arietti (fondatore e presidente di Oaklins Italy), 
  • Enrico Arietti (partner di Oaklins Italy),
  • Davide Milano (managing director di Oaklins Italy), 
  • Marco Croci (associate di Oaklins Italy).
  • Piero Vitali (m&a analyst di Oaklins Italy).

La Spac ha l’obiettivo di raccogliere tra 100 e 150 mln di euro.

Advisor dell'operazione sono:

  • Banor SIM,
  • Banca Akros (socio di controllo di Oaklins Italy).

I promotori hanno in passato promosso con successo le Spac:

  • Industrial Stars of Italy 1 (Business combination con Lu-Ve)
  • Industrial Stars of Italy 2 (SIT Group)
  • Industrial Stars of Italy 3 (Salcef)
  • Dutch Star Companies ONE (CM.com)

Struttura innovativa dell'operazione
Il diritto di recesso coprirà soltanto agli investitori originari, che sottoscriveranno le azioni in IPO e che le manterranno in portafoglio sino al voto dell’assemblea sulla proposta di business combination

In questo modo si eviteranno gli investitori opportunisti che comprano il titolo quando scende sotto i 10 euro per recedere al momento della business combination, lucrando un sicuro guadagno.

Questa soluzione comporta che la Spac non si fonderà con la società target, come è prassi.

La società target varerà invece un aumento di capitale, che la Spac sottoscriverà con i capitali raccolti in IPO.

La Spac, una volta ottenute le azioni della target, le girerà ai propri soci come distribuzione di riserve straordinarie senza effetto fiscale e verrà chiesta l’ammissione a quotazione in borsa. 

Anche i tempi dell’operazione risulteranno ridotti.

Gli investitori originari otterranno 2 warrant ogni 10 azioni della Spac al momento dell’IPO e altri 8 warrant ogni 10 azioni al momento dell’efficacia dell’operazione. 

Gli investitori che avranno acquistato le azioni sul mercato secondario otterranno 6 warrant ogni 10 azioni al momento dell’operazione. 

Per ovviare alla prevedibile riduzione di scambi sul mercato secondario, saranno create tre finestre con put option a prezzi prestabiliti (a 6, 12 ,18 mesi, rispettivamente a 9,6, 9,7 e 9,8 euro) in occasione delle quali chi vuole, potrà vendere le sue azioni alla stessa Spac, fino a un massimo del 20% delle azioni in circolazione.

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

Qualcosa non ti è chiaro? Fai una domanda diretta al management della società AIM che ti interessa.