www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 5.400 articoli pubblicati

Visualizzazione post con etichetta Italian Wine. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Italian Wine. Mostra tutti i post

venerdì 18 giugno 2021

Italian Wine Brands acquisisce Enoitalia per 150 mln di euro

Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, ha sottoscritto l'accordo per l’acquisizione del 100% del capitale di Enoitalia SpA.

Il Target
Fondata nel 1986 e tutt’ora interamente controllata dalla famiglia Pizzolo, Enoitalia è uno dei principali produttori vinicoli italiani con circa 111 mln di bottiglie vendute nel 2020, una quota di export pari ad oltre l’80% del fatturato e una posizione rilevante nella produzione e distribuzione di Prosecco, vini spumanti, frizzanti e fermi, sia bianchi che rossi. 

Dopo anni di costante e solida crescita, nel corso del 2020, Enoitalia ha realizzato Ricavi 200,8 mln di euro, con un Ebitda di 17,1 mln di euro e un indebitamento finanziario netto di 1,1 mln di euro.

La società ha sede a Calmasino (VR) e impianti produttivi all’avanguardia sia a Calmasino che a Montebello Vicentino (VI). 

L'operazione
Gli accordi sottoscritti prevedono che IWB acquisisca il 100% del capitale di Enoitalia sulla base di un Equity Value complessivo pari a 150.500.000 euro.

Tale importo verrà corrisposto da IWB per cassa alla data del closing

L'operazione prevede inoltre che la holding di famiglia, nonché socio di maggioranza di Enoitalia, Gruppo Pizzolo Srl, reinvesta nel Gruppo IWB mediante la sottoscrizione di 1.400.000 azioni ordinarie IWB di nuova emissione a un prezzo di 32,50 euro cadauna, per un importo complessivo di 45,5 mln di euro.

Gruppo Pizzolo arriverà a detenere una partecipazione pari al 15,91% del capitale sociale di IWB, diventando così il principale azionista della società

Le azioni IWB di nuova emissione sottoscritte da Gruppo Pizzolo saranno soggette a vincolo di intrasferibilità per un periodo di 36 mesi.

Attraverso l’integrazione delle due società si creerà il primo gruppo vitivinicolo privato italiano per dimensione, con Ricavi aggregati pari a 405,1 mln di euro e un Ebitda aggregato di 42,7 mln di euro.

L’ingresso di Enoitalia nel perimetro di consolidamento di IWB garantirà:

  • il rafforzamento della presenza del gruppo IWB sui mercati internazionali, in particolar modo in UK e nel mercato statunitense;
  • l’acquisizione di primari account internazionali operanti nella grande distribuzione organizzata;
  • il rafforzamento della capacità di vinificazione (in particolar modo di vini spumanti e frizzanti) e dell’imbottigliamento;
  • sinergie di ricavo e di costo.

Gli accordi contrattuali tra le parti prevedono inoltre che Giorgio Pizzolo e Marta Pizzolo vengano nominati consiglieri di IWB e che Giorgio Pizzolo mantenga la carica di Presidente e Amministratore Delegato di Enoitalia.

Nella strutturazione dell’operazione hanno agito lo Studio Gatti Pavesi Bianchi Ludovici in qualità di advisor legale di IWB e lo Studio Gerosa Sollima e Associati in qualità di advisor legale di Enoitalia.

Con riferimento alla valutazione di Enoitalia, il Consiglio di Amministrazione di IWB si è avvalso del supporto dell'advisor Equita Group che ha rilasciato la propria fairness opinion sulla congruità del corrispettivo e convenienza finanziaria dell’operazione.

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 31,9 € 
✔ PE 12m 19,8 
✔ PB 2,18 
✔ Fair Value 32,4 € 
✔ Rendimento implicito 9,0% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 
Aim Italia Investable Index 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

Qualcosa non ti è chiaro? Fai una domanda diretta al management della società AIM che ti interessa.

mercoledì 5 maggio 2021

Italian Wine Brands, emesso prestito obbligazionario di 130 mln di euro al 2,5%

Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, rende noto che, in conseguenza di una forte domanda del mercato, l’offerta del prestito obbligazionario sul Mercato Telematico delle Obbligazioni (MOT) si è chiusa anticipatamente, avendo raggiunto l’ammontare massimo di 130 mln di euro.

Le obbligazioni emesse sono senior, non convertibili, non subordinate e non garantite.

Le obbligazioni hanno un valore nominale 1.000 euro.

La data di scadenza è il 13 maggio 2027.

Gli interessi, pari al 2,50% fisso annuo lordo, saranno pagati in via posticipata il 13 maggio di ogni anno, a partire dal 13 maggio 2022. 

Cassa Depositi e Prestiti e SACE hanno sottoscritto un ammontare pari a 25 mln di euro del prestito obbligazionario, beneficiando pro-quota della garanzia SACE.

Consulenti

  • Equita SIM, placement agent e operatore incaricato;
  • Studio Gatti, Pavesi, Bianchi, Ludovici, advisor legale dell’emittente;
  • Latham & Watkins, advisor legale del placement agent;
  • Electa Italia, advisor strategico;
  • BDO Italia, auditor della società.

Il presidente del CdA della società, Alessandro Mutinelli, ha commentato:

“Le risorse finanziarie raccolte permetteranno a Italian Wine Brands di proseguire con una potenziata capacità di investimento il processo di aggregazione di altre società vinicole intrapreso in questi anni e di diventare in breve tempo il primo gruppo italiano vinicolo non cooperativo per dimensione e redditività.”

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 30,8 € 
✔ PE 12m 18,9 
✔ PB 2,13 
✔ Fair Value 30,8 € 
✔ Rendimento implicito 8,5% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 
Aim Italia Investable Index 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

Qualcosa non ti è chiaro? Fai una domanda diretta al management della società AIM che ti interessa.

mercoledì 14 aprile 2021

Italian Wine Brands emette obbligazione per finanziare prossime acquisizioni

Il CdA di Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, ha deliberato l’emissione di un prestito obbligazionario senior, non convertibile, non subordinato e non garantito per un ammontare nominale compreso tra 100 e 130 mln di euro, destinato sia al pubblico indistinto in Italia sia ad investitori qualificati in Italia e all’estero.

La durata del prestito è di sei anni con un tasso di interesse fisso, non inferiore al 2,00% lordo su base annua e un rimborso totalmente bullet a scadenza. 

Le obbligazioni verranno emesse alla pari con un taglio di 1.000 euro.

Il prestito obbligazionario sarà soggetto al rispetto di covenant relativi al livello di indebitamento finanziario netto complessivo di gruppo.

Si prevede che le obbligazioni siano ammesse alla quotazione presso il Mercato Telematico delle Obbligazioni - MOT organizzato e gestito da Borsa Italiana, con la previsione di un dual listing anche sul mercato regolamentato dell’official list dell’Irish Stock Exchange – Euronext Dublin.

Si prevede che l’offerta del prestito obbligazionario possa concludersi entro il 30 maggio 2021

L’emissione del prestito obbligazionario è funzionale a dotare la società delle risorse necessarie per operazioni di acquisizione di società target nell’ambito del frammentato mercato italiano del “wine & food”.

Equita SIM agirà quale placement agent e operatore incaricato di esporre le proposte in acquisto delle Obbligazioni sul MOT.

Il presidente della società, Alessandro Mutinelli, dichiara 

“IWB già oggi aggrega 4 aziende leader di settore. 

Stiamo valutando concretamente l’acquisizione di alcune realtà vinicole che condividano la nostra stessa visione, i nostri valori e gli obiettivi ambiziosi che ci poniamo.”

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 28,3 € 
✔ PE 12m 18,2 
✔ PB 1,96 
✔ Fair Value 30,9 € 
✔ Rendimento implicito 9,5% 
✔ Rating A - VALORE 
Aim Italia Investable Index 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

Qualcosa non ti è chiaro? Fai una domanda diretta al management della società AIM che ti interessa.

martedì 23 marzo 2021

Italian Wine Brands, pubblicato studio societario

Studio societario di CFO su Italian Wine Brands
Studio societario di CFO
su Italian Wine Brands
CFO ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Italian Wine Brands (20 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 217 mln di euro nel 2021 (+6,1% rispetto al 2020), 227 mln di euro nel 2022.

L'utile netto previsto è di 16,5 mln di euro nel 2021 (+16,3% rispetto al 2020), 17,1 mln di euro nel 2022.

L'utile per azione previsto è di 2,23 euro nel 2021 (1,92 euro nel 2020), 2,31 euro nel 2022.

Il prezzo corrente del titolo è 26,5 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 11,9 sugli utili del 2021 e 11,5 sugli utili del 2022.

CFO attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 41,5 euro (precedente 30,0), con un premio del 57% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 27,5 euro per azione, con un rendimento implicito del 9,5%.

Il nostro rating è A- VALORE.

Redazione Aim Italia News

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 26,5 € 
✔ PE 12m 16,4 
✔ PB 1,85 
✔ Fair Value 27,5 € 
✔ Rendimento implicito 9,5% 
✔ Rating A - VALORE 
Aim Italia Investable Index 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

Qualcosa non ti è chiaro? Fai una domanda diretta al management della società AIM che ti interessa.

giovedì 18 marzo 2021

Italian Wine Brands, nel 2020 forte crescita di ricavi, utili e generazione di cassa

Il CdA di Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, ha approvato il bilancio consolidato 2020.

Bilancio consolidato
Principi contabili internazionali
migliaia di euro
2020 vs 2019

Ricavi caratteristici
204.311 vs 157.494, +29,7%

Superiore alle attese degli analisti finanziari di 190 mln di euro.

Ebitda
23.603 vs 16.303, +44,8%

Flusso di cassa operativo
15.835 vs 10.671, +5.164

Utile netto di gruppo
14.193 vs 7.899, +79,7%

Superiore alle attese degli analisti finanziari di 11,5 mln di euro.

Patrimonio netto di gruppo
104.521 vs 89.208, +15.313

Debiti finanziari netti
10.332 vs 10.683, -351

Patrimonio netto per azione
14,120 euro

Utile per azione
1,917 euro

Dividendo per azione
0,250 euro
Data di pagamento 28 aprile 2021

Alessandro Mutinelli, presidente e ad del gruppo, dichiara: 

"ll gruppo Italian Wine Brands ha ottenuto in questo 2020 un bilancio record, caratterizzato da una crescita importante dei volumi, dell’incremento della redditività e da una consistente generazione di cassa dalle attività operative."

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 25,1 € 
✔ PE 12m 16,3 
✔ PB 1,76 
✔ Fair Value 26,8 € 
✔ Rendimento implicito 9,7% 
✔ Rating A - VALORE 
Aim Italia Investable Index 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

Qualcosa non ti è chiaro? Fai una domanda diretta al management della società AIM che ti interessa.

giovedì 21 gennaio 2021

Italian Wine Brands, ricavi in crescita del +29,8%

Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, conferma il positivo trend di crescita registrato nel corso del primo semestre dell’anno.

Bilancio consolidato
Principi contabili internazionali
migliaia di euro
2020 vs 2019

Ricavi caratteristici
203.619 vs 156.877, +29,8%

    Vendite Italia
    39.539 vs 33.333, +18,6%

    Vendite Estero
    164.080 vs 123.544, +32,8%


✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 24,3 € 
✔ PE 12m 17,2 
✔ PB 1,81 
✔ Fair Value 21,8 € 
✔ Rendimento implicito 10,2% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 
Aim Italia Investable Index 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

Qualcosa non ti è chiaro? Fai una domanda diretta al management della società AIM che ti interessa.

giovedì 1 ottobre 2020

Italian Wine Brands sul Sole 24 ore

Il Sole 24 ore ha pubblicato un articolo di approfondimento, a firma di Valeria Novellini, su Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale.

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 19,7 € 
✔ PE 12m 14,0 
✔ PB 1,53 
✔ Fair Value 19,3 € 
✔ Rendimento implicito 11,1% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 
Aim Italia Investable Index 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

lunedì 21 settembre 2020

Italian Wine Brands, pubblicato studio societario

Studio societario di Intermonte su Italian Wine Brands
Intermonte
ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Italian Wine Brands (8 pagine in inglese, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 190 mln di euro nel 2020 (+20,5% rispetto al 2019), 191 mln di euro nel 2021.

L'utile netto previsto è di 11,5 mln di euro nel 2020 (+45,6% rispetto al 2019), 12,9 mln di euro nel 2021.

L'utile per azione previsto è di 1,56 euro nel 2020 (1,07 euro nel 2019), 1,75 euro nel 2021.

Il prezzo corrente del titolo è 18,7 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 12,0 sugli utili del 2020 e 10,7 sugli utili del 2021.

Intermonte attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 30 euro (precedente 23), con un premio del 60% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 18,5 euro per azione, con un rendimento implicito del 10,9%.

Il nostro rating è B1 - CRESCITA MODERATA.

Redazione Aim Italia News

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 18,7 € 
✔ PE 12m 13,3 
✔ PB 1,45 
✔ Fair Value 18,5 € 
✔ Rendimento implicito 10,9% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 
Aim Italia Investable Index 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

giovedì 17 settembre 2020

Italian Wine Brands, forte crescita delle vendite e raddoppio dell'utile

Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, ha diffuso la relazione finanziaria semestrale.

Bilancio consolidato 1° semestre
Principi contabili internazionali
migliaia di euro
2020 vs 2019

Ricavi caratteristici
92.158 vs 70.073, +31,5%

Ebitda
10.152 vs 6.670, +52,2%

Flusso di cassa operativo
3.019 vs -1.846, +4.865

Utile netto di gruppo
5.348 vs 2.688, +99,0%

Patrimonio netto di gruppo
95.611 vs 89.208 al 31 dicembre 2019, +6.403

Debiti finanziari netti
20.169 vs 21.556, -1.387

Patrimonio per azione
12,917 euro

Utile per azione semestrale
0,722 euro

Utile per azione ultimi 2 semestri
1,426 euro

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 18,0 € 
✔ PE 12m 14,1 
✔ PB 1,41 
✔ Fair Value 17,3 € 
✔ Rendimento implicito 11,2% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 
Aim Italia Investable Index 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

venerdì 27 marzo 2020

Italian Wine Brands, pubblicato studio societario

Studio societario di CFO su Italian Wine Brands
Studio societario di CFO
su Italian Wine Brands
CFO ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Italian Wine Brands (20 pagine in inglese, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 165 mln di euro nel 2020 (+4,8% rispetto al 2019), 168 mln di euro nel 2021.

L'utile netto previsto è di 9,7 mln di euro nel 2020 (+22,8% rispetto al 2019), 11,0 mln di euro nel 2021.

L'utile per azione previsto è di 1,31 euro nel 2020 (1,07 euro nel 2019), 1,49 euro nel 2021.

Il prezzo corrente del titolo è 11,9 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 9,1 sugli utili del 2020 e 8,0 sugli utili del 2021.

CFO attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 20,0 euro (precedente 19,2), con un premio del 67% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 12,1 euro per azione, con un rendimento implicito del 12,8%.

Il nostro rating è B1 - CRESCITA MODERATA.

Redazione Aim Italia News

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 11,9 € 
✔ PE 12m 9,8 
✔ PB 0,97 
✔ Fair Value 12,1 € 
✔ Rendimento implicito 12,8% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 

giovedì 19 marzo 2020

Italian Wine Brands, nel 2019 ricavi e profitti tornano a crescere

Il CdA di Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, ha approvato il bilancio consolidato 2019.

Bilancio consolidato
Principi contabili internazionali
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
157.494 vs 149.863, +5,1%

Superiore alle aspettative degli analisti finanziari di 153 mln di euro.

Ebitda
16.303 vs 13.422, +21,5%

Flusso di cassa operativo
10.671 vs 6.990, +3.681

Utile netto
7.899 vs 6.350, +24,4%

Inferiore alle aspettative degli analisti finanziari di 8,6 - 9,5 mln di euro.

Patrimonio netto
89.208 vs 84.282, +4.926

Posizione finanziaria netta
565 vs -3.372+3.937

Patrimonio netto per azione
12,052 euro

Utile per azione
1,067 euro

Dividendo per azione
0,500 euro

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 10,7 € 
✔ PE 12m 8,9 
✔ PB 0,87 
✔ Fair Value 12,4 € 
✔ Rendimento implicito 12,0% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 
Aim Italia Investable Index

martedì 3 marzo 2020

Italian Wine Brands acquisisce Raphael Dal Bo

Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, annuncia l’acquisto del 100% della società svizzera Raphael Dal Bo AG, che controlla Raphael Dal Bo Srl di Valdobbiadene, avvenuto tramite la controllata Provinco Italia SpA.

La transazione
Raphael Dal Bo, fondatore e amministratore delegato di Raphael Dal Bo Srl
Raphael Dal Bo,
fondatore e amministratore delegato
di Raphael Dal Bo Srl
L’acquisizione da parte di Provinco delle azioni RDB, detenute al 90% dal signor Raphael Dal Bo e al 10% dal signor Giuseppe Geronazzo, è avvenuta sulla base di un valore d’azienda (Enterprise Value) pari a 13,4 mln di CHF (12,5 mln di euro), a cui va aggiunta una cassa netta di 1,0 mln di CHF.

Provinco Italia ha corrisposto ai venditori un ammontare di 12,4 mln di CHF e Raphael Dal Bo ha acquistato da IWB 210.289 azioni proprie per complessivi 2,9 mln di CHF, divenendo azionista di IWB con una quota del 2,84%.

Le azioni IWB acquistate da Raphael Dal Bo sono soggette a un lock up period di 36 mesi.

I restanti 2,0 mln di CHF saranno liquidati entro il 31 marzo 2021 sulla base del riscontro della continuità dei risultati 2020 di RDB.

Tale importo sarà liquidato a fronte del contestuale impegno di Raphael Dal Bo ad acquistare da IWB azioni proprie in portafoglio per un ammontare pari al 30% del prezzo da quest’ultimo ricevuto.

Anche tali azioni saranno soggette a un lock up period di 36 mesi.

Raphael Dal Bo mantiene la carica di amministratore delegato di RDB e entra a far parte del CdA di Provinco Italia

Raphael Dal Bo AG
Raphael Dal Bo AG, con sede a Riedikon (Zurigo) e filiale a Valdobbiadene (TV), vanta una posizione rilevante in Svizzera nel segmento dei vini spumanti e frizzanti biologici, con i marchi di proprietà “Raphael Dal Bo”, “La vita è bella” e “Raffaello”.

La società dispone di un’ampia gamma di prodotti caratterizzati da un’elevatissima riconoscibilità dei brand e posizionamento nei segmenti di mercato a più alto valore aggiunto (cd. “affordable premium”).

I prodotti sono distribuiti da un’importante base di clienti internazionali, costituita sia da primarie catene della grande distribuzione organizzata che da importanti catene di negozi specializzati.

Nel 2019 RDB ha realizzato vendite consolidate per complessivi 10,7 mln di CHF (10,0 mln di euro), +10,4% rispetto alle vendite consolidate del 2018.

Grazie a quest’acquisizione Italian Wine Brands si afferma come uno degli esportatori di riferimento sul mercato svizzero, quarto mercato mondiale per i vini italiani con un valore complessivo nel 2019 pari a 350 mln di euro.

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 13,6 € 
✔ PE 12m 10,9 
✔ PB 1,11 
✔ Fair Value 14,1 € 
✔ Rendimento implicito 11,8% 
✔ Rating B1 - CRESCITA MODERATA 
Aim Italia Investable Index

giovedì 10 ottobre 2019

Italian Wine Brands, pubblicati 2 studi societari

Studio societario di CFO su Italian Wine Brands
Studio societario di CFO
su Italian Wine Brands
CFO e Banca Akros hanno pubblicato due studi societari di aggiornamento su Italian Wine Brands (12 e 3 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 152 / 153 mln di euro nel 2019 (+1,8% rispetto al 2018), 156 / 158 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 8,6 / 9,0 mln di euro nel 2019 (+38,4% rispetto al 2018), 10,0 / 10,5 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 1,16 / 1,22 euro nel 2019 (0,86 euro nel 2018), 1,35 / 1,42 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 11,75 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 9,9 sugli utili del 2019 e 8,5 sugli utili del 2020.

Studio societario di Banca Akros su Italian Wine Brands
Studio societario di Banca Akros
su Italian Wine Brands
Sia CFO che Banca Akros attribuiscono il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato da CFO è di 19,2 euro (precedente 18,6), con un premio del 63% sul prezzo corrente.

Il target price assegnato da Banca Akros è di 18,0 euro (invariato), con un premio del 53% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 13,5 euro per azione, con un rendimento implicito del 12,5%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 11,75 € 
✔ PE 12m 8,8 
✔ PB 0,98 
✔ Fair Value 13,5 € 
✔ Rendimento implicito 12,5% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

venerdì 13 settembre 2019

Italian Wine Brands, fatturato stabile ma cresce la redditività

Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, ha diffuso la relazione finanziaria semestrale.

Bilancio consolidato 1° semestre
Principi contabili internazionali
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
70.073 vs 69.940, +0,2%

Ebitda
6.670 vs 5.327, +25,2%

Flusso di cassa
-1.846 vs -1.978+132

Utile netto
2.688 vs 2.188, +22,9%

Patrimonio netto
83.661 vs 84.282 al 31 dicembre 2018, -621

Debiti finanziari netti
21.556 vs 11.291, +10.265

Incremento interamente dovuto all'applicazione del principio contabile IFRS 16.

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 13,0 € 
✔ PE 12m 9,5 
✔ PB 1,08 
✔ Fair Value 13,8 € 
✔ Rendimento implicito 12,2% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

lunedì 9 settembre 2019

Italian Wine Brands, pubblicato studio societario

Studio societario di Banca Akros su Italian Wine Brands
Studio societario di Banca Akros
su Italian Wine Brands
Banca Akros ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Italian Wine Brands (3 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 150 mln di euro nel 2019 (invariato rispetto al 2018), 154 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 9,84 mln di euro nel 2019 (+55,0% rispetto al 2018), 10,29 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è 1,33 euro nel 2019 (0,86 euro nel 2018), 1,39 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 13,2 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 9,9 sugli utili del 2019 e 19,5 sugli utili del 2020.

Banca Akros attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 19 euro (invariato), con un premio del 44% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 13,8 euro per azione, con un rendimento implicito del 12,2%.

Il nostro rating è B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 13,2 € 
✔ PE 12m 9,6 
✔ PB 1,10 
✔ Fair Value 13,8 € 
✔ Rendimento implicito 12,2% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

giovedì 13 giugno 2019

Italian Wine Brands, intervista al consigliere d'amministrazione Pierpaolo Quaranta

Pierpaolo Quaranta, consigliere d'amministrazione di Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, ha rilasciato un'intervista in occasione della AIM Italia Conference 2019.


Fonte: Italia Informa, durata 8:33.

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 12,0 € 
✔ PE 12m 8,9 
✔ PB 1,02 
✔ Fair Value 13,6 € 
✔ Rendimento implicito 11,7% 
✔ Rating A - VALUE 

giovedì 4 aprile 2019

Italian Wine Brands, pubblicato studio societario

Studio societario di CFO su Italian Wine Brands
Studio societario di CFO
su Italian Wine Brands
CFO ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Italian Wine Brands (16 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 153 mln di euro nel 2019 (+2,1% rispetto al 2018), 158 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 9,5 mln di euro nel 2019 (+49,6% rispetto al 2018), 10,5 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 1,283 euro nel 2019 (0,858 euro nel 2018) e 1,418 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 11,6 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 9,0 sugli utili del 2019 e 8,2 sugli utili del 2020.

CFO attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 18,6 euro (precedente 18,8), con un premio del 60% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 12,7 euro per azione, con un rendimento implicito del 12,4%.

Il nostro rating è A2 - VALUE.

Redazione Aim Italia News

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 11,6 € 
✔ PE 12m 8,8 
✔ PB  1,00 
✔ Fair Value 12,7 € 
✔ Rendimento implicito 12,4% 
✔ Rating A2 - VALUE 

venerdì 22 marzo 2019

Italian Wine Brands, l'utile tiene nonostante la scarsa vendemmia 2017

Il CdA di Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, ha approvato il bilancio consolidato 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
149.863 vs 149.736, +0,0%

   di cui mercati internazionali
   77,4% vs 75,1%

   di cui vendite online
   8,0% vs 5,7%

Ebitda
13.422 vs 14.157, -5,2%

Utile netto
6.350 vs 6.733, -5,7%

Patrimonio netto
84.282 vs 81.625, +2.657

Debiti finanziari netti
3.372 vs 2.306, +1.066

Patrimonio netto per azione
11,386 euro

Utile per azione
0,858 euro

Dividendo per azione
0,400 euro
Data di pagamento 25 aprile 2019

L'utile netto 2018 è inferiore del 18,6% al consensus degli analisti finanziari, che prevedevano in media un risultato netto di 7,8 mln di euro.

Il ciclo 2018 è stato caratterizzato da una anomala impennata dei costi di uva, mosto e vino sfuso, cresciuti in misura eccezionale a causa della scarsissima vendemmia del 2017, tra le più scarse degli ultimi 50 anni, che ha visto i volumi di produzione ridursi di circa il 20% rispetto alle medie storiche.

Tale dinamica ha generato per il gruppo IWB un aumento dei costi per acquisti sul totale ricavi di oltre 3 punti percentuali (dal 54,2% del 2017 al 57,3% del 2018) e quasi 5 mln di euro.

La marginalità operativa del Gruppo nel corso del 2018 ha sostanzialmente tenuto nonostante l’eccezionale incremento del costi di materia prima, grazie in particolare al crescente appeal dei blend proposti a marchio proprio e all’ulteriore contenimento dei costi commerciali variabili e fissi di struttura delle società operative del gruppo

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 11,3 € 
✔ PE 12m 7,4 
✔ PB 0,96 
✔ Fair Value 12,0 € 
✔ Rendimento implicito 12,7% 
✔ Rating A2 - VALUE 

giovedì 13 dicembre 2018

Italian Wine Brands brinda alla vendemmia 2018

Italian Wine Brands, società quotata all'AIM Italia, specializzata nella produzione e distribuzione di vini su scala internazionale, comunica che l’Associazione degli Enologi Italiani (Assoenologi) ha confermato che la produzione della vendemmia 2018 in Italia è stata superiore in quantità del 24 % rispetto alla precedente.

La produzione complessiva si attesterà a circa 52,5 M di ettolitri, contro i 42,5 M della vendemmia 2017.

Dal punto di vista qualitativo, si sono avute delle situazioni eterogenee, dovute sia all’andamento climatico, che alla quantità di uva prodotta.

Le regioni più produttive sono state il Veneto (9,7 M di ettolitri) e la Puglia (8,1 M di ettolitri).

Dopo un 2017 avaro, quindi, si ritorna ad una produzione abbondante, che ha fatto rientrare i listini di vini ed uve dai massimi registrati nel periodo precedente.

Alessandro Mutinelli, presidente di Italian Wine Brands, commenta:

“Dopo una vendemmia critica come quella del 2017, che ha causato incrementi importanti di costo della materia prima nell’esercizio 2018, ci troviamo ora in una situazione di abbondanza di prodotto, con listini in calo

Nel 2019, quando la produzione della corrente vendemmia andrà in vendita, si avrà una minore pressione sui conti e una maggiore competitività sui mercati internazionali”.

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 10,3 € 
✔ PE 12m 7,1 
✔ PB 0,90 
✔ Fair Value 11,6 € 
✔ Rendimento implicito 12,9% 
✔ Rating A - VALUE 

martedì 18 settembre 2018

Italian Wine Brands, pubblicati 2 studi finanziari

Logo di Italian Wine Brands
Il 18 settembre 2018, sia Intermonte che CFO hanno pubblicato i loro studi societari di aggiornamento della società Italian Wine Brands.

Di seguito pubblichiamo la media (Consensus) delle loro previsioni.

Il fatturato previsto è di 150,1 mln di euro nel 2018 (+0,2% rispetto al 2017), 156 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 7,8 mln di euro nel 2018 (-4,2% rispetto al 2017), 11,0 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 1,055 euro nel 2018 (1,098 euro nel 2017) e 1,480 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 12,55 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 11,9 sugli utili del 2018 e 8,5 sugli utili del 2019.

Intermonte conferma il rating OUTPERFORM e CFO conferma il rating BUY.

Il target price assegnato scende da 19,3 euro a 18,8 euro, con un premio del 50% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 14,6 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,1%.

Abbassiamo il nostro rating da A - VALUE a B1 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Italian Wine Brands 
✔ Prezzo 12,55 € 
✔ PE 12m 9,63 
✔ PB  1,10 
✔ Fair Value 14,6 € 
✔ Rendimento implicito 11,1% 
✔ Rating B1 - GROWTH