www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.800 articoli pubblicati

Visualizzazione post con etichetta SMRE. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta SMRE. Mostra tutti i post

martedì 23 aprile 2019

OPA SMRE conclusa, SolarEdge ha il 99% delle azioni

Con riferimento all’offerta pubblica di acquisto promossa da SolarEdge Investment Srl, totalitaria  e obbligatoria su massime 9.840.023 azioni ordinarie SMRE, a un corrispettivo di 6,00 euro per azione, l’offerente rende noti i risultati definitivi delle adesioni all’offerta durante il periodo di riapertura dei termini dell’offerta.

Risultati definitivi ad esito della riapertura dei termini
Risultano portate in adesione all’offerta complessive 310.206 azioni, pari all’1,394% del capitale sociale di SMRE e al 48,131% delle azioni oggetto della riapertura dei termini dell’offerta (644.506 azioni), per un controvalore complessivo di 1.861.236 euro.

Il pagamento del corrispettivo avverrà il 24 aprile 2019.

Tenuto conto della partecipazione azionaria già detenuta dall’offerente prima dell’inizio del periodo di adesione, (pari a complessive 12.405.200 azioni ordinarie dell’emittente, pari al 55,766% del capitale sociale), l’offerente giungerà a detenere complessive 22.124.423 azioni ordinarie di SMRE, pari al 99,457% del capitale sociale.

Si ricorda che il giorno 24 aprile 2019 sarà l’ultimo giorno di negoziazione delle azioni ordinarie SMRE e dei Warrant.

L’offerente ha dichiarato la propria disponibilità ad acquistare successivamente alla revoca dalle negoziazioni su AIM Italia, sia le azioni ordinarie SMRE che non siano state portate in adesione all’offerta nell’ambito della riapertura dei termini, sia le azioni ordinarie SMRE che potranno essere emesse al termine del terzo e ultimo periodo di esercizio dei Warrant, previsto, ai sensi del regolamento dei Warrant, tra il 13 maggio 2019 e il 17 maggio 2019.

Gli acquisti saranno effettuati a un prezzo pari a 6,00 euro per azione.

venerdì 19 aprile 2019

Modifica dell'indice AIM Italia Investable: PLT Energia e SMRE

Dalla prossima settimana PLT Energia e SMRE non saranno più negoziate all'AIM Italia in conseguenza delle rispettive OPA.

Logo AIM Italia InvestableLe società escono quindi, a partire da venerdì 19 aprile 2019, dal paniere dell'indice AIM Italia Investable.

Diventano perciò 68 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 113 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

giovedì 11 aprile 2019

SMRE, il 24 aprile è l'ultimo giorno di negoziazione di azioni e warrant

SMRE, società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, il cui controllo è stato acquisito da SolarEdge Technologies, comunica che ha presentato istanza a Borsa Italiana per la revoca dalle negoziazioni su AIM Italia delle azioni ordinarie SMRE e, conseguentemente, dei Warrant con effetto dal 25 aprile 2019.

Il giorno 24 aprile 2019 sarà, pertanto, l’ultimo giorno di negoziazione delle azioni ordinarie SMRE e dei Warrant.

Si precisa che l’offerente ha confermato all’emittente la propria disponibilità ad acquistare, successivamente alla revoca dalle negoziazioni su AIM Italia, sia le azioni ordinarie SMRE che non siano state portate in adesione all’offerta nell’ambito della riapertura dei termini, sia le azioni ordinarie SMRE che potranno essere emesse al termine del terzo e ultimo periodo di esercizio dei Warrant, previsto, ai sensi del regolamento dei Warrant, tra il 13 maggio 2019 e il 17 maggio 2019.

Gli acquisti saranno effettuati a un prezzo pari a 6,00 euro per azione.

lunedì 8 aprile 2019

Opa SMRE, SolarEdge controlla oltre il 95% delle azioni

Con riferimento all’offerta pubblica di acquisto promossa da SolarEdge Investment Srl, totalitaria  e obbligatoria su massime 9.840.023 azioni ordinarie SMRE, a un corrispettivo di 6,00 euro per azione, l’offerente comunica che si è concluso il Periodo di Adesione.

SMRE,è una società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, il cui controllo è stato acquisito da SolarEdge Technologie, società controllante di SolarEdge Investment Srl.

Risultati definitivi dell’offerta
Risultano portate in adesione all’offerta complessive 7.995.017 azioni, pari al 35,940% del capitale sociale di SMRE e all’80,774% delle azioni oggetto dell’offerta, per un controvalore complessivo di 47.970.102 euro.

Il pagamento del corrispettivo avverrà il 10 aprile 2019.

L’offerente ha effettuato acquisti di azioni al di fuori dell’offerta per complessive 1.200.500 azioni, pari al 5,397% del capitale sociale dell’emittente e al 12,20% circa delle azioni oggetto dell’offerta.

Tenuto conto della partecipazione azionaria già detenuta dall’offerente prima dell’inizio del periodo di adesione (pari a complessive 12.405.200 azioni ordinarie dell’emittente, pari al 55,766% del capitale sociale), al termine dell’offerta l’offerente verrebbe a detenere complessive 21.600.717 azioni ordinarie di SMRE, pari al 97,103% del capitale sociale.

Si ricorda che, in seguito al raggiungimento di una partecipazione superiore al 90% del capitale sociale si verificheranno i presupposti per la revoca delle negoziazioni dei titoli SMRE dall'AIM Italia senza previo assenso degli azionisti.

Riapertura dei Termini
Alla data di pagamento, sussisteranno i presupposti per la riapertura dei termini e, pertanto il periodo di adesione sarà riaperto per 5 giorni di mercato nelle sedute del 11, 12, 15, 16 e 17 aprile 2019.

Il pagamento del corrispettivo di queste adesioni avverrà il 24 aprile 2019.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,00 € 
✔ PE 12m 42,6 
✔ PB 6,18 
✔ Fair Value 4,72 € 
✔ Rendimento implicito 8,2% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

lunedì 25 marzo 2019

SMRE in perdita, ma nei piani aziendali la mobilità elettrica trainerà fatturato e utile

Il CdA di SMRE, società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, il cui controllo è stato acquisito da SolarEdge Technologies, ha approvato il bilancio consolidato 2018.

Bilancio consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
25.774 vs 17.009, +51,5%

L’incremento dei ricavi è principalmente dovuto al consolidamento dei risultati economici del gruppo Sistematica per l’intero esercizio, rispetto al consolidamento degli ultimi 5 mesi per l’esercizio precedente.

Ebitda
2.459 vs 1.729, +42,2%

Perdita netta
-1.336 vs -648-688

Patrimonio netto
19.422 vs 16.320, -3.102

Debiti finanziari netti
5.142 vs 2.972, +2.170

Patrimonio netto per azione
0,889 euro

Risultato per azione
-0,061 euro


Evoluzione prevedibile della gestione

Divisione Automation
La strategia di sviluppo prevede:
  • miglioramento delle procedure interne;
  • preparazione e allestimento del nuovo stabilimento;
  • sviluppo della nuova linea di business di macchine dedicate alla punzonatura di lamiere provenienti da coil, ideale per i costruttori di componenti in ambito automotive ed aeronautico;
  • rafforzamento della squadra commerciale.
Divisione Software & Telematics
A seguito dell’acquisizione della quota di controllo di Smre da parte di Solar Edge, con l’obiettivo di diventare un primario player globale nel settore della mobilità elettrica, le attività della divisione verranno razionalizzate.

Le attività più vicine ai settori core business gruppo (in particolare: mobilità elettrica, smart grids, ecc.) resteranno in Sistematica e saranno oggetto di potenziamento, le altre attività (es.: workflow management, documentale, efficientamento energetico) sono state cedute a gennaio 2019.

Le attività di Sistematica dovranno conciliare il mantenimento delle attività storiche, da cui ancora deriva gran parte dei ricavi, con la spinta verso il settore della mobilità elettrica, e il lancio di prodotti innovativi.

Divisione Green Mobility 
  • La mobilità elettrica sta rivoluzionando il sistema dei trasporti e in molti paesi è considerata la risposta al problema dell’inquinamento nei grandi centri urbani. 
Le prospettive a medio termine risultano molto importanti grazie agli accordi di sviluppo di nuove piattaforme siglati con primari costruttori di veicoli commerciali e passenger car, che utilizzeranno i componenti sviluppati e industrializzati nel corso dell’anno 2017/2018.
  •  C’è fermento elettrico anche nell’industria delle macchine agricole, dove i trattori elettrici offrono prospettive interessanti soprattutto per produzioni biologiche, colture in serra o per piante officinali per le quali sarebbe ottimale utilizzare mezzi a emissioni zero.
Nel giardinaggio e nella cura del verde i mezzi alimentati a batteria, come i rasaerba o le motoseghe, stanno incrementando la quota di mercato.
Più lento è il processo per quanto riguarda le macchine agricole più potenti che debbono operare in pieno campo. 
Il modello di business adottato e gli accordi siglati hanno comportato già nel corso del 2018 un’importante riorganizzazione e un rafforzamento dell’area R&D e manageriale per garantire il supporto alle attività e alle JV che sono nate e nasceranno. 

Previsioni finanziarie
Gli analisti finanziari prevedono per il 2019 e il 2020 un fatturato in crescita a 41,9 e 67,5 mln di euro, un ebitda di 6,9 e 17,2 mln di euro, e un utile di 1,6 e 7,2 mln di euro.

L'assemblea degli azionisti è stata convocata per il 23 aprile 2019.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 5,98 € 
✔ PE 12m 47,2 
✔ PB 6,20 
✔ Fair Value 4,89 € 
✔ Rendimento implicito 9,3% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

sabato 16 marzo 2019

SMRE, pubblicato il documento di offerta

SMRE, società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, il cui controllo è stato acquisito da SolarEdge Technologies, comunica che SolarEdge Investment Srl ha pubblicato il Documento d'offerta (328 pagine, formato pdf).

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,08 € 
✔ PE 12m 49,0 
✔ PB 6,33 
✔ Fair Value 4,92 € 
✔ Rendimento implicito 9,3% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

venerdì 15 marzo 2019

La maggioranza del CdA di SMRE approva il comunicato sull'OPA SolarEdge Technologies

Il consiglio di amministrazione di SMRE, società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, il cui controllo è stato acquisito da SolarEdge Technologies, comunica che il consiglio di amministrazione, riunitosi alla presenza di tutti gli amministratori, ha approvato, all'unanimità dei presenti il comunicato dell'emittente contenente ogni dato utile per l'apprezzamento dell'offerta.

Il consiglio di amministrazione ha esaminato:
  • il parere motivato dell’amministratore indipendente, non correlato all’offerente Paolo Pietrogrande (unitamente al parere di Advance SIM in qualità di esperto indipendente incarico dall’amministratore indipendente), il quale ha ritenuto il corrispettivo offerto dall’offerente non congruo;
  • la bozza del documento di offerta trasmessa all’emittente;
  • le ricerche pubblicate da Kepler Cheuvreux, cha attribuito il 7 gennaio 2019 un valore di 5,80 euro all'azione SMRE. 
Il consiglio di amministrazione, a maggioranza dei presenti, ha ritenuto congruo il corrispettivo di 6,00 euro per azione.

Il comunicato dell'emittente sarà messo a disposizione del pubblico, unitamente al documento di offerta, nei termini e con le modalità previste dalla normativa vigente.

Al comunicato dell'emittente saranno allegati il parere dell’amministratore indipendente e il parere di Advance SIM, in qualità di esperto indipendente.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,28 € 
✔ PE 12m 50,6 
✔ PB 6,54 
✔ Fair Value 4,92 € 
✔ Rendimento implicito 9,3% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

SMRE, Consob approva il documento di offerta dell'OPA

Il consiglio di amministrazione di SMRE, società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, il cui controllo è stato acquisito da SolarEdge Technologies, comunica che Consob ha approvato il documento di offerta relativo all'offerta pubblica di acquisto totalitari promossa su massime 9.898.043 azioni ordinarie SMRE, al prezzo di 6,00 euro per azione.

Il periodo di adesione all'offerta, concordato con Consob, avrà inizio il 18 marzo 2019 e termine il 5 aprile 2019, previa pubblicazione del documento di offerta, con i relativi allegati (parere dell’amministratore indipendente e parere dell’esperto indipendente).

Il pagamento del corrispettivo dell'offerta avverrà il 10 aprile 2019.

Per ogni informazione sui termini e sulle condizioni dell'offerta, nonché sulle modalità di adesione alla stessa, si fa rinvio al documento di offerta, della cui pubblicazione sarà data informativa mediante apposito comunicato stampa.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,28 € 
✔ PE 12m 50,6 
✔ PB 6,54 
✔ Fair Value 4,92 € 
✔ Rendimento implicito 9,3% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

SMRE, pubblicati i risultati consolidati 2018

Il consiglio di amministrazione di SMRE, società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, il cui controllo è stato acquisito da SolarEdge Technologies, ha approvato i risultati preliminari consolidati al 31 dicembre 2018.

Bilancio consolidato
mln di euro
2018 vs 2017

Valore della produzione
29,6 vs 19,7, +50,3%

L’incremento dei ricavi è principalmente dovuto al consolidamento dei risultati economici del gruppo Sistematica per l’intero esercizio, rispetto al consolidamento degli ultimi 5 mesi per l’esercizio precedente.

Ebitda
2,5 vs 1,7, +47,1%

Risultato netto
-0,8 vs -0,4-0,4

Debiti finanziari netti
5,1 vs 2,6, +2,5

I dati preliminari non sono stati oggetto di revisione contabile e giudizio da parte della società di revisione.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,28 € 
✔ PE 12m 50,6 
✔ PB 6,54 
✔ Fair Value 4,92 € 
✔ Rendimento implicito 9,3% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

martedì 12 marzo 2019

Opa SMRE, Borsa Italiana "raccomanda" un prezzo più alto

Borsa Italiana ha emesso un comunicato riguardante l'offerta pubblica di acquisto obbligatoria su azioni SMRE, società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, il cui controllo è stato acquisito da SolarEdge Technologies,

Il Panel istituito da Borsa Italiana, svolte le proprie valutazioni, ha formulato le seguenti conclusioni:

“Il Panel raccomanda all’offerente (SolarEdge Technologie) di procedere a una revisione del prezzo offerto alla generalità degli azionisti di SMRE, promuovendo l’Opa a un corrispettivo non inferiore a euro 6,44 per azione.

Resta salva la possibilità per l’offerente di riconoscere agli azionisti di minoranza un prezzo costituito in parte da contanti (3 euro per azione) e in parte da azioni SolarEdge Technologies Inc. (3,44 euro ad azione)."

Il nuovo prezzo è superiore del 7,3% al prezzo di 6,00 euro offerto da SolarEdge Technologie il 25 gennaio 2019.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,34 € 
✔ PE 12m 52,3 
✔ PB 6,61 
✔ Fair Value 4,92 € 
✔ Rendimento implicito 9,3% 
✔ Rating B2 - GROWTH

lunedì 18 febbraio 2019

Opa SMRE, la Consob vuole vederci più chiaro

SolarEdge Investment Srl, società interamente controllata dalla società israeliana SolarEdge Technologies, comunica che la Consob ha richiesto di fornire informazioni integrative e di apportare modifiche e integrazioni al documento di offerta relativo all’offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria delle azioni ordinarie di SMRE, società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility.

La Consob ha anche disposto la sospensione dei termini dell’istruttoria per l’approvazione per un periodo non superiore al 2 marzo 2019.

Del riavvio dei termini istruttori sarà data tempestiva comunicazione al mercato.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,26 € 
✔ PE 12m 48,5 
✔ PB 6,87 
✔ Fair Value 4,93 € 
✔ Rendimento implicito 9,2% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

venerdì 1 febbraio 2019

SMRE, presentato il Documento di Offerta di SolarEdge alla CONSOB

SolarEdge Investment Srl, interamente controllata dalla società israeliana SolarEdge Technologies, quotata sul NASDAQ statunitense, comunica di aver presentato a CONSOB il documento relativo all’offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria avente a oggetto massime n. 9.898.043 azioni ordinarie di SMRE SpA, rappresentative del 44,38% del capitale sociale dell’emittente, calcolato assumendo l’integrale esercizio dei Warrant SMRE 2016-2019.

La presentazione del Documento di Offerta fa seguito alla comunicazione con cui, in data 25 gennaio 2019, l’offerente ha annunciato l’intenzione di promuovere l’offerta.

Il Documento di Offerta verrà pubblicato al termine dell’istruttoria svolta dalla CONSOB.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,12 € 
✔ PE 12m 59,6 
✔ PB 6,72 
✔ Fair Value 5,10 € 
✔ Rendimento implicito 9,4% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

giovedì 31 gennaio 2019

SMRE, la revoca della quotazione solo con voto assembleare

SMRE, società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, il cui controllo è stato acquisito da SolarEdge Technologie, comunica di aver ricevuto in data 30 gennaio 2019 una comunicazione da Borsa Italiana che contiene, inter alia, quanto segue:

«Con la presente confermiamo il costante orientamento seguito dalla scrivente in analoghi casi precedenti, secondo il quale, ai sensi dell'art. 41 del Regolamento Emittenti, il quorum rafforzato del 90% degli azionisti presenti in assemblea per le decisioni di revoca dalla negoziazione su AIM Italia si applica anche alle delibere aventi ad oggetto operazioni di fusione che comportino l'assegnazione in concambio agli azionisti dell'emittente di azioni non negoziate su AIM Italia o su un mercato regolamentato.»

La comunicazione di Borsa Italiana fa riferimento alla precedente comunicazione aziendale che stabiliva che, nel caso SolarEdge avesse conseguito il 90% del capitale sociale:

"Il mancato ripristino del flottante comporterà la revoca delle negoziazioni dei titoli dell’emittente senza previo assenso degli azionisti."

Il vero nodo della questione nasce dalla dichiarazione di SolarEdge che ha affermato che, anche nel caso non avesse conseguito il 90% del capitale sociale, si sarebbe adoperata per procedere alla fusione di SMRE con SolarEdge Investment S.r.l., società non quotata.

Borsa Italiana ritiene invece che per deliberare tale fusione sia necessario un quorum assembleare del 90%.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,02 € 
✔ PE 12m 58,6 
✔ PB 6,61 
✔ Fair Value 5,10 € 
✔ Rendimento implicito 9,4% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

sabato 26 gennaio 2019

SMRE, OPA obbligatoria sulla totalità delle azioni da parte di SolarEdge

SolarEdge Investment S.r.l. comunica che si sono verificati i presupposti giuridici per la promozione di un'offerta pubblica di acquisto totalitaria sulle azioni ordinarie di SMRE, società quotata sull'AIM Italia.

Le compravendite effettuate
L’obbligo di promuovere l’offerta è sorto in conseguenza dell’acquisto da parte dell’offerente (con accordo di compravendita sottoscritto il 7 gennaio 2019 con i venditori M.T.I. Holding S.r.l., Gabriele Amati e Giampaolo Giammarioli) di complessive 11.239.200 azioni ordinarie SMRE, pari al 51,44% del capitale sociale, a un prezzo unitario di 6,00 euro, per un corrispettivo di 67.435.200 euro.

Il 25 gennaio 2019 si sono perfezionati l’acquisizione e il trasferimento della partecipazione di maggioranza.

Sempre il 25 gennaio 2019 l’offerente ha perfezionato l’acquisizione di 1.166.000 azioni da Pisces Holding Ltd. rappresentanti il 5,34% del capitale sociale dell’emittente, a un prezzo unitario di 6,00 euro, per un corrispettivo pari a 6.996.000 euro.

Pertanto le azioni acquistate dall’offerente sono complessivamente 12.405.200, pari al 56,78% del capitale sociale.

Il controvalore complessivo pari a 74.431.200 euro è stato pagato per la metà in contanti e per la restante parte in azioni ordinarie emesse da SolarEdge, negoziate sul NASDAQ.

In particolare, le azioni di SolarEdge sono state valutate 31,17 euro ciascuna, pari al prezzo ufficiale di chiusura NADSAQ registrato il 3 gennaio 2019.

L'OPA obbligatoria
L’Offerente è SolarEdge Investment S.r.l., società con sede legale in Milano, interamente posseduta e controllata da SolarEdge Technologies Inc. con sede legale a Fremont, California (USA), le cui azioni sono negoziate sul NASDAQ.

Per effetto del perfezionarsi dell’accordo per l’acquisto della partecipazione di maggioranza, e dell’acquisto di una partecipazione di entità superiore a quella prevista dello statuto SMRE, l’offerente è tenuto a promuovere l’offerta.

L’offerta ha l’obiettivo di acquisire la totalità delle azioni ordinarie di SMRE, o comunque di conseguire la revoca dell’ammissione alle negoziazioni sull’AIM delle azioni ordinarie dell’emittente (Delisting).

Sono oggetto della offerta complessive massime 9.898.043 azioni ordinarie SMRE:
  • 9.443.861 azioni, pari alla totalità delle azioni ordinarie dell’emittente in circolazione e non possedute dall’offerente, corrispondenti al 43,22% del capitale sociale; 
  • massime 454.182 azioni, pari alla totalità delle azioni ordinarie dell’emittente che potrebbero essere emesse a seguito dell’esercizio dei Warrant SMRE 2016-2019 negoziati su AIM Italia.
L’offerente si riserva il diritto di acquistare azioni ordinarie dell’emittente e Warrant al di fuori dell’offerta.

Le motivazioni dell'acquisizione
L’acquisizione del gruppo facente capo a SMRE si inserisce nel contesto delle strategie SolarEdge di diversificazione dell’attività produttiva.

Logo SolarEdge Technologies
In particolare, l’operazione consente a SolarEdge Technologies di entrare in un mercato, come quello della mobilità  elettrica, in rapida crescita e sinergico, consentendole di diversificare la propria offerta in nuovi settori al di fuori del mercato dell’energia solare.

L’emittente rappresenta uno dei principali operatori nel settore della mobilità elettrica ed è in possesso di tecnologie innovative e di un management team di comprovata esperienza, che potrà consentire a SolarEdge di continuare ad accompagnare la propria clientela verso soluzioni smart energy.

Il prezzo
La normativa prevede che il corrispettivo non sia inferiore al prezzo più elevato pagato dall’offerente per l’acquisto di azioni ordinarie dell’emittente nei 12 mesi anteriori.

Il corrispettivo è stato dunque fissato a 6,00 euro per azione.

Il prezzo ufficiale per azione ordinaria dell’emittente, rilevato alla chiusura del 4 gennaio 2019 era pari a 6,28 euro.

Rispetto a tale valore, il corrispettivo incorpora, pertanto, uno sconto del 4,67%.

In caso di integrale esercizio dei Warrant e adesione alla stessa da parte di tutti i titolari delle azioni, il controvalore dell'offerta sarà di 59.388.258 euro.

L’Offerente intende far fronte alla copertura finanziaria dell’Offerta e dei costi dell’operazione complessiva, mediante il ricorso alle disponibilità liquide messe a disposizione da SolarEdge Technologies Inc. tramite un finanziamento soci e un apporto di capitale.

Il periodo di adesione all’offerta sarà concordato con CONSOB, con una durata compresa tra un minimo di 15 e un massimo di 40 giorni di mercato aperto.

Si segnala che entro il giorno di borsa aperta successivo alla data di pagamento a esito del periodo di adesione, il periodo di adesione sarà riaperto per 5 giorni, qualora l’offerente renda noto di aver già acquistato una partecipazione pari almeno ai due terzi del capitale sociale dell’emittente o di più della metà delle azioni oggetto dell’offerta.

In tale periodo gli azionisti dell’emittente che non avessero ancora aderito all’offerta avranno la possibilità di aderirvi in quella sede.

L’offerta sarà promossa esclusivamente in Italia.

Scenario di mancata adesione totale
Qualora, a esito dell’offerta, l’offerente venisse a detenere una partecipazione complessiva superiore al 90% del capitale sociale, l’offerente dichiara fin da ora di non voler ripristinare un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni delle azioni ordinarie SMRE. 

Il mancato ripristino del flottante comporterà la revoca delle negoziazioni dei titoli dell’emittente senza previo assenso degli azionisti.

Qualora, a esito dell’offerta, l’offerente venisse invece a detenere una partecipazione complessiva pari o inferiore al 90% del capitale sociale dell’emittente rappresentato da azioni ordinarie, l’offerente considererà l’opportunità di:
  • Chiedere al consiglio di amministrazione che venga convocata un’assemblea dei soci dell’emittente per deliberare in merito al Delisting.
La proposta di Delisting, per poter essere approvata, dovrà ottenere non meno del 90% dei voti espressi dai titolari di azioni ordinarie riuniti in assemblea.
Agli azionisti dell’emittente non competerà il diritto di recesso;
  • Adoperarsi affinché si proceda alla fusione con SolarEdge Investment S.r.l., con conseguente Delisting delle azioni e dei Warrant dell’Emittente; 
Nel caso di fusione per incorporazione dell’emittente in altra società non quotata, agli azionisti dell’emittente che non abbiano concorso alla relativa deliberazione non spetterebbe il diritto di recesso.
Dopo il Delisting
Con il Delisting delle azioni anche i Warrant saranno revocati dalle negoziazioni, venendo meno la quotazione delle azioni sottostanti.

Pertanto, i titolari di Warrant si troveranno titolari di strumenti finanziari non ammessi alla negoziazione su alcun sistema multilaterale di negoziazione con conseguente difficoltà di liquidare in futuro il proprio investimento.

Gli azionisti dell’emittente non aderenti all’offerta, neppure nel contesto della riapertura dei termini, si troveranno titolari di azioni non scambiate su alcun sistema multilaterale di negoziazione, con conseguente difficoltà di liquidare in futuro il proprio investimento.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,20 € 
✔ PE 12m 87,9 
✔ PB 6,81 
✔ Fair Value 5,10 € 
✔ Rendimento implicito 9,4% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

venerdì 25 gennaio 2019

SMRE, SolarEdge Technologies ha nominato il nuovo Consiglio d'amministrazione

SMRE, società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, a seguito dell’operazione di acquisto da parte della società israeliana SolarEdge Technologies di una partecipazione nel proprio capitale sociale pari al 51,48%, comunica che l’assemblea degli azionisti, preso atto delle dimissioni rese dai componenti del consiglio di amministrazione il 7 gennaio 2019, ha nominato un nuovo CdA, composto da:
  • Guy Sella, nato a Haifa, Israele, il 22 febbraio 1964, in qualità di presidente del consiglio di amministrazione e amministratore delegato;
  • Ronen Faier, nato in Israele il 15 gennaio 1971;
  • Rachel Prishkolnik, nata negli Stati Uniti d’America, il 23 marzo 1968;
  • Samuele Mazzini, nato a Pavia il 9 giugno 1978, in qualità di ceo;
  • Paolo Pietrogrande, nato a Roma il 19 giugno 1957, in qualità di amministratore indipendente;
Tali consiglieri resteranno in carica per una durata di 3 esercizi e quindi fino alla data dell’assemblea convocata per l’approvazione del bilancio relativo all’esercizio chiuso al 31 dicembre 2021.

A conclusione dell’assemblea, si è riunito il consiglio di amministrazione della società che ha proceduto alla verifica dei requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza dei neonominati consiglieri di amministrazione, accertando il possesso in capo a ciascuno di essi dei suddetti requisiti.

Il consiglio di amministrazione ha quindi confermato Samuele Mazzini nella carica di ceo, conferendogli tutti i poteri per l’amministrazione della stessa, con esclusione di quelli riservati al consiglio di amministrazione dalla legge o dallo Statuto sociale.

Si sono riunite anche le assemblee delle società controllate I.E.T. S.p.A. e Sistematica S.p.A. le quali hanno rinnovato i relativi organi di amministrazione.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,12 € 
✔ PE 12m 86,8 
✔ PB 6,72 
✔ Fair Value 5,22 € 
✔ Rendimento implicito 9,0% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

martedì 8 gennaio 2019

SMRE, comprata da SolarEdge, acquista il 100% della controllata Sistematica

Il consiglio di amministrazione di SMRE, società quotata su AIM Italia, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, nell’ambito dell’operazione di acquisto da parte della società israeliana SolarEdge Technologies Inc. di una partecipazione nel proprio capitale sociale pari al 51,48% in vista di una successiva offerta pubblica di acquisto totalitaria, ha approvato un’operazione di riorganizzazione societaria volta all’acquisizione del 100% del capitale di Sistematica S.p.A.

L'operazione prevede la contestuale dismissione da parte di Sistematica a favore di Sistematica Consulting S.r.l di partecipazioni di minoranza ritenute di natura non strategia.

In particolare, ad esito dell’operazione oggi approvata SMRE diverrà proprietaria di un ulteriore partecipazione nel capitale di Sistematica acquistando da Sistematica Consulting, in 2 operazioni distinte, 935.053 azioni ordinarie rappresentative del 31,10% del capitale sociale.

Il corrispettivo per l’operazione è stato determinato in complessivi 3.500.000 euro.

Il prezzo verrà corrisposto a favore di Sistematica Consulting per un importo massimo di 2.100.000 euro alla data del closing dell’operazione di acquisto prevista entro le prossime settimane.

Nel contesto della predetta operazione è inoltre prevista la cessione da parte di Sistematica a favore di Sistematica Consulting di partecipazioni detenute in 5 società ritenute non più strategiche per un corrispettivo complessivamente pari a 1.000.000 euro.

Il residuo importo di 400.000 euro dovuto a Sistematica Consulting verrà saldato mediante utilizzo da parte di SMRE dei dividendi generati da Sistematica e che SMRE si è impegnata a far distribuire nella misura del 70% degli stessi in occasione della chiusura dei prossimi 7 esercizi sociali fermo restando che, ove alla scadere del 7° esercizio i dividendi distribuiti non risultassero sufficienti al fine di estinguere il debito nei confronti di Sistematica Consulting. l’importo residuo si intenderà da questa irrevocabilmente rinunciato.

La società comunica inoltre le dimissioni da parte di tutti i membri del consiglio di amministrazione della società e e delle controllate I.E.T. S.p.A e Sistematica S.p.A.

Il nuovo consiglio di amministrazione verrà nominato alla prossima assemblea convocata per il 24 gennaio 2019.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,12 € 
✔ PE 12m 85,8 
✔ PB 6,70 
✔ Fair Value 4,70 € 
✔ Rendimento implicito 9,3% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

lunedì 7 gennaio 2019

SMRE acquistata da SolarEdge Technologies, con sconto

Gli azionisti, M.T.I. Holding, Gabriele Amati, Giampaolo Giammarioli Samuele Mazzini, hanno siglato un accordo vincolante per cedere l’intera partecipazione detenuta in SMRE pari al 51,48% del capitale, a favore di SolarEdge Technologies, società israeliana con sede a Tel Aviv, quotata sul NASDAQ americano.

SMRE, società quotata su AIM Italia, è specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility.

Il corrispettivo dell’operazione prevede un prezzo di 6 euro per ciascuna azione.

Il corrispettivo, alla data del closing, sarà pagato per 3 euro in contanti e per i restanti 3 euro in azioni di nuova emissione di SolarEdge. 

Il prezzo dell'azione SMRE nelle ultime 52 settimane è variato da un minimo di 4,38 ad un massimo di 6,96 euro.

A differenza della maggior parte delle acquisizioni il prezzo concordato, invece di prevedere un premio significativo sul prezzo di mercato, presenta uno sconto del 4,5% sull'ultimo prezzo registrato prima dell'offerta di 6,28 euro.

A seguito del closing, in base alla disciplina del mercato AIM Italia e delle previsioni statutarie di SMRE, SolarEdge promuoverà un’offerta pubblica di acquisto totalitaria rivolta agli azionisti di minoranza, tutta in contanti e comunque ad un prezzo non inferiore al prezzo di acquisto, con l’obiettivo, sulla base di quanto dichiarato dall’acquirente, di acquisire il controllo totalitario di SMRE.

L’accordo è condizionato alla acquisizione da parte di SMRE dell’intero capitale sociale di Sistematica S.p.A. (di cui la società già detiene il 68,9% circa) e la contestuale dismissione delle partecipazioni di minoranza non strategiche da questa detenute.

Samuele Mazzini, principale azionista di MTI Holding Srl nonché presidente e amministratore delegato di SMRE continuerà a guidare la società nei prossimi 4 anni.

SolarEdge Technologies
SolarEdge ha sviluppato una soluzione intelligente per invertitori che ha cambiato il modo in cui l'energia elettrica viene generata e gestita negli impianti fotovoltaici.

L'invertitore ottimizzato per la CC di SolarEdge è inteso a massimizzare la generazione di energia elettrica riducendo al tempo stesso i costi dell'energia prodotta dall'impianto fotovoltaico.

SolarEdge opera in un'ampia gamma di segmenti del settore energetico per mezzo delle sue soluzioni per impianti fotovoltaici, immagazzinamento, ricarica di veicoli elettrici, batterie, alimentazione non interrompibi e servizi per reti elettriche.

Il fatturato previsto per il 2018 è di 923 mln di dollari, con un utile di 144 mln di dollari.

La capitalizzazione di borsa è di 1.704 mln di dollari.

La società ha un roe (rendimento del capitale azionario) del 31,7%, non ha debiti ed è cresciuta negli ultimi 4 anni ad un ritmo del 41% annuo.

Guy Sella, ceo, presidente e fondatore di SolarEdge Technologies
Guy Sella, ceo, presidente e
fondatore di SolarEdge Technologies
Guy Sella, ceo, presidente e fondatore di SolarEdge ha affermato:

“L'acquisizione di SMRE costituisce un ulteriore passo avanti verso la concretizzazione della nostra strategia di crescita sostenibile mediante l'accesso a un altro mercato in rapida crescita e sinergico sotto il profilo tecnologico e la diversificazione delle nostre attività addentrandoci in nuovi segmenti al di fuori di quello dell'energia solare" ha affermato

“Le innovative tecnologie sviluppate da SMRE e il suo personale esperto e altamente competente dotano SolarEdge di un accesso preferenziale al mercato ad elevata crescita dell'elettromobilità.

Riteniamo che l'abbinamento tra la vasta esperienza e le tecnologie per l'intero gruppo propulsore di SMRE e le innovative tecnologie per l'alimentazione e le batterie, la comprovata eccellenza operativa e la portata globale di SolarEdge, ci permetterà di affermarci quale leader del settore in questo importante mercato.”

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,12 € 
✔ PE 12m 85,8 
✔ PB 6,70 
✔ Fair Value 4,70 € 
✔ Rendimento implicito 9,3% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

mercoledì 26 settembre 2018

SMRE, forte incremento di fatturato e redditività

SMRE, società quotata su AIM Italia specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, comunica i risultati semestrali.

Bilancio consolidato 1° semestre
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
10.425 vs 6.206, +68,0%

Ebitda
1.184 vs 352, +236,4%

Risultato netto di gruppo
-26 vs -393 +367

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,46 € 
✔ PE 12m 10,4 
✔ PB  7,60 
✔ Fair Value 6,18 € 
✔ Rendimento implicito 12,1% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

mercoledì 12 settembre 2018

SMRE completa l’acquisizione di PK Elettronica

SMRE, società quotata su AIM Italia specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, comunica che si è perfezionata in data odierna l’acquisizione, attraverso la controllata Investimenti Industriali S.r.l., del 60% del capitale sociale di PK Elettronica, come previsto dall'accordo firmato il 6 agosto 2018.

Il restante 40% resta in capo a Ugo Pierozzi, attuale socio di riferimento, fondatore e AD di PK Elettronica.

L'accordo prevede inoltre che Ugo Pierozzi avrà il diritto di un dividendo preferenziale del 50% degli utili generati dalla società fino a concorrenza di una determinata somma negoziata tra le parti.

SMRE ha costituito insieme a Faist Holding Ltd la società veicolo, Investimenti Industriali S.r.l., con partecipazioni rispettivamente pari al 51% e al 49% del capitale sociale, che da oggi detiene la maggioranza di PK Elettronica.

Tale società veicolo ha sottoscritto un aumento di capitale dedicato, che è stato deliberato dall’assemblea di PK Elettronica per un importo complessivo di 600.000 euro.

L’assemblea ha adottato come nuovo organo amministrativo un consiglio di amministrazione composto da Samuele Mazzini, presidente del consiglio di amministrazione, Ugo Pierozzi, amministratore delegato, e Gianfranco Natali, consigliere.

L’operazione è coerente con la strategia di crescita del Gruppo SMRE, basata sullo sviluppo e la fornitura di componenti per il settore della mobilità elettrica ed ibrida.

PK Elettronica, con la sua esperienza consolidata nella produzione massiva di schede elettroniche di potenza, aumenterà la capacità produttiva industriale del Gruppo SMRE, per soddisfare la domanda in crescita di componenti sviluppati negli ultimi anni e presenti nell'offerta del Gruppo.

Sistema brevettato MRT di SMRE
Sistema brevettato MRT
di SMRE
Con questa operazione si rafforza il know how nella produzione delle schede elettroniche e si verticalizza a monte la catena produttiva che può oggi, con PK Elettronica, vantare tutte le fasi fondamentali nello sviluppo e produzione di componenti per la mobilità del futuro.

Samuele Mazzini, presidente e amministratore delegato di SMRE, commenta:

“Completiamo un’acquisizione che ci rende in grado di assicurare soluzioni complete, integrate, certificate e altamente tecnologiche difficilmente replicabili dai nostri competitor.

Governare tutto il processo produttivo ci consente di essere oggi flessibili al massimo, e domani pronti per le produzioni dei volumi, garantendo qualità e servizio ai nostri clienti”.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,46 € 
✔ Fair Value 6,02 € 
✔ Rendimento implicito 12,8% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

martedì 21 agosto 2018

Dimissioni del consigliere Daniela Ingrosso dal CDA di Smre

L’uscita a seguito della vendita della partecipazione da parte di DeA Capital Alternative Funds.

Daniela Ingrosso
Daniela Ingrosso
SMRE, società quotata su AIM Italia e specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori Automation e Smart Mobility, comunica che, successivamente alla vendita da parte di DeA Capital Alternative Funds SGR dell’intera partecipazione, pari a circa il 10,71% del capitale sociale - comunicata in data 11 luglio 2018 - la dottoressa Daniela Ingrosso, Investment Director di DeA Capital Alternative Funds, ha rassegnato in data odierna le proprie dimissioni dal CDA, nel quale ricopriva la carica di consigliere.

✅ SMRE 
✔ Prezzo 6,06 € 
✔ Fair Value 5,88 € 
✔ Rendimento implicito 11,6% 
✔ Rating B2 - GROWTH