Visualizzazione post con etichetta Tesi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Tesi. Mostra tutti i post

domenica 28 aprile 2019

Piani individuali di risparmio: a three-card trick or a concrete game changer for Italian SMEs?

Piani individuali di risparmio: a three-card trick or a concrete game changer for Italian SMEs?
Piani individuali di risparmio:
a three-card trick or a concrete
game changer for Italian SMEs? 
Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale in inglese riguardante i PIR: Piani individuali di risparmio: a three-card trick or a concrete game changer for Italian SMEs? (224 pagine, formato pdf)

I Piani Individuali di Risparmio (PIR), introdotti in Italia dalla "Legge di Bilancio del 2017”, hanno tutte le carte in regola per perseguire lo sviluppo economico del Paese.

Questi strumenti sono stati concepiti per intercettare il “tesoretto” delle famiglie Italiane, con l’intento di indirizzarlo verso le Piccole e Medie Imprese (PMI) ed incentivarne l’accesso al mercato dei capitali.

Per le imprese è l’occasione per pensare finalmente a un salto, anche culturale, nella gestione della propria struttura finanziaria, diversificandone le fonti, soprattutto in favore di operazioni legate al capitale di rischio.

Per i risparmiatori, invece, è l’occasione giusta per diversificare in modo efficiente il proprio portafoglio, convogliando indirettamente risorse finanziarie nella parte sana del Paese che investe, innova, esporta e cresce.

Questo elaborato analizza quindi i Piani di Risparmio da tutte le prospettive possibili focalizzandosi sugli aspetti più cari al legislatore.

Nello specifico, l’obbiettivo è quello valutare se il nuovo schema fiscale abbia effettivamente avuto un impatto positivo e duraturo sui mercati finanziari, sull'industria del risparmio gestito e in ultima analisi, sull’economia reale del Paese.
    Autori: Simone Benatti, Matteo Giondi

    domenica 10 febbraio 2019

    PMI e PIR oltre i limiti comportamentali per una quotazione di successo

    PMI e PIR oltre i limiti comportamentali per una quotazione di successoPubblicata in rete una interessante tesi magistrale riguardante le PMI italiane, i PIR e AIM Italia: PMI e PIR oltre i limiti comportamentali per una quotazione di successo (247 pagine, formato pdf)

    Gli argomenti trattati:
    • Le PMI italiane ed il rapporto con le fonti di finanziamento,
    • Uno sguardo oltre i confini nazionali: le soluzioni a favore delle PMI estere: Francia e Regno Unito,
    • L’introduzione dei PIR in Italia a sostegno degli obiettivi di lungo periodo,
    • L’approccio comportamentale di investitori ed imprese come chiave di lettura della scelta e dell’utilizzo dei PIR,
    • Quotazione e PIR: l’analisi empirica,
    • Un modello indicativo di PMI: variabili esplicative e profilatura aziendale per il successo nel mercato azionario.
    Autore: Ilaria Alberton

    domenica 27 gennaio 2019

    AIM Italia: performance post-IPO

    Verifica empirica dell'evoluzione delle performance in seguito a IPO su un campione di imprese quotate sull'AIM Italia
    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale riguardante l'AIM ITALIA: Verifica empirica dell'evoluzione delle performance in seguito a IPO su un campione di imprese quotate sull'AIM Italia (137 pagine, formato pdf)

    Gli argomenti trattati:
    • Le fonti di finanziamento delle imprese,
    • Venture capital,
    • Initial Pubblic offering (IPO),
    • Mercato borsistico italiano,
    • Analisi descrittiva dei dati,
    • Modello econometrico e evidenze empiriche,
    • Conclusioni e sviluppi futuri.
    Autore: Francesco Maio

    domenica 14 ottobre 2018

    Leva finanziaria e politica dei dividendi nelle società AIM Italia

    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale riguardante l'AIM ITALIA: La leva finanziaria e la politica dei dividendi nelle società quotate nel mercato AIM Italia: una verifica empirica (pdf)

    Gli argomenti trattati:
    • Le piccole e medie imprese italiane e il ricorso al capitale di rischio: il mercato AIM Italia. 
    • Leva finanziaria, leva azionaria e politica dei dividendi. 
    • Una verifica empirica: il mercato AIM Italia.
    Autore: Serena Curti

    domenica 7 ottobre 2018

    Indebitamento e quotazione delle PMI su AIM Italia

    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale: Indebitamento e quotazione delle PMI su AIM Italia: alcune evidenze empiriche (pdf)

    La ricerca studia le principali scelte di impiego del capitale raccolto e come l’emissione impatti sulle necessità di finanziamento dell’impresa.

    Autore: Francesca Barletta

    domenica 23 settembre 2018

    Minibond: investimento o rifinanziamento?

    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale in inglese: The mini-bond market in Italy: do small firms raise capital to increase investments or to refinance debt? (pdf)

    La ricerca studia le principali scelte di impiego del capitale raccolto e come l’emissione impatti sulle necessità di finanziamento dell’impresa.

    Autori: Gianluca Premoli e Eduardo Tunesi

    domenica 16 settembre 2018

    Lo sviluppo delle SPAC in Italia

    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale riguardante l'AIM ITALIA: Lo sviluppo delle SPAC in Italia.pdf

    La ricerca verifica se nel contesto di riferimento dato dal sistema economico nazionale, questo strumento possa davvero rivelarsi utile per affrontare le sfide che i mercati pongono, in un’ottica di convenienza sia per gli investitori e che per gli imprenditori.

    Autore: Matteo Meneghello

    domenica 9 settembre 2018

    domenica 2 settembre 2018

    La valutazione delle aziende nelle IPO. Il problema dell'underpricing sul mercato AIM Italia

    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale riguardante l'AIM Italia: La valutazione delle aziende nelle IPO. Il problema dell'underpricing sul mercato AIM Italia.

    Nella ricerca viene dapprima affrontato il tema dell’IPO da un punto di vista generale, con un’analisi dei passaggi, dei tempi e delle motivazioni della quotazione e con una descrizione dei mercati di Borsa Italiana dedicati a questo scopo, in particolare di quello destinato alle PMI.

    La restrizione del credito in seguito alla crisi e ai nuovi regolamenti bancari, ha provocato un aumento d’interesse verso i canali di finanziamento alternativi, anche in un sistema finanziario notevolmente banco-centrico, come quello italiano.

    Viene poi approfondita la questione della valutazione aziendale in sede di IPO, andando ad affrontare le principali differenze e specificità in questo ambito per le imprese di dimensioni medio-piccole.

    In particolare, è stata effettuata un’analisi sull’IPO underpricing, attraverso un raffronto tra i dati che si registrano sul mercato principale e quelli che si registrano su Aim Italia, il mercato dedicato alle piccole e medie imprese.

    Autore: Mario Dianda

    domenica 19 agosto 2018

    Le SPAC, metodo alternativo di quotazione

    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale riguardante l'AIM Italia: SPAC - uno strumento di finanza innovativa.pdf

    La SPAC è un veicolo di investimento collettivo, i cui promotori raccolgono risorse finanziarie nel mercato dei capitali tramite un Ipo tradizionale.

    In seguito, presentano ai potenziali sottoscrittori un progetto di investimento che si estrinseca nell’individuazione di una società target con la quale realizzare un’operazione di aggregazione.

    A seguito della “business combination” la target si trova così automaticamente quotata sul mercato di provenienza della SPAC, senza dover sostenere gli ingenti costi di collocamento.

    Autore: Saverio Brocchi

    venerdì 17 agosto 2018

    IPO underpricing: an empirical analysis on AIM Italia

    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale in inglese riguardante l'AIM ITALIA: IPO underpricing: an empirical analysis on AIM Italia.pdf

    La ricerca indaga il fenomeno dell'IPO underpricing su AIM Italia.

    Dopo un'analisi della letteratura internazionale vengono proposti i risultati dell'analisi empirica, basata su un campione di 58 IPOs avvenute su AIM Italia nel periodo marzo 2012-luglio 2017. 

    I risultati evidenziano che l'underpricing su AIM Italia è causato sia da alcuni dei fattori individuati in letteratura che da caratteristiche peculiari di questo mercato.

    Autore: Davide Rozzato

    giovedì 16 agosto 2018

    Quotazione all'AIM Italia e debiti

    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale riguardante l'AIM ITALIA: Il mercato AIM Italia: analisi empirica sulla dipendenza dalle banche post-quotazione.pdf

    La tesi analizza come la quotazione e la permanenza sul mercato di una piccola e media impresa influisca sui rapporti di questa con le banche e sull'incidenza del debito finanziario.

    Autore: Pietro Maltinti

    mercoledì 15 agosto 2018

    Analisi economico giuridica dei Non Performing Loans

    Pubblicata in rete una interessante ricerca: Non performing loans nel panorama italiano ed europeo: un’analisi economico giuridica (pdf)

    La ricerca si prefigge l'obiettivo di offrire un'analisi economico giuridica delle peculiarità dei non-performing loans e la loro disciplina regolamentare in UE e, in particolare, in Italia.

    La prima sezione analizza nel dettaglio le caratteristiche principali e le cause dei NPLs.

    Le successive sezioni analizzano il regime regolamentare applicabile in tema di ristrutturazione di NPLs, soffermandosi in particolare sulla realtà italiana. 

    Considerata l'assenza di una soluzione europea coordinata e comune ai fini della risoluzione dell'emergenza NPLs, vengono offerti una serie di spunti e proposte che, ad opinione degli autori, potrebbero essere opportune ad indirizzare la predetta problematica, offrendo una soluzione articolata idonea a sradicare o quantomeno minimizzare sia le cause che gli effetti patologici conseguenti alla detenzione di crediti deteriorati.

    Autori: Andrea Vianelli, Damiano Di Maio

    domenica 5 agosto 2018

    Analisi empirica sulle SPAC

    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale in inglese riguardante le SPAC: Special purpose acquisition companies (SPAC) in Italy: an empirical analysis.pdf.pdf

    The thesis perform an empirical analysis on Italian SPACs and their target firms in order to understand if these particular investment vehicles can help Italian firms to get listed and raise new capital through the public market, increasing their size and profitability.

    The empirical analysis is performed by examining operating and stock performance

    Autore: Nicola Michielotto

    domenica 29 luglio 2018

    Reverse Merger: alternative alla quotazione tradizionale

    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale riguardante l'AIM ITALIA: Reverse Merger: alternative alla quotazione tradizionale.pdf

    La ricerca analizza il processo di Reverse Merger, in cui un’azienda a capitale chiuso non quotata (private company) si fonde con un’azienda a capitale aperto o semiaperto (public company), trovandosi di fatto quotata sul mercato in cui erano scambiate le azioni della target.

    Viene effettuata un'analisi comparata dei benefici, delle criticità e dell’esperienza di mercato.

    Autore: Marco Civitillo

    sabato 28 luglio 2018

    Acceleratori ed incubatori a supporto dello sviluppo - i casi H-Farm e LVenture Group

    Pubblicata in rete una interessante tesi riguardante l'AIM ITALIA: Acceleratori ed incubatori a supporto dello sviluppo - i casi H-Farm e LVenture Group.pdf

    La ricerca fornisce un’analisi dettagliata sulle modalità di supporto allo sviluppo di acceleratori e incubatori.

    È stata condotta facendo riferimento a due casi pratici di accelerazione nel contesto italiano:
    • H-Farm, società fondata nel 2005 con sede a Roncade (Treviso) e quotata presso l’AIM (mercato alternativo del capitale di Borsa Italiana),
    • LVenture Group, società di Venture Capital proprietaria dell’acceleratore LUISS Enlabs con sede a Roma e quotata presso l’MTA di Borsa Italiana. 

    Autore: Nicola Giannizzari

    domenica 22 luglio 2018

    La crescita delle imprese dopo l'IPO all'AIM ITALIA

    Pubblicata in rete una interessante tesi magistrale: Crescita delle imprese dopo la quotazione: verifica empirica su un campione di società quotate su AIM Italia.pdf

    La presente tesi si pone l’obiettivo di capire se, nel contesto italiano, l’esistenza del segmento di Borsa AIM Italia dedicato alle piccole e medie imprese ad alto potenziale di crescita sia in grado di  accelerane lo sviluppo.

    A questo scopo si prende in considerazione un campione di imprese italiane non finanziarie entrate sul mercato AIM Italia tra il 2009 e il 2014 e si analizza il loro comportamento post IPO.

    Autore: Anna Maria Ferro