www.aimitalia.news: le ultime notizie, gli approfondimenti e un archivio cercabile di oltre 3.800 articoli pubblicati

Visualizzazione post con etichetta Unidata. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Unidata. Mostra tutti i post

venerdì 11 settembre 2020

Unidata sul Sole 24 ore

Il Sole 24 ore ha pubblicato un articolo di approfondimento, a firma di Valeria Novellini, su Unidata, operatore di telecomunicazioni con una rilevante presenza a Roma e nel Lazio.

❎ Unidata 
✔ Prezzo 18,6 € 
Titolo coperto da analisi finanziaria 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

giovedì 3 settembre 2020

Unidata, accordo con "Connecting Europe Broadband Fund" per rete in fibra ottica FTTH

Unidata, operatore di telecomunicazioni con una rilevante presenza a Roma e nel Lazio, comunica che in data odierna è stato sottoscritto un accordo di investimento con il fondo europeo Connecting Europe Broadband Fund (CEBF), finalizzato a disciplinare i termini dell’investimento in una società di nuova costituzione denominata Unifiber per la realizzazione di una rete di accesso in fibra ottica nel Lazio partecipata per il 30% da Unidata e per il restante 70% da CEBF.

Unidata controllerà Unifiber nominando la maggioranza dei componenti del CdA e le principali figure manageriali, con il conseguente consolidamento contabile dei suoi risultati.

L’investimento rappresenta il primo progetto di CEBF in Italia.

Unidata supporterà Unifiber nella gestione della propria attività.

CEBF monitorerà l'operazione ed assisterà Unifiber nell'espansione mettendo a disposizione finanziamenti e l’esperienza maturata attraverso altri investimenti analoghi già realizzati in Europa.

Unifiber potrà contare su un apporto da parte dei due soci pari ad 18,5 mln di euro, di cui 15 mln di euro investiti da CEBF e 3,5 mln di euro da Unidata a fronte di un investimento complessivo previsto di 40 mln di euro.

Al verificarsi di determinate condizioni CEBF potrà effettuare ulteriori apporti in Unifiber fino a complessivi 30 mln di euro.

Nell’ambito dell’esecuzione del Progetto, Unidata sarà incaricata da Unifiber della progettazione, direzione e realizzazione della propria rete in fibra ottica FTTH finalizzata a servire circa 100.000 unità immobiliari residenziali e 5.000 aziende, situate nelle “aree grigie” della Regione Lazio.

Unidata sarà anche responsabile della manutenzione della rete stessa.

Lo sviluppo del Progetto seguirà un business plan predisposto congiuntamente da CEBF ed Unidata che prevede il raggiungimento di obiettivi annuali in termini di penetrazione nel mercato di riferimento e di perfomance.

Unifiber sarà un operatore non verticalmente integrato, realizzando esclusivamente la rete di accesso passiva (primaria e secondaria) e vendendo in modalità wholesale-only, ovvero soltanto ad operatori, fra cui la stessa Unidata.

In tale contesto, vi è un impegno da parte di Unidata ad acquisire (secondo modalità use or pay) una quota della rete realizzata da Unifiber variabile in funzione della tipologia delle aree.

Il perfezionamento dell’operazione è atteso entro il termine del mese di ottobre 2020, con alcune condizioni sospensive.

Alla data del closing Unidata e Unifiber sottoscriveranno un Management Service Agreement ai sensi del quale Unidata fornirà i propri servizi a Unifiber a condizioni di mercato ed un Wholesale Agreement.

L'accordo contiene anche clausole di lock-up e restrizioni sul trasferimento delle quote.

CEBF
Connecting Europe Broadband Fund è un fondo infrastrutturale incentrato sugli investimenti in greenfield con diversi progetti di espansione nel settore delle infrastrutture a banda larga in tutta Europa con 470 mln di euro di capitale impegnato ed una dimensione target di 500-600 mln di euro.

La sua gestione è affidata a Cube IM (Cube Infrastructure Managers), ed è partecipato da Cassa Depositi e Prestiti (Italia), Caisse des Depots (Francia), KFW (Bank aus Verantwortung - Germania), European Investment Bank, European Commission, e da altri investitori Istituzionali privati.

❎ Unidata 
✔ Prezzo 18,8 € 
Titolo coperto da analisi finanziaria 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

martedì 11 agosto 2020

Modifica dell'indice Aim Italia Investable: Unidata

Unidata, a partire da venerdì 14 agosto 2020, esce dal paniere dell'indice AIM Italia Investable.

Logo AIM Italia InvestableDiventano quindi 83 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 127 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

✅ Unidata 
✔ Prezzo 16,5 € 
Aim Italia Investable Index 

Abbonati gratuitamente ad Aim Italia News e ricevi una email al giorno con il testo completo dei nostri nuovi articoli.

giovedì 21 maggio 2020

Unidata, analisi fondamentale dell'analista Cristian Frigerio su Class Cnbc

Puntata di mercoledì 20 maggio 2020 della rubrica che l'emittente televisiva Class Cnbc dedica all'AIM Italia.

Puntata dedicata all'analisi fondamentale di Unidata, operatore di telecomunicazioni con una rilevante presenza a Roma e nel Lazio.

Conduce Emerick De Narda, commenta in studio l'analista finanziario Cristian Frigerio di 4AIM SICAF.


Fonte: Class Cnbc, durata 11:45.

✅ Unidata 
✔ Prezzo 16,8 € 
Aim Italia Investable Index 

giovedì 30 aprile 2020

Unidata, pubblicato studio societario

Studio societario di EnVent Capital Markets su Unidata
Studio societario di
EnVent Capital Markets su Unidata
EnVent Capital Markets ha pubblicato il suo primo studio societario su Unidata (27 pagine in inglese, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 15,5 mln di euro nel 2020 (+21,2% rispetto al 2019), 18,4 mln di euro nel 2021.

L'utile netto previsto è di 1,90 mln di euro nel 2020 (+12,2% rispetto al 2019), 1,73 mln di euro nel 2021.

L'utile per azione previsto è di 0,780 euro nel 2020 (0,695 euro nel 2019), 0,710 euro nel 2021.

Il prezzo corrente del titolo è 16,3 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 20,9 sugli utili del 2020 e 23,0 sugli utili del 2021.

EnVent Capital Markets attribuisce il rating OUTPERFORM al titolo.

Il target price assegnato è di 19,95 euro, con un premio del 22% sul prezzo corrente.

Redazione Aim Italia News

✅ Unidata 
✔ Prezzo 16,3 € 
Aim Italia Investable Index

lunedì 30 marzo 2020

Unidata, ricavi in crescita a 2 cifre e forti investimenti

Il CdA di Unidata, operatore di telecomunicazioni con una rilevante presenza a Roma e nel Lazio, ha approvato il bilancio di esercizio 2019.

Bilancio annuale
Principi contabili italiani
migliaia di euro
2019 vs 2018

Ricavi
12.794 vs 11.242, +13,8%

Ebitda
4.638 vs 3.836, +20,9%

Utile netto
1.694 vs 1.601, +5,8%

Patrimonio netto
7.435 vs 5.740, +1.695

Debiti finanziari netti
593 vs 1.069, -476

Patrimonio netto per azione pre-money
3,048 euro

Patrimonio netto per azione post-money
5,388 euro

Utile per azione
0,695 euro

Dividendo per azione
0,0 euro

Nel corso dell'anno la società ha effettuato investimenti per 7,8 mln di euro, interamente autofinanziati.

✅ Unidata 
✔ Prezzo 15,6 € 
Aim Italia Investable Index 

martedì 17 marzo 2020

Modifica dell'indice Aim Italia Investable: Unidata

Con la sollecita pubblicazione del primo studio societario, si attiva la copertura da parte degli analisti finanziari di Unidata.

Logo AIM Italia InvestableLa società entra, a partire da venerdì 20 marzo 2020, nel paniere dell'indice AIM Italia Investable.

Le sue variazioni di prezzo concorreranno alla variazione dell'indice a partire dal 27 gennaio 2020.

Diventano quindi 88 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 130 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

Unidata, pubblicato primo studio societario

Studio societario di Banca Finnat su Unidata
Studio societario di
Banca Finnat su Unidata
Banca Finnat ha pubblicato il primo studio societario su Unidata (35 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 13,0 mln di euro nel 2019 (+15,1% rispetto al 2018), 15,6 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 2,17 mln di euro nel 2019 (+35,6% rispetto al 2018), 2,19 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 0,890 euro nel 2019 (0,801 euro nel 2018), 0,899 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 14,8 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 16,6 sugli utili del 2019 e 16,5 sugli utili del 2020.

Banca Finnat attribuisce il rating BUY al titolo.

Il target price assegnato è di 22,40 euro, con un premio del 51% sul prezzo corrente.

Redazione Aim Italia News

✅ Unidata 
✔ Prezzo 14,8 € 
Aim Italia Investable Index

giovedì 12 marzo 2020

Unidata quotata sull'AIM Italia dal 16 marzo 2020

Unidata, operatore di telecomunicazioni con una rilevante presenza a Roma e nel Lazio, ha ricevuto da Borsa Italiana l’avviso di ammissione a quotazione delle azioni ordinarie della società sull'AIM Italia.

La società ha pubblicato il documento di ammissione (171 pagine, formato pdf).

L’inizio della negoziazioni delle azioni è previsto per il 16 marzo 2020.

L’ammissione alla quotazione è avvenuta a seguito del collocamento a 13 euro l'una di 439.100 azioni di nuova emissione e di 439.100 warrant Unidata 2020-2022, mediante un collocamento istituzionale, retail e un’offerta riservata ai dipendenti.

La società ha raccolto 5,7 mln di euro a fronte di richieste pervenute per oltre 14,4 mln di euro.

Il 79% del collocato è stato piazzato presso investitori istituzionali.

La capitalizzazione teorica della società, post aumento di capitale, è di 31,7 mln di euro.

Il flottante è pari al 18,0% del capitale sociale.

Commenta il fondatore e presidente di Unidata, Renato Brunetti:

“Una volta in borsa, grazie al settore in cui operiamo che è anticiclico e di pubblica utilità, quindi non direttamente collegato all’andamento dei mercati stessi, rappresenteremo un titolo non speculativo”.

sabato 7 marzo 2020

Unidata domanda l'ammissione alla quotazione sull'AIM Italia

Unidata, operatore di telecomunicazioni con una rilevante presenza a Roma e nel Lazio, ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie e warrant sull'AIM Italia.

La quotazione è prevista per il 16 marzo 2020.

giovedì 20 febbraio 2020

Unidata, parte il bookbuilding per l'AIM Italia

Unidata, operatore di telecomunicazioni con una rilevante presenza a Roma e nel Lazio, ha comunicato che ha preso il via il bookbuilding relativo all’operazione di quotazione delle azioni ordinarie e dei warrant della società, sull'AIM Italia.

Logo di Unidata
Logo di Unidata
La società
Fondata nel 1985 da tre soci tuttora in azienda, Unidata opera attraverso una rete in fibra ottica di oltre 2 mila chilometri, una rete wireless e un data center proprietario.

La società fornisce ad oltre 6.500 clienti business, wholesale e residenziali servizi di connettività Ftth (fiber to the home) e connettività wireless.

Unidata ha chiuso il 2019 con ricavi per 13,3 mln di euro (+15,1% rispetto al 2018) e un ebitda di 4,7 mln di euro (+21,5%).

L’indebitamento finanziario netto è passato da 1,07 mln di euro a fine 2018 a 0,59 mln di euro al 31 dicembre 2019.

Il collocamento
L’offerta prevede l’emissione di nuove azioni Unidata e di warrant denominati “Warrant Unidata 2020-2022”, in aumento di capitale per un importo massimo complessivo di 8 mlni di euro, con collocamento privato destinato a investitori professionali e privati.

A seguito della quotazione, il flottante sarà compreso tra un minimo del 20,0% ed un massimo del 23,5% del capitale sociale.

È previsto un minimo importo garantito per gli investitori retail di 150.000 euro.

I warrant saranno assegnati gratuitamente alle azioni di nuova emissione nel rapporto di 1:1.

Il rapporto di conversione sarà di 1 azione ogni 4 warrant, con strike price fissato a +30% rispetto al prezzo di collocamento.

Attualmente il capitale di Unidata è composto da 2 mln di azioni.

L’intervallo di prezzo delle azioni Unidata è stato fissato tra un minimo di 13 euro e un massimo di 16 euro, per una capitalizzazione ante aumento di capitale compresa tra 26 e 32 mln di euro.

Nel processo di Ipo EnVent Capital Markets agisce in qualità di nomad e global coordinator, Directa SIM è il collocatore online e retail e Banca Finnat è il research provider.

La chiusura dell’offerta è prevista per il 4 marzo 2020.