Visualizzazione post con etichetta Wiit. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Wiit. Mostra tutti i post

lunedì 1 aprile 2019

Modifica dell'indice AIM Italia Investable: Wiit

Dal 2 aprile 2019 Wiit lascia l'AIM Italia e passa sul segmento STAR di MTA.

Logo AIM Italia InvestableLa società esce, a partire da venerdì 5 aprile 2019, dal paniere dell'indice AIM Italia Investable.

Diventano quindi 65 le azioni incluse nell'indice, su un totale di 115 negoziate all'AIM Italia.

Redazione Aim Italia News

Le azioni Wiit negoziate sul segmento STAR da martedì 2 aprile 2019

Wiit, società quotata all'AIM Italia, operante nel mercato dei servizi di cloud computing per le imprese, rende noto che in data odierna Borsa Italiana ha disposto l’inizio delle negoziazioni delle azioni sul MTA, segmento STAR, a partire dal 2 aprile 2019.

A decorrere dallo stesso giorno le azioni saranno contestualmente escluse dalle negoziazioni dal mercato AIM Italia.

giovedì 28 marzo 2019

Wiit, ok di Consob al prospetto per MTA

Prospetto informativo Wiit per MTA
Prospetto informativo
Wiit per MTA
Wiit, società quotata all'AIM Italia, operante nel mercato dei servizi di cloud computing per le imprese, rende noto che in data odierna la Consob ha comunicato alla società l’approvazione del prospetto  informativo relativo all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie della società sul Mercato Telematico Azionario.

L'approvazione della Consob fa seguito al provvedimento con il quale Borsa Italiana ha deliberato l’ammissione alla quotazione delle azioni sul MTA

Rimane solo da attendere la comunicazione della data di inizio delle negoziazioni.

Prospetto informativo Wiit per MTA (391 pagine, formato pdf)

✅ Wiit 
✔ Prezzo 48,5 € 
✔ PE 12m 26,2 
✔ PB 5,25 
✔ Fair Value 37,9 € 
✔ Rendimento implicito 9,5% 
✔ Rating C2 - SPECULATIVO 

lunedì 25 marzo 2019

Wiit, per passare sul MTA manca solo la pubblicazione del prospetto informativo

Wiit, società quotata all'AIM Italia, operante nel mercato dei servizi di cloud computing per le imprese, rende noto che Borsa Italiana ha disposto l’ammissione a quotazione delle azioni ordinarie Wiit sul Mercato Telematico Azionario, e la loro contestuale esclusione dalle negoziazioni dal mercato AIM Italia.

La società ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione alle negoziazioni delle azioni sul MTA e, ricorrendone i presupposti, sul segmento STAR.

L’efficacia del provvedimento di Borsa Italiana è subordinata alla pubblicazione del prospetto informativo.

WiiT è assistita da Intermonte e Advance SIM in qualità di Sponsor.

✅ Wiit 
✔ Prezzo 47,0 € 
✔ PE 12m 25,5 
✔ PB 5,09 
✔ Fair Value 37,9 € 
✔ Rendimento implicito 9,5% 
✔ Rating C2 - SPECULATIVO 

martedì 19 marzo 2019

Wiit, contratto pluriennale con FILA

Wiit, società quotata all'AIM Italia, operante nel mercato dei servizi di cloud computing per le imprese, ha sottoscritto un nuovo contratto pluriennale di circa 5,3 mln di euro con FILA SpA.

FILA, società quotata al MTA sul segmento STAR, che produce articoli per le arti visive e plastiche, ha lanciato un progetto di innovazione tecnologica:
  • implementando a livello globale un progetto SAP basato sui servizi Cloud di WIIT,
  • attivando presso le proprie sedi locali, anche in USA ed in Europa, sia soluzioni di cloud privato che di cloud pubblico per le applicazioni di c.d. collaboration
Tutti i servizi saranno gestiti e governati centralmente con un supporto globale attivo 7 giorni su 7, 24 ore su 24 con servizi di cyber security e molto altro.

Il progetto è volto principalmente ad implementare un solido controllo su tutti i processi di business (da quelli produttivi, al magazzino, alla logistica, ecc.) e a garantire la fruibilità e facilità di utilizzo dei nuovi sistemi ai numerosi utenti, predisponendo una infrastruttura basata su un modello di Hybrid Cloud in grado di garantire la crescita futura in modo rapido e sicuro e di evolvere in perfetta sincronia con l’aumento della complessità e del business.

Ha commentato Alessandro Cozzi, ceo di Wiit:

“Si tratta di un contratto dai contenuti innovativi perché prevede l’implementazione di modello di Hybrid cloud che integra e governa completamente su scala globale tre diverse tipologie di cloud garantendo di poter ottenere il massimo delle performance, della sicurezza e della scalabilità”.

✅ Wiit 
✔ Prezzo 45,9 € 
✔ PE 12m 24,7 
✔ PB 4,98 
✔ Fair Value 35,3 € 
✔ Rendimento implicito 9,9% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

venerdì 22 febbraio 2019

Wiit, pubblicato studio societario

Studio societario di Intermonte su Wiit
Intermonte ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Wiit (6 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 31,1 mln di euro nel 2019 (+23,4% rispetto al 2018), 35,1 mln di euro nel 2020.

L'utile netto previsto è di 5,40 mln di euro nel 2019 (+41,7% rispetto al 2018), 6,18 mln di euro nel 2020.

L'utile per azione previsto è di 2,13 euro nel 2019 (1,50 euro nel 2018) e 2,44 euro nel 2020.

Il prezzo corrente del titolo è 45,9 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 21,6 sugli utili del 2019 e 18,8 sugli utili del 2020.

Intermonte attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 60 euro (invariato), con un premio del 31% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 37,8 euro per azione, con un rendimento implicito del 10,0%.

Il nostro rating è C1 - SPECULATIVO.

Redazione Aim Italia News

✅ Wiit 
✔ Prezzo 45,9 € 
✔ PE 12m 24,9 
✔ PB  5,00 
✔ Fair Value 37,8 € 
✔ Rendimento implicito 10,0% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

venerdì 15 febbraio 2019

Wiit, nel 2018 l'utile cresce bene, ma meno del previsto

Il consiglio di amministrazione di Wiit, società quotata all'AIM Italia, operante nel mercato dei servizi di cloud computing per le imprese, ha approvato il progetto di bilancio d’esercizio e il bilancio consolidato dell'anno 2018.

Conto economico consolidato
migliaia di euro
2018 vs 2017

Ricavi
24.391 vs 18.809, +29,7%

Ebitda
9.987 vs 7.618, +31,1%

Utile netto
3.496 vs 3.137, +11,4%


Stato patrimoniale consolidato
mln di euro
2018 vs 2017

Patrimonio netto
22,2 vs 24,8, -2,5

Posizione finanziaria netta
-4.4 vs +7,9, -12,3


Scostamenti rispetto le attese
Il fatturato è in linea con le previsioni degli analisti finanziari.

L'utile netto è inferiore di quasi il 9% rispetto al consensus degli analisti di 3,84 mln di euro.

Dividendo in aumento
Il consiglio di amministrazione ha deliberato di proporre all’assemblea ordinaria degli azionisti la distribuzione di un dividendo lordo di 0,90 euro, in aumento rispetto agli 0,83 euro del dividendo 2017

Razionalizzazione di costi
Il consiglio di amministrazione della società ha approvato il progetto di fusione per incorporazione della società interamente controllata i Foster srl nella società.

L’operazione consentirà un risparmio dei costi derivante dalla eliminazione di duplicazioni e sovrapposizioni societarie, contabili, fiscali e amministrative.

Dichiarazione dell'amministratore delegato 
Alessandro Cozzi, ha commentato:

“Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati: l’ebitda è risultato migliore rispetto alle attese.

Questo risultato positivo, in termini di incremento della redditività, è dovuto principalmente alla crescita organica.

A ciò si aggiunga che la società Adelante, acquisita nel corso dell’esercizio 2018, ha raggiunto gli obiettivi previsti sia in termini di ricavi che di ebitda.

Siamo molto fiduciosi anche per l’esercizio 2019, che beneficerà anche degli importanti contratti commerciali sottoscritti nel 2018 oltre che dell’integrale consolidamento di Adelante.

La richiesta di servizi di Cloud da parte dei nuovi clienti risulta in aumento, in linea con la crescita del mercato prevista dagli analisti di settore, ed il nostro gruppo beneficia di una posizione sempre più rilevante nell’ambito dei servizi di Private e Hybrid Cloud, dove il nostro brand si posiziona in modo eccellente.

Le incrementate e migliori referenze agevolano il gruppo nel conquistare nuova clientela, che comprende anche aziende di medio-grandi dimensioni ed internazionali che richiedono servizi qualitativamente superiori, rapidità di esecuzione e flessibilità rispetto alle proprie specifiche esigenze.

La nostra strategia prevede la realizzazione di una crescita anche per linee esterne e dopo l’acquisizione di Adelante, che si è rilevata di successo sia per l’integrazione del personale nel gruppo che per i risultati economici ottenuti, vogliamo continuare a valutare eventuali opportunità di consolidamento del mercato in Italia ed anche all’estero”.

✅ Wiit 
✔ Prezzo 40,4 € 
✔ PE 12m 21,8 
✔ PB 4,22 
✔ Fair Value 37,1 € 
✔ Rendimento implicito 9,9% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

giovedì 7 febbraio 2019

Wiit, prospetto (Consob) e domanda di quotazione (Borsa Italiana) per passare sul MTA

Wiit, società quotata all'AIM Italia, operante nel mercato dei servizi di cloud computing per le imprese, ha depositato presso la Consob la  richiesta di approvazione del prospetto di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana, eventualmente segmento STAR.

La richiesta fa seguito a quanto approvato dal consiglio di amministrazione il 13 novembre 2018 e dall’assemblea degli azionisti il 30 novembre 2018

Contestualmente WIIT ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione alla quotazione delle azioni sul MTA, eventualmente segmento STAR, nonché la richiesta di revoca delle proprie azioni dalle negoziazioni su AIM Italia, subordinatamente alla contestuale ammissione delle stesse alle negoziazioni sul MTA.

Nel procedimento di ammissione alle negoziazioni delle Azioni sul MTA, WIIT è assistita da Intermonte SIM e Advance SIM, in qualità di sponsor.

✅ Wiit 
✔ Prezzo 39,7 € 
✔ PE 12m 21,8 
✔ PB 4,26 
✔ Fair Value 36,7 € 
✔ Rendimento implicito 9,8% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

mercoledì 14 novembre 2018

Il CdA di Wiit approva il passaggio sul MTA, segmento STAR

Il consiglio d'amministrazione di Wiit, società quotata all'AIM Italia, operante nel mercato dei servizi di Cloud computing per le imprese, ha deliberato di richiedere la quotazione delle azioni ordinarie Wiit sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana e, ricorrendone i presupposti, sul Segmento STAR.

Il segmento STAR del Mercato MTA di Borsa Italiana è dedicato alle medie imprese con capitalizzazione compresa tra 40 milioni e 1 miliardo di euro, che si impegnano a:
  • alta trasparenza ed alta vocazione comunicativa,
  • alta liquidità (35% minimo di flottante),
  • Corporate Governance allineata agli standard internazionali.
Attraverso l’operazione di quotazione la società avrà la possibilità di attrarre l’attenzione di una più ampia e diversificata platea di investitori con vantaggi, oltre che in termini di valorizzazione e visibilità, di posizionamento della società rispetto ai suoi competitor e ai suoi partner strategici nonché in termini di maggiore liquidità del mercato rispetto a quella che normalmente caratterizza un sistema multilaterale di negoziazione.

In considerazione dell’avvio del progetto di quotazione sul MTA, tutti i consiglieri di amministrazione e i sindaci hanno rimesso il proprio mandato, con efficacia dalla data dell’assemblea che procederà alla nomina dei nuovi organi sociali.

Tali dimissioni hanno l’obiettivo di far sì che la nuova composizione degli organi sociali sia in linea con le disposizioni e con le best practice applicabili alle società quotate su un mercato regolamentato e, in particolare, alle società quotate sul Segmento STAR, che prevede requisiti più stringenti in termini di composizione del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale.

Il consiglio di amministrazione ha conseguentemente dato mandato di convocare per il 30 novembre 2018 l’assemblea ordinaria e straordinaria dei soci che sarà chiamata a deliberare in merito a:
  • richiesta di ammissione delle azioni ordinarie Wiit alla quotazione sul MTA, 
  • rinnovo degli organi sociali,
  • adozione di un nuovo testo dello statuto sociale, 
  • adozione di tutte le altre deliberazioni necessarie ai fini del processo di quotazione.
Alessandro Cozzi, ceo: “Wiit si è quotata sull’AIM Italia nel mese di giugno 2017 vedendo l’ingresso nel proprio capitale di oltre 40 investitori istituzionali italiani ed esteri che hanno creduto e credono tutt’oggi nel processo di sviluppo della Società.

Oggi Wiit, anche in relazione a quando dichiarato in fase di quotazione sull’AIM Italia, ha deciso di intraprendere il percorso per il passaggio sul MTA che le consentirà di ampliare la visibilità e la platea di possibili investitori.

La quotazione sull’AIM Italia ha rappresentato una prima importante tappa e il passaggio sul MTA ha l’obiettivo di accelerare ulteriormente la crescita”.

✅ Wiit 
✔ Prezzo 34,7 € 
✔ PE 12m 19,6 
✔ PB  3,71 
✔ Fair Value 33,3 € 
✔ Rendimento implicito 11,0% 
✔ Rating B1 - GROWTH 

martedì 6 novembre 2018

Intervista a Francesco Baroncelli, responsabile M&A di Wiit

Francesco Baroncelli, consigliere d’amministrazione di Wiit con la responsabilità delle operazioni di Merger&Acquisition in Europa, ha rilasciato un'intervista.

Parla della sua storia imprenditoriale, della necessità per le aziende italiane di andare all'estero e di crescere per linee esterne, tramite acquisizioni.


Fonte: www.pmi.it

giovedì 25 ottobre 2018

Wiit, bilancio dei primi 9 mesi in crescita a 2 cifre

Wiit, società quotata all'AIM Italia, operante nel mercato dei servizi di Cloud computing per le imprese, ha reso pubblico il bilancio consolidato dei primi 9 mesi del 2018.

Wiit: servizi di Cloud computing per le imprese
Wiit: servizi di Cloud computing per le imprese
Bilancio consolidato 9 mesi
migliaia di euro 
2018 vs 2017

Ricavi
16.530  vs 13.729, +20,4%

Ebitda
7,348 vs  5,329, +37,9%

Utile netto
2,657 vs 2,221, +19,6%

“Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati ottenuti nel terzo trimestre – ha commentato Alessandro Cozzi, Ceo di WIIT. 

Se si confrontano i soli dati del trimestre, vi è stata una crescita del valore della produzione (Q3 2018 vs Q3 2017) del 43%, una crescita dell’Ebitda del 41%, una crescita dell’utile netto del 38%.

Data l’attuale pipeline commerciale restiamo ottimisti anche per l’ultimo trimestre”.

✅ Wiit 
✔ Prezzo 39,0 € 
✔ PE 12m 19,8 
✔ PB  4,16 
✔ Fair Value 36,7 € 
✔ Rendimento implicito 11,2% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

martedì 23 ottobre 2018

Wiit, pubblicato studio societario

Studio societario di Intermonte su Wiit
Studio societario di
Intermonte su Wiit
Intermonte ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Wiit (3 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 25 mln di euro nel 2018 (+25,0% rispetto al 2017), 31 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 3,74 mln di euro nel 2018 (+9,1% rispetto al 2017), 5,53 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 1,44 euro nel 2018 (1,32 euro nel 2017) e 2,13 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 38,9 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 27,0 sugli utili del 2018 e 18,3 sugli utili del 2019.

Intermonte attribuisce il rating BUY (invariato) al titolo.

Il target price assegnato è di 60 euro (precedente 60), con un premio del 54% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 36,7 euro per azione, con un rendimento implicito del 11,2%.

Il nostro rating è C1 - SPECULATIVO.

Redazione Aim Italia News

✅ Wiit 
✔ Prezzo 38,9 € 
✔ PE 12m 19,7 
✔ PB  4,15 
✔ Fair Value 36,7 € 
✔ Rendimento implicito 11,2% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

mercoledì 10 ottobre 2018

Wiit, pubblicato studio societario

Studio societario di BIM-IMI su Wiit
Studio societario di
BIM-IMI su Wiit
BIM-IMI ha pubblicato uno studio societario su Wiit (36 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 24,9 mln di euro nel 2018 (+27,1% rispetto al 2017), 30,5 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 3,94 mln di euro nel 2018 (+26,7% rispetto al 2017), 5,56 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 1,52 euro nel 2018 (1,20 euro nel 2017) e 2,14 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 42,1 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 27,7 sugli utili del 2018 e 19,7 sugli utili del 2019.

BIM-IMI attribuisce il rating BUY al titolo.

Il target price assegnato è di 62,1 euro, con un premio del 48% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 37,8 euro per azione, con un rendimento implicito del 10,2%.

Il nostro rating è C1 - SPECULATIVO.

Redazione Aim Italia News

✅ Wiit 
✔ Prezzo 42,1 € 
✔ PE 12m 21,7 
✔ PB  4,49 
✔ Fair Value 37,8 € 
✔ Rendimento implicito 10,2% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

mercoledì 19 settembre 2018

Wiit, pubblicato studio societario

Studio societario di Intermonte su Wiit
Intermonte ha pubblicato uno studio societario di aggiornamento su Wiit (7 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto è di 25,0 mln di euro nel 2018 (+27,6% rispetto al 2017), 31,0 mln di euro nel 2019.

L'utile netto previsto è di 3,7 mln di euro nel 2018 (+19,4% rispetto al 2017), 5,5 mln di euro nel 2019.

L'utile per azione previsto è di 1,436 euro nel 2018 (1,316 euro nel 2017) e 2,126 euro nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 44,9 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 31,3 sugli utili del 2018 e 21,1 sugli utili del 2019.

Intermonte conferma il rating BUY al titolo.

Il target price assegnato è di 60,0 euro (il precedente era 65,0 euro) con un premio del 34% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 41,9 euro per azione, con un rendimento implicito del 8,4%.

Il nostro rating è C1 - SPECULATIVO.

Redazione Aim Italia News

✅ Wiit 
✔ Prezzo 44,9 € 
✔ PE 12m 27,0 
✔ PB  4,83 
✔ Fair Value 41,9 € 
✔ Rendimento implicito 8,4% 
✔ Rating C1 - SPECULATIVO 

venerdì 14 settembre 2018

Wiit, semestrale mostra incremento redditività operativa

Wiit, società quotata all'AIM Italia, operante nel mercato dei servizi Cloud Computing per le imprese ha reso pubblico il bilancio consolidato semestrale al 30 giugno 2018.

Dati economici
  • Ricavi consolidati 10,7 mln di euro, +16% rispetto al 30 giugno 2017
  • Ebitda consolidato 4,5 mln di euro, +36%
  • Ebitda margin 42%
  • Utile netto 1,4 mln di euro, +7%
Dati finanziari
  • Indebitamento finanziario netto: cassa +2,7 mln di euro (+7,9 mln di euro al 31 dicembre 2017). Sebbene lo scostamento sia negativo, nel corso del primo semestre si sono registrati buoni flussi di cassa generati dall'attività operativa.
  • La società ha riacquistato 48.320 azioni proprie tra gennaio e giugno 2018, con un investimento di 2,4 mln di euro, nell'ambito del programma di acquisto azioni proprie approvato dall'assemblea degli azionisti del 18 ottobre 2017.
  • Sono stati fatti investimenti per oltre 3,5 mln di euro, dovuti principalmente all'acquisto di infrastrutture tecnologiche che verranno utilizzate per erogare servizi ai nuovi clienti acquisiti nel primo semestre.
  • Sono stati distribuiti 2,1 mln di euro in dividendi.
  • L’applicazione del principio contabile Ifrs6, che prescrive la capitalizzazione in bilancio della maggior parte delle locazioni, ha comportato un incremento contabile dei debiti verso altri finanziatori per 1,2 mln di euro.
Relazione sulla gestione
Alessandro Cozzi, fondatore e ceo di Wiit
Alessandro Cozzi
fondatore e ceo di Wiit
“Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti in questo primo semestre, che sono in linea con le nostre aspettative – ha commentato Alessandro Cozzi, Ceo di Wiit – ottenuti esclusivamente dalla crescita organica.

L’aumento significativo dell’Ebitda (+36%) è stato generato grazie alle economie di scala che il modello di business della nostra Società è in grado di generare, in linea con i principali player europei.

I risultati attesi nel secondo semestre 2018 beneficeranno, oltra che di una buona pipeline commerciale, anche dei risultati rinvenienti dell’acquisizione del Gruppo Adelante”.

Nomina di un nuovo consigliere di amministrazione
In base agli accordi sottoscritti per l'acquisizione di Adelante S.r.l., alla prossima assemblea degli azionisti del 9 ottobre 2018 verrà proposto di nominare il Dott. Francesco Baroncelli quale ottavo consigliere,  conferendogli l’incarico di Chief Mergers & Acquisitions.

Avrà il compito di realizzare la strategia di crescita per linee esterne del Gruppo Wiit con particolare focalizzazione sulle acquisizioni estere.

✅ Wiit 
✔ Prezzo 46,7 € 
✔ Fair Value 46,0 € 
✔ Rendimento implicito 9,2% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

lunedì 10 settembre 2018

Wiit, pubblicato studio societario

Studio societario di Intermonte su Wiit
Studio societario
di Intermonte su Wiit
Intermonte ha pubblicato il 10 settembre 2018 uno studio societario di aggiornamento su Wiit (3 pagine, formato pdf).

Il fatturato previsto per il 2018 è di 10,8 mln di euro, +17% rispetto al 2017.

L'utile netto previsto per il 2018 è di 1,7 mln di euro.

L'utile per azione previsto è di 1,89 euro nel 2018 e 2,38 nel 2019.

Il prezzo corrente del titolo è 48,0 euro.

Il rapporto prezzo / utili è di 25,4 sugli utili del 2018 e 20,2 sugli utili del 2019.

Intermonte conferma il rating BUY.

Il target price assegnato è di 65,0 euro, con un premio del 35% sul prezzo corrente.

La nostra valutazione è di un fair value di 46,0 euro per azione, con un rendimento implicito del 9,2%.

Confermiamo il nostro rating B2 - GROWTH.

Redazione Aim Italia News

✅ Wiit 
✔ Prezzo 48,0 € 
✔ Fair Value 46,0 € 
✔ Rendimento implicito 9,2% 
✔ Rating B2 - GROWTH 

mercoledì 8 agosto 2018

Sono 19 le PMI Innovative quotate all'AIM Italia

Le società quotate sul mercato AIM Italia che hanno ottenuto la qualifica di Pmi Innovativa sono:

Società
Rating, Rendimento implicito, Fair Value, Prezzo di mercato

1. Alfio Bardolla Training Group
A-VALUE r 10,9% fv 4,68 p 3,97

2. Bio-On
B-GROWTH r 4,7% fv 41,4 p 53,9

3. Casta Diva Group
C-SPECULATIVO r 5,3% fv 1,55 p 1,49

4. Clabo
B-GROWTH r 9,3% fv 3,04 p 3,00

5. Digital360
C-SPECULATIVO r 5,9% fv 1,08 p 1,25

6. Digitouch
A-VALUE r 10,0% fv 1,52 p 1,37

7. Dominion Hosting Holding
C-SPECULATIVO r 6,9% fv 5,73 p 6,05

8. Elettra Investimenti
A-VALUE r 12,8% fv 11,9 p 10,0

9. Energica Motor Company
dati non disponibili

10. Esautomotion
dati non disponibili

11. Expert System
C-SPECULATIVO r 0,0% fv 0,964 p 1,21

12. FOPE
A-VALUE r 10,5% fv 6,76 p 6,65

13. Health Italia
B-GROWTH r 11,6% fv 5,31 p 5,04

14. MailUp
C-SPECULATIVO r 6,5% fv 2,03 p 2,28

15. Notorious Pictures
B-GROWTH r 9,7% fv 1,83 p 2,17

16. Sos Travel
B-GROWTH r 11,6% fv 4,06 p 4,01

17. Tps
A-VALUE r 12,9% fv 6,23 p 4,56

18. Wiit
C-SPECULATIVO r 7,1% fv 47,9 p 50,4

19. Wm Capital
dati non disponibili

La qualifica di Pmi innovativa consente una agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2017 cumulabile con il beneficio dei Pir (Piani Individuali di Risparmio).

Per le persone fisiche è prevista una detrazione Iperf del 30% dell’investimento, calcolata su un massimo di un milione di euro.

La stessa percentuale è detraibile per le persone giuridiche ai fini Ires, calcolata su un investimento massimo di 1,8 milioni di euro per ogni periodo di imposta.

Occorre detenere il titolo per tre anni, lock up obbligatorio per poter beneficiare dell’agevolazione fiscale.

Le agevolazioni fiscali valgono solo per gli investimenti in Ipo e per gli eventuali successivi aumenti di capitale, effetuati anche tramite esercizio di warrant e/o di obbligazioni convertibili.

Le agevolazioni fiscali non sono previste in caso di acquisto del titolo sul mercato.